+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 12 di 12

Iscrizione INPS socio s.a.s.

Ultimo Messaggio di fabiobr1 il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    adria
    Messaggi
    2

    Iscrizione INPS socio s.a.s.

    Salve a tutti, volevo chiedere ai più esperti dove andrò ad iscrivermi all'INPS essendo socio accomandante di una s.a.s. con codice attività primario 74.90.93 che offre servizi di consulenza alle imprese (qualità, ambiente, sicurezza). Il mio commercialista mi ha detto che mi iscriverò ai commercianti sezione servizi.
    Ho qualche dubbio che l'inps mi iscriva alla gestione separata, con aggravio di contribuzione.
    Chi mi può dare un consiglio sull'eventuale correttezza delle informazioni sopra riportate? Il codice attività influenza la tipologia di contribuzione INPS?

  2. #2
    Esperto
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    UDINE
    Messaggi
    417
    Sei sicuro di essere "socio accomandante" e non "socio accomandatario"?

    Di solito colui che opera effettivamente nella Sas è l'accomandatario, mentre l'accomandante mette il capitale.

    Che rapporto di parentela esiste con il socio accomandatario?

    anche il socio accomandante può operare nella società, però per essere iscritto alla Gestione commercianti deve avere un rapporto di parentela entro il terzo grado con l'accomandatario.

    In caso contrario, di norma, è iscritto come lavoratore subordinatio, qualora esistano i presupposti per un tale tipo di rapporto.
    Hosting x noprofit. Esperto GT settore previdenziale

  3. #3
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    adria
    Messaggi
    2
    Purtroppo mi sono accorto di aver sbagliato, sono socio accomandatario (60%), mentre la moglie è socio accomandante (40%). Sono anche stato all'INPS della mia provincia e ho avuto istruzioni opposte. Ma è possibile non sapere dove vado iscritto?
    La ringrazio per l'interessamento.

  4. #4
    User
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna
    Messaggi
    20
    Dipende sia dal codice attività sia dal tipo di società scelta, quindi secondo me dovresti iscrivere nella sezione commercianti.

  5. #5
    Esperto
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    UDINE
    Messaggi
    417
    Tu sarai iscritto alla gestione lavoratori autonomi settore commercio

    Attenzione che anche tua moglie, se collabora alla gestione, deve essere iscritta come tua collaboratrice!
    Hosting x noprofit. Esperto GT settore previdenziale

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    brindisi
    Messaggi
    13
    salve.
    mi aggancio a qusta discussione per porvi alcune domande.
    nella mia sas (io socio accomandatario e mia moglie socia accomandante) ,mia moglie dovra' svolgere mansioni manuali per un totale di circa 8 ore settimanali.
    la posso inquadrare per regolarizzare la sua presenza,con un contratto part-time?

  7. #7
    Esperto
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    UDINE
    Messaggi
    417
    Escluderei il contratto part-time in quanto prevederebbe un lavoro subordinato
    E tra coniugi si presume non esista la subordinazione.
    Se tua moglie non ha altre attività e la sua attività è continuativa, si pur per sole 8 ore alla settimana, dovresti iscriverla come collaboratrice.
    Oppure, potresti valutare l'associazione in partecipazione con contribuzione sui compensi che le andrai ad erogare.
    In questo caso lei deve iscriversi alla gestione parasubordinati.

    Valuta la cosa anche in funzione alla situazione contributiva di tua moglie.
    Se ha già periodi come lavoratrice dipendente o autonoma, le conviene iscriversi come tua collaboratirce (nel breve periodo è più oneroso ma ha vantaggi sulla posizione pensionistica)
    Hosting x noprofit. Esperto GT settore previdenziale

  8. #8
    User
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    brindisi
    Messaggi
    13
    Citazione Originariamente Scritto da grisu59 Visualizza Messaggio
    Escluderei il contratto part-time in quanto prevederebbe un lavoro subordinato
    E tra coniugi si presume non esista la subordinazione.
    Se tua moglie non ha altre attività e la sua attività è continuativa, si pur per sole 8 ore alla settimana, dovresti iscriverla come collaboratrice.
    Oppure, potresti valutare l'associazione in partecipazione con contribuzione sui compensi che le andrai ad erogare.
    In questo caso lei deve iscriversi alla gestione parasubordinati.

