+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 51 a 99 di 99

Calcolo retribuzione netta contratto a progetto

Ultimo Messaggio di Lua il:
  1. #51
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    no, il reddito netto annuale sarà sempre 9.634,69.

  2. #52
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Perché il netto è sempre 9.634,69?

    28 LORDO 15.600,00
    31 Inps c/o soggetto -4.168,32
    34 Imponibile fiscale 11.431,68
    35 Irpef lorda -2.629,29
    36 Detrazioni lavoro 958,05
    37 Detrazioni familiari 0,00
    38 Addizionale regionale -102,89
    39 Addizionale comunale -22,86
    41 NETTO 9.634,69

    Con i 3744 (che mi versa il datore di lavoro in piu' rispetto ai 15600 lordi annui) non abbasso la cifra da pagare di irpef, inps ecc?

  3. #53
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    Perchè non percepisci 15600 in corso d'anno ma 15600 meno la ritenuta d'acconto, che pertanto ti viene tolta in corso d'anno e restituita in sede di dichiarazione (per qui è neutra e nel conteggio non è considerata). Se vuoi considerarla il conteggio diventerebbe:
    28 LORDO 15.600,00
    28b Ritenuta d'acconto -3744
    31 Inps c/o soggetto -4.168,32
    34 Imponibile fiscale 11.431,68
    35 Irpef lorda -2.629,29
    36 Detrazioni lavoro 958,05
    37 Detrazioni familiari 0,00
    38 Addizionale regionale -102,89
    39 Addizionale comunale -22,86
    39b Acconti IRPEF (r.a.) 3744
    41 NETTO 9.634,69

  4. #54
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Mi sa che mi sono spiegato male...
    Questa è la fattura per un mese "tipo":
    Onorari e competenze 1500,00
    4% rivalsa INPS 60,00
    1560,00
    IVA 20% 312,00
    Esente art.lo 15
    Totale fattura 1872,00
    A dedurre ritenuta d'acconto 20% su 1560,00 312,00
    Totale Ns. Avere 1560,00

  5. #55
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    Infatti mi era venuto il dubbio che non l'accordo era al lordo della ritenuta d'acconto, mentre ora vedo che viene inclusa.
    Il tuo dubbio nasce dal fatto che percepisci 1560 al mese COMPRENSIVI DI IVA (che ogni mese o trimestre versi poi all'erario).
    L'effettivo mensile è pertanto 1248.

  6. #56
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Quindi?
    I 3744 all'anno di ritenuta d'accontoli detraggo dall'IRPEF, addizionali effettivamente dovute e dall'inps?
    Il netto quanto sarebbe?
    Credo sia una miseria...

  7. #57
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    Confermo che la R.A. viene detratta da quanto effettivamente dovuto.
    Per il netto ho rifatto il conteggio sempre sul sito di prima, cedolo.com, considerando un lordo di 18720 annuali (prima avevo considerato 15600 annuali). Tutte le altre ipotesi invariate.
    Di seguito il risultato:
    28 LORDO 18.720,00
    31 Inps c/o soggetto -5.001,98
    34 Imponibile fiscale 13.718,02
    35 Irpef lorda -3.155,14
    36 Detrazioni lavoro 907,82
    38 Addizionale regionale -123,46
    39 Addizionale comunale -27,44
    41 NETTO 11.319,80

  8. #58
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Il lordo non sarebbe piu' giusto calcolarlo di 18720 - il 20% di iva?
    E poi dall'irpef e inps detrarre i 3744 di ritenuta che mi versa il datore di lavoro?

    P.S. Mi sai aiutare per il problema con la scheda carburante nella sezione deduzioni e detrazioni?
    Ultima modifica di Kaiser Soze; 20-08-11 alle 11:40

  9. #59
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    No, l'iva è neutra e non è un costo/ricavo: la incassi per conto dello Stato e poi la versi con F24, pertanto non ti abbassa l'imponibile.
    Per quanto riguarda la ritenuta è un acconto: se nel conteggio la vuoi evidenziare come indicato nel post del 16/08 devi prima abbassare il valore del percepito (pur non modificando l'imponibile fiscale) e poi considerala nel pagamento delle imposte. Il conteggio diventerebbe:

    28 LORDO 18.720,00
    28b Ritenuta d'acconto subita - 3744
    31 Inps c/o soggetto -5.001,98
    34 Imponibile fiscale 13.718,02
    35 Irpef lorda -3.155,14
    36 Detrazioni lavoro 907,82
    38 Addizionale regionale -123,46
    39 Addizionale comunale -27,44
    39b Ritenuta d'acconto versata 3744
    41 NETTO 11.319,80

    Mi spiace ma per le schede carburanti non posso esserti di aiuto (non sono un fiscalista/commercialista)

  10. #60
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Mi sfugge qualcosa...
    Se incasso 1560 e tolgo l'iva che é neutra, arrivo a 1248 mensili cioé a 14976 annui.
    Le tasse, ecc... non le devo pagare su questa cifra?
    E poi i 3744 di ritenuta, pagati in anticipo dal mio capo, non si usano per abbassare la somma di irpef, inps, ecc... ottenuta?

  11. #61
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    Vediamo se riesco ad essere più chiaro.
    Ignora l'iva che è neutra.
    Ignora la RA che è neutra, nel senso che ti viene trattenuta su ogni fattura e poi la consideri in dichiarazione.
    Quindi incassi 1560 su cui calcoli le tasse.

    Elaboriamo un pò: incassi 1560 e togli la RA (non l'IVA) che ti viene versata su ogni fattura. Incassi 18720 meno la RA 14976. A questo punto la RA viene utilizzata per abbassare la somma di IRPEF, INPS ecc ...

    Per quanto riguarda l'IVA è vero che la versi allo stato, ma è anche vero che deduci l'iva che paghi sulle fatture ricevute.

  12. #62
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Ok. Quindi siamo a 14976 annui.
    Le tasse, l'inps, ecc.. le calcolo sui 14976 non sui 18720 giusto?
    Perché cedolo l'inps li detrae dal lordo di 18720...

  13. #63
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    No, l'imponibile contributivo e l'imponibile fiscale sono diversi (in quanto i contributi che paghi all'inps sono deducibili fiscalmente).
    Il fatto che anticipi un pò di tasse con la RA non significa che questo ti abbassi l'imponibile fiscale (altrimenti le tasse sarebbe deducibili)
    Pertanto considerando la RA il percepito è 14976, l'imponibile contributivo è 18720, l'imponibile fiscale è 13.718,02. Ti consiglio se vuoi comprendere il meccanismo di trascurare la RA (che ripeto è neutra, la paghi ogni mese e la detrai in dichiarazione).

  14. #64
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Quindi l'inps la calcolo sui 18720.
    E' la ritenuta d'acconto che non mi torna...
    Nei 2 esempi che hai fatto prima...
    1
    28 LORDO 18.720,00
    31 Inps c/o soggetto -5.001,98
    34 Imponibile fiscale 13.718,02
    35 Irpef lorda -3.155,14
    36 Detrazioni lavoro 907,82
    38 Addizionale regionale -123,46
    39 Addizionale comunale -27,44
    41 NETTO 11.319,80

    2
    28 LORDO 18.720,00
    28b Ritenuta d'acconto subita - 3744
    31 Inps c/o soggetto -5.001,98
    34 Imponibile fiscale 13.718,02
    35 Irpef lorda -3.155,14
    36 Detrazioni lavoro 907,82
    38 Addizionale regionale -123,46
    39 Addizionale comunale -27,44
    39b Ritenuta d'acconto versata 3744
    41 NETTO 11.319,80

    Come fa il netto a essere lo stesso? Se la detraggo in dichiarazione non dovrebbe portare a 0 l'irpef lorda e togliere qualcosa anche dall'inps?
    Scusa, ma il fisco è peggio della fisica quantistica!

  15. #65
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    Il netto è lo stesso perchè la ritenuta è neutra, è un acconto che paghi in corso d'anno e "restituita" (o meglio riconsiderata) in sede di dichiarazione.
    L'irpef effettivamente dovuta è di euro 3.155,14 , se in corso d'anno vengono pagati in acconto più soldi verrà semplicemente restituito il di più.

  16. #66
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Quindi seguendo il tuo discorso se verso più ritenuta rispetto all'irpef dovuta i soldi versati in più mi vengono restituiti; nel mio caso 3744-3155,14.
    La differenza può essere usata per pagare l'inps?
    Se il discorso è corretto, a fine anno considerato tutto mi restano in tasca 11319,80+3744?

