+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 34 di 34

Partita Iva Regimi Minimi e Scheda Carburante

Ultimo Messaggio di andreaSavio87 il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    12

    Partita Iva Regimi Minimi e Scheda Carburante

    Cari amici

    Questo è il primo messaggio qui sul forum e vi saluto tutti;

    Ecco il mio quesito; Ho una partita Iva a Regimi Minimi che ho aperto il 28 09 2009 come ditta individuale

    Ho ricevuto un acconto da parte di un Cliente (circa 400 euro) per una pratica da svolgere fuori città, e per raggiungere la quale ho la necessità di utilizzare la mia Auto Privata in quanto si tratta di un luogo Non facilmente raggiungibile(e dove mi dovrò trattenere per qualche giorno,con alcune spese di vitto ed alloggio)

    Ho già fatturato l'importo come Fondo Spese ed Onorari, ed il Commercialista, mi ha detto che ai fini della dichiarazione , per dimostrare che solo una piccola parte dell'importo, sarà da computare come Onorario Professionale , ho bisogno delle cosidette "Pezze d'appoggio" per dimostrare le spese che sosterrò (benzina, pedaggi, spese di vitto ed alloggio) e dovrò poi allegare

    Nello specifico vorrei chiedere:Per i rifornimenti di Carburante che effettuerò, a fini fiscali, bastano le ricevute del Distributore dove effettuo i rifornimenti oppure devo acquistare e compilare la cosidetta SCHEDA CARBURANTE ?

    il distributore mi ha detto che le ricevute semplici non hanno valore fiscale.

    Inoltre vorrei chiedere: Alla piccola struttura che mi ospiterà per qualche giorno (piccola pensione) ed ai ristoranti , sempre per i fini sopra indicati, debbo chiedere RICEVUTA O FATTURA FISCALE ?

    GRAZIE

  2. #2
    User
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    90

    Partita Iva Regimi Minimi e Scheda Carburante

    Citazione Originariamente Scritto da Giornalista1978 Visualizza Messaggio
    ***

    Ciao e benvenuto.

    Iniziamo dalla fine:
    1) che siano spese per vitto o alloggio devi sempre chiedere fattura; alle strutture che non possono rilasciare fattura in quanto non possessori di P.I. (come ad es. alcuni B&B) chiedi ricevuta da cui si evinca che sia tu il beneficiario del bene/servizio ceduto/ricevuto, in altri termini nella ricevuta devono esserci i tuoi dati (C.F., etc.);

    2) è necessario munirsi di scheda carburante, che comunque utilizzerai anche in seguito, a prescindere dal fatto che i tuoi futuri spostamenti in auto siano esigui; infatti, in regime dei minimi l'uso promiscuo (sia per lavoro sia per uso privato) della propria auto (ergo a te intestata) consente di dedurre al 50% tutte le spese ad essa relative (carburante, bollo, assicurazione, tagliando, manutenzione straordinaria, etc.);

    3) a mio modesto avviso (non sono un commercialista) l'acconto ricevuto dal cliente poteva essere fatturato come semplice rimborso spese relativo a incarico professionale (con descrizione del tipo di incarico, per es.: progetto dei lavori di costruzione di ..., oppure consulenza legale causa civile n....).
    L'importante è che si tratti si spese inerenti la tua professione e congrue (ergo non andare a cenare al ristorante da 100 euro a coperto)
    Ultima modifica di lorenzo-74; 24-05-12 alle 14:49 Motivo: quote inutile

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    12
    Cari Amici

    Grazie della esauriente risposta; avrei una domanda a tale proposito

    Mi scrivete che l'utilizzo dell'auto , a me intestata, e le spese connesse (ad esempio carburante, bollo, ecc, ) anche per uso promiscuo(lavorativo ed extra-lavorativo) sono fiscalmente detraibili

    Nello specifico cosa vuol dire, che se esco con la mia auto per andare a prendere la mia ragazza e faccio 20 euro di benzina, posso far annotare quest'importo sulla stessa SCHEDA CARBURANTE dove ho fatto annotare i rifornimenti per i viaggi di lavoro, e potrò scaricare tutto con la Dichiarazione dei Redditi ?
    Devo far compilare la scheda carburante, per dimostrare l'importo pagato, oppure mi basta una semplice ricevuta, della Stazione di Rifornimento ?

