+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 21 di 21

Pedofilo libero perché malato

Ultimo Messaggio di luca1969 il:
  1. #1
    User L'avatar di luca1969
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    95

    Pedofilo libero perché malato

    Reggio Emilia,avrà gli arresti domiciliari

    Nel 2005 era stato condannato a 15 anni di carcere perché violentò 17 bambini. Ora Natale Terzo, detenuto a Reggio Emilia, sarà trasferito ai domiciliari per potersi curare: l'uomo, infatti, ha un cancro ai polmoni. Per il giudice la malattia è incompatibile con il carcere. Terzo, che aveva chiesto di essere castrato, potrà andare in ospedale per le terapie. Sulla vicenda sono scoppiate violente polemiche.
    "Aiutatemi, voglio essere castrato", era stato l'appello che lo stesso pedofilo aveva lanciato per essere aiutato. Terzo, 62 anni, ora tornerà a casa. La sua storia è riportata da "Repubblica".

    Il giudice ha accolto la richiesta del suo avvocato, Alessandro Verona, convinto dalla consulenza medica presentata dal legale: il carcere non è idoneo alla sua malattia (un cancro ai polmoni). In prigione "fumano tutti e il mio assistito potrebbe ulteriormente aggravarsi", spiega Verona al quotidiano. In ospedale potrà seguire al meglio le terapie, assistito anche da alcuni familiari che hanno deciso di stargli vicino in un momento così delicato.

    Le polemiche
    La decisione del giudice ha sollevato - come era prevedibile - un polverone. Non tutti sono soddisfatti del provvedimento, in primis i parenti dei bambini violentati. "E' scandaloso - commenta Donatella Ferretti, uno deglia avvocati di parte civile - forse sarebbe stato opportuno valutare una lunga terapia in carcere o in ospedale prima di concedergli gli arresti domiciliari".

    Natale Terzo, noto come il "mostro del camper," ha violentato 17 bambini. I primi abusi vennero commessi nel 1971, a 26 anni. In passato aveva chiesto di essere sottoposto a una terapia chimica per evitare di ripetere le violenze.
    Fonte: tgcom.it



  2. #2
    Moderatore L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    San Cipriano Beach
    Messaggi
    5,054
    beh tecnicamente il giudice ha ragione....vista la malattia il carcere non è certo il posto adatto per lui....

    visto che i detenuti in Occidente hanno diritti ( forse ne hanno più loro che noi ), il giudice ha operato secondo la legge.....

    su questa storia della pedofilia, però, bisognerebbe che sociologi e psicologi ( se sanno fare il loro mestiere ) approfondiscano gli studi su questo fenomeno....

    a quanto ho capito, il pedofilo sente una specie di impulso incontrollabile, come nel caso dei serial killer, quindi è effettivamente malato e la castrazione non sarebbe una cattiva idea in questi casi, almeno come misura temporanea visto che di meglio non si può fare

    del resto esiste anche una malattia affine che è la sindrome da ipersessualità....si tratta di una malattia curabile in certi casi, altrimenti si procede ad una castrazione chimica.....

    il carcere dovrebbe essere comminato a chi commette violenze e abusi in maniera cosciente, nel caso dei pedofili, se sono dei malati, bisogna intervenire per via farmacologica, altro che carcere

  3. #3
    User L'avatar di luca1969
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    95
    Citazione Originariamente Scritto da paolino Visualizza Messaggio
    beh tecnicamente il giudice ha ragione....vista la malattia il carcere non è certo il posto adatto per lui....

    visto che i detenuti in Occidente hanno diritti ( forse ne hanno più loro che noi ), il giudice ha operato secondo la legge.....

    su questa storia della pedofilia, però, bisognerebbe che sociologi e psicologi ( se sanno fare il loro mestiere ) approfondiscano gli studi su questo fenomeno....

    a quanto ho capito, il pedofilo sente una specie di impulso incontrollabile, come nel caso dei serial killer, quindi è effettivamente malato e la castrazione non sarebbe una cattiva idea in questi casi, almeno come misura temporanea visto che di meglio non si può fare

    del resto esiste anche una malattia affine che è la sindrome da ipersessualità....si tratta di una malattia curabile in certi casi, altrimenti si procede ad una castrazione chimica.....

    il carcere dovrebbe essere comminato a chi commette violenze e abusi in maniera cosciente, nel caso dei pedofili, se sono dei malati, bisogna intervenire per via farmacologica, altro che carcere
    Per prima cosa bisogna mettere in condizione il pedofilo di non nuocere nuovamente. Visto che al momento di terapie che funzionano non ce ne sono, va bene il carcere. Quello che non hai captato è che sto essere si è preso solo 15 anni dopo aver abusato di 17 bambini.
    Vale veramente poco un bambino nella nostra giurisprudenza.