  17. #67
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    Mi dispiace, possiamo continuare a scriversi all'infinito ma il netto complessivo rimarrà sempre 11.319,80.

    Mi scrivi che se ti viene trattenuto 3744 mentre il dovuto è 3155.14 la differenza viene restituita (o compensata), poi però aggiungi al netto non solo la differenza ma tutta la ritenuta.

    Se vuoi il conteggio con la RA, ossia il secondo, vedi che la RA viene prima trattenuta e poi recuperata, pertanto è neutra.

    Il conteggio ha una base di partenza di euro 18720 che serve per il calcolo dell'INPS e dell'IRPEF ma non è quanto effettivamente prendi: 18720 : 12 = 1560 che è quello che prendi COMPRENSIVO DI IVA, che poi versi mensilmente o trimestralmente.

    Comunque basta fare la somma dei valori esposti nel conteggio tratto da cedolo.com (senza l'imponibile fiscale):
    28 LORDO 18.720,00
    28b Ritenuta d'acconto subita - 3744
    31 Inps c/o soggetto -5.001,98
    35 Irpef lorda -3.155,14
    36 Detrazioni lavoro 907,82
    38 Addizionale regionale -123,46
    39 Addizionale comunale -27,44
    39b Ritenuta d'acconto versata 3744
    41 NETTO 11.319,80

    Nel conteggio come vedi nella penultima riga la restituzione della RA è già considerata.

    Ciao

  18. #68
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Quindi io pago praticamente il 40% tra tasse e inps?
    E non ho nessuna garanzia...
    E' una follia!
    Per curiosità potresti farmi il conto con 2080 di stipendio?

  19. #69
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    belize
    Messaggi
    38
    Si, circa il 40% è tantissimo, e considerati ancora fortunato. Se tolgono le detrazioni diventa un 26,72 di inps + 23% di IRPEF => circa il 50%

    Se ti consola come COCOCO sarebbe identico, mentre come dipendente addirittura più alto (l'INPS complessivo è circa il 38%, solo che la maggior parte la paga l'azienda).

    2080 lordi per 12 sono 24960 annuali corrispondenti con inps al 26,72, addizionale Lombardia, comunale dello 0,2% ad euro 14.485,08 netti

    ciao

  20. #70
    User
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    114
    Grazie 1000, anche se le notizie non sono proprio positive...

  21. #71
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    milano
    Messaggi
    2
    Buonasera, sono nuova e ho trovato le vostre risposte sempre illuminanti, spero quindi possiate dare una mano anche a me .

    Mi hanno proposto un contratto a progetto per due mesi con un lordo di 3840 euro. è possibile capire a cosa corrisponderebbe effettivamente il netto? Vi ringrazio.

  22. #72
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    milano
    Messaggi
    3
    Buongiorno,
    mi sono appena iscritta, ho trovato il vostro sito molto utile e ho pensato che forse voi riuscite a chiarirmi le idee.
    Da novembre 2010 vengo pagata dall'università con un co.co.co. di importo € 7.106,53 lordi per 6 mesi. I primi 6 mesi di stipendio mi sono stati liquidati mensilmente, con una imposta IRPEF del 23% e un totale di stipendio netto, per i 6 mesi, di 5764,74 €. Con il secondo contratto, l'università ha sbagliato le tempistiche di liquidazione dello stipendio e me l'ha accorpato pagandomi il totale in 2 mensilità, nel senso che come stipendio mensile mi hanno dato la somma di 3 mesi di lavoro. Così facendo il compenso lordo mensile è diventato di 1184,82x3=3554,46 e il compenso netto è di 5001,95, cioè circa 760 euro in meno rispetto al primo contratto?
    Il mio dubbio è se questa diminuzione dello stipendio non sia stata causata dal fatto di avermi accorpato lo stipendio; io non me ne intendo, ma così facendo il calcolo dell'IRPEF non viene fatto come se io ogni mese prendessi lo stipendio "triplicato"?
    Questo è quello che mi ha risposto l'amministrazione dell'università: "Quello che vedete sul cedolino quando parla di 38% è solamente una proiezione che fa Super.
    Se provate a fare i calcoli vedrete che non è quella l'aliquota applicata.
    Ad ogni modo è il programma che applica l'irpef in base a quanto percepito annualmente facendo cumulo con gli altri compensi da co.co.co .
    Può essere che inizialmente le detrazioni fiscali abbattessero la quota irpef e che quindi ora, avendole esaurite la collaboratrice si ritrovi con un netto inferiore a prima."
    Spero di riuscire a chiarire questa cosa perché trovarsi con quasi 800 euro in meno per un errore dell'università mi darebbe davvero fastidio.
    Se necessario vi trascrivo le singole voci che ci sono sui cedolini.
    Ringrazio anticipatamente che potrà darmi una risposta.
    Ciao

