+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 51 a 100 di 109

Roma Pride - Gay Pride 2007

Ultimo Messaggio di Vampiretta il:
  1. #51
    Banned
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    275
    Scusa una domanda Vampiretta... ma perchè li hai definiti "DIVERSI" da te? ... cioè alla fine condividi tutte le loro idee, vuoi che abbiano tutti gli stessi diritti degli etero, difendi le loro manifestazioni e poi li consideri "DIVERSI"? .. io non li ho mai definiti con questo aggettivo... li ho sempre categorizzati.. ma non definiti diversi o malati.

  2. #52
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Sono diversi perchè hanno un gusto sessuale diverso dal mio, tutto qui! Come tu sei diverso da me perchè sei credente e io no, come io sono diversa dalla una mia amica perchè a lei piacciono gli uomini adulti a me i coetanei... etc etc etc...!

    Diverso non ha per forza un accezione negativa, e la parità dei diritti secondo me viene dall'accettazione delle diversità delle altre persone.

    Se fossimo tutti uguali, tutti con lo stesso pensiero, non staremmo neanche qui a discutere non trovi?

  3. #53
    Banned
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    275
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Sono diversi perchè hanno un gusto sessuale diverso dal mio, tutto qui! Come tu sei diverso da me perchè sei credente e io no, come io sono diversa dalla una mia amica perchè a lei piacciono gli uomini adulti a me i coetanei... etc etc etc...!

    Diverso non ha per forza un accezione negativa, e la parità dei diritti secondo me viene dall'accettazione delle diversità delle altre persone.

    Se fossimo tutti uguali, tutti con lo stesso pensiero, non staremmo neanche qui a discutere non trovi?
    Si si su questo sono d'accordo con te... ma credo che se lo diresti ad un gay si offenderebbe... qui non stiamo confrontando io da te, o la tua amica da te, ecc. ecc. Stai confrontando una categoria con te e questa categoria l'hai definita "diversa"... secondo me detta ad un gay questa parola potrebbe offendersi, anzi sicuramente si offende.

  4. #54
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Io credo che sia meglio definirli insoliti

  5. #55
    Banned
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    275
    Insomma in questo post li avete definiti malati, insoliti, diversi, ecc. ecc. mi sa che dovreste farvi un esame di coscenza sull'argomento ... cmq sento troppa gente essere tollerante, solidale, ecc. ecc. a parole.. non riferito a voi in generale dico

  6. #56
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Bè dai, l' aggettivo insolito ci può stare... sono persone insolite che vivono la sessualità a loro modo

  7. #57
    Banned
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    275
    la loro sessualità per me è fuori natura... lo sosterrò sempre... però per carità il tuo aggettivo ci sta tutto... altri possono definirli diversi... altri addirittura malati... ma mi sa che molti la prendono più per una questione politica o contro la chiesa e non come una questione solidale ..

    Comunque io sono per dargli il contratto per i diritti civili in privato tramite notaio... più tolleranza sul lavoro, scuola , ecc. e soprattutto più sicurezza e più pene per atti discriminatori. Sarebbe un ottimo risultato per loro e così si sentiranno liberi di esprimere e fare ciò che vogliono... Non toccherei il tasto famiglia e adozione.. assolutamente

  8. #58
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Hmmm l'italiano non è un opinione...

    Garzanti dice:
    Diverso: che differisce, che non è lo stesso, disuguale; dissimile.

    Non siamo tutti diversi?

    Web credo che tu fai molta confusione, io nno ho detto che seono DEI diversi (che ha una connotazione negativa) ma che sono DIVERSI da me!
    Diversi siamo tutti, non siamo mica cloni.
    I diversi ha un accezione negativa.

    Almeno io lo intendo così.

    Insolito invece lo trovo già un giudizio, insolito è "diverso dal solito" e dunque da qui tutto il discorso che abbiamo già fatto su capire quale è il "solito" quale è la "morale comune" visto che cambia a seconda dei periodi storici e dei luoghi del mondo in cui ci si trova etc.

  9. #59
    Esperto L'avatar di osvi
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Siena
    Messaggi
    1,077
    +1
    diverso non vuol dire peggiore
    semplicemente non uguale

    malato è un offesa (non ci sono le basi, è dispregiativo, ..)
    diverso è un dato di fatto

    fuori natura
    mah, ci sono molti animali omosessuali. guardate sul buon google
    anche gli uomini, si vedono casi di omosessualità molto indietro nel tempo

    (imho 'fuori natura' è non saper accettare il proprio simile.. come qui, qui, qui, ..)
    Firefox browser

  10. #60
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Per altro su tema "contro-natura" avevo postato nell'altro topic un messaggio a tema.

    Vi lascio il link di quanto avevo trovato su google. Potete leggere QUI!

    Poi Andrez ha chiuso il topic perchè ormai il titolo non era più a tema con la discussione, se lo trovate utile posso ricopiarlo anche qui, ma cmq avete il link per leggerlo.


