+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 14 di 14

Minimi e PEC

Ultimo Messaggio di demagigi il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    18

    Minimi e PEC

    I contribuenti minimi sono esenti dall'obbligo di avere una PEC (Posta Elettronica Certificata)?Grazie.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,189
    L'obbligo di avere una casella PEC non ha nulla a che fare con il regime fiscale adottato.
    Pertanto, il contribuente inquadrato nel regime dei minimi come ditta individuale (iscrizione CCIAA) o come libero professionista iscritto ad Albo, deve avere una casella PEC.
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    18
    Citazione Originariamente Scritto da michelini Visualizza Messaggio
    [CUT]
    il contribuente inquadrato nel regime dei minimi come ditta individuale (iscrizione CCIAA) o come libero professionista iscritto ad Albo, deve avere una casella PEC.
    E per quelli iscritti alla gestione separata (leggi: non essere di nessun Albo)???
    grazie.

  4. #4
    Consiglio Direttivo L'avatar di Nimue del Lago
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    5,390
    Ciao licander e benvenuto nel Forum GT.

    Se non si è iscritti ad albi o ad elenchi non si ha nessun obbligo di avere la Pec.
    MODPresentati al forum GT MODConsulenza fiscale DOTTORE COMMERCIALISTA ~ Sono con te, sei con me.
    Ti sei perso il Convegno GT?
    Iscriviti per non perdere le prossime novità.

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    115
    Ciao quindi un fisioterapista, per cui non esiste un Ordine dei Fisioterapisti non deve fare nessuna pec pur essendo un professionista se ho capito bene giusto?

    Ciao e grazie.
    Ultima modifica di Leonov; 23-11-09 alle 14:26 Motivo: Maiuscola. ;-)

  6. #6
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,189
    Esatto, se non hai un Albo non devi fare la PEC per legge. Ovviamente sei libero di farla lo stesso
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    115
    Grazie della risposta.
    Che vantaggi avrei a farla comunque?

    Ciao

  8. #8
    OEJ
    OEJ è offline
    Esperto
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    1,834
    Una e-mail mandata via PEC ha lo stesso valore legale di una raccomandata. Quindi, in termini molto spiccioli, risparmi sulle raccomandate. E se ne spedisci tante, può rappresentare un vantaggio non da poco.
    Questo però dovrebbe valere solo nei rapporti con destinatari che a loro volta sono dotati di PEC, come gli enti pubblici... almeno così credo, anche il Sole 24 Ore di oggi dice che in effetti non è poi così chiaro quali documenti sono inviabili e a chi.

    Lo svantaggio è che devi controllare con frequenza la tua casella (io lo farò quotidianamente) per vedere se sono arrivate missive.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,189
    In due parole, ha valore di raccomandata A/R e in più hai la certezza degli allegati contenuti nella "busta" virtuale.
    Costa poco averla, non costa nulla spedire i messaggi.
    Pian piano sta prendendo piede sia fra contribuenti/imprenditori/professionisti che con la Pubblica Amministrazione.
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  10. #10
    Esperto
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    1,762
    Aggiungo che il singolo cittadino (privato), dietro richiesta, può ricevere dalla pubblica amministrazione un indirizzo di PEC gratuita.
    Saluti.

  11. #11
    user
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    36
    Quanto dici Rubis è interessante se il rilascio della PEC può essere usato per comunicare con l'intera A.P senza limitazioni.

    Gli esempi delle PEC di INPS ed ACI al momento presentando delle limitazioni sono la regola.

    Poi sarebbe interessante conoscere quale sia l'organo al quale richiedere il rilascio della PEC da parte del singolo cittadino.

    Ad esempio a specifica domanda posta all'Agenzia delle Entrate sia i dipendenti e sopratutto i funzionari hanno fatto spallucce.

    In Italia si fanno le norme, spesso e volentieri, senza badare agli aspetti pratici e tecnici che queste poi comportano.

  12. #12
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,189
    E' l'INPS l'ente che gestirà la PEC gratuita per i cittadini.
    http://www.inps.it/newportal/default.aspx?NewsId=521
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  13. #13
    OEJ
    OEJ è offline
    Esperto
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    1,834
    Oltre all'INPS, anche l'ACI.

    A Shukran: in Italia (e nel resto del mondo) siamo sprovvisti di bacchetta magica e ci vuole un minimo di tempo per fare le cose. L'Italia è all'avanguardia nel mondo in fatto di PEC, e questo è un fatto.
    E soprattutto, la cosa non riguarda l'Agenzia delle Entrate, che dipende da tutt'altro ministero!!
    Ultima modifica di OEJ; 23-11-09 alle 19:53

  14. #14
    User
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    66
    Citazione Originariamente Scritto da OEJ Visualizza Messaggio
    Una e-mail mandata via PEC ha lo stesso valore legale di una raccomandata. Quindi, in termini molto spiccioli, risparmi sulle raccomandate. E se ne spedisci tante, può rappresentare un vantaggio non da poco.
    Questo però dovrebbe valere solo nei rapporti con destinatari che a loro volta sono dotati di PEC, come gli enti pubblici... almeno così credo, anche il Sole 24 Ore di oggi dice che in effetti non è poi così chiaro quali documenti sono inviabili e a chi.

    Lo svantaggio è che devi controllare con frequenza la tua casella (io lo farò quotidianamente) per vedere se sono arrivate missive.
    se tu hai l'abitudine di avere sempre aperta la posta ordinaria, puoi associare il tuo indirizzo pec alla posta ordinaria in modo che quando ti arriva qualcosa nella pec ricevi il messaggio su quella ordinaria.
    Ciao

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.