    Attendo la Vs. Risposta

  4. #4
    Consiglio Direttivo L'avatar di lorenzo-74
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,234
    Segui lorenzo-74 su Twitter Aggiungi lorenzo-74 su Facebook
    Ciao Giornalista1978 e Benvenuto nel Forum GT.
    Esatto. Scaricando le spese per l'auto "ad uso promiscuo" è già inteso che se ne farà un uso misto privato-lavorativo. Quindi se devi uscire con la tua ragazza, se devi andare da tua nonna o alla sagra della salsiccia puoi tranquillamente rifornirti e timbrare la scheda carburante.

    L'uso della scheda carburante è fondamentale, in quanto compariranno tutte le timbrate effettuate nel mese o nel trimestre.

    Mi sembra di aver letto che se tutti i rifornimenti di benzina vengono effettuati con pagamento tracciabile (bancomat o carta di credito) è possibile fare a meno della scheda carburante. Ma io credo che anche per una migliore gestione della propria contabilità sia il caso di compilarle. in finale non costa nulla.

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    90

    è possibile fare a meno della scheda carburante?

    In realtà, come chiarito dal Sole24Ore nella rubrica "L'esperto risponde"
    (non ricordo gli estremi della pubblicazione ma posso recuperarli, il quesito comunque risale ad alcune settimane fa),
    la scheda carburante resta l'unico documento valido per attestare l'avvenuto rifornimento, funziona insomma come una fattura.

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Torino
    Messaggi
    63
    Citazione Originariamente Scritto da Giornalista1978 Visualizza Messaggio
    Nello specifico vorrei chiedere:Per i rifornimenti di Carburante che effettuerò, a fini fiscali, bastano le ricevute del Distributore dove effettuo i rifornimenti oppure devo acquistare e compilare la cosidetta SCHEDA CARBURANTE ?
    È già stato chiarito più volte dall'AdE: per detrarre le spese per l'acquisto carburante _DEVE_ essere presente relativa scheda carburante, la pena è vedersi contestate tutte le detrazioni per il carburante.

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Località
    Biella
    Messaggi
    25
    Avrei una domanda da porre.
    Sono libero professionista informatico, nel regime dei minimi;
    Essendomi documentato mi risulta possibile detrarre le spese per il carburante di un' auto ad uso promisquo anche se l'auto non è intestata a me,
    essendo che la norma parla di utilizzo e non proprietà, ho letto anche in rete di commercialisti che lo fanno
    infatti nella scheda carburante si può indicare il proprietario del veicolo.

    Il mio dubbio era sulle altre spese (gomme, meccanico, assicurazione) che penso non potrò detrarre visto che l'auto non è di mia proprietà
    FmCreation Web Design Torino - web design Torino

  8. #8
    Esperto L'avatar di trust
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Brescia
    Messaggi
    541
    Tutte le suddette spese sono deducibili, ma non essendo proprietario del mezzo è necessario almeno un contratto di comodato registrato.
    Altrimenti chiunque potrebbe scaricarsi felicemente le spese dell'auto di parenti/amici.
    Il costo è di 168 euro + marche da bollo.