  11. #61
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Forza Nuova si cataloga da sola, per ignoranza e razzismo, mi sembra che non serva neanche commentare.

  12. #62
    Banned
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    275

    ....

    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Hmmm l'italiano non è un opinione...

    Garzanti dice:
    Diverso: che differisce, che non è lo stesso, disuguale; dissimile.

    Non siamo tutti diversi?

    Web credo che tu fai molta confusione, io nno ho detto che seono DEI diversi (che ha una connotazione negativa) ma che sono DIVERSI da me!
    Diversi siamo tutti, non siamo mica cloni.
    I diversi ha un accezione negativa.

    Almeno io lo intendo così.

    Insolito invece lo trovo già un giudizio, insolito è "diverso dal solito" e dunque da qui tutto il discorso che abbiamo già fatto su capire quale è il "solito" quale è la "morale comune" visto che cambia a seconda dei periodi storici e dei luoghi del mondo in cui ci si trova etc.
    Credo invece che molta confusione vampiretta ce l'hai tu a riguardo... senza offese... Definire tutta una categoria "DIVERSA" da te significa non avere in comune nulla con la gente che compone quella categoria e quindi s'intende posta da parte... Non è un questione di italiano ma di ragionamento sociale. L'aggettivo diverso in questo contesto categorizza i gay da una parte lontana a te... e per me questo non è discriminanza ma quasi in quanto si cerca di allontanare e mettere i puntini sulle i. Comunque evidentemente non ho compreso bene il tuo ragionamento...

    Ben diverso è l'omosessualità "fuori natura"; io definisco l'omosessualità, non la persone omosessuale in se, fuori natura, in quanto se è stato creato un uomo e una donna ai fini di procreare e stare insieme sessualmente, l'omosessualità è contro natura... Mi sembra un dato di fatto a cui nulla si può dire tranne se non stiamo su un altro pianeta o sulla luna.

  13. #63
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da webdirectory Visualizza Messaggio
    Credo invece che molta confusione vampiretta ce l'hai tu a riguardo... senza offese... Definire tutta una categoria "DIVERSA" da te significa non avere in comune nulla con la gente che compone quella categoria e quindi s'intende posta da parte... Non è un questione di italiano ma di ragionamento sociale. L'aggettivo diverso in questo contesto categorizza i gay da una parte lontana a te... e per me questo non è discriminanza ma quasi in quanto si cerca di allontanare e mettere i puntini sulle i. Comunque evidentemente non ho compreso bene il tuo ragionamento...

    Ben diverso è l'omosessualità "fuori natura"; io definisco l'omosessualità, non la persone omosessuale in se, fuori natura, in quanto se è stato creato un uomo e una donna ai fini di procreare e stare insieme sessualmente, l'omosessualità è contro natura... Mi sembra un dato di fatto a cui nulla si può dire tranne se non stiamo su un altro pianeta o sulla luna.
    Sul fuori natura, scientificamente ti sbagli di grosso visto che se ti vai a leggere il link che ho postato, la natura prevede specie che hanno all'interno individio omosessuali anche se non servono alla precreazione. Che poi sia contro natura per la tua cultura, credo, visione della vita è un altro discorso, rispettabile ma centra poco con la natura di per se.

    Circa tutto il tuo giochino che stai facendo sulla mi definizione di diverso, mi sembri nettamente fuori strada. Io non ho voluto mettere nessun puntino sulle I per altro è un mese che che dibatto sull'argomento e non mi sono mai lanciata nel proclamare la mia eterosessualità come invece tu hai tenuto a puntualizzare più e più volte su queste pagine. Io non voglio allontanare nessuno proprio, se mai avvicinare!

    Ribadisco che tu sei diverso da me, come lo sono gli omosessuali, come lo sono i giapponesi... e sto facendo di proposito esempi assoluamente disparati. Se non vuoi capirlo non so più come spiegarlo, mi arrendo, spero altri lo capiscano. E ribadisco ancora che accettare chi ha le tue identiche convinzioni è troppo semplice. Non bisogna pensare che una persona deve essere UGUALE IDENTICA a te per pensare che possa avere dei diritti elementari alla base della civiltà dell'uomo.


  14. #64
    Banned
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    275

    ...

    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Sul fuori natura, scientificamente ti sbagli di grosso visto che se ti vai a leggere il link che ho postato, la natura prevede specie che hanno all'interno individio omosessuali anche se non servono alla precreazione. Che poi sia contro natura per la tua cultura, credo, visione della vita è un altro discorso, rispettabile ma centra poco con la natura di per se.

    Circa tutto il tuo giochino che stai facendo sulla mi definizione di diverso, mi sembri nettamente fuori strada. Io non ho voluto mettere nessun puntino sulle I per altro è un mese che che dibatto sull'argomento e non mi sono mai lanciata nel proclamare la mia eterosessualità come invece tu hai tenuto a puntualizzare più e più volte su queste pagine. Io non voglio allontanare nessuno proprio, se mai avvicinare!

