+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 14 di 14

Preiscrizione e Gestione Separata

Ultimo Messaggio di antonella90 il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    SA
    Messaggi
    433

    Preiscrizione e Gestione Separata

    La preiscrizione alla Cassa dei Dottori Commercialisti (quella che fanno in realtà i tirocinanti prima di diventare Dottori Commercialisti) a partire ad esempio dal 1° gennaio 2008 (anno dal quale si richiede la iscrizione) comporterebbe per lo stesso periodo (1/1/2008-30/3/2009) la non assoggettabilità alla Gestione Separata Inps, visto che si versa già ad un Ente di Previdenza?

    In realtà (in poche parole) se si versano 1.000€ alla Cassa come tirocinante (e si è preiscritti) e si effettuano consulenze fiscali una fattura di 100€ non sarà assoggettata al 25,72% della Gestione Separata ma unicamente al contributo fisso che si sceglie di versare alla Cassa (500/1000/2000€)?

    Alla Gestione Separata bisogna comunicare la cancellazione? Oppure si può continuare a rimanere iscritti e continuare a versare unicamente quando si realizzeranno fatturazioni non inerenti il codice attività ATECO 69.20.13 (codice propriamente del tirocinante commercialista che decide di aprire la partita iva).

    Su questo forum ho letto che non sarebbe necessario farlo presente alla Gestione Separata visto che è una Cassa (quella separata) a cui ci si rivolge evidentemente per chi è professionista e non ha un Ente di Previdenza pensionistico a cui assoggettarsi. Per cui nulla vieta che si possa avere una Cassa Commercialisti ed una Cassa Separata?

    Grazie
    Gestione contabile a distanza: http://www.consulenzainrete.org

  2. #2
    Esperto L'avatar di serdep
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    479
    Cerco di rispondere in linea generale, senza potermi in questo momento documentare al riguardo.
    Secondo me, la preiscrizione alla cassa come tirocinante commercialista dovrebbe comportare il non assoggettamento alla gestione separata dalla data di efficacia dell'iscrizione (se adesso si versano i contributi alla cassa professionale anche per il 2008, la gestione separata non dovrebbe essere dovuta). Eventuali versamenti fatti alla gestione separata per i periodi di contemporanea iscrizione alla cassa professionale dovrebbero essere richiesti a rimborso.
    Si potrebbe anche comunicare la cancellazione alla gestione separata (non vi sono termini e/o sanzioni, correggetemi se sbaglio, e,pertanto, si potrebbe anche non farla).
    Contabilità e consulenza fiscale.

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    SA
    Messaggi
    433
    Citazione Originariamente Scritto da serdep Visualizza Messaggio
    Cerco di rispondere in linea generale, senza potermi in questo momento documentare al riguardo.
    Secondo me, la preiscrizione alla cassa come tirocinante commercialista dovrebbe comportare il non assoggettamento alla gestione separata dalla data di efficacia dell'iscrizione (se adesso si versano i contributi alla cassa professionale anche per il 2008, la gestione separata non dovrebbe essere dovuta). Eventuali versamenti fatti alla gestione separata per i periodi di contemporanea iscrizione alla cassa professionale dovrebbero essere richiesti a rimborso.
    Si potrebbe anche comunicare la cancellazione alla gestione separata (non vi sono termini e/o sanzioni, correggetemi se sbaglio, e,pertanto, si potrebbe anche non farla).
    Ho chiamato alla Cassa (Roma), alle mie richieste di spiegazioni loro mi hanno detto che in base a quello che asserivo sarebbe anche possibile restare pure nella Gestione Separata. Ho fatto notare loro (e mi hanno confermato che è così) che ad esempio potrebbero esserci delle consulenze che non sono propriamente fiscali (non rientranti nel campo di attività 69.20.13 dell'Ateco 2007) e in quel caso si potrebbero configurare come assoggetabili alla gestione separata... per cui si verserebbero:

    1) Contributi in maniera fissa alla Cassa (preiscrizione) di 500/1000/2000€ e si fatturerebbe ogni consulenza fiscale (rientrante nell'Ateco 69.20.13) senza indicazione in fattura della rivalsa inps (essendo il contributo fisso);

    2) Contributi in maniera % per le consulenze assoggetabili ad altra sfera (non 69.20.13): in tal caso indicazione in fattura della rivalsa inps (4%) e versamento di 25,72% in sede di dichiarazione.

