+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 35 di 35

Vendere un posizionamento: quali chiavi contano?

Ultimo Messaggio di nikita il:
  1. #1
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    173

    Vendere un posizionamento: quali chiavi contano?

    Ciao a tutti,
    mi piacerebbe un vostro parere.

    Diciamo che si è stabilito con un cliente di posizionare una decina di parole-chiave. Quando si scelgono le parole-chiave secondo voi contano anche i plurali, e l'inversione dei termini o no?

    Voglio dire le key: "albergo a roma", "roma albergo" e "alberghi a roma" vanno considerate come una sola o no? Stessa cosa per le key "vacanza a roma", "roma vacanza" e "vacanze a roma" o "soggiorno a roma", "roma soggiorno" e "soggiorni a roma" ecc.

    Io sono del parere che singolari, plurali e inversioni dei termini sono comunque da considerare singolarmante e che necessitano di un lavoro di posizionamento specifico ognuna. In fase di preventivo vanno dunque considerate come key singole.

    Voi che ne pensate?

    Ciao

  2. #2
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Mie opinioni. Prendile come tali.
    Innanzitutto hai tu stesso evidenziato i limiti del posizionamento "a chiave". In pratica vincoli il successo del tuo lavoro e del sito del cliente su un efficace posizionamento di una serie limitata di kw molto competitive quando è proprio su mercati particolarmente agguerriti che deve venire fuori il lato più creativo del Seo.
    Lo scopo del posizionamento infatti è portare accessi ad un sito, non intestardirsi sul conseguimento di risultati che è arduo ottenere nel breve periodo.
    La scelta di parole chiave alternative ad esempio, o l'espansione della query (e la relativa ottimizzazione) possono portare molte visite al sito da parte di utenti interessati ai servizi del cliente. E, piano piano, con l'aumento della popolarità, e con il tempo, potrai concorrere nelle serp anche con keyword più impegnative. E ciò avverrà gradualmente e naturalmente.

    Citazione Originariamente Scritto da jackmaster
    le key: "albergo a roma", "roma albergo" e "alberghi a roma" vanno considerate come una sola o no? Stessa cosa per le key "vacanza a roma", "roma vacanza" e "vacanze a roma" o "soggiorno a roma", "roma soggiorno" e "soggiorni a roma" ecc
    Linguisticamente, e di fatto, non sono la stessa cosa. E infatti se noti le serp restituiscono risultati sensibilmente diversi per ogni keyphrase.
    Tuttavia, Google è perfettamente in grado di capire che un documento che parla di "vacanza a roma" e uno che parla di "roma vacanza" hanno contenuti simili o assimilabili. Quindi la produzione di contenuti (anche espandendo la query), aumento link popularity, ottimizzazione del codice e dei testi potrà far concorrere una stessa pagina con diverse keyword.

    Citazione Originariamente Scritto da jackmaster
    Io sono del parere che singolari, plurali e inversioni dei termini sono comunque da considerare singolarmante e che necessitano di un lavoro di posizionamento specifico ognuna. In fase di preventivo vanno dunque considerate come key singole.
    Dipende da te e dai rapporti che hai con il tuo cliente. Non c'è una regola fissa e non c'è un tariffario stabilito dal CIP (Comitato Interministeriale Prezzi).
    Sono effettivamente key diverse, ma il lavoro che sta dietro è comunque unitario e coerente. E poi, potrebbe capitare che ti posizioni per tre o quattro keyword da te non preventivate (accade più spesso di quanto pensi), e non ti posizioni per le key da te vendute (cosa che ovviamente non ti auguro).

    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  3. #3
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    173
    Ciao Stuart e grazie per la risposta.

    E' vero, non bisogna fossilizzarsi a voler posizionare determinate key, ne occorrerebbe vendere parole chiave "un tanto al chilo". Il lavoro di posizionamento, lo sappiamo, è di ampissimo respiro. Tuttavia occorre fare i conti con i clienti, che sono esigenti e vogliono "patti chiari" e non fumose promesse di posizionamento chissà dove e quando.

    E' poi difficile vendere key espanse e quindi poco richieste: alcuni iniziano ad essere già "scafati" e sanno benissimo che vendere una key del tipo: "hotel a roma" ha certo molto più valore di "hotel a roma vicino al centro".

    Intendiamoci, ho fatto esempio di key di un settore super-competitivo, ma lo stesso discorso vale anche per settori meno competitivi; tutti vorrebbero essere posizionati con key generiche appartenenti alla proprio categoria come ad esempio "produzione mobili" o "vendita vernici", piuttosto che con key espanse tipo "produzione moblili laccati" o "vendita vernici acriliche".