  23. #73
    Esperto
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    392
    Buongiorno smart art
    Il calcolo annuale, cioè come se non ci fossero altri redditi e con unica liquidazione da parte del datore di lavoro, è il seguente.
    Compenso € 3840
    Ritenuta Inps € 342 (8,91% di 3840)
    Imponibile Irpef € 3498
    Irpef = zero (805-1380)
    Addizionali = zero
    Il netto è di € 3498.
    Se invece viene redatta una busta paga mensile su base annuale, inserendo i 60 gg relativi alla durata di rapporto di lavoro, ti verranno trattenute il primo mese Irpef per € 266 (422-156).
    Queste ritenute dovrebbero esserti restituite nella busta paga di conguaglio finale.
    Spero di essere stato chiaro
    Cordiali saluti
    consulente fiscale e finanziario - www.mariovannini.it

  24. #74
    Esperto
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    392
    Buonasera littlespintop
    Da come hai descritto l’accaduto presumo che quanto detto dall’ufficio del personale dovrebbe essere vero.
    Sicuramente hanno commesso un errore nella redazione del cedolino sommando più mesi in una stessa busta paga facendo così innalzare l’aliquota marginale al 38%.
    Tutto dovrebbe tornare a posto in sede di conguaglio finale con la restituzione delle maggiori ritenute subite.
    Facendo un calcolo teorico molto approssimativo, in base ai dati forniti, ritengo che la differenza mensile di maggiori ritenute si possa aggirare intorno agli € 700, a meno che non siano presenti altri redditi.
    Se hai altri dubbi riscrivi.
    Cordiali saluti


    consulente fiscale e finanziario - www.mariovannini.it

  25. #75
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    milano
    Messaggi
    3
    La ringrazio per la risposta. Ma quindi hanno ragione quando mi dicono che il calcolo dell'irpef è stato fatto anche sommando gli altri stipendi dall'inizio dell'anno e quindi non sarebbe cambiato se mi avessero dato lo stipensio mese per mese?
    Non so se ho capito, ma sommando gli stipendi in una sola busta paga si innalza la quota perché si ipotizza che quello è lo stipendio che prendo mensilmente?

  26. #76
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    milano
    Messaggi
    3
    Ma cosa intende per conguaglio finale? L'ultima busta paga?
    Perché io ho già ricevuto le 2 buste paghe comprensive degli stipendi dei 6 mesi di lavoro.
    Posso permettermi di mandarle via mail i cedolini?

  27. #77
    Esperto
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    392
    Buongiorno littlespintop
    Il calcolo Irpef sulla busta paga viene fatto su un imponibile teorico annuale tenendo conto della retribuzione mensile moltiplicata per 12, 13 o 14 mensilità.
    Nelle retribuzioni per i dipendenti gli scostamenti mensili sono minimi e l’imponibile da tassare è calcolato, in genere, su una retribuzione media già stabilita dall’inizio dell’anno con conguaglio finale sull’ultima busta paga in base al reddito effettivo annuale.
    Questo comportamento viene deciso dall’ufficio del personale o dai programmi di contabilità paghe che prevedono comunque anche altre opzioni.
    Nei compensi per i co.co.pro le cose sono più complicate perché gli addetti all’elaborazione paghe posso comportarsi in modo diverso rispetto a quello ripetitivo dei dipendenti (tassazione in unica busta per periodi superiori al mese o all’avanzamento del progetto, giorni di detrazioni non uniformi, imponibile fiscale con reddito annuale inadeguato, ecc.).
    Tutto questo potrebbe comportare un trattamento diverso ogni mese, salvo il conguaglio finale. Può capitare che il susseguirsi di più progetti nel corso dell’anno creino complicazioni contabili e che non vengano eseguiti i corretti conguagli.
    Inoltre la somma di più mensilità su una unica busta paga ultramensile può far lievitare l’aliquota marginale con eccessiva tassazione.
    Sicuramente l’Università ha sommato anche il precedente periodo reddituale o ha tassato il compenso sommando più periodi mensili.
    Per quanto riguarda la documentazione questo Forum è pubblico.
    Per altre richieste devi utilizzare i canali predisposti dal Forum negli annunci privati.
    Cordiali saluti.
    consulente fiscale e finanziario - www.mariovannini.it