    Queste cose me le hanno considerate fattibili, ad ogni modo considero questo topic possa essere molto interessante per i praticanti commercialisti che decidono di aprire partita iva ed iniziare l'attività, nel caso in cui fosse confermata questa teoria.

    Mi riservo di richiamare la prossima settimana di nuovo alla Cassa e chiedere a qualche altro addetto delucidazioni, due voci sono meglio di una. Come pure vado all'Inps a chiedere anche a loro cosa ne pensano.

    Grazie
    Gestione contabile a distanza: http://www.consulenzainrete.org

  4. #4
    User
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    SA
    Messaggi
    433
    Alla fine al mio cliente l'ho cancellato dalla gestione separata inps a far data dal 1/1/2008, l'ho preiscritto alla Cassa a far data dallo stesso giorno.

    Non sono previste sanzioni o null'altro per la gestione separata, fatto salvo la comunicazione all'ente pensionistico dell'assoggettamento ad altra forma previdenziale.

    Adesso mi sorge un altro dubbio. La preiscrizione alla Cassa e la successiva iscrizione alla Cassa dei Dottori Commercialisti so per certo che se sei socio accomandante di una SAS vi è compatibilità, per cui si può continuare ad essere socio ed a svolgere la professione. Se però si è preiscritti alla Cassa e poi iscritti si può anche essere dipendenti con contratto a progetto di una cooperativa?

    E' molto interessante questa guida: http://www.dottcomm.bs.it/files/inco...rofessione.pdf
    Punti 2.6-2.7 e 2.10. Socio di cooperativa con contratto a progetto e dalla quale riceve mensilmente una busta paga per l'attività svolta (attività della cooperativa, non attività proprie del commercialista), sembrerebbero essere attività compatibili tra loro.

    Grazie
    Ultima modifica di Giordano; 05-04-09 alle 13:23
    Gestione contabile a distanza: http://www.consulenzainrete.org

  5. #5
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    1

    C'e' anche un altro problema

    Posto che probabilmente non è obbligatorio iscriversi alla gestione separata se si fa la preiscrizione, ma la certezza in Italia non ce l'ha nessuno, se entro due anni dal termine dei 6 di preiscrizione non ci si abilitasse, si vedrebbero cancellati tutti i sei anni di preiscrizione e rimborsati. A questo punto il dubbio è: se vengo cancellato (in questo caso con effetto retroattivo), si dovra' fare gestione separata retroattiva? La cosa sarebbe da una parte economicamente molto onerosa, dall'altra pero' mi permetterebbe di recuperare gli anni pregressi come anzianita'. Possibile che non ci sia la possibilità di avere risposte certe? E' incredibile...

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    SA
    Messaggi
    433
    riprendo il topic.... per dones: non so come funziona in questi casi e non credo che qualcuno te lo possa dire, sul web non ho trovato nulla, prova a chiamare l'Ordine... ciao
    Gestione contabile a distanza: http://www.consulenzainrete.org

  7. #7
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,188
    Per essere iscritti alla Cnpadc occorrono due condizioni: iscrizione all'Albo e apertura p.iva.

    Un amico ha aperto p.iva prima dell'iscrizione all'Albo:
    01/03/09 apertura p.iva e ha fatto fatture come consulente fiscale;
    01/09/09 iscrizione Albo e ha fatto fatture applicando anche il 4%.

    Dopo qualche settimana dall'iscrizione all'Albo si è quindi iscritto alla Cnpadc a far data dal 01/01/09.
    Il SAT lo compilerà indicando solo il reddito prodotto da settembre, riportando quindi anche il contributi integrativo 4% visto che da settembre ha potuto/dovuro applicarlo in fattura.

    Dai controlli della Cnpadc con i dati dell'UnicoPF, ci sarà una discrepanza visto che in dichiarazione comparirà tutto il reddito 2009 mentre nel SAT è stato dichiarato solo il reddito prodotto quando il soggetto era sia iscritto all'albo che titolare di p.iva (le due condizioni necessarie per essere soggetti alla previdenza Cnpadc e momento in cui si è tenuti a mettere il 4% in fattura)?