    Aggiungo a quanto detto sopra che ora si può scegliere di non tenere la scheda carburante se i pagamenti al distributore sono tracciati (carta di credito, bancomat), come stabilito dal Decreto Sviluppo n. 70/2011 e dalla Circolare esplicativa n.42/E/2012.
    Consulenza fiscale anche a distanza: trust851@yahoo.it


  9. #9
    User
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    90
    Citazione Originariamente Scritto da trust Visualizza Messaggio
    Tutte le suddette spese sono deducibili, ma non essendo proprietario del mezzo è necessario almeno un contratto di comodato registrato.
    Altrimenti chiunque potrebbe scaricarsi felicemente le spese dell'auto di parenti/amici.
    Il costo è di 168 euro + marche da bollo.

    Aggiungo a quanto detto sopra che ora si può scegliere di non tenere la scheda carburante se i pagamenti al distributore sono tracciati (carta di credito, bancomat), come stabilito dal Decreto Sviluppo n. 70/2011 e dalla Circolare esplicativa n.42/E/2012.

    Non è necessario registrare il contratto di comodato per l'auto, è cosa nota da tempo. Esistono varie circolari sul punto, delle quali la più importante è quella dell'Ade - Risoluzione del 6 febbraio 2001, n. 14//E che a tal riguardo recita:

    "Per il contratto di comodato di beni mobili, in forma scritta, è opportuno
    richiamare l'articolo 3 della parte seconda della Tariffa allegata al citato testo unico dell'imposta di registro che
    prevede, per quello redatto nella forma di scrittura privata non autenticata, la registrazione solo in caso d'uso, con
    l'applicazione dell'imposta di registro nella misura fissa di L. 250.000"

    La frase "solo in caso d'uso" significa che il contratto è da registrare SOLAMENTE se si prevede che esso andrà citato in altri atti (per es. atti notarili o di altra natura).
    Ed è difficile che un contratto di comodato d'uso gratuito per auto, stipulato solitamente tra parenti, abbia di questi "sviluppi".

  10. #10
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,188
    Secondo me è consigliabile registrarlo, anche per le responsabilità che possono nascere dalla circolazione del mezzo guidato da persona diversa dal proprietario.
    Il costo di registrazione non mi pare così elevato.
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  11. #11
    Esperto L'avatar di trust
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Brescia
    Messaggi
    541
    Citazione Originariamente Scritto da angelinge Visualizza Messaggio
    Non è necessario registrare il contratto di comodato per l'auto, è cosa nota da tempo.
    Certamente non è obbligatorio registrare i comodati di beni mobili, tranne il caso d'uso.

    Ma come già detto altre volte su questo forum, è opportuno e consigliabile se si vogliono dedurre le spese dell'auto di proprietà altrui.
    Consulenza fiscale anche a distanza: trust851@yahoo.it


  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    90
    Citazione Originariamente Scritto da michelini Visualizza Messaggio
    Secondo me è consigliabile registrarlo, anche per le responsabilità che possono nascere dalla circolazione del mezzo guidato da persona diversa dal proprietario.
    Il costo di registrazione non mi pare così elevato.
    Se non erro la domanda di​programmer&webmaster era relativa alla possibilità di dedurre spese per attività al fine di risparmiare qualcosina sulle tasse da andare poi a pagare, quindi il tema delle eventuali responsabilità direi che attiene ad un'altra "sfera".

    Ad ogni buon conto, quello delle eventuali responsabilità derivanti dalla circolazione con un mezzo altrui è una questione che dipende dal tipo di rapporto esistente tra il comodante (datore di lavoro, parente, coniuge, collega ecc.) e il comodatario (dipendente, figlio, nipote, coniuge, collega ecc.).
    Quindi solo il professionista può dirimere tale questione, magari anche facendo presente al comodante che esiste questo aspetto della eventuale responsabilità.

