Buonasera e chiedo scusa sin da subito per la mia scarsissima conoscenza in materia.
Sto valutando l'ingresso in una snc che si qualifica come società di servizi che non produce utili.
La quota che mi è stata chiesta per entrare è stata calcolata dai soci come corrispondente alla spesa sostenuta da ciascun socio per l'avviamento della società (in particolare costo di ristrutturazione dei locali, che non risultano peraltro di proprietà della società, ma sono in affitto). In pratica dovrei versare tale quota al socio uscente, in modo che possa rientrare delle spese sostenute (stiamo parlando di lavori effettuati circa 10 anni fa).
Ritenete che tale metodologia di calcolo sia corretta?