    Ribadisco che tu sei diverso da me, come lo sono gli omosessuali, come lo sono i giapponesi... e sto facendo di proposito esempi assoluamente disparati. Se non vuoi capirlo non so più come spiegarlo, mi arrendo, spero altri lo capiscano. E ribadisco ancora che accettare chi ha le tue identiche convinzioni è troppo semplice. Non bisogna pensare che una persona deve essere UGUALE IDENTICA a te per pensare che possa avere dei diritti elementari alla base della civiltà dell'uomo.


    Scientificamente non mi sbaglio assolutamente secondo me... non sta comuque a me decidere chi sbaglia come hai fatto tu... cerchiamo di esprimere opinioni personali e non ti attaccare e far prevalere la propria idea come universale...

    Come hai detto più volte siamo diversi e abbiamo idee diverse... ognuno esprime la sua convinto che sia giusta.. senza attaccare dicendo "hai capito male" oppure "stai sbalgiando"...

    L'omesessualità è contro natura per me... perchè ripeto se la natura ha fatto un uomo e una donna per procreare e desiderarsi sessualmente... due uomini o due donne non posso procreare e il loro desiderio di conseguenza è contro natura... non c'è scienza che attesti il contrario ma solo la natura che ha creato ciò. Per me non è solo un opinione ma un dato di fatto. Se la natura creava due uomini all'inizio della specie e li faceva procreare desiderandosi allora li potevo dire l'omosessualità è naturale. ma siccome la natura ha fatto il contrario per me come dato di fatto c'è che l'omosessualità è contro natura.

    Sull'aggettivo diverso non voglio mettere parole o pensieri ad altri.. per me chi definisce "diverso" una categoria di persone è perchè li considera lontani da lei... Ancora più grave dell'aggettivo malato o insolito che possono essere vicini a noi... ma diverso per me significa "scartare"... cmq opinioni
    Ultima modifica di webdirectory; 28-06-07 alle 13:05

  15. #65
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Ti ho detto che hai sbagliato perchè sei partito dicendo che in natura non esiste che due esseri di sesso diverso si accoppino ecosì non è, almeno questo ho capito io. Ora sei approdato a un desiderio contronatura, ma non capisco come possa esserlo se nella natura stessa esistono esseri omosessuali che si accoppiano senza procreare.

    Cmq, chiaro il tuo pensiero, chiaro il mio sulla parola diverso.

    Ai posteri l'ardua sentenza.

  16. #66
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Un momento... non dimentichiamo però la differenza tra animali e uomini.

    L' animale non ha la ragione. Noi si

  17. #67
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da Flep Visualizza Messaggio
    Un momento... non dimentichiamo però la differenza tra animali e uomini.

    L' animale non ha la ragione. Noi si
    Oh finalmente, ce ne è voluta per questa chicca!

    Però dovete mettervi daccordo o vi va bene ciò che la natura decide... oppure no... non si può prenderla per buona solo quando ci fa comodo no?

  18. #68
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Vero, infatti io credo che nessun omosessuale dovrebbe cercare appoggio paragonando alcune specie di animali omosessuali. A mio parere un paragone del genere toglie dei punti agli omosessuali.

  19. #69
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da Flep Visualizza Messaggio
    Vero, infatti io credo che nessun omosessuale dovrebbe cercare appoggio paragonando alcune specie di animali omosessuali. A mio parere un paragone del genere toglie dei punti agli omosessuali.
    Io invece credo che non si può affermare che una cosa sia contronatura in quanto in natura esiste. E' un dato di fatto, poi dibattiamo se sia giusto o meno che ci sia in natura o nell'uomo (come stiamo facendo), mi sta bene... converrai che è un altro discorso no?

  20. #70
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    In natura esiste, ma ... personalmente se fossi gay non mi piacerebbe essere paragonato ad un colibrì che in periodo di calore non guarda in faccia a niente e cerca solo di sfogare il suo istinto...

  21. #71
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da Flep Visualizza Messaggio
    In natura esiste, ma ... personalmente se fossi gay non mi piacerebbe essere paragonato ad un colibrì che in periodo di calore non guarda in faccia a niente e cerca solo di sfogare il suo istinto...
    Non sto dicendo questo, ma non potete continuare a dire è contronatura perchè in natura non esiste perchè la natura non lo ha creato, perchè così non è.

    Per altro le specie che hanno individui omosessuali non lo fanno certo perchè non hanno altro che un compagnio dello stesso sesso con cui farlo.