    Infine, il mercato è pieno di venditori di sogni (posizionamenti miracolosi), e mettersi in concorrenza con taluni "alchimisti" del web è molto arduo.

    Ciao

  4. #4
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Tutto attiene ad una corretta informazione al cliente.
    Se un cliente 'pretende' la prima pagina per 'hotel Roma', è sufficiente dirgli la verità:
    1) per essere primi con parole chiave competitive è necessario un lavoro approfondito che richiede tempo, diverse strategie, e espansione del sito.
    2) per essere primi con parole chiave competitive 'fra 15 minuti' è sufficiente iscriversi ad un programma pay-per-click.

    Se un cliente non ne vuole sapere del PPC, allora è più corretto (anche nei confronti del tuo lavoro, che ha un costo e un valore assoluto) ragionare per obiettivi: ottimizzazione - indicizzazione - risultati - mantenimento - miglioramento - accessi - link popularity/pagerank.

    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  5. #5
    User L'avatar di nikita
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    511
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart

    Se un cliente non ne vuole sapere del PPC, allora è più corretto (anche nei confronti del tuo lavoro, che ha un costo e un valore assoluto) ragionare per obiettivi: ottimizzazione - indicizzazione - risultati - mantenimento - miglioramento - accessi - link popularity/pagerank.

    Cordialmente,
    Stuart
    sinceramente non si capisce bene che proposta economica si puo' fare al cliente in questo modo. Puoi fare un esempio? Grazie mille

    Nik

  6. #6
    Moderatore L'avatar di sitionweb
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Termoli
    Messaggi
    1,844
    Ciao a tutti... Ho anche io lo stesso problema... Ma il settore è agrituristico (in Toscana !)... il cliente, con un sito di 8 paginette, vuole essere in alto su zio Google per chiavi come agriturismo toscana, agriturismo siena e simili


  7. #7
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    sinceramente non si capisce bene che proposta economica si puo' fare al cliente in questo modo. Puoi fare un esempio? Grazie mille
    Semplicemente, mettere mano su un sito già fatto, ottimizzarlo, lavorare sulla link popularity, produrre contenuti, se necessario, e pianificare strategie di incremento traffico, ha un costo (1).
    Poi si verifica l'impatto che ha avuto nelle serp il lavoro (se il lavoro precedente è stato fatto regola d'arte, c'è sempre un impatto positivo), per quali chiavi si è posizionato il sito, quali no, quali bene, quali male.
    E si lavora per mantenere o migliorare i risultati ottenuti (costo 2).

    Se vengo denunciato, chiamo un avvocato che mi difenda, e poi perdo la causa, l'avvocato lo devo pagare comunque.

    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  8. #8
    User L'avatar di nikita
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    511
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Semplicemente, mettere mano su un sito già fatto, ottimizzarlo, lavorare sulla link popularity, produrre contenuti, se necessario, e pianificare strategie di incremento traffico, ha un costo (1).
    Poi si verifica l'impatto che ha avuto nelle serp il lavoro (se il lavoro precedente è stato fatto regola d'arte, c'è sempre un impatto positivo), per quali chiavi si è posizionato il sito, quali no, quali bene, quali male.
    E si lavora per mantenere o migliorare i risultati ottenuti (costo 2).

    Cordialmente,
    Stuart
    Grazie, quindi giochi "al buio":
    ti ottimizzo, paghi, vediamo i risultati e, nel caso, li manteniamo e paghi.

    Non è male comunque...ma..., il cliente è puntato al risultato, che obiettivo gli dai? Un tot % di visitatori in piu', un tot di parole posizionate etc...ridai i soldi se non ci sono risultati...

    Cioè: che criteri di soddisfazione gli dai al cliente per poi giudicare? O non glieli dai?

    E' un metodo interessante, da approfondire commercialmente.

    Nik

  9. #9
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    E' un metodo interessante, da approfondire commercialmente.
    Sicuramente non qui. Ma neanche altrove. Almeno per quanto mi riguarda.
    E non gioco al buio, fidati.


    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  10. #10
    User L'avatar di nikita
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    511
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Sicuramente non qui. Ma neanche altrove. Almeno per quanto mi riguarda.
    E non gioco al buio, fidati.


    Cordialmente,
    Stuart
    dove? pvt?

