+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 2 di 2

Possono i podcast rimpiazzare i professori? Interessante esperimento americano.

Ultimo Messaggio di marlomb il:
  1. #1
    Esperta L'avatar di cherryblossom
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    roma
    Messaggi
    2,806

    Possono i podcast rimpiazzare i professori? Interessante esperimento americano.

    Nella Sezione Scuola & Giovani di Repubblica online,
    ho trovato questo interessantissimo articolo ed esperimento, pubblicato qualche giorno fa.
    Dani McKinney, professoressa di psicologia alla State University di New York a Fredonia, studia da tempo le potenzialità della tecnologia a fini didattici. Decide quindi di usare i propri studenti come cavie. Metà della sua classe di 64 ragazzi seguirà una parte del corso in aula con lei, modalità classica. L'altra metà ascoltando una versione audio con tanto di slides da riprodurre, quanto e quando vorranno, su un qualsiasi lettore multimediale. Il test premia nettamente i secondi che, in media, prendono voti 9 punti più alti.
    L'articolo sottolinea -poi- come il trucco non sia nel podcast in sé ma in come lo si usa:
    "Chi lo ascolta una volta sola non ha fatto meglio di chi è venuto in aula. Mentre chi l'ha trattato come una vera lezione, prendendo appunti o risentendo alcune parti, ha avuto risultati assai migliori".
    Per concludere con uno sguardo alla situazione italiana, riporto la frase detta dal Ministro Gelimini, pochi giorni fa in occasione della presentazione a palazzo Chigi -con il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta- dello stato di avanzamento dei progetti per la digitalizzazione del mondo dell'istruzione.
    E' una responsabilità di tutti offrire ai nostri ragazzi una scuola sempre più aperta e moderna
    i Digital Kids sono fra noi ... i genitori ricorrono al Digital Detox

  2. #2
    Moderatore L'avatar di marlomb
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    359
    Innanzitutto direi che bisogna essere aperti alle novità tecnologiche e non, ma con la dovuta attenzione pedagogica.

    La tecnologia come il podcast o la lezione con il metodo e-learning è stata sperimentata con successo, ma anche dimostrando alcuni difetti, che si concentrano nella mancanza della relazione educativa, tanto che si è cercato d'intervenire con figure quali il tutor e con dialoghi via e-mail o forum con il professore.

    Nel caso citato da Chery è da considerare il podcast in sostituzione della lezione classica, quella che prevede un iniziale monologo del professore, in questo caso il podcast ha il vantaggio di permetterti la ripetizione della lezione n volte con pause a piacimento.

    Diverso è il discorso quando invece superato il livello iniziale dell'argomento si voglia un dialogo alunni - professore, a quel punto la lezione non più classica ma interattiva non può essere sostituita dal podcast, ma è necessario un forum od una videoconferenza.

    Largo quindi alle nuove tecnologie e soprattutto ad una concezione dell'educazione scolastica meno autocratica (professore istruisce alunni) e più democratica (professore dialoga con alunni), ma utilizzando ogni metodo/tecnica per lo scopo giusto.

    ciao
    marlomb

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.