+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 5 di 5

SEO: scomparirà?

Ultimo Messaggio di fabiothe2nd il:
  1. #1
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    40,436
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave

    SEO: scomparirà?

    Roberto Filippini su Facebook (in occazione del video SEO Cosa è pubblicato nel gruppo SEO Italiani: in quanti siamo?) mi ha chiesto:

    Ma per il futuro, per posizionarsi nei motori, servirà essere tecnici o alchimisti della magia del lato oscuro del web? ;-)
    Ecco la mia risposta su Facebook:
    Grazie ragazzi

    Per Roberto. Sono anni che si dice "vedrete in un futuro il SEO morirà" oppure "diventerà una cosa talmente naturale che potranno farlo tutti con semplicità".

    In realtà non è il posizionamento in se che mi fa credere che questo argomento non sarà così semplice da affrontare, ma sono i problemi relativi al SEO che nascono durante lo sviluppo ed attuazione delle tecniche SEO.

    Più andiamo avanti e più vedo che occorrono degli specialisti per riconoscerli e risolverli.

    Quando perdi 15000 accessi al giorno per problemi vari, capisci che hai bisogno di uno specialista

    Ci sono così tante penalizzazioni, problemi, insidie. Basta poco eh.

    Chi ha delle basi solide di conoscenze SEO è in condizioni di fare la differenza. Oggi e domani.

    Io la vedo così.
    Voi cosa ne pensate?
    Due segnalazioni:
    Corso SEO in aula a Bologna - 12 e 13 Ottobre 2018
    FastForward: la rubrica su YouTube dove parliamo di Internet e Web Marketing

  2. #2
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,027
    mia opinione:
    la SEO sarà assimilata sempre più alla conoscenza degli standard sia per quel che riguarda i linguaggi di programmazione e di scripting, sia per quel che riguarda le conoscenze lato server: saranno condizioni sempre più necessarie, ma non affatto sufficienti ovviamente, per posizionarsi o comunque per essere esenti da problemi, "penalizzazioni" e quant'altro; scomparirà il concetto di ottimizzazione di un sito e verrà dato sempre più spazio ai backlink di qualità, in modo che la gente investa sui contenuti e sulle migliorie sul sito;

    quindi:
    1) serviranno specialisti, o una figura che racchiuda varie professionalità, per non incorrere in problemi "tecnici";

    2) serviranno sempre più contenuti di qualità, migliorie sulla grafica, sul modo di presentare i contenuti, originalità, e un uso attento del web 2.0 "dosandolo" nel tempo a seconda della crescita degli utenti;
    Ultima modifica di micky; 10-11-08 alle 11:37

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    10
    Mah.. io sono troppo "niubbo" nel mondo del SEO per dare un giudizio su questo.. però spero che mickey sia profeta in quello che ha scritto perchè risolleverebbe le sorti di poveri programmatori server-side come me che spesso ci imbattiamo nell'arduo compito di adattare determinate procedure non soltanto al problema in sè ma anche a quello relativo alle conseguenze sul posizionamento.

  4. #4
    gh3
    gh3 è offline
    Esperto L'avatar di gh3
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Milan, Italy
    Messaggi
    1,114
    Banalmente si potrebbe dire, fintanto che i motori di ricerca esisteranno la figura del SEO continuerà ad esistere...

    Questa è la considerazione in versione redux, provando a snocciolarla un po' di più sicuramente il ruolo del SEO muterà, anzi secondo me è già mutato e continuerà sempre più a farlo.

    Ma in cosa consiste il mutamento?

    Tutti bene o male parliamo di web2.0, social e affini... sappiamo che già oltre oceano si parla di SMO (Social Media Optimization) insomma l'equivalente del SEO trasportato sui social media.

    Questa considerazione ci da già una risposta al concetto di mutamento, che fa si che il seo tenda sempre più a frammentarsi in micro-specializzazioni sempre più tematiche e che saranno sempre più difficili da gestire totalmente da un singolo.

    Ecco la mutazione: il seo1.0 poteva essere un'unica persona molto capace in ambito di ottimizzazione, studio di motori di ricerca, conoscenza dei principali linguaggi di programmazione web, reversing, etc etc.

    Il seo2.0 diviene un'unione di skill più eterogenee che vanno da quelle già presenti nel seo "vecchio stile" a temi legati lo studio psicologico del cliente/utente, l'analisi sociale delle dinamiche delle community, strategie di marketing, creatività per la gestione e realizzazione di iniziative (anche guerrilla o viral) per creare link building etc etc

    Insomma il seo diviene sempre più un macro-processo nel quale ogni singolo task richiede skill molto specifiche che molto probabilmente apparterrano a persone diverse.

    E voi, cosa ne pensate?

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    166
    Io la vedo così:
    SEO + Anzianità sito + Link in entrata = 1

    Quindi il seo servirà sempre di più per siti nuovi, poi il suo peso calerà.

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.