  22. #72
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Per altro le specie che hanno individui omosessuali non lo fanno certo perchè non hanno altro che un compagnio dello stesso sesso con cui farlo.
    questo credo che neanche la scienza più avanzata potrà mai dimostrarlo

  23. #73
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da Flep Visualizza Messaggio
    questo credo che neanche la scienza più avanzata potrà mai dimostrarlo
    Aspetta quello che cerco di dirti, è che ci sono specie in cui l'indivio omosessuale, avendo a disposizione la femmina della sua specie, sceglie cmq il maschio. Questo intendevo, scusami, non mi sono fatta capire!

  24. #74
    Banned
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    275
    una specie in natura esiste se procrea... mi sembra che su questo almeno per me non ci siano dubbi... se invece non procreano la specie si estingue...

    quindi se la natura ha deciso di far esistere la specie umana dandogli il dono della procreazione per mezzo dell'accoppiamento maschio - donna ci sarà un motivo.. credo.. se la specie umana si accoppia in modo che non possa procreare invece va contro la legge della natura perchè rischierebbe di far estinguere la specie..

    Perchè delle razze di animali si stanno estinguendo? Perchè l'uomo andando contro natura li sta facendo estinguere... Lo stesso identico discorso vale per me per la specie umana. Andando contro natura si rischia l'estinzione della specie.

    La scienza su questo parla chiaro... almeno io nei libri leggo così.. cmq ad ognuno la propria opinione..
    Ultima modifica di webdirectory; 28-06-07 alle 16:25

  25. #75
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Citazione Originariamente Scritto da webdirectory Visualizza Messaggio
    una specie in natura esiste se procrea... mi sembra che su questo almeno per me non ci siano dubbi... se invece non procreano la specie si estingue...

    quindi se la natura ha deciso di far esistere la specie umana dandogli il dono della procreazione per mezzo dell'accoppiamento maschio - donna ci sarà un motivo.. credo.. se la specie umana si accoppia in modo che non possa procreare invece va contro la legge della natura perchè rischierebbe di far estinguere la specie..

    Perchè delle razze di animali si stanno estinguendo? Perchè l'uomo andando contro natura li sta facendo estinguere... Lo stesso identico discorso vale per me per la specie umana. Andando contro natura si rischia l'estinzione della specie.

    La scienza su questo parla chiaro... almeno io nei libri leggo così.. cmq ad ognuno la propria opinione..



  26. #76
    Banned
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    275
    Citazione Originariamente Scritto da Flep Visualizza Messaggio


    grazie grazie flep
    Ultima modifica di webdirectory; 28-06-07 alle 16:59

  27. #77
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da webdirectory Visualizza Messaggio
    una specie in natura esiste se procrea... mi sembra che su questo almeno per me non ci siano dubbi... se invece non procreano la specie si estingue...

    quindi se la natura ha deciso di far esistere la specie umana dandogli il dono della procreazione per mezzo dell'accoppiamento maschio - donna ci sarà un motivo.. credo.. se la specie umana si accoppia in modo che non possa procreare invece va contro la legge della natura perchè rischierebbe di far estinguere la specie..

    Perchè delle razze di animali si stanno estinguendo? Perchè l'uomo andando contro natura li sta facendo estinguere... Lo stesso identico discorso vale per me per la specie umana. Andando contro natura si rischia l'estinzione della specie.

    La scienza su questo parla chiaro... almeno io nei libri leggo così.. cmq ad ognuno la propria opinione..
    Ad ognuno la suo opinione, ma non è un opinione ma un dato di fatto che in natura ci sono specie animali che contemplano l'omosessualità e non si stanno estinguendo. Gli individi omosessuali fanno parte di molte specie e non ne portano la suddette all'estinzione. Io nei libri leggo anche questo!

  28. #78
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Ad ognuno la suo opinione, ma non è un opinione ma un dato di fatto che in natura ci sono specie animali che contemplano l'omosessualità e non si stanno estinguendo. Gli individi omosessuali fanno parte di molte specie e non ne portano la suddette all'estinzione. Io nei libri leggo anche questo!
    buuuuuuuu

    Evviva le donne !!! Meno male che esistete voi o davvero sarebbe un mondo troppo triste

  29. #79
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da Flep Visualizza Messaggio
    buuuuuuuu

    Evviva le donne !!! Meno male che esistete voi o davvero sarebbe un mondo troppo triste
    Almeno questa donna non si permette di prenderti per i fondelli...


  30. #80
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Almeno questa donna non si permette di prenderti per i fondelli...

    Guarda che parlavo seriamente, il buuuu ( scherzo ) è indipendente dalla seconda frase.
    La donna è la cosa più bella che esista su questo pianeta!

  31. #81
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Se lo dici tu!

  32. #82
    User Attivo L'avatar di Flep
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Undisclosed city of South America
    Messaggi
    5,747
    Lo dico eccome !
    Ma ti immagini un pianeta di soli uomini ?!?

  33. #83
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da Flep Visualizza Messaggio
    Lo dico eccome !
    Ma ti immagini un pianeta di soli uomini ?!?
    E certo poi chi vi farebbe ridere!

