Buongiorno a tutti!

Ho deciso di scrivere su questo forum, nella speranza di ricevere qualche consiglio utile per provare a proporre e a realizzare la mia idea.

Sono un lavoratore dipendente di una società Svizzera, operante sul territorio elvetico che si occupa di logistica e trasporti.

Il titolare della ditta possiede anche un piccolo ufficio in Italia come socio unico (una Srl), che si occupa dei medesimi servizi ma di fatto sono due società distinte.

L'amministratore della società italiana andrà in pensione tra due anni (una terza persona, attualmente mio collega nella società Svizzera) e di fatto l'ufficio rimarrà scoperto dalla figura di responsabile.

Andando al sodo: ho intenzione di chiedere un colloquio al titolare e proporgli di entrare in società nella ditta italiana come socio, proponendomi anche come amministratore della stessa.

Il tutto rimanendo anche dipendente della ditta svizzera.

Domanda: è fattibile un discorso di questo genere?

Ringrazio in anticipo chi volesse rispondere.

Buona giornata!