+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 3 di 3

Twitter e Aziende: come rapportarsi con i clienti?

Ultimo Messaggio di vnotarfrancesco il:
  1. #1
    Moderatore L'avatar di ZioMike
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,501
    Segui ZioMike su Twitter Aggiungi ZioMike su Linkedin

    Twitter e Aziende: come rapportarsi con i clienti?

    Ogni giorno sempre più nuove aziende entrano a far parte di Twitter per rapportarsi con i propri clienti e per fare social media marketing.

    Quello che oggi voglio discutere con voi è questo: come si deve rapportare e comportare un'azienda con i propri clienti su Twitter? Che tono? Deve dare del voi, del tu?

    Penso che un'azienda che mi da del voi su un social network sia un'azienda che prende le distanze dai propri clienti. Preferisco le aziende che mi danno del tu, che mi fanno sentire come se fossi a casa mia.

    Voi cosa ne pensate? Preferite il solito linguaggio aziendale (gentile, illustrissimo cliente, le scrivo per.......) oppure un linguaggio più comune e più amichevole (Ciao Marco, ti scrivo per....).

    Può sembrare una sciocchezza ma il linguaggio e il tono che un'azienda usa sui Social Media possono dire molte cose

    Mike

  2. #2
    User Attivo L'avatar di valijolie
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1,400
    Segui valijolie su Twitter
    Ciao ZioMike,
    Twitter è un luogo prima di tutto di conversazione e di ascolto, perciò mi aspetto che un'azienda che vi si avvicini lo faccia prima di tutto per abbattere tutta quella serie di muri che si interpongono tra "cliente" ed "azienda".

    Quello che vorrei da un brand o da un'azienda, ma anche da una realtà istituzionale generica che approda su Twitter, è la possibilità di stabilire un rapporto più a misura umana, e dunque, bando ai toni impostati e alla formalità: sentire che dietro un marchio ci sono delle persone mi farebbe apprezzare molto di più il loro lavoro...e sarei più disposta a dare fiducia a quella realtà.

    Non abbiamo credo bisogno di altri spazi per creare rapporti da estranei, ma piuttosto trovare il modo di entrare in relazione con il cuore delle aziende...quando ce l'hanno

  3. #3
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,147
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Sono d'accordo, occorre stabilire un rapporto più diretto, un ottimo esempio è quello che fa il customer care della Tim su Twitter.

    Di contro però c'è ancora molta confusione perché quando il tema del dialogo si sposta dalla domanda pre acquisto alla gestione dei problemi, la maggior parte degli account social delle grandi aziende cambia il tono e passa dal tu al più distaccato "Lei".
    C'è chi la vede come una forma di incoerenza chi invece come un atto dovuto anche in vista di eventuali risvolti legali.

    Questo almeno da quello che si può osservare perché purtroppo molte aziende anziché gestire il problema o non rispondono a questo tipo di messaggi da parte dei clienti se parliamo di Twitter, oppure elimina i post sulla bacheca di Facebook.


    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.