    Sulla esosità o meno del costo di registrazione, tutto dipende dalla specifica situazione come professionista.
    Se il professionista è in regime dei minimi, allora quello della registrazione del contratto diventa un costo elevato, considerato che l'imposta sostitutiva al 5% e la tipologia di spese per attività che possono dedursi tramite l'uso in comodato gratuito non permettono grandi risparmi in termini di minori tasse versate
    (puoi dedurre le spese per carburante, per la manutenzione auto, per l'assicurazione e credo per null'altro).
    Basta farsi due conti per capire che quello della registrazione del contratto è un costo vivo che riduce di molto il vantaggio della successiva deducibilità delle spese; anche ammesso che sia deducibile pure il costo della registrazione del contratto, si tratta di uscire di tasca 168 euro + marche da bollo
    da andare poi a "recuperare" con la deducibilità, per esempio, delle spese per il carburante (ad es. su 500 euro all'anno di carburante, in regime dei minimi abbatti l'imponibile di soli 25 euro...).

  13. #13
    User
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    90
    Citazione Originariamente Scritto da trust Visualizza Messaggio
    Certamente non è obbligatorio registrare i comodati di beni mobili, tranne il caso d'uso.

    Ma come già detto altre volte su questo forum, è opportuno e consigliabile se si vogliono dedurre le spese dell'auto di proprietà altrui.

    Ed è proprio la mancanza di caso d'uso, nella fattispecie, che consente di evitare il versamento di tasse non dovute.

    Su questo forum, che reputo molto utile, spesso si è detto tutto e il contrario di tutto.

  14. #14
    Esperto L'avatar di trust
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Brescia
    Messaggi
    541
    Citazione Originariamente Scritto da angelinge Visualizza Messaggio
    Ed è proprio la mancanza di caso d'uso, nella fattispecie, che consente di evitare il versamento di tasse non dovute.
    In questo caso la registrazione non viene fatta per un obbligo di legge, ma per dare data certa all'atto in caso di controllo fiscale.

    Citazione Originariamente Scritto da angelinge Visualizza Messaggio
    Su questo forum, che reputo molto utile, spesso si è detto tutto e il contrario di tutto.
    Posso essere d'accordo con te, ma personalmente partecipo alle discussioni solo se sono certo delle risposte che do.
    Detto ciò, posso anche essere d'accordo sul fatto che sia odioso pagare 168 euro, soprattutto se i benefici sono minimi.
    Ma in questo caso sarebbero minime anche le sanzioni in una eventuale contestazione.
    Consulenza fiscale anche a distanza: trust851@yahoo.it


  15. #15
    User
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    90
    Citazione Originariamente Scritto da trust Visualizza Messaggio
    In questo caso la registrazione non viene fatta per un obbligo di legge, ma per dare data certa all'atto in caso di controllo fiscale.


    Posso essere d'accordo con te, ma personalmente partecipo alle discussioni solo se sono certo delle risposte che do.
    Detto ciò, posso anche essere d'accordo sul fatto che sia odioso pagare 168 euro, soprattutto se i benefici sono minimi.
    Ma in questo caso sarebbero minime anche le sanzioni in una eventuale contestazione.

    Dalle mie parti, gli uffici dell'AdE accettano la PEC come strumento valido per dare data certa all'atto.


    L'affermazione "(...) è opportuno e consigliabile [registrare i comodati di beni mobili] se si vogliono dedurre le spese dell'auto di proprietà altrui"
    rientra, a mio avviso, nel novero delle risposte "pilatesche". E non di quelle certe.

  16. #16
    Esperto L'avatar di trust
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Brescia
    Messaggi
    541
    Io sono certo che non si è al sicuro da sanzioni se si deducono le spese auto senza comodato registrato.
    Ben venga un cambio di orientamento da parte dell'ade sulla PEC come data certa.
    Ma per esperienza personale, e chi è del mestiere lo sa (vedi sopra risposta di michelini), fino ad oggi queste situazioni sono state facilmente oggetto di contestazione.
    E quindi me ne guardo bene dal consigliare di omettere la registrazione.