  34. #84
    User
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    208
    Per me possono fare quello che vogliano l'importante e che non diano fastidio a nessuno, e che non facciano le loro ******* in pubblico o in una zona pubblica !!!
    E poi non devono fare queste manifestazione mettendo in mostra cartelli con slogan contro la chiesa cattolica !!! Perchè la chiesa cattolica non si tocca e una cosa sacra e qualsiasi icona al proprio interno va rispettata e ricordo che se si va contro la chiesa si va contro il Papa !!!
    Ultima modifica di Andrez; 12-07-07 alle 10:07

  35. #85
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da D-royal Visualizza Messaggio
    Per me possono fare quello che vogliano l'importante e che non diano fastidio a nessuno, e che non facciano le loro ******* in pubblico o in una zona pubblica !!!
    E poi non devono fare queste manifestazione mettendo in mostra cartelli con slogan contro la chiesa cattolica !!! Perchè la chiesa cattolica non si tocca e una cosa sacra e qualsiasi icona al proprio interno va rispettata e ricordo che se si va contro la chiesa si va contro il Papa !!!
    Bhe calcolando che il Papa va contro loro, non credo non sapessero che gli slogan contro il Vaticano sia riferiti di rimando al Papa.

    Io non lo trovo carino, ma come già detto, se si vuole rispetto bisognerebbe anche imparare a darlo.
    Ultima modifica di Andrez; 12-07-07 alle 10:07

  36. #86
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Gentilini: «Pulizia etnica contro i culattoni»
    L'ex sindaco di Treviso sceriffo della Lega accusa i gay di aver trasformato un parcheggio della città in un luogo di «scambisti»

    Giancarlo Gentilini (Ap)
    TREVISO - «Pulizia etnica contro i culattoni»: così il vicesindaco di Treviso Giancarlo Gentilini, ex primo cittadino della città veneta, ha dichiarato guerra ai gay, che avrebbero trasformato il parcheggio di via dell'Ospedale in un luogo di incontro dove si consumano rapporti sessuali, suscitando le proteste degli abitanti della zona.

    «VADANO IN ALTRI CAPOLUOGHI» - «Darò subito disposizioni alla mia comandante (dei vigili urbani, ndr) affinchè faccia pulizia etnica dei culattoni - ha detto ai microfoni di Rete Veneta l'ex sindaco sceriffo della Lega, riportano i quotidiani locali - Devono andare in altri capoluoghi di regione che sono disposti ad accoglierli. Qui a Treviso non c'è nessuna possibilità per culattoni e simili».

    GIRO DI VITE - Gentilini - più volte protagonista di polemiche infuocate, l'ultima delle quali dopo il pestaggio dell'onorevole Wladimir Luxuria da parte della polizia russa - ha annunciato anche un «giro di vite» attraverso la videosorveglianza per stroncare il via vai di «scambisti» denunciato dagli abitanti nel parcheggio a luci rosse, dove è stata segnalata anche la presenza di prostitute. «Darò disposizione di rinforzare le telecamere. Ma a me interessa piuttosto fare i controlli mirati - ha detto ancora Gentilini -. Quando la mia polizia vigilerà per la zona ci sarà un fuggi fuggi generale».


    -------------------------------------------------------------------


    Ma oggi una notizia che non mi faccia ribollire il sangue la troverò??? Povera la mia gastrite! Ci manca solo invocare le pulizie etniche, questo manco sa di cosa parla... voglio sperare per lui!

  37. #87
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Che ne pensate dell'evento?

    Le polemiche già cominciano a fioccare.

    E non mancano neanche le scritte razziste, omofobe e naziste sui muri del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli.

    Intanto per chiunque volesse andare vi lascio il link dell'evento!

    http://www.romapride.it/
    Io sono andata a quello storico del 2000.
    Penso che ci si debba discutere molto sopra.
    Ritengo che l'errore che gran parte dei partecipanti commettono sempre è quello di mascherarsi trasformando il tutto in una carnevalata che da chi non vuole capire è presa solo come forma di esibizionismo.
    Un pò come una donna che vestendosi succinta da adito che vuole essere presa per forza, molte persone ancora non sono in grado di capire che uno si veste in tale modo solo perchè si sente bene a vestirsi così.
    In conseguenza di ciò non siamo liberi di fare completamente ciò che volgiamo.
    Io difendo i diritti dei gay ma vedo molto lontana la fine delle sofferenze. Perchè?
    Perchè non ci sono diritti abbastanza forti nemmeno per le cittadine che la notte non possono girare da sole o per quelle che denunciano un torturatore e poi muoiono perchè non sono state protette abbastanza, o per quelle come mia madre che ha cresciuto me e mio fratello da sola e si è sempre dovuta difendere dalle istituzioni e dalle persone.
    Se non sono tutelati i diritti dei cittadin considerati normali possiamo credere che saranno tutelati quelli di persone considerate anormali?

