+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 21

Modulo per ricevuta con ritenuta d'acconto

Ultimo Messaggio di merovingi0 il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1

    Modulo per ricevuta con ritenuta d'acconto

    Sono nuova anch'io... mi inserisco in punta di piedi...
    Tra i vari scambi sulla compilazione delle ritenute d'acconto, nn ho trovato indicazioni di irpef. Il modulo csraicato PDF da moduli.it mi segnala questi spazi da compilare (li riempio come esempio):
    Causale : redazione testi - prestazione occasionale
    Componi 1000 [che sono il mio netto]
    IVA 20%
    Rimborsi NN
    Totale 1250
    Imponibile IRPEF ???
    Rit.di acconto [immagino sia un numero progressivo che mette l'azienda]
    Somma pagata 1250

    Mi sapete aiutare?


  2. #2
    Consiglio Direttivo L'avatar di Nimue del Lago
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    5,325
    Il tuo imponibile Irpef è il lordo, ma è un dato che non occorre evidenziare nella ricevuta.
    Immagino invece che a ritenuta d'acconto tu debba invece scrivere 250€.
    Somma pagata è invece il netto, cioè 1000€

    Componi?? volevi forse dire compensi?? in tal caso sono 1250€

    Ma i rimborsi vanno nella prestazione occasionale? non mi sembrava ma potrei sbagliarmi.


    Insomma ricapitolando basta che tu scriva:
    lordo 1250,00
    riten. d'acc. (a sottrarre) 250,00-
    netto (totale da pagare) 1000,00
    Ti consiglio di fare riferimento al modello che trovi qui. Troverai anche un po' di spiegazioni.

    Ultima modifica di Nimue del Lago; 30-04-08 alle 11:46

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    62
    Scusate se mi intrometto, per non aprire un altro post sullo stesso argomento. Collaboro con una rivista on line e vengo pagata con ritenuta d'acconto. Riceverò a gg il pagamento di 40 euro lordi di cui 6 euro di ritenuta. Cosa ci faccio con la ricevuta? A chi devo presentarla? E quando? sui 34 euro netti, ci devo mettere altre tasse??!

  4. #4
    User L'avatar di merovingi0
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    108
    Ragazzi qualche dubbio sul modulo da compilare...

    1- il modulo presente qui sul forum (metà l'ho riscritto sotto) è ancora valido in questi anni?

    2- ho dei problemi a compilarlo
    mettiamo che faccio un lavoro per il quale mi faccio pagare 1200 euro:
    dichiara di ricevere la somma di euro 1200 (pari ad un compenso lordo di euro 1200 al netto della ritenuta d’acconto del 20% per euro 1000) da [generalità complete del committente] mario rossi
    con riferimento alla lettera di incarico del ???????????????(il cui contenuto si richiama integralmente), a titolo di compenso per prestazione meramente occasionale ai sensi dell’art. 2222 e ss. del codice civile, senza vincolo di subordinazione ed orario.

    3- l'eventuale marca da bollo da attaccare dove la compero ?

    4- ma io lavorando come consulente informatico e quindi facendo qualche intervento da qualche cliente posso rientrare nelle prestazioni meramente occasionali? mi basta che non supero i 5000 lordi l'anno giusto?

    5- faccio due copie di questo documento, uno per me e uno per il committente. Poi io devo dichiarare da qualche parte questa cosa?
    Ultima modifica di Nimue del Lago; 10-03-10 alle 09:05 Motivo: Maiuscola.

  5. #5
    Esperto L'avatar di Siantona
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    721
    Fac-simile di ricevuta
    Generalmente faccio utilizzare un foglio excel. In questo caso l'ho copiato direttamente nel messaggio.

    Spett.le XXXX - Via XXXXXXX - CAP..... Città ......

    Data:……………………….......................

    Il sottoscritto …………………………..……..nato a………………….................... il ………...................e residente a…………………………………….
    codice fiscale…………..……………………...
    Dichiara di ricevere dalla XXXXXX (P.IVA e cod. fisc. ...........) per prestazioni occasionali relative a:.... (motivazione)
    il seguente Compenso lordo €.............(1250,00)..
    meno Ritenuta di acconto 20% - €.......(250,00).........
    Totale netto €............(1000,00)......................
    Dichiara inoltre di essere esonerato dall’obbligo della fatturazione in quanto trattasi di prestazione occasionale ai sensi degli artt. 1 e 5 DPR 633 del 26-10-1972 e successive modificazioni.
    Modalità di pagamento: (barrare una casella)
    ( ) Bonifico bancario su C/C n°………………… ABI……. CAB……… CIN ....... intestato a……
    …………………….. Banca …………………………..
    ( ) PayPal - Indirizzo Paypal.........................
    In fede,
    (firma leggibile) .......................
    (con la prima ricevuta, allegare copia documento di identita')
    Ultima modifica di Siantona; 09-03-10 alle 19:16

  6. #6
    Esperto L'avatar di Siantona
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    721
    -Per la marca da bollo, la compri in tabaccheria.
    -Per rientrare nelle prestazioni occasionali non devi emettere ricevute per un ammontare superiore ai 5000,00 euro. se sfori devi iscriverti alla gestione separata INPS.
    - Adempimenti? Il committente entro il mese di febbraio dell'anno successivo dovrà inviarti la certificazione relativa alla ritenute trattenute e versate. In sede dichiarazione, facendo l'UNICO potrai richiedere il rimborso di tali importi.