    Sul fatto di ciò che animi un pedofilo, al momento, esistono diverse teorie, ma nulla di certo e di definitivo. Ti riporto il seguente articolo pubblicato su criminologia.org:
    Aspetti criminologici della pedofilia
    La pedofilia è una psicopatologia poiché l’interesse sessuale nei confronti dei bambini è considerato una alterazione di interesse clinico; La pedofilia è però anche un crimine perché i pedofili “scelgono” lucidamente di molestare i bambini. Il concetto di psicopatologia fa venire alla mente l’idea di scarsa consapevolezza delle proprie azioni e quindi di una minore responsabilità nei confronti di ciò che si fa. In effetti esistono psicopatologie (es. la schizofrenia) in cui colui che ne è affetto presenta delle alterazioni della coscienza. Non è il caso della pedofilia che è invece caratterizzata dalla lucida consapevolezza della natura criminale delle proprie azioni. Alla base della maggior parte dei pedofili che abbiamo analizzato c’è un profondo sentimento di inadeguatezza nei confronti di un partner sessuale adulto. I bambini vengono predati perché consentono loro di sfogare le pulsioni sessuali con minore ansia essendo più manipolabili e meno “giudicanti”. L’età dei bambini abusati si abbassa. Le statistiche ci dicono che l’età dei bambini abusati si sta abbassando. I bambini di oggi cominciano più precocemente a comprendere le dinamiche sessuali e ad essere “giudicanti”. Per un pedofilo scegliere un bambino più piccolo riduce questa circostanza ansiogena.

  4. #4
    Moderatore L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    San Cipriano Beach
    Messaggi
    5,054
    beh 15 anni non sono pochi....tieni presente che le pene vanno a scalare a seconda delle gravità del delitto.....

    l'omicidio è in cima alla lista e non viene punito con più di 20-25 anni a meno che non siano plurimi, dolosi, con decine di aggravanti e magari pure l'associazione mafiosa

    in quest'ottica è l'intero sistema penale che è inadeguato, personalmente ritengo che il carcere sia inutile visto come mezzo correttivo, non si può cambiare l'indole di un uomo adulto e magari trasformarlo da assassino in clown del circo

    riguardo la pedofilia, non so, però la castrazione forse sarebbe una buona soluzione ma ovviamente noi non siamo gli USA, c'abbiamo Beccaria, Nessuno tocchi Caino, ecc.... e la castrazione per noi è troppo disumana per poter essere praticata.....

  5. #5
    User L'avatar di luca1969
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    95
    beh 15 anni non sono pochi....
    Infatti, sono pochissimi.

  6. #6
    Moderatore L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    San Cipriano Beach
    Messaggi
    5,054
    Citazione Originariamente Scritto da luca1969 Visualizza Messaggio
    Infatti, sono pochissimi.
    non sono pochi se pensi che l'omicidio contempla 25 anni di carcere e lì c'è il morto di mezzo.....

    il punto è a cosa serve il carcere? nel nostro ordinamento il carcere è un metodo educativo non repressivo, negli USA probabilmente quel tizio sarebbe stato castrato ( soluzione "da barbari" per noi europei ma di certo efficace )

  7. #7
    User L'avatar di Bamse
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    711
    Citazione Originariamente Scritto da paolino Visualizza Messaggio
    negli USA probabilmente quel tizio sarebbe stato castrato ( soluzione "da barbari" per noi europei ma di certo efficace )
    Non c'è la castrazione negli USA, c'è solo in Olanda e su base volontaria per ottenere degli sconti notevoli di pena.

    La Castrazione non può in alcun caso essere giuridicamente introdotta perché contraria alla carta dei diritti dell'uomo dell'ONU.