    E poi scusa ma non accetto critiche di questo tipo proprio da te.
    Il Decreto Sviluppo n.70-2011 aveva già permesso di avvalersi di strumenti tracciabili al posto della scheda carburante.
    Invece tu proprio in questa discussione il 31/05/2012 (vedi sopra) hai risposto con sicurezza in questo modo:

    Citazione Originariamente Scritto da angelinge Visualizza Messaggio
    In realtà, come chiarito dal Sole24Ore nella rubrica "L'esperto risponde"
    (non ricordo gli estremi della pubblicazione ma posso recuperarli, il quesito comunque risale ad alcune settimane fa),
    la scheda carburante resta l'unico documento valido per attestare l'avvenuto rifornimento, funziona insomma come una fattura.
    Ti sono sembrato meno pilatesco adesso? Con ciò abbandono (spero) questa polemica stucchevole.
    Ultima modifica di trust; 02-12-12 alle 13:07
    Consulenza fiscale anche a distanza: trust851@yahoo.it


  17. #17
    User
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    90
    Citazione Originariamente Scritto da trust Visualizza Messaggio
    Io sono certo che non si è al sicuro da sanzioni se si deducono le spese auto senza comodato registrato.
    Ben venga un cambio di orientamento da parte dell'ade sulla PEC come data certa.
    Ma per esperienza personale, e chi è del mestiere lo sa (vedi sopra risposta di michelini), fino ad oggi queste situazioni sono state facilmente oggetto di contestazione.
    E quindi me ne guardo bene dal consigliare di omettere la registrazione.

    E poi scusa ma non accetto critiche di questo tipo proprio da te.
    Il Decreto Sviluppo n.70-2011 aveva già permesso di avvalersi di strumenti tracciabili al posto della scheda carburante.
    Invece tu proprio in questa discussione il 31/05/2012 (vedi sopra) hai risposto con sicurezza in questo modo:



    Ti sono sembrato meno pilatesco adesso? Con ciò abbandono (spero) questa polemica stucchevole.

    Se è vero le eventuali sanzioni sono minime, allora la PEC rimane comunque preferibile a euro 168 + marche da bollo.

    Ripeto e confermo quanto scritto in quella vecchia discussione.
    Nella risposta al quesito su IlSole24Ore era riportato il chiarimento di uno dei sottosegretari del MI.S.E. il quale, durante un question time alla Camera, affermava che ai fini della deducibilità fiscale la scheda carburante non poteva essere sostituita tout court da strumenti tracciabili.
    Questa era l'interpretazione del ministero a quella data; in seguito, la Circ. AdE n. 42 del 9 novembre 2012 ha fornito chiarimenti circa una nuova interpretazione ministeriale, secondo cui sono esonerati dalla tenuta della scheda carburante solo coloro i quali acquistano carburante esclusivamente con strumenti tracciabili.

  18. #18
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,188
    Segnalo questa novità a proposito di auto:
    http://www.fiscal-focus.info/fisco/c...ucente,3,11842
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  19. #19
    User
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    90
    Grazie per la segnalazione.

  20. #20
    User
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Modena
    Messaggi
    113
    Citazione Originariamente Scritto da angelinge Visualizza Messaggio
    Se è vero le eventuali sanzioni sono minime, allora la PEC rimane comunque preferibile a euro 168 + marche da bollo.

    Ripeto e confermo quanto scritto in quella vecchia discussione.
    Nella risposta al quesito su IlSole24Ore era riportato il chiarimento di uno dei sottosegretari del MI.S.E. il quale, durante un question time alla Camera, affermava che ai fini della deducibilità fiscale la scheda carburante non poteva essere sostituita tout court da strumenti tracciabili.
    Questa era l'interpretazione del ministero a quella data; in seguito, la Circ. AdE n. 42 del 9 novembre 2012 ha fornito chiarimenti circa una nuova interpretazione ministeriale, secondo cui sono esonerati dalla tenuta della scheda carburante solo coloro i quali acquistano carburante esclusivamente con strumenti tracciabili.
    Confermo, fino a un mese fa era necessario fare la scheda carburante, ora è consentito non farla quando si paga sempre con bancomat o carta di credito, angelinge ha ragione su tutta la linea.
    ContiPronti - La prima contabilità online in Italia

  21. #21
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    9
    salve a tutti,
    mi pare di aver capito che quindi potrei tranquillamente utilizzare la Postepay per i rifornimenti e poi dichiarare le spese tra i costi sostenuti (deducibili al 50% per i minimi)

    Ho una domanda al proposito: visto che la macchina che utilizzo non è intestata a me (ma a mia madre), ci sarebbe qualche problema ?