  28. #78
    User Newbie
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    2
    Buongiorno,
    attualmente ho un contratto di sommistrazione e percepisco 26800 euro lordi più 1400 buoni pasto da 6.20 euro, un'altra società mi ha proposto un contratto a progetto di 34800 euro lordi annui, come posso confrontare i due compensi tenendo conto che nel secondo caso non avrò il tfr?
    Grazie

  29. #79
    User Newbie
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    2
    Per completezza: la mia attuale retribuzione è su 14 mensilità e i 1400 non sono buoni pasto ma gli euro dei buoni pasti,
    grazie

  30. #80
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    milano
    Messaggi
    1

    Da Co.co.pro. a indeterminato

    Buongiorno,
    complimenti per il vostro forum, mi sembra molto completo nelle risposte.
    Per questo motivo vorrei sottoporvi la mia situazione.

    Sono un grafico pubblicitario, lavoro con un Co.Co.Pro e percepisco 1650 € netti al mese per 12 mensilità (circa 2300 € lordi)
    Ora mi proporranno un contratto a tempo indeterminato, ma io non riesco a calcolare quale sarebbe il corrispettivo con un contratto a tempo indeterminato, contando che l'azienda non vorrà spendere 1 € in più per me.

    Riuscireste ad aiutarmi a fare questo calcolo?

    Spero mi sia spiegato bene.
    Grazie
    Simo

  31. #81
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    viareggio
    Messaggi
    1

    Contratto a progetto aiuto!!!

    SALVE, mi hanno offerto un contratto a progetto per 6 mesi con una retribuzione lorda di 700 euro mensili cioè 2800 in totale. quello che io non riesco a a capire come calcolare la retribuzione netta mensile...
    potreste aiutarmi???

    ringrazio in aticipo

  32. #82
    User Newbie
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3
    Ciao a tutti,
    mi rivolgo in particolare a Mario Vannini che mi sembra di capire sia molto esperto nel settore.
    Tempo fa infatti mi facesti un calcolo del netto e hai avuto una precisione quasi al centesimo! Ti ringrazio molto.

    Vorrei ora un altro parere su come calcolare il netto di una retribuzione pari a 105 euro lordi al giorno.
    Nel contratto si parla di 208 gg lavorati da fine febbraio fino al 31 dicembre; per cui 21840 lordi. Vorrei capire il netto considerando le detrazioni previste per la regione Lazio.

    Ti ringrazio infinitamente !

  33. #83
    User Newbie
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Trevi
    Messaggi
    2
    Aiuto urgente!!! Buongiorno,
    vi chiedo gentilmente di aiutarmi a fare il calolo della paga mensile netta di un contratto a progetto con i seguenti criteri di sotto indicati. Grazie
    Corrispettivo: il compenso, al lordo di tributi e contributi a carico del collaboratore, previsto per le prestazioni di cui al punto c) è di € 9.600,00 (euro novemilaseicento/00), per tutta la durata del progetto e precisamente per 12 mensilità, lo stesso verrà erogato con le modalità e con i criteri disposti al punto h); per le eventuali trasferte verrà corrisposto il rimborso con la modalità “forfetaria”.

  34. #84
    User Newbie
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Palermo
    Messaggi
    1

    Contratti co.co.co 2012

    Salve a tutti

    Vorrei sapere dall'esperto il Sig. Mario Vannini come viene calcolata la retribuzione netta mensile di un contratto a progetto.

    Nel mio caso ho un contratto omnicomprensivo (stipulato con l'università) di € 25.000,00 lordi per 12 mesi quanto dovrebbe essere lo stipendio netto mensile?