    Non dico, ne mi permetterei mai di dire che tu sei al buio!!

    è il cliente che potrebbe trovarsi o ri-trovarsi dopo qualche giorno al buio a cercare un cerino :-) dipende da che politica commerciale accogli.

  11. #11
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    ...è il cliente che potrebbe trovarsi o ri-trovarsi dopo qualche giorno al buio a cercare un cerino :-) dipende da che politica commerciale accogli.
    Attimo.
    Probabilmente io e te inseguiamo lo stesso livello di soddisfazione del cliente (ci mancherebbe altro). E non pianifico i miei lavori in maniera meno puntigliosa e paranoica rispetto a chi promette un posizionamento 'a chiave'.
    Semplicemente non vincolo il successo del mio lavoro al raggiungimento della prima posizione 'Hotel Roma', quando posso ottenere gli stessi risultati in termini di visibilità e accessi per l'utente con "Hotel Roma zona tiburtina", "hotel roma quartiere parioli" e così via.

    Il lavoro (anzi, Lavoro) di Seo non è una scommessa ("mi paghi solo se..."), richiede professionalità, tecnologia, competenza, tempo. Serve a promuovere l'attività di un sito tramite accessi dai motori di ricerca. Con tutti i mezzi leciti possibili, perchè non puoi far rischiare un ban ad un cliente. La prima pagina in una serp non è un vessillo da esibire o un metro di misura della propria capacità.
    L'aumento di traffico dai motori di ricerca si.
    E se l'aumento di visibilità si ottiene tramite chiavi competitive, tanto meglio. In mancanza di queste, esistono centinaia di chiavi alternative che portano lo stesso risultato.

    Inoltre, tornando al metro di misura di soddisfazione del cliente: sai quanti hanno un sito che solo perchè un Santo ci ha messo una pezza finora non sono ancora stati bannati? Sai quante ore ho passato a cancellare testi invisibili, bonificare doorway, eliminare meta tags dall'inizio dell'anno? Pensa, la maggior parte delle volte, a seguito dei miei interventi , il sito perdeva pure un sacco di posizioni. Ma erano interventi necessari, e la 'soddisfazione del cliente' non era riposta nelle serp , ma la serenità di non essere più bannabili.

    E ancora, sai quanti e-commerce, CMS, forum, Google non se li fila manco di striscio? Lì i programmatori che lavorano con me devono intervenire sulla programmazione, sul mod_rewrite ecc ecc.... Capita quindi che successivamente i siti vengano indicizzati. Posizionati malissimo, ma indicizzati. Da lì si può fare un discorso di posizionamento.
    Fino a quel momento, e anche non proseguendo con il discorso, la soddisfazione del cliente è stata raggiunta.

    Potrei ancora andare avanti con gli esempi, ma era per rendere l'idea.
    Se sai fare il tuo lavoro (e sono sicuro che tu lo sappia fare benissimo) non hai bisogno di vincolarti contrattualmente con una o due o dieci parole chiave; il posizionamento è un processo naturale che segue l'ottimizzazione fatta a regola d'arte.

    E infine, per mia minima esperienza, la Seo keyword-based, (sono certo che non sia il tuo caso), porta alla fine a compiere ogni atto lecito E illecito per conseguire il risultato prefissato.
    Tra l'uovo oggi e la gallina domani, io preferisco vendere la gallina

    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  12. #12
    Moderatore L'avatar di sitionweb
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Termoli
    Messaggi
    1,844
    Stuart, sulla liceità del posizionamento keyword based credo tutto dipenda da quanto è corretto il SEO cui ti affidi... io almeno la vedo così... non mi sognerei mai di vendere ad un cliente un posizionamento per una chiave che so da prima che non potrei mai raggiungere, magari perchè un sito è nuovo, e poi attuare spam a palla, font nascosti, ecc... non è corretto e metterei a rischio il sito e il business del cliente... poi si che sarei da denuncia!!

  13. #13
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Citazione Originariamente Scritto da sitionweb
    Stuart, sulla liceità del posizionamento keyword based credo tutto dipenda da quanto è corretto il SEO cui ti affidi...
    Ma certamente. Non ho mica detto che il mio approccio è il migliore. Anzi, sicuramente è il più errato.
    La mia controbiezione era verso il ragionamento assoluto che la totale soddisfazione del cliente sia raggiungibile solo vendendo e posizionando la chiave A.
    E va benissimo la chiave A, ma non perdiamo di vista le chiavi A1, A2, A3...An
    Tanto più che un'ottimizzazione troppo specifica per una singola chiave potrebbe anche rivelarsi un boomerang in termini di risorse impiegate per il sito: backlink specifici, pagine di supporto, fattori onpage.
    Un'ottimizzazione ad imbuto insomma: tutto confluisce verso quelle poche parole chiave prescelte.