  8. #8
    Moderatore L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    San Cipriano Beach
    Messaggi
    5,054
    Citazione Originariamente Scritto da Bamse Visualizza Messaggio
    Non c'è la castrazione negli USA, c'è solo in Olanda e su base volontaria per ottenere degli sconti notevoli di pena.

    La Castrazione non può in alcun caso essere giuridicamente introdotta perché contraria alla carta dei diritti dell'uomo dell'ONU.

    però spesso ho letto anche sui giornali di stupratori castrati....del resto negli USA c'è anche la pena di morte che è contraria alla carta dei diritti

    non so mi informerò meglio....

  9. #9
    User L'avatar di Bamse
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    711
    Citazione Originariamente Scritto da paolino Visualizza Messaggio
    però spesso ho letto anche sui giornali di stupratori castrati....del resto negli USA c'è anche la pena di morte che è contraria alla carta dei diritti
    Come dicevo su base volontaria per ottenere sconti di pena o per presa consapevolezza dell'aberrante tendenza.

    Per quanto possa risultare orripilante per noi italiani, la pena di morte non è contraria alla carta dei diritti dell'uomo, per questo se ne fa così tanto uso in paesi come la Cina con migliaia di esecuzioni l' anno anche per reati minori, per non parlare del vietnam, corea e quasi tutti i paesi arabi, ma stiamo andando ot.


  10. #10
    User L'avatar di luca1969
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    95
    Ma siamo poi sicuri che la castrazione renda completamente innoffensivi i pedofili ?
    Lo ripeto, io parto da un presupposto: impedire la reiterazione del reato. Non dimentichiamoci che i pedofili sono così.
    Oltretutto a chi dice che sono dei poveri malati, ripeto che sono ben consci del male che fanno, a differenza, per esempio, di uno schizofrenico.

  11. #11
    Moderatore L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    San Cipriano Beach
    Messaggi
    5,054
    infatti il tizio aveva chiesto di essere castrato....

    riguardo il fatto se i pedofili siano o meno consapevoli di quello che fanno non sta a me giudicarlo.....c'è gente che ha 3 lauree, ha studiato la mente umana sotto ogni aspetto e sta a loro emettere un verdetto

    è pur vero che il nostro ordinamento giuridico è molto garantista, del resto graziamo gli assassini perchè mai non dovremmo graziare i pedofili....

    certo è aberrante ma è questo lo spirito delle pseudo-democrazie in cui viviamo.....del resto non so se avete visto la trasmissione di Santoro ieri sera avrete sicuramente capito in che razza di Paese viviamo.....

    io non mi meraviglierei se da qui a dieci anni abolissero l'ergastolo

  12. #12
    User L'avatar di luca1969
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    95
    Citazione Originariamente Scritto da paolino Visualizza Messaggio
    infatti il tizio aveva chiesto di essere castrato....

    riguardo il fatto se i pedofili siano o meno consapevoli di quello che fanno non sta a me giudicarlo.....c'è gente che ha 3 lauree, ha studiato la mente umana sotto ogni aspetto e sta a loro emettere un verdetto

    è pur vero che il nostro ordinamento giuridico è molto garantista, del resto graziamo gli assassini perchè mai non dovremmo graziare i pedofili....

    certo è aberrante ma è questo lo spirito delle pseudo-democrazie in cui viviamo.....del resto non so se avete visto la trasmissione di Santoro ieri sera avrete sicuramente capito in che razza di Paese viviamo.....

    io non mi meraviglierei se da qui a dieci anni abolissero l'ergastolo
    L'ergastolo non esiste più

  13. #13
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Chiedetelo agli inglesi cosa ne pensano...

  14. #14
    Moderatore L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    San Cipriano Beach
    Messaggi
    5,054
    Citazione Originariamente Scritto da luca1969 Visualizza Messaggio
    L'ergastolo non esiste più
    scherzi?

  15. #15
    User L'avatar di luca1969
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    95
    Citazione Originariamente Scritto da paolino Visualizza Messaggio
    scherzi?
    Mi pare che da molti anni nessun carcerato è morto di vecchiaia.