    Inoltre, mi pare di aver capito che, utilizzando una scheda carburante, il numero di targa della macchina con la quale si effettua il rifornimento debba corrispondere al numero presente nella carta. Ma se non si utilizza la scheda carburante ma una carta di credito, quali strumenti utilizza lo stato per tutelarsi dal fatto che io non faccia rifornimenti a tutte le auto dei miei amici? (non è per trovare un escamotage, è proprio per capire come funziona...)
    Grazie.

  22. #22
    User
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    roma
    Messaggi
    66
    io ho fatto un comodato all'auto di mio padre a cui ho fatto apporre la data certa all'ufficio postale...costo pochi centesimi...
    e poi faccio la scheda carburante...

    L'unico dubbio che ho è se dobbiamo segnare i km...io ho sempre saputo che non dovevamo farlo ora credo stia cambiando la cosa ma non so se riguarda anche noi...voi che ne dite?
    Ultima modifica di chemist; 11-01-13 alle 09:37

  23. #23
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    9
    Quindi serve un comodato, ma non sapevo si potesse fare gratuitamente (o quasi)

    per quanto ho letto la scheda carburante non dovrebbe più essere necessaria, a patto di utilizzare un metodo di pagamento tracciabile (tipo carta di credito)

    Per i KM non so, sarebbe utile la testimonianza di qualcuno che è nei minimi già da un po' per sapere come fa...

  24. #24
    User
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    roma
    Messaggi
    66
    cmq tra il metodo tracciabile e la scheda carburante ti consiglio la scheda...si io ho fatto un contratto di comodato d'uso gratuito, online trovi parecchi esempi..

  25. #25
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    9
    ho capito. Ti ringrazio per l'informazione. Quindi posso compilare con mia madre questo modulo e andare all'ufficio postale (che svolgerebbe quindi un ruolo di "garante") a far convalidare questo certificato?

    Per la scheda carburante, io spesso faccio rifornimento a distributore chiuso (anche per risparmiare un po' sul prezzo!) quindi sarebbe un problema compilare la scheda credo...

  26. #26
    User
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    roma
    Messaggi
    66
    io uso il fai da te e mi faccio timbrare la scheda...
    prepari il contratto poi vai alle poste e chiedi l'apposizione della data certa...
    loro attaccano un francobollo e ci piazzano un timbro con la data...
    cosi facendo dimostri che il contratto tra di voi parte da quella data e tu usi la sua auto per lavoro

  27. #27
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    9
    ok. Grazie delle informazioni.

  28. #28
    User
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    42
    Citazione Originariamente Scritto da michelini Visualizza Messaggio
    Segnalo questa novità a proposito di auto: ......
    (non posso inserire il link perchè non sono utente premium, comunque sta qualche post più su in questa pagina)
    Ho letto quanto riportato nel link e non sono sicura di aver capito.
    Io uso l'auto di mio marito con il quale ho sottoscritto un comodato d'uso gratuito.
    Nella pratica l'utilizzo che facciamo della macchina è condiviso.
    E' necessario riportare sulla carta di circolazione il mio nominativo come utilizzatore dell'auto pena la sanzione di 600 euro?
    Ancora: probabilmente acquisteremo una nuova auto, e lo faremo a mio nome per evitare questo comodato d'uso. A quel punto ci dovrà essere anche il nome di mio marito nella carta di circolazione per non incorrere in sanzioni?
    Ringrazio chi vorrà darmi una risposta

  29. #29
    User
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    napoli
    Messaggi
    30
    ma quindi se faccio rifornimento di gpl e poi mi faccio rilasciare la ricevuta dal benzinaio con relativo timbro non è valido come detrazione ai fini fiscali?