    Io invece l'imbuto lo ribalto
    : poche chiavi di partenza che generano chiavi alternative, su contenuti ottimizzati che possono adeguatamente competere nelle serp e portare tanti accessi quanti ne portano le chiavi più competitive. Mantenendo però una struttura aperta: se voglio aggiungere un domani un contenuto "Ristorante Roma Colosseo" posso farlo benissimo perchè non ho improntato l'intero sito al posizionamento di una o poche chiavi.

    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  14. #14
    User Attivo L'avatar di ArkaneFactors
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Antipodi
    Messaggi
    1,481
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Io invece l'imbuto lo ribalto: poche chiavi di partenza che generano chiavi alternative, su contenuti ottimizzati che possono adeguatamente competere nelle serp e portare tanti accessi quanti ne portano le chiavi più competitive.
    Yeah! Go for the long tail!

  15. #15
    Moderatore L'avatar di sitionweb
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Termoli
    Messaggi
    1,844
    Codice:
     Io invece l'imbuto lo ribalto
    E' lo stesso metodo che uso anche io... parto da alcune parole chiave e ottimizzo il sito per il posizionamento... è vero che la soddisfazione del cliente si raggiunge se posizioni il sito per quelle date keys però da lì hai il sito sicuramente posizionato per altre keys che non avevi minimamente preso in considerazione...

    PS OT. Ma come si fa a far comparire la scritta Stuart ha scritto: con la citazione?

  16. #16
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    OT:
    basta che invece di
    Codice:
    [quote]Quello che l'utente ha scritto[/quote]
    scrivi:
    Codice:
    [quote="nome utente"]Quello che l'utente ha scritto[/quote]
    Ps: non preoccuparti, io ci ho messo 1 mese a capirlo

    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  17. #17
    User Attivo L'avatar di ArkaneFactors
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Antipodi
    Messaggi
    1,481
    Citazione Originariamente Scritto da sitionweb
    PS OT. Ma come si fa a far comparire la scritta Stuart ha scritto: con la citazione?
    Clicca sul bottone "Quota" in cima al messaggio a cui vuoi rispondere, oppure usa la sintassi:
    Codice:
    [quote="Stuart"]bla bla bla... un sacco di str...[/quote]

  18. #18
    User Attivo L'avatar di ArkaneFactors
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Antipodi
    Messaggi
    1,481
    D'OH! Mi hai preceduto!!

  19. #19
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Citazione Originariamente Scritto da ArkaneFactors
    Codice:
    [quote="Stuart"]bla bla bla... un sacco di str...[/quote]
    :ehehe:

    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  20. #20
    Moderatore L'avatar di sitionweb
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Termoli
    Messaggi
    1,844
    Grazie

  21. #21
    User L'avatar di nikita
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    511
    Citazione Originariamente Scritto da sitionweb
    Codice:
     Io invece l'imbuto lo ribalto
    E' lo stesso metodo che uso anche io... parto da alcune parole chiave e ottimizzo il sito per il posizionamento... è vero che la soddisfazione del cliente si raggiunge se posizioni il sito per quelle date keys però da lì hai il sito sicuramente posizionato per altre keys che non avevi minimamente preso in considerazione...
    pero'...pero'

    il problema diventa commerciale: noi dobbiamo vendere un servizio che si è di ottimizzazione generale ma deve diventare anche particolare alla lunga (la gallina domani...).

    Come venderlo? Vendi la soddisfazione nel giro di un tot di mesi per un maggior numero di visite al sito? E se non è soddisatto? Magari ha una marea di visite ma non da quelle parole chiave che gli fanno vendere o portano contatti significativi...

    ad esempio: uno fa traslochi, gli arrivano una barca di visite dalla ricerca "noleggio furgoni" e lui li noleggia solo con il suo conducente, non è la Hertz...

    Insomma è interessante...che passi di vendita fate?

    1. il cliente paga all'inizio per l'ottimizzazione
    2. il cliente paga per il mantenimento delle parole posizionate (sempre che lo soddisfino)
    ....
    E quando gli posizioni parole chiave molto competitive, che fare, paga il solito? Mica è sempre festa :-)

    Nik

  22. #22
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    il problema diventa commerciale....
    Ah beh...allora stai parlando proprio con la persona giusta...

