Buongiorno,
vorrei dei chiarimenti sulle modalità di calcolo degli acconti INPS per un iscritto alla Gestione Separata fiscalmente inquadrato come contribuente minimo.

1) Ho letto che gli acconti sono pari all'80% del contributo dovuto calcolato sul reddito previsto per l'anno in corso (con il metodo storico pari al reddito dell'anno precedente).
Agli introiti previsti per l'anno in corso (a partire dai quali si calcolano gli acconti) si può/deve sottrarre il saldo INPS?
Io direi di si perchè l'imponibile INPS è come quello IRPEF e i contributi previdenziali si deducono...

Facciamo un esempio.
Nel 2011 il reddito imponibile è 10000E.
Nel 2012 devo pagare il saldo INPS pari a 2572E.
Inoltre devo pagare gli acconti. Se io prevedo di incassare 10000E anche nel 2012, l'imponibile su cui calcolare gli acconti INPS è di nuovo 10000E, oppure (10000E-2572E), dato che i contributi pagati non fanno reddito?

2) Inoltre si può applicare il metodo previsionale?

Grazie a chi vorrà aiutarmi a far chiarezza.