    Ma non per questo bisogna smettere di lottare, è necessario per iniziare non fare carnevalate, non perchè danno fastidio a me o ad altri (a me no di certo, mi sono anche divertita) ma perchè non c'è ancora abbastanza intelligenza per distinguere la festa dalla persona e dal problema.

    Risoluzione del problema?
    Leggere, informarsi, entrare nella logica che la cosa da combattere al mondo non sono i gay ma gli assassini, i pedofili, i violentatori, i ladri.

    Nota:
    Mi fa ridere la frase "A me stanno simpatici" perchè frasi del genere dimostrano che non sono prese come persone ma come scimmie. Io posso dire di non sopportare parecchie persone e sono gay, persone di colore nero, persone di colore rosa, persone di colore giallo e anche malati.
    La persona va oltre tutto, se mi sta antipatico uno può essere anche sprovvisto di gambe, questo è rispetto, non dirgli sempre di si e fare i sorrisini perchè poverino è così.

  38. #88
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Risoluzione del problema?
    Leggere, informarsi, entrare nella logica che la cosa da combattere al mondo non sono i gay ma gli assassini, i pedofili, i violentatori, i ladri.
    Il problema è che spesso politici, esponenti religiosi etc giocano sul voler far passare i gay come eviati e come tali un pericolo per la società.

    Vedi l'assonanza per molti di pedofilia e omosessualità che non centra un tubo di niente!

  39. #89
    Lkv
    Lkv è offline
    Esperto L'avatar di Lkv
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Sardinia, IT
    Messaggi
    1,719
    C'e' un articolo simpatico uscito oggi sul sito del Corriere, il giornalista parla con Veronesi, il quale semplicemente dichiara che l'umanita' e' destinata per l'evoluzione alla bisessualita'.
    Non so quanto sia socialmente e scientificamente esatto (Veronesi comunque e' un medico e anche importante, quindi non penso dica inesattezze grossolane), pero' l'idea di fondo dell'articolo mi diverte pensando al futuro e a come prenderanno questi cambiamenti:
    - i "bigotti";
    - quanti comunque per un motivo o per l'altro detestano l'omosessualita';
    - quanti vedono il rapporto solo come atto di procreazione;
    - quanti vorrebbero vedere la donna relegata ai compiti (da loro) a lei destinati.

    Fonte: Veronesi: «L'umanità sarà bisessuale»

    Non so quanto tempo richieda questa evoluzione, ma il cammino dovrebbe essere iniziato, del resto c'e' chi non crede all'evoluzionismo, e questo gia' dice tutto.

    Ultima modifica di Lkv; 19-08-07 alle 16:24 Motivo: Corriere non Repubblica

    Il web e' un organismo vivente, la solidarieta' e' la sua anima!

  40. #90
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Il problema è che spesso politici, esponenti religiosi etc giocano sul voler far passare i gay come eviati e come tali un pericolo per la società.

    Vedi l'assonanza per molti di pedofilia e omosessualità che non centra un tubo di niente!
    E' vero ma ogni persona ha una sua intelligenza.

    Esempio stupido ma lampante: io porto la Roma, se Totti mi dicesse che di sterminare i laziali anche solo moralmente io non lo farei perchè sono in grado di capire che andare ad intaccare idee e natura altrui (nel caso dei laziali natura molto sbagliata ) non è una cosa giusta, la libertà di portare la lazio nonostante vada contro i miei principi è sempre libertà da rispettare. Non voglio di certo paragonare la religione ad una squadra di calcio (anche se molti tifano così tanto che sembrano fedeli in preghiera) però il concetto è lo stesso, deviare persone che si lasciano deviare. Il papa dice, il fedele fa, il papa è un uomo e come tale sbaglia...la chiesa è fatta di uomini che come tali sbagliano,se poi vanno a dire che sono messaggeri del signore e la maggioranza gli crede vuol dire che non c'è informazione abbastanza potente da far capire che nessuno sulla terra può parlare per un entità superiore che non si è manifestata materialmente a dire "questo è così".
    Senza contare che molti degli osservanti che trattano la questione "gay" sono gli stessi che per i oro interessi mettono la bibbia sotto il tavolo quando traballa ( mi si perdoni la nota qualunquista ma ho prove ogni giorno davanti i miei occhi).

    Comunque non accuserei solo la chiesa, diciamo che a volte la chiesa viene presa come scusa per non ammettere che siamo noi a pensarla in tale modo.
    Conosco molte persone che non sono fedeli cattolici manderebbero i gay lal rogo seduta stante senza, come detto, fini religiosi, solo perchè fanno loro schifo.
    Ci sono inoltre molti preti fedelissimi alla propria chiesa che appoggiano in pieno la causa pur rispettando le leggi della bibbia ma soffermandosi esclusivamente sulle persone.

  41. #91
    Banned
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    7
    Nulla contro i GAY, [...]