    Da una ricerca su internet ho trovato che l'aliquota previdenziale della gestione separata per il 2012 è salita al 27,72%; mentre per quanto riguarda l'aliquota irpef dovrei considerare un aliquota media del 23%.
    Addizionale regionale 1,6% ed addizionale comunale 0,6%.

    E per quanto riguarda IRAP e INAIL?

    Potreste gentilmente aiutarmi in maniera da avere un calcolo preciso.

    Ringrazio in anticipo tutti

    Saluti

    Enrico

  35. #85
    User Newbie
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    1
    Buonasera, mi è stato proposto un contratto CO.CO.PRO. della durata di 8 mesi, l'azienda è disposta a spendere 4.000,00 euro al mese, da questo importo vanno trattenuti anche gl'importi relativi alle detrazioni a carico dell'azienda, inoltre io sono disoccupato ma in stato di preavviso con contributi già pagati dall'azienda in cui lavoravo prima. qual'è il netto mensile che riceverò?
    grazie

  36. #86
    User Newbie
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    1
    Buongiorno a tutti.
    Ho bisogno di un'informazione in controcorrente: io dovrei calcolare la retribuzione lorda con contratto a progetto con netto mensile per 12 mesi di 1.400€ e 1.600€, rispettivamente 16.800€ e 19.200 annui netti.
    Siccome martedì mattina ho un colloquio in cui mi chiederanno qual'è la mia attesa retributiva lorda, non so cosa rispondere. Potete aiutarmi a calcolarlo?

    Grazie

    Antonio

  37. #87
    User Newbie
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    1
    Buongiorno a tutti,
    mi rivolgo a tutti, ma in particolare a "mariovannini", visto la larga competenza nelle risposte fornite in queste discussioni.

    Possiedo un foglio di calcolo, che vorrei mettere a disposizione del gruppo, per calcolare:
    dal lordo annuale/costo azienda x le P.IVA e co co vari
    dal lordo annuale come dipendente

    Devo terminare di aggiornarlo, ma faccio molta fatica a recuperare le informazioni mancanti in breve tempo.
    Diciamo ovviamente che il foglio è molto semplice e approssimativo, non tiene conto di tutte le detrazioni di spese e cespiti al dettaglio, ma può darne una vaga idea.
    Il lavoro di calcolare tutti i vari scaglioni irpef, trattenute regionali e comunali, detrazioni dipendete, dovrebbe essere ok, basta aggiornale con quelle della propria regione e comune se diverse, sono di facile reperimento su internet.

    per la P.IVA
    1 - l'iperf si calcola al netto dell'IRAP, quindi Imp IRPEF = Lordo - Spese deducibili - INPS - IRAP ? Corretto ?
    2 - Costi quali spostamenti, pasti fuori, come vanno calcolati ?
    3 - quanti giorni devo calcolare per paragonarlo al cocopro con 12
    mensilità retribuite di cui 1 di ferie ?

    per i co co pro
    le aziende oggi offrono quasi solo cocopro o p.iva quindi a parità di costa all'azienda per cui considerando
    netto P.IVA = al costo azienda in cocopro

    quali sono le voci da tener conto ?

    facendo un esempio in p.iva a 235,00 + IVA al giorno
    l'azienda mi dice che in cocopro sarebbero 2188,00 netti mese per 12 mesi.
    2188 x 12 = 26.256

    Come faccio a calcolare il relativo lordo ?



    Grazie a tutti.
    Dav

    PS: appena avrò le info richieste pubblicherò il file di excel, così potrete fare tutti i confronti che vorrete.
    Ultima modifica di dr.crasher; 19-03-12 alle 20:12

  38. #88
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    1
    BUONASERA.
    DUNQUE, VOLEVO CHIEDERE UN INFORMAZIONE.
    MIO PADRE,CHE HA COMPIUTO DA POCO 64 ANNI, ATTUALMENTE PENSIONATO, GLI HANNO PROPOSTO DI LAVORARE PRESSO UN AZIENDA PROPONENDOGLI UN CONTRATTO CO.CO.CO CHE AMMONTA A CIRCA € 400 AL MESE.
    MIO PADRE HA CHIESTO QUANTO ANDREBBE A PAGARE A FINE ANNO DI TASSE, E GLI HANNO DETTO CON UN CALCOLO FATTO DA LORO, CHE ANDREBBE A PAGARE CIRCA 138 AL MESE, E CHE PER COMODITA' SE LI PRENDERANNO MESE PER MESE.
    ORA MI CHIEDO: E' POSSIBILE CHE SU UN CONTRATTO CO.CO.CO. DI € 400 PAGA CIRCA € 138 EURO AL MESE DI TASSE? INFLUISCE SULLA PENSIONE?
    CORDIALI SALUTI