    Grazie

  30. #30
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    Olbia
    Messaggi
    4

    schede carburante dentista in regime dei minimi

    salve a tutti.

    sono un giovane odontoiatra e lavoro come consulente in 2 studi rispettivamente
    a 40 e 60 km dalla mia residenza. frequento gli studi quasi quotidianamente e ciò significa
    che spendo circa 100 euro di benzina a settimana, cioè 400 mese, cioè circa 4000 l'anno.

    mi sono procurato le schede carburante e quindi chiedo:



    - sino a quanto posso scaricare annualmente?

    considerate che ho pagato le mie prime tasse:

    1900 euro scadenza 30 09 2016
    820 euro acconto scadenza 30 11 2016

    lo scrivo perchè se è vero che scarico il 50% di 4 mila ogni anno
    finirei per scaricare 2000 euro. ne ho pagato 3 mila di tasse...significa
    che pagherei 1000 l'anno prossimo a parità di fatturato?

    spero di non aver scritto delle fesserie esagerate.



    se so questo, so anche se vale la pena mettermi a compilare scartoffie. grazie mille.

  31. #31
    User
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    roma
    Messaggi
    90

    schede carburante dentista in regime dei minimi

    Citazione Originariamente Scritto da andreaSavio87 Visualizza Messaggio
    salve a tutti.

    sono un giovane odontoiatra e lavoro come consulente in 2 studi rispettivamente
    a 40 e 60 km dalla mia residenza. frequento gli studi quasi quotidianamente e ciò significa
    che spendo circa 100 euro di benzina a settimana, cioè 400 mese, cioè circa 4000 l'anno.

    mi sono procurato le schede carburante e quindi chiedo:



    - sino a quanto posso scaricare annualmente?

    considerate che ho pagato le mie prime tasse:

    1900 euro scadenza 30 09 2016
    820 euro acconto scadenza 30 11 2016

    lo scrivo perchè se è vero che scarico il 50% di 4 mila ogni anno
    finirei per scaricare 2000 euro. ne ho pagato 3 mila di tasse...significa
    che pagherei 1000 l'anno prossimo a parità di fatturato?

    spero di non aver scritto delle fesserie esagerate.



    se so questo, so anche se vale la pena mettermi a compilare scartoffie. grazie mille.


    Salve.
    Sì, nel regime dei minimi o nel nuovo forfettario queste spese sono deducibili al 50% perché si ipotizza un uso promiscuo dell'auto (1/2 privato + 1/2 professionale).

    Quanto al suo ragionamento: l'ammontare delle spese deducibili non va sottratto alle tasse ma all'imponibile annuo (totale dei compensi percepiti). Quando invece si tratta di spese detraibili (es.: spese per medicinali) allora tali importi vanno sottratti alle tasse.

    A mio avviso vale comunque la pena; e poi la compilazione di una scheda carburante richiede una manciata di secondi.

  32. #32
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    Olbia
    Messaggi
    4
    Quindi se il totale dei miei compensi percepiti è 28000 devo sottrarre 2000 euro e quindi pagherò le tasse su 26000? E questo quanto mi farebbe risparmiare, in euro? Mi dia pure del tu! Ma scherza! Sono io che la ringrazio.

  33. #33
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,188
    Il risparmio è il 5% di 2000, cioè l'aliquota per il costo deducibile.
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  34. #34
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    Olbia
    Messaggi
    4
    Quindi 100 euro. Quindi non ne vale la pena! Grazie mille per le preziose informazioni e per la vostra disponibilità

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.