    Se vogliono avere dei figli, devono procrearseli da soli, se non ci riescono, vuol dire proprio che [...] ! It's simple.

    Io non sono mai sceso in piazza per dire che sono uomo.



    [...]
    Ultima modifica di Andrez; 20-08-07 alle 09:07 Motivo: Evitiamo inneggi da bar

  42. #92
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    E' vero ma ogni persona ha una sua intelligenza.

    Esempio stupido ma lampante: io porto la Roma, se Totti mi dicesse che di sterminare i laziali anche solo moralmente io non lo farei perchè sono in grado di capire che andare ad intaccare idee e natura altrui (nel caso dei laziali natura molto sbagliata ) non è una cosa giusta, la libertà di portare la lazio nonostante vada contro i miei principi è sempre libertà da rispettare. Non voglio di certo paragonare la religione ad una squadra di calcio (anche se molti tifano così tanto che sembrano fedeli in preghiera) però il concetto è lo stesso, deviare persone che si lasciano deviare. Il papa dice, il fedele fa, il papa è un uomo e come tale sbaglia...la chiesa è fatta di uomini che come tali sbagliano,se poi vanno a dire che sono messaggeri del signore e la maggioranza gli crede vuol dire che non c'è informazione abbastanza potente da far capire che nessuno sulla terra può parlare per un entità superiore che non si è manifestata materialmente a dire "questo è così".
    Senza contare che molti degli osservanti che trattano la questione "gay" sono gli stessi che per i oro interessi mettono la bibbia sotto il tavolo quando traballa ( mi si perdoni la nota qualunquista ma ho prove ogni giorno davanti i miei occhi).

    Comunque non accuserei solo la chiesa, diciamo che a volte la chiesa viene presa come scusa per non ammettere che siamo noi a pensarla in tale modo.
    Conosco molte persone che non sono fedeli cattolici manderebbero i gay lal rogo seduta stante senza, come detto, fini religiosi, solo perchè fanno loro schifo.
    Ci sono inoltre molti preti fedelissimi alla propria chiesa che appoggiano in pieno la causa pur rispettando le leggi della bibbia ma soffermandosi esclusivamente sulle persone.
    Piccadilly mi trovi daccordo praticamente su tutto.

    E' anche vero però che non tutti non si lasciano influenzare e in maggioranza chi è fedele (non sono nella religione cattolica ci mancherebbe) è portato a seguire i suoi dettami. E dunque quando continui tutti i giorni a sentirti dire che i gay sono anormali, sono deviati,sono contro natura, finisci in quanto fedele per crederci. Calcoliamo anche che nella maggioranza dei casi la fede viene insegnata da bambini, e in alcuni casi crescendo in comunità religiose non si ha molto modo di avere anche le ragioni altrui.

    Come dici tu perfortuna anche all'interno delle fedi cattoliche e non c'è chi considera la persona nella sua totalità, compresi i gay.

    Quello che secondo me sconvolge della religione cattolica è che sembra che la parola di Gesù che è morto sulla croce per l'intera umanità venga completamente ignorata proprio dalle alte sfere della comunità cattolica. Ma questa è ovviamente solo una mia sensazione, ci mancherebbe.

  43. #93
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    ... Calcoliamo anche che nella maggioranza dei casi la fede viene insegnata da bambini, e in alcuni casi crescendo in comunità religiose non si ha molto modo di avere anche le ragioni altrui.
    Ci siamo arrivati...la cosa che non si dovrebbe fare è indottrinare i bambini, con loro bisogna essere neutrali per fare in modo che un giorno siano capaci di ragionare con la propria testa e non con la guida tascabile del club di religione (tutte).
    La fede nasce dall'animo, viene da sola se ci deve essere.
    Ai pargoli bisogna insegnare a rispettare prima di tutto.
    Gay o non gay le persone devono sapersi comportare, devono non trascinare acqua al proprio mulino se no non se ne esce, perchè in tutto questo sembra che la chiesa è cattiva e i gay sono bravi perchè soffrono.
    Non è così, la colpa è di entrambe le parti che non cedono a nessun compromesso, non si vanno incontro, non si ascoltano.
    Per esempio i figli.
    I figli hanno bisogno d'amore, io e mio fratello siamo cresciuti con mia madre (donna NON sposata questo ha condannato me e mio fratello a portare quel singolare nomignolo che di danno ai figli di coppie non sposate..."bastardi",pur vendendo dallo stesso padre ) e la mia prozia che ci ha praticamente fatto da padre. Io sono stata amata moltissimo ma la mancanza di una figura maschile, di un abbraccio o anche di una bella prugnata in faccia quando sbagliavo mi è sempre mancata e mi mancherà a vita.
    Per questo mi sento di ritenere che non è giusto crescere un figlio con due donne o due uomini escludendo l'altro sesso completamente.
    Ammetto però che piuttosto che l'orfanotrofio preferisco le due mamme, ma se si ha la possibilità che questo figlio abbia anche una figura materna o paterna non bisogna negarla per egoismo o per giocare alla famiglia della pubblicità.
    Questo discorso lo si applica anche alle coppie dette "normali", madri che allontano senza motivo i figli dai padri e viceversa...non si fa!
    Sull'argomento figli c'è da pensarci bene.