  16. #16
    Moderatore L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    San Cipriano Beach
    Messaggi
    5,054
    Citazione Originariamente Scritto da luca1969 Visualizza Messaggio
    Mi pare che da molti anni nessun carcerato è morto di vecchiaia.
    ciò non toglie che l'ergastolo esiste ancora.....tutti i reati di associazione mafiosa vengono ancora puniti con l'ergastolo

  17. #17
    User L'avatar di luca1969
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    95
    Citazione Originariamente Scritto da paolino Visualizza Messaggio
    ciò non toglie che l'ergastolo esiste ancora.....tutti i reati di associazione mafiosa vengono ancora puniti con l'ergastolo
    Un conto è l'esistenza formale, un altro è l'applicazione. Il miglior deterrente è la sicurezza dell'applicazione della pena. Cosa che da noi non esiste. Ti vorrei chiarire il mio pensiero, basato sul mio essere padre e vorrei una tua valtazione: tu saresti felice di sapere che un tizio che stupra i bambini e che abita vicino a te sia in circolazione dopo avere rovinato l'esistenza di molte anime innocenti ? Ti sentiresti sicuro con un essere simile vicino a te ed ai tuoi cari ? Io no. Non faccio grandi discorsi sociologici. Se mi permetti abomini di natura simile non li voglio intorno ai miei figli. Devono essere messi in condizioni tali da non nuocere.

  18. #18
    Moderatore L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    San Cipriano Beach
    Messaggi
    5,054
    sono d'accordo però è lo stesso ragionamento che applica la lega nord nei confronti degli immigrati......

    un pedofilo è un problema questo è certo ed è per questo che dico che sociologi, psicologici, ecc.... dovrebbero studiare meglio questo problema invece di dormire....

    io vivo in Campania e ti assicuro che qui da noi non sono tanto diffusi i pedofili ma c'è ogni sorta di criminalità....vivo a 4 passi da almeno 3 pericolosi boss della camorra, gente che fa dentro e fuori dal carcere, quindi comprendo cosa intendi....

    in questo senso, però, è il sistema giudiziario che va totalmente riformato, il caso pedofilo è solo uno dei tanti.....

    il punto è che se in Italia per l'omicidio non si commina più l'ergastolo è inutile sperare che lo faranno per la pedofilia....a mio avviso l'ergastolo è una stupidaggine, poi costa parecchio....la soluzione degli USA di usare la pena di morte a mio avviso ha più senso....ci sono deformazioni della psiche che sono incurabili ed è inutile che ci giriamo intorno....un boss della mafia non sarà mai un cittadino onesto nemmeno se passasse metà della vita in galera

  19. #19
    User L'avatar di luca1969
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    95
    sono d'accordo però è lo stesso ragionamento che applica la lega nord nei confronti degli immigrati......
    Beh, non direi. Io non lo applico a livello generalizzato, per questioni di pelle o culturali, ma semplicemente a persone che i danni li hanno fatti realmente.

  20. #20
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Aldilà del singolo caso secondo me è che da sempre i bambini sono considerati poco e niente. Ora sono considerati di +, solo per i meri fini commerciali di gadget, giochi, merendini e affini.

    Io so che può sembrare assurdo ma a volte considero gli abusi sessuali sui bambini e sulle donne peggiori dell'omicidio, perchè devastano l'anima e la psiche e in molti casi la vita delle vittime non è mai più la stessa. E nei casi dei bambini è stroncata sul nascere. Di solito sono una persona abbastanza compassionevole e di buon cuore ma su questi reati non riesco proprio. Per me poteva anche restare a marcire in carcere.

    Insomma detto papale papale e me che lo curano o no, non me ne frega niente, basta che non nuoce più a nessun indifeso.

    Il problema è anche stabilire se effettivamente la pedofilia in alcuni casi sia una malattia, perchè con questa scusa, vedo il futuro abbastanzza disastroso.

    L'uomo tende a pensare a malattia mentale, tutto ciò che va contro in maniera aberrante i suoi principi di morale. Ma a volte non è così, c'è gente cattiva, immonda.

  21. #21
    User L'avatar di luca1969
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    95
    In ambito criminologico il pedofilo è considerata una persona che sà che fa del male. L'incapacità di intendere e di volere non è applicata.

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.