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    noi dobbiamo vendere un servizio che si è di ottimizzazione generale ma deve diventare anche particolare alla lunga (la gallina domani...).
    E fin qui...non mi sembra di aver affermato il contrario, ma forse mi sono espresso male...

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    Come venderlo?
    Mia madre non mi ha fatto né marziano nè commerciale, quindi non sono in grado di suggerirti strategie di vendita vincenti e definitive.

    Tuttavia, visto il mio scarso killer-instinct di marketing, lavoro spesso con commerciali e ti posso dire che la stessa tipologia di lavoro può essere venduta in 10 modi diversi, con 10 contratti diversi, con 10 impegni diversi da parte di chi appalta il lavoro. Tutto dipende dal rapporto che si stabilisce con il cliente, dal tipo di cliente ecc ecc...

    Di base rimango dell'idea che l'ottimizzazione, specie se riguarda parti strutturali e concettuali del sito, e il posizionamento / mantenimento, sono due lavori separati, anche se ovviamente non distinti, visto che l'uno è la conseguenza indiretta dell'altro. Soprattutto in considerazione che per me ottimizzazione significa spesso e volentieri rifare un sito, implementare software, agire significativamente sulla programmazione.
    Insomma, non mi limito a correggere i Title tag e iscrivere il sito in directory.

    Poi ovviamente, se il lavoro / progetto mi stimola professionalmente e personalmente posso anche seguirlo gratis e accettare in pagamento una scamorza e due salami.

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    E se non è soddisatto?
    Rischio imprenditoriale. Come il parrucchiere che non viene pagato perchè il cliente non è soddisfatto del taglio. Non è mai capitato comunque.

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    Magari ha una marea di visite ma non da quelle parole chiave che gli fanno vendere o portano contatti significativi...
    E io a che servo? Sto davanti al pc per bellezza?

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    ad esempio: uno fa traslochi, gli arrivano una barca di visite dalla ricerca "noleggio furgoni" e lui li noleggia solo con il suo conducente, non è la Hertz...
    A parte che è più facile posizionare un sito con la query "noleggio furgoni con conducente", oppure "noleggio furgoni con Toni, conducente di pluriennale esperienza, celibe, astemio", che non il semplice "noleggio furgoni", quindi è più plausibile la situazione inversa, il tuo ragionamento esclude categoricamente che:
    1. Chi cerca "noleggio furgoni", non sia interessato a "noleggio furgoni con conducente". Cosa non vera, perchè chi cerca potrebbe dare per scontato di trovare sia siti che noleggiano con conducente che senza, oppure iniziare a cercare noleggio senza conducente, ma scoprire che è più interessato ad un noleggio con conducente: aspetto quest'ultimo che ci porta al punto 2
    2. Chi noleggia furgoni senza conducente, ha comunque l'interesse a comparire con il generico "noleggio furgoni", perchè vuole/deve avere la possibilità di proporre i suoi servizi anche a chi cerca noleggi furgoni senza conducente; starà poi alla capacità promozionale della pagina di arrivo far cambiare idea al visitatore potenziale cliente.

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    1. il cliente paga all'inizio per l'ottimizzazione
    Si. No. Forse. Dipende.

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    2. il cliente paga per il mantenimento delle parole posizionate (sempre che lo soddisfino)
    Si. No. Forse. Dipende.
    Posso anche decidere di istruire un impiegato o una segretaria del cliente in modo che siano in grado di essere autonomi.

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    E quando gli posizioni parole chiave molto competitive
    Il mio ego subìsce un'espansione significativa.

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    che fare, paga il solito?
    Se mi facessi pagare di più sarebbe come voler essere premiato per aver fatto bene il mio lavoro. Quindi sì, non chiedo una lira (ops, euro) in più.

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    Mica è sempre festa
    Domani sì.
    Buona Pasqua, per chi ci crede.


    Cordialmente,
    Stuart


    [Edit] ho corretto la sintassi di una frase...a queste cose ci tengo..[/edit]
    210720082115

  23. #23
    Moderatore L'avatar di sitionweb
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Termoli
    Messaggi
    1,844
    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    Vendi la soddisfazione nel giro di un tot di mesi per un maggior numero di visite al sito?
    E' uno dei problemi... sostanzialmente si, vendi soddisfazione in un tot di tempo. Il problema in questo, a mio avviso, sta nel fatto che un cliente (che magari non conosce le problematiche tempistiche e altro dei motori) difficilmente accetterà di iniziare un lavoro oggi per vederne i risultati in due anni magari (in caso di key molto competitiva e se va tutto bene). Ed è difficile metterglielo in zucca (ma forse, se fossi io il cliente, sarebbe difficile metterlo anche nella mia, di zucca ).