  39. #89
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    torino
    Messaggi
    1

    co.co.pro calcolo netto da lordo

    Buongiorno,
    per favore potreste aiutarmi a calcolare il netto per un contratto co.co.pro? Questi i dati:
    • 45 giorni contratto, lordo totale 2.760€.
    • Attualmente sono disoccupata: non so se l'azienda usufruisce di qualche sgravio fiscale.
    • Offrono una diaria di 50€ al giorno: fa cumulo nel reddito?
    • So che devo iscrivermi alla gestione separata dell'INPS: ma l'inps la paga l'azienda o io? e l'iscrizione devo farla io?
    • L'azienda è di Milano e io vivo a Torino, le addizionali regionali e comunali mi pare non vengano messe pagate in busta paga: le dovrò pagare io in sede di dichiarazione dei redditi? mi sapete per favore dire a quanto ammontano più o meno?


    Se il netto non fosse come mi era stato detto in fase di colloquio di 2.500€ netti, di quanto dovrebbe essere il lordo?
    Spero tanto abbiate il tempo per aiutarmi e vi ringrazio fin da ora.
    Buona giornata!

  40. #90
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    benevento
    Messaggi
    1
    Buongiorno, mia moglie è titolare di un contratto a progetto della durata di mesi sei, dove è prevista la retribuzione lorda totale in 7920, 00
    Vorrei un aiuto ai fini del calcolo della retribuzione netta totale/mensile, in quanto ci sono alcune cose che non mi sono chiare. Ad esempio, il contributo previdenziale è sempre per due terzi a carico dell'azienda? Quindi l'imponibile viene dedotto del 9%?
    A quale scaglione Irpef con questa cifra mia moglie fa riferimento?
    Ho letto da un precedente post che l'aliquota comunale è del 1,4% per la campania...è rimasta invariata?
    Grazie mille per le risposte.
    Saluti

  41. #91
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    1

    Costo co.co.pro per il datore di lavoro

    Buongiorno Mario,

    innanzitutto complimenti per la competenza.

    Non so se sono fuori topic, ma da tempo mi chiedo quali siano i costi a carico del datore di lavoro nel caso di un co.co.pro e purtroppo nessuno è stato ancora in grado di chiarirmi questo aspetto.

    Nello specifico, il mio datore di lavoro sostiene che per un co.co.pro con stipendio netto mensile di 1.000 Euro, i costi che lui deve sostenere (tra tasse, contributi, etc.) sono pari a 2.000 Euro mensili, e così via... Il calcolo va fatto, a suo dire, sempre moltiplicando il netto x 2.

    Le sembra possibile? A me sembra del tutto imprababile, ma magari mi sbaglio...

    Le sarei davvero grata per una sua delucidazione, grazie in anticipo!

  42. #92
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Lainate
    Messaggi
    1
    Buongiorno e scusate se mi intrometto ma avrei bisogno anch'io di un chiarimento: mi hanno offerto un contratto a progetto per 27.000 euro lordi all'anno. Quanto sarebbe lo stipendio netto mensile?
    Ovviamente, dato che in caso di ferie non si percepisce stipendio, se dovessi fare tutto il mese di agosto in ferie, alla fine dell'anno non saranno più 27.000 euro lordi ma meno, giusto?
    Grazie per la cortese risposta e saluti.

  43. #93
    User Newbie
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    1
    Buongiorno,

    vorrei chiedervi cortesemente un consiglio, sto cercando di capire come funziona lo stipendio netto
    per un contratto a progetto, ovvero togliendo tutte le voci come addizionali reg. comunali (risiedo
    nel Lazio) IRPEF etc etc.
    In pratica dovrei fare un part time e vorrei capire a quanto corrisponde un netto di circa 680 euro?
    Cioè quanto dovrebbe essere lo stipendio mensile lordo ?

    Spero che mi possiate aiutare, vi ringrazio in anticipo.
    Marica

  44. #94
    User Newbie
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Trapani
    Messaggi
    9
    Buonasera,
    ho firmato un contratto di lavoro a progetto con un compenso annuo lordo di 25.000 euro annui da percepire in due rate.
    Essendo scaduto il termine per il pagamento della prima rata di 12.500 euro, il mio datore di lavoro mi dice che devo emettere una ricevuta in questi termini:

    Compenso lordo: 12.500
    Ritenuta d'acconto: 2.500
    Ritenuta INPS: 600 (sono titolare di altra forma previdenziale obbligatoria)
    Netto da pagare: 9.400

    Questo calcolo è esatto?

  45. #95
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Località
    bari
    Messaggi
    1
    salve a tutti!!vorrei un aiutino perchè sono neolaureata e di contratti non ne capisco molto...attualmente per guadagnare qualcosina sto collaborando con un'azienda che fa contratti a progetto, in base al progetto,la retribuzione cambia. Per il mio primo progetto di una settimana dovrò incassare 200 € lordi, potrei capire se dovrò pagare delle tasse ed eventualmente a quanto sarà il netto? Grazie per una risposta!

  46. #96
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    68
    mi unisco alla discussione chiedendo un aiuto:

    Vorrei sapere quanto mi verrebbe ("a spanne") il compenso netto se la ditta è disposta ad accettare un costo lordo e complessivo di 24.000 euro annue.

    Sapete aiutarmi ?

  47. #97
    User Newbie
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    massa
    Messaggi
    1
    salve sono nuovo del sito e avrei bisogno di alcune delucidazioni su contratti a progetto e/o apertura di partita iva come società individuale,visto che avrei intenzione di proseguire la mia attività lavorativa.Faccio notare che sono pensionato con 40 anni di contribuzione.Il lavoro che andrei a svolgere sarebbe quello di consulente meccanico per montaggi ed avviamento di impianti siderurgici e metallurgici sia in italia che all estero.La retribuzione media dovrebbe essere di circa 7000E/mese.
    Al fine delle ritenute fiscali non so quale strada sia più conveniente seguire.
    Qualcuno mi può essere di aiuto??
    Grazie

  48. #98
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    modena
    Messaggi
    1

    Contratto a progetto

    Sono nuovo e ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
    Ho iniziato a lavorare per una concessionaria di pubblicita' e proprio in questi giorni sto discutendo contratto con il quale farmi inquadrare.
    Essendo iscritto alle liste di mobilita' fino a fine aprile 2013 puntavo a farmi assumere come dipendente (puntando sul fatto che all'azienda sarei costato quasi come un apprednista) in modo da garantirmi un compenso netto sui 1000/1100€ cui ovviamente aggiungere le provvigioni che l'azienda mi avrebbe fatto pagare a parte.
    Ora scopro che causa circolare nr.137 del 12/12/12 salvo ulteriori proroghe la mia azienda non potra godere di alcun beneficio se mi assume come dipendente nonostante la mia iscrizione alle liste di mobilita'.
    Questo perche il contratto partirebbe dal 1 febbraio 2013.
    A questo punto pensavo ad un contratto a progetto. Qualcuno saprebbe darmi qualche dritta??
    Considerate che io vorrei arrivare ad avere un netto di almeno 1000€ al mese (essendo il mio lavoro di vendita e quindi avendo costi per benzina ed eventuali pasti) e poi vorrei mantenere le mie provvigioni del 5/10%.
    Come funziona a livello contributi? Sul netto che vado a percepire sono gia' tolti i contributi compreso il 1/3 a mio carico??
    Accetto suggerimenti. La ditta e una concessionaria di pubblicita e contratto credo sia del commercio

  49. #99
    Lua
    Lua è offline
    User Newbie
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Catania
    Messaggi
    1
    Buongiorno, vorrei alcune delucidazioni in merito al mio contratto a progetto:
    Nel 2012 ho firmato un contratto a progetto con retribuzione lorda di 5.350 ma nella busta paga finale l'importo lordo risulta inferiore di 200 euro. Mi è stato detto che questi soldi sono detratti in base al mio reddito familiare, ma la tassazione non si fa dal reddito lordo complessivo scritto sul contatto???
    Perchè così vengo tassata 2 volte!
    Spero di essere stata chiara. Qualcuno sa darmi una risposta per favore?

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.