  7. #7
    User L'avatar di merovingi0
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    108
    Grazie per le risposte

    Ne approfitto ancora un po

    - Non ho capito una cosa, alla fine io faccio questo modulo in due copie? una la tengo io e una il committente? il documento di identità che allego è il mio o il suo?

    - Non ho capito la cosa degli adempimenti..... Il committente alla fine del lavoro mi darà 1250 euro giusto?
    "entro il febbraio dell anno dopo deve mandarmi la certificazione delle trannenute versate?"
    Non ho ben chiaro come funziona la questione soldi
    Ultima modifica di Nimue del Lago; 10-03-10 alle 09:07 Motivo: Maiuscole.

  8. #8
    Esperto L'avatar di Siantona
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    721
    Nell'esempio riportato, si partiva da un lordo di 1250,00 per arrivare ad un metto di 1000,00.
    Praticamente quando emetti la ricevuta ricevi euro 1000,00 ossia 1250 meno il 20% di ritenuta fiscale ossia 250,00 che viene versata con il modello F24 dal committente entro il 16 del mese successivo al pagamento della ricevuta.
    Se per esempio oggi fai una ricevuta con gli importi sopra riportati, il committente oggi ti pagherà € 1000,00 ed entro Aprile 2010 pagare la ritenuta d'acconto con il modello F24 all'erario. Nel frattempo poi fino a fine anno farai altre ricevute fiscali.
    L'anno successivo (in questo esempio 2011) entro il 28 Febbraio il committente ti dovrà inviare la certificazione dei compensi nel quale indicherà le ricevute che ti ha pagato e il totale delle ritenute versate.
    A questo punto facendo a Giugno 2011 il modello UNICO nel quadro RL esponi i ricavi e la ritenuta d'acconto trattenuta.
    Se non hai altri redditi oltre ai 5000,00 che puoi fatturare a titolo di collaborazione occasionale, potrai chiedere a rimborso oppure utilizzare in compensazione per il pagamento di altri tributi gli importi trattenuti a titolo di ritenuta d'acconto su 5000,00.

  9. #9
    User L'avatar di merovingi0
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    108
    Ok perfetto sto cominciando a capire...

    Ultimi dubbi:

    - ai privati non si puo rilasciare questo documento? cosa gli rilascio come "attestato"?

    - la marca da bollo la lascio solo sulla copa che lascio al committente giusto?

    - la copia del documento di identità di cui parlavi prima? devo lacsiare a lui la fotocopia o devo fotocopiarmi la sua?

    - devo firmarlo solo io questo documento?
    Ultima modifica di Nimue del Lago; 10-03-10 alle 09:07 Motivo: Maiuscole.

  10. #10
    Esperto L'avatar di Siantona
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    721
    - In qualità di collaboratore occasionale puoi rilasciare la ricevuta fiscale anche a privati. (anche se non credo te la chiedano perchè pagherebbero di più di quanto chiedi).
    - La marca da bollo la metti sulla copia del committente.
    - Il documento è il tuo.

  11. #11
    User L'avatar di merovingi0
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    108
    Mi è stato richiesto un preventivo per un contratto di assistenza annuale o semestrale...
    Posso fare contratti di questo tipo facendo una ritenuta d'acconto?
    Cioè senza avere la partita iva?

    Mi basta che sto sotto i 5000 euro l'anno o non posso proprio fare contratti tramite ritenuta d'acconto?
    Ultima modifica di lorenzo-74; 15-03-10 alle 13:52 Motivo: scrivere correttamente le maiuscole.

  12. #12
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    14,131
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Attenzione che non basta non superare i 5.000,00 Euro all'anno.
    Un'altro vincolo imposto dalle varie norme e interpretazioni riguarda anche il fattore temporale, ovvero non si considerano più prestazioni occasionali se svolte per un periodo superiore a 30 giorni all'anno per singolo committente.

    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  13. #13
    User L'avatar di merovingi0
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    108
    quindi non avendo la partita iva posso fare la ricenuta d'acconto alle aziende e per i privati?
    devo comperare il blocchetto delle ricevute?
    qualcuno sa il nome esatto e dove posso trovarlo?
    poi queste ricevute devo dichiararle?

  14. #14
    Esperto L'avatar di Siantona
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    721
    Ciao merovingio, per fare delle ricevute con ritenuta d'acconto non hai bisogno del "blocchetto" puoi scaricarti da internet anche dei fac simile in excel.
    Dottore Commercialista e Revisore dei Conti
    Consulenza Tributaria Commerciale e del Lavoro http://www.gruppoantonacci.it

  15. #15
    User L'avatar di merovingi0
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    108
    Ciao, innanzitutto grazie per la risposta,
    per le aziende faccio gia la ritenuta d'acconto e ho gia il modulo preso da questo forum , invece nel caso in cui un privato mi chieda una ricevuta, non avendo la partita iva, il commercialista con cui ho parlato mi ha detto che non posso fare la ritenuta d'acconto al privato ma che posso comperarmi un blocchetto delle ricevute (non sapeva il nome esatto) e fare quelle.
    che dite?

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.