    Potrebbero esserci quindi problemi?
    Ultima modifica di michelini; 14-01-10 alle 22:46
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  8. #8
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Località
    milano
    Messaggi
    2
    Citazione Originariamente Scritto da Dones Visualizza Messaggio
    Posto che probabilmente non è obbligatorio iscriversi alla gestione separata se si fa la preiscrizione, ma la certezza in Italia non ce l'ha nessuno, se entro due anni dal termine dei 6 di preiscrizione non ci si abilitasse, si vedrebbero cancellati tutti i sei anni di preiscrizione e rimborsati. A questo punto il dubbio è: se vengo cancellato (in questo caso con effetto retroattivo), si dovra' fare gestione separata retroattiva? La cosa sarebbe da una parte economicamente molto onerosa, dall'altra pero' mi permetterebbe di recuperare gli anni pregressi come anzianita'. Possibile che non ci sia la possibilità di avere risposte certe? E' incredibile...
    Ciao a tutti,
    chiedo il Vostro aiuto!!
    Ho ricevuto un avviso di addebito con sanzione dall'INPS per non essermi iscritto alla partita Iva pur avendo pagato la pre-iscrizione alla cassa commercialisti nel 2007 (triennio 2005-2008).
    Il fatto è che a suo tempo la CNDC mi aveva detto che non era necessaria l'iscrizione alla gestioe separata, mentre oggi ho sentito mi dicono (oggi nel 2016!!) che molti colleghi hanno chiesto all'INPS di competenza prima di pre-iscriversi alla CNDC e...UDITE, UDITE:
    - alcune INPS hanno risposto che NON SERVE LA GESTIONE SEPARATA, mentre
    - altre INPS hanno risposto che la GESTIONE SEPARATA E' OBBLIGATORIA.
    !!!!!!!!!!! INCREDIBILE!!!!!!!!
    Pare dipenda da INPS a INPS: ogni ente territoriale risponde per quanto di sua competenza anche in modo opposto uni dall'altro.
    Ma la LEGGE non era UGUALE PER TUTTI???!!!
    Qualcuno di voi si trova nella mia stessa situazione e, avendo contattato l'INPS, ha ricevuto conferma (magari scritta) che NON SERVE LA GESTIONE SEPARATA?
    Se qualcuno mi sa dare notizie gliene sarò molto grato!

  9. #9
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,188
    A memoria ricordo che la pre iscrizione non copre per cui è necessaria la gestione separata.
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  10. #10
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Località
    milano
    Messaggi
    2
    Grazie della pronta risposta. Io sto trovando moltissimi pareri discordanti,. ma quello più assurdo è che pare che a seconda di dove vivi l'INPS abbia un'idea diversa.
    Ho bisogno di avere la conferma, possibilemnte scritta, da parte di qualche collega che sia entrato in contatto con l'INPS

    Grazie per il Vostro aiuto

  11. #11
    User Newbie
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    milano
    Messaggi
    2
    Buongiorno, ho appena ricevuto una risposta scritta dall'inps. Con la prescrizione alla pre cassa non siamo esonerati dalla gestione separata dell'inps, in quanto la pre cassa e' facoltativa sino al sostenimento dell'esame.
    Essendo risposta scritta io farei riferimento a questa per non incorrere in sanzioni. Anche se effettivamente telefonicamente mi avevano detto il contrario...
    Vi pongo una domanda. Quale codice ateco dovrei utilizzare per l'apertura della partita iva?
    Ho terminato il tirocinio ed anche a me e' stato proposto di aprire la partita iva sino al sostenimento dell'esame.
    Grazie

  12. #12
    Moderatore L'avatar di michelini
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Cittadella (Padova)
    Messaggi
    1,188
    Usa il codice dopo dottori commercialisti e dopo quello dei revisori, c'è quello generico.
    MODPartita Iva
    DOTTORE COMMERCIALISTA www.mauromichelini.it www.studiobusatta.it
    Consulenza contabile e fiscale anche on-line a distanza

  13. #13
    User Newbie
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    milano
    Messaggi
    2

    codice ateco

    Citazione Originariamente Scritto da michelini Visualizza Messaggio
    Usa il codice dopo dottori commercialisti e dopo quello dei revisori, c'è quello generico.
    Il 69.20.13?

    Grazie

  14. #14
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Località
    Roma
    Messaggi
    1
    Buonasera, sono nuova del forum ed ho alcuni dubbi sull'apertura della p.iva e la cassa previdenza.
    Il 30 giugno terminerò il praticantato presso uno studio commercialista ed il dottore mi ha proposto di aprire p.iva e fare fattura a lui per 1.200 euro al mese.

    Vorrei sapere se devo aprire p.iva con codice ateco 69.20.12 oppure 69.20.13.

    Dato che ancora non ho fatto l'esame di abilitazione dovrei iscrivermi alla Gestione Separata INPS o alla Cassa previdenza dei commercialisti?

    Grazie in anticipo.

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.