  44. #94
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Ci siamo arrivati...la cosa che non si dovrebbe fare è indottrinare i bambini, con loro bisogna essere neutrali per fare in modo che un giorno siano capaci di ragionare con la propria testa e non con la guida tascabile del club di religione (tutte).
    La fede nasce dall'animo, viene da sola se ci deve essere.
    Ai pargoli bisogna insegnare a rispettare prima di tutto.
    Gay o non gay le persone devono sapersi comportare, devono non trascinare acqua al proprio mulino se no non se ne esce, perchè in tutto questo sembra che la chiesa è cattiva e i gay sono bravi perchè soffrono.
    Non è così, la colpa è di entrambe le parti che non cedono a nessun compromesso, non si vanno incontro, non si ascoltano.
    Per esempio i figli.
    I figli hanno bisogno d'amore, io e mio fratello siamo cresciuti con mia madre (donna NON sposata questo ha condannato me e mio fratello a portare quel singolare nomignolo che di danno ai figli di coppie non sposate..."bastardi",pur vendendo dallo stesso padre ) e la mia prozia che ci ha praticamente fatto da padre. Io sono stata amata moltissimo ma la mancanza di una figura maschile, di un abbraccio o anche di una bella prugnata in faccia quando sbagliavo mi è sempre mancata e mi mancherà a vita.
    Per questo mi sento di ritenere che non è giusto crescere un figlio con due donne o due uomini escludendo l'altro sesso completamente.
    Ammetto però che piuttosto che l'orfanotrofio preferisco le due mamme, ma se si ha la possibilità che questo figlio abbia anche una figura materna o paterna non bisogna negarla per egoismo o per giocare alla famiglia della pubblicità.
    Questo discorso lo si applica anche alle coppie dette "normali", madri che allontano senza motivo i figli dai padri e viceversa...non si fa!
    Sull'argomento figli c'è da pensarci bene.
    Ci troviamo abbastanza daccordo!
    Però non credo che chi ha fede la pensi come noi sull'indottrinamento... chi non viene cresciuto nella fede (ognuno la propria) è per i fedeli destinato all'inferno in terra e dopo morte. Questo purtroppo non credo si cambierà mai, c'è solo da sperare che cmq le persone crescendo riescano ad avere un loro spirito critico magari anche grazie all'aiuto delle scuole. Io per quel motivo togliere l'ora di religione, o meglio non la togliere ma la trasformerei nello studio delle religioni proprrio per meglio capire il prossimo.

    Sui gay io concordo con te che non esistono persone tutte buone tutte cattive. Le persone vanno valutate per quel che fanno verso gli altri secondo me, non per cosa fanno dentro le loro camere da letto. Ma dire che è anche colpa loro se sono discriminati, perdonami, ma è come dire che che se si discriminano i neri è anche colpa loro. Lo ripeto proviamo a vivere H24 sulla nostra pelle la discriminazione sociale, affettiva, istituzionale, familiare... poi proviamo a riparlarne. E' sicuro che spesso anche i gay non si aiutano, ma non mi sembra tanto difficile capirne il perchè.

    Sui figli io ho già detto abbastanza, non vorrei annoiare oltre!

  45. #95
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    ...Ma dire che è anche colpa loro se sono discriminati, perdonami, ma è come dire che che se si discriminano i neri è anche colpa loro. Lo ripeto proviamo a vivere H24 sulla nostra pelle la discriminazione sociale, affettiva, istituzionale, familiare... poi proviamo a riparlarne. E' sicuro che spesso anche i gay non si aiutano, ma non mi sembra tanto difficile capirne il perchè.
    Te ne parlo proprio appunto perchè io sono stata discriminata fin da bambina per l'essere stata cresciuta senza padre.
    A 15 ho perso parte degli amici in seguito alla malattia di mia madre, temevano che gli avrei chiesto qualcosa.
    A 17 anni mi sono ritrovata da sola perchè andando al gay paride e non smentendo le voci su un presunto lesbismo mi hanno etichettata (avevo solo i capelli cortissimi ), mi divertiva vederli parlare.
    A 18 ho contratto una malattia che mi ha distrutto il fegato e sono dimagrita 20 kg in due mesi...e indovina per tutti, compresi medici, a che cosa era dovuto il mio calo di peso...Anoressia. Risultato:dopo sei mesi di non cure adeguate ho rischiato la morte, grazie a mia madre che non ha mai creduto alla storia dell'anoressia sono viva. Ma a parte questo ho perso il restante degli amici(mantenendo solo un paio di grandi amicizie),guai ad essere amica di un anoressica, e non si sono di certo