    Valuta la cosa anche in funzione alla situazione contributiva di tua moglie.
    Se ha già periodi come lavoratrice dipendente o autonoma, le conviene iscriversi come tua collaboratirce (nel breve periodo è più oneroso ma ha vantaggi sulla posizione pensionistica)
    mia moglie non ha altre attivita'..
    iscrivendola come collaboratrice,dovrei andare a pagare il minimo(700.00 e dispari euro) ogni 3mesi?

    e l'associazione in partecipazione con contribuzione sui compensi ,cosa sarebbe?
    In questo caso dovrei iscriverla alla gestione parasubordinati sempre pagando il minimo di cui sopra?
    grazie in anticipo per le risposte...

  9. #9
    Esperto
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    UDINE
    Messaggi
    417
    Citazione Originariamente Scritto da fabiobr1 Visualizza Messaggio
    mia moglie non ha altre attivita'..
    iscrivendola come collaboratrice,dovrei andare a pagare il minimo(700.00 e dispari euro) ogni 3mesi?
    Sì pagheresti il minimale (se non lo superate come redditi ovviamente)

    Citazione Originariamente Scritto da fabiobr1 Visualizza Messaggio
    e l'associazione in partecipazione con contribuzione sui compensi ,cosa sarebbe?
    In questo caso dovrei iscriverla alla gestione parasubordinati sempre pagando il minimo di cui sopra?
    Nell'associazione in partecipazione NON esiste un minimale
    In sostanza il contratto dovrebbe prevedere un compenso percentuale, fissato da voi, che può essere calcoato o sugli utili d'impresa
    oppure, ad esempio, sugli incassi in un periodo
    o su altri parametri relativi alla effettiva attività di tua moglie
    (ad esempio: se si occupa di recuperare i crediti potrebbe essere una percentuale sul recuperato)
    La percentuale ed i relativi compensi devono essere congrui con il tempo impiegato (nel senso che non può avere un comopendo di 100 Euro al mese se lavora 8 ore alla settimana)
    Ai fini INPS pagherai circa il 24% di contributi sui compensi erogati
    (tra poco dovrebbero aumentare ed avvicinarsi al 30%)
    Hosting x noprofit. Esperto GT settore previdenziale

  10. #10
    User
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    brindisi
    Messaggi
    13
    grazie per la risposta,sei gentilissimo.

    ricapitolando(giusto per vedere se ho ben capito..) :

    1-il contratto part-time e' sconsigliato in quanto,essendo la socia mia moglie,tra coniugi si presume non esista la subordinazione.

    2-il rapporto di associazione in partecipazione,prevede un contratto tra me amm.re delegato e lei,socia ? se si,di che tipo,e dove potrei reperire fac-simile in rete?

    3-riguardo i compensi,dovrebbero essere da me decisi?
    se si,sinceramente non saprei quantificare.
    nello specifico,la mansione di mia moglie sara' quella di assistente nello studio dentistico,con una sua presenza di 8-10 ore alla settimana.chiedo eventualmente a te dove reperire qualche esempio di retribuzione oraria ..

    4-regolarizzando la sua posizione con il rapporto di associazione in partecipazione,lei non risultera' dipendente della sas,giusto?


    grazie veramente in anticipo.....

  11. #11
    User
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    brindisi
    Messaggi
    13
    Citazione Originariamente Scritto da grisu59 Visualizza Messaggio
    Oppure, potresti valutare l'associazione in partecipazione con contribuzione sui compensi che le andrai ad erogare.
    ma l'associazione in partecipazione di una figura gia' socia,non e' un controsenso?

  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    brindisi
    Messaggi
    13
    Citazione Originariamente Scritto da fabiobr1 Visualizza Messaggio
    grazie per la risposta,sei gentilissimo.

    ricapitolando(giusto per vedere se ho ben capito..) :

    1-il contratto part-time e' sconsigliato in quanto,essendo la socia mia moglie,tra coniugi si presume non esista la subordinazione.

    2-il rapporto di associazione in partecipazione,prevede un contratto tra me amm.re delegato e lei,socia ? se si,di che tipo,e dove potrei reperire fac-simile in rete?

    3-riguardo i compensi,dovrebbero essere da me decisi?
    se si,sinceramente non saprei quantificare.
    nello specifico,la mansione di mia moglie sara' quella di assistente nello studio dentistico,con una sua presenza di 8-10 ore alla settimana.chiedo eventualmente a te dove reperire qualche esempio di retribuzione oraria ..

    4-regolarizzando la sua posizione con il rapporto di associazione in partecipazione,lei non risultera' dipendente della sas,giusto?


    grazie veramente in anticipo.....
    qualcuno riesce a fugare questi miei dubbi?

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.