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    ad esempio: uno fa traslochi, gli arrivano una barca di visite dalla ricerca "noleggio furgoni" e lui li noleggia solo con il suo conducente, non è la Hertz...
    Sta a me essere bravo a vendere la key "noleggio furgoni" sapendo che lui li noleggia. Dovrei, teoricamente, vendere tutte le keys che girano attorno al suo business, così da coprirmi da eventuali "posizionamenti imprevisti".

    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    che passi di vendita fate?
    Beh si, un costo per l'ottimizzazione e uno per il mantenimento, che varia a seconda di quanto sono stato bravo...

    PS. Rileggendo il post che ho scritto, ho notato che mi fa bruttissimo parlare di "posizionamenti imprevisti"... sia chiaro, è solo da un punto di vista commerciale... perchè ogni posizionamento è bell' a' mamma soj' (in questo caso, al SEO suo )

    PSS. Scusate la battuta idiota ()

    PSSS. Ce l'ho fatta a fare il quote giusto...


  24. #24
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Parma
    Messaggi
    169
    Mi riallaccio a quanto detto da Stuart per dare la mia personale opinione:
    non esiste la differenza tra posizionamento, ottimizzazione e web marketing!

    Quello che credo è che non bisogna mai perdere di mira lo scopo principale del sito, e far convergere tutto proprio all'obiettivo!

    Detto in parole povere, se il mio sito ha come scopo quello di vendere i miei prodotti allora, più che la quantità di parole chiave e la posizione, l'UNICA cosa che conterà è se vendo di più o di meno (ovviamente bisogna fissare dei parametri di verifica seri... può darsi che dopo due settimane venda meno... ma se il lavoro è fatto bene nel giro dell'anno dovrei vedere le differenze).

    Se invece ha un altro scopo (come ad esempio questo sito) avrò un altro parametro.

    In quest'ottica è cruciale che tutte le professionalità che ruotano intorno al progetto siano perfettamente consapevoli del quadro d'insieme e, con questa consapevolezza diffusa, stabilire un criterio obiettivo diventa a mio avviso facile.

    Il problema è che molto spesso si punta più agli "effetti speciali" (300 posizionamenti in 145 motori) che alla sostanza, e questo a detrimento della professionalità dell'intero settore.

    Buona Pasqua per chi ci crede
    Altrimenti buon week end!

  25. #25
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    173
    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    ad esempio: uno fa traslochi, gli arrivano una barca di visite dalla ricerca "noleggio furgoni" e lui li noleggia solo con il suo conducente, non è la Hertz...
    Nik
    E' un probema che è difficile da evitare; io tempo fa posizionai la key "accompagnatore turistico". La piazzai molto bene (è ancora in prima pagina), ma senza volere posizionai atrettanto bene la parola "accompagantore", verso il quale è sovente più interessata un utenza femminile!

    Ciao

  26. #26
    User L'avatar di nikita
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    511
    Citazione Originariamente Scritto da copyone

    (ovviamente bisogna fissare dei parametri di verifica seri...
    ecco questo è il punto cruciale, il criterio che si dona al cliente == misurazione di un risultato in un determinato tempo.


    Ebbene...

    L'ottimizzazione generale in sè NON dona risulati facilmente misurabili a priori.=> E' INVENDIBILE (almeno qui in Lombardia ti amazzano se gli dici dammi dei soldi che ti ttimizzo il sito per i motori senza dirgli quale sarà il riisultato minimo - dico questo perchè il metodo scelto dipende dal cliente, ed un cliente milanese è molto diverso da quello pugliese)


    Il dire fra i primi 20 con certe parole chiave su google SI, è vendibile.

    Il dire avrai il 30% in piu' di visitatori in 6 mesi SI.


    Insomma, forse mi ero spiegato male, il problema non è COME ma COSA si vende. Sono d'accordo a vendere non solo certe parole chiave ma un "campo semantico" che raggruppa più parole messe nero su bianco. Ma non giudico profesionale vendere un'ottimizzazione generale del sito.

    Io reputo essenziale un'analisi iniziziale a pagamento e poi partire con delle proposte che potrebbero portare anche a non farci più ottimizzare ma ad usare una campagna off-line sul giornale locale ad esempio.

    Devo tenere in braccio mio figlio...continua...

    Nik

  27. #27
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    173
    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    Io reputo essenziale un'analisi iniziziale a pagamento...
    Nik
    Analisi iniziale a pagamento? Magari! La maggiorparte dei miei clienti fatica a pagare 3 mesi dopo aver visto i primi risultati!
    Figurimoci scucirgli i soldi solo per sentirsi dire cosa c'è da fare!

    Ciao!

  28. #28
    Esperto L'avatar di alexs2k
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Taranto
    Messaggi
    2,106
    Citazione Originariamente Scritto da nikita
    ad esempio: uno fa traslochi, gli arrivano una barca di visite dalla ricerca "noleggio furgoni" e lui li noleggia solo con il suo conducente, non è la Hertz...
    Ciao nikita...onestamente mi sfugge un dettaglio....può darsi che mi sbagli ma io intendo in maniera diversa "traslochi" da "noleggio furgoni con conducente".... IMHO se il sito (di traslochi) riceve + visite con la key "noleggio furgoni etc..." personalemnte sposterei il tiro....poi non so

  29. #29
    User L'avatar di nikita
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    511
    Citazione Originariamente Scritto da jackmaster
    Analisi iniziale a pagamento? Magari! La maggiorparte dei miei clienti fatica a pagare 3 mesi dopo aver visto i primi risultati!
    Figurimoci scucirgli i soldi solo per sentirsi dire cosa c'è da fare!

    Ciao!
    Ti assicuro che un'analisi di mercato-web con analisi dei concorrenti, dei possibili clienti e delle parole chiave utili me l'hanno pagata tutti con piacere e giustamente perchè è un lavoro utile di almeno 20gg.

    Viene chiaramente lasciato un report di analisi di 4-5 pagine che uno si puo' tenere senza andare avanti nel lavoro.

    Nik

  30. #30
    User L'avatar di nikita
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    511
    Citazione Originariamente Scritto da alexs2k

    Ciao nikita...onestamente mi sfugge un dettaglio....può darsi che mi sbagli ma io intendo in maniera diversa "traslochi" da "noleggio furgoni con conducente".... IMHO se il sito (di traslochi) riceve + visite con la key "noleggio furgoni etc..." personalemnte sposterei il tiro....poi non so
    Ciao!

    Chi fa traslochi fa anche noleggio furgoni con conducente, almeno quelli conosco io, il problema è che ricevere tante richieste sul noleggio puro porta via tempo alla segreteria.

    Comunque era per dire che un ottimizzazione va fatta magari su tante parole kw ma ben definite con il cliente.

    Un'altra questione che apro è il post-vendita...un incontro trimestrale o bim. con ogni cliente per definire lo stato dell'arte e i possibili cambiamenti.
    Il post vendita è essenziale per correggere eventuali errori che il cliente non dice fino a quando non ti deve rifirmare il contratto....

    Nik

  31. #31
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    173
    Citazione Originariamente Scritto da nikita

    Ti assicuro che un'analisi di mercato-web con analisi dei concorrenti, dei possibili clienti e delle parole chiave utili me l'hanno pagata tutti con piacere e giustamente perchè è un lavoro utile di almeno 20gg.

    Viene chiaramente lasciato un report di analisi di 4-5 pagine che uno si puo' tenere senza andare avanti nel lavoro.

    Nik
    Interessante. Ma come interpreti tu l'analisi della concorrenza, e quali dati indichi nei report? Qualità e usabilità dei loro siti web, dei contenuti, i loro posizionamenti nei motori, le stretegie di web marketing o cos'altro? E, non per ultimo, fai pagare loro un prezzo fisso o variabile a seconda del tipo di settore a cui appartiene il cliente?

    Ciao

  32. #32
    777
    777 è offline
    User Attivo
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Boston (Toscana)
    Messaggi
    1,716
    Qualcuno ha detto che un avvocato si paga anche se si perde la causa.

    Ebbene, a questo proposito, vorrei dare un piccolo contributo alla discussione sotto il profilo giuridico e di moralità.

    Offrire un servizio di posizionamento, significa prestare un'attività che non è inquadrato e quindi regolamentato come altre attività, è un'attività in questo senso generica e soggetta a regole generiche dell'ordinamento giuridico italiano. Quindi ben diversa dalle libere professioni come quelle forensi.

    Perciò attenzione, c'è una bella differenza tra assicurare una posizione e impegnarsi ad attività posizionamento; cioè se garantisci una posizione, per essere pagato devi raggiungerla, a prescindere poi da quanto tempo devi restarci, per quali keywords, quali motori, etc.

    Se invece presti un'attività di posizionamento, purché sia svolta con un impegno e diligenza media e ragionevoli, devi essere pagato quanto pattuito COMUNQUE.

    Questo perché a volte questa differenza sottile nei termini ma pesante nelle conseguenze non è ben chiara né chiarita professionalmente ai clienti.

    Spero che quanto sopra sia utile a qualcuno...

    Cosmic FM by DJ Noisy su contattoradio.it

  33. #33
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Parma
    Messaggi
    169
    Citazione Originariamente Scritto da nikita

    Il dire fra i primi 20 con certe parole chiave su google SI, è vendibile.

    Il dire avrai il 30% in piu' di visitatori in 6 mesi SI.


    Insomma, forse mi ero spiegato male, il problema non è COME ma COSA si vende.
    D'accordissimo sull'ultima frase.

    Soprattutto se consideri che puoi vendere tutto, a patto che ci sia qualcuno che te lo acquista

    Al tempo stesso, da "esperto", sarai sicuramente consapevole che questi due parametri offerti, sebben facilmente appetibili dai clienti, possono anche non avere molta utilità pratica.

    Aumentare del 30% le visite su un sito che non converte e che non porta risultati equivale a nulla.

    E' qui che, secondo me, ci saranno le maggiori opportunità.

    Nell'educare i clienti alla consapevolezza che le visite o i posizionamenti contano solo se c'è una intera strategia di web marketing dietro.

    E mentre è "facile" vendere dei posizionamenti o delle visite nel breve, ciò può essere un'arma a doppio taglio nel lungo termine nel caso il cliente non dovesse vedere dei risultati "concreti" nel suo business.

    my 2 cents

  34. #34
    User L'avatar di nikita
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    511
    Citazione Originariamente Scritto da copyone

    Aumentare del 30% le visite su un sito che non converte e che non porta risultati equivale a nulla.

    E' qui che, secondo me, ci saranno le maggiori opportunità.

    Nell'educare i clienti alla consapevolezza che le visite o i posizionamenti contano solo se c'è una intera strategia di web marketing dietro.
    L'esempio del 30% se accordato con il cliente (come decisione presa insieme al cliente) per iscritto e raggiunto come risultato equivale comunque ad un successo: il perchè gli hai proposto il 30% di visite in più viene da un'analisi professionale, percio' il problema è PERCHE' proponi quella soluzione.

    D'accordissimo sulla strategia, pero' se anch'essa proviene da un'analisi dei requisiti con i controc..zi. non 2 giorni de sfross (come vedo fare molti miei concorrenti in zona)


    Sull'educare il cliente sono d'accordissimo ed io ho questa esperienza: prima faccio firmare una cosa semplice che è interessante per lui e per il lavoro che dovro' fare con lui (as es.: analisi di mercato), poi provo ad educarlo: esperienza sempre molto bella e in balia della libertà del cliente stesso.

    Dalla mia esperienza, per educare il cliente serve un'esperienza di qualche anno nel campo (affidabilità), una presenza sistematica sul cliente ed una pazienza che è finalizzata ai risultati e alla vendita che si aveva in mente all'inizio, benchè gli si abbia venduto magari un 10% dei servizi in tasca.

    Scusate la lunghezza, ciao

    Nik

  35. #35
    User L'avatar di nikita
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    511
    Citazione Originariamente Scritto da jackmaster

    Interessante. Ma come interpreti tu l'analisi della concorrenza, e quali dati indichi nei report? Qualità e usabilità dei loro siti web, dei contenuti, i loro posizionamenti nei motori, le stretegie di web marketing o cos'altro? E, non per ultimo, fai pagare loro un prezzo fisso o variabile a seconda del tipo di settore a cui appartiene il cliente?

    Ciao
    Il prezzo è fisso per le PMI e variabile per le Grandi aziende.

    Ti dico che le cose che interessa di più sono:

    - Chi cerca (paese, zona, età, professione...),
    - Come cerca il prospect,
    - Dove cerca il prospect e...
    - Come e dove trova il suo servizio e prodotto
    - La situazione dei concorrenti-web e off-line

    per il cliente==scoprire un mondo.

    Nik

    sono arrivato a 100 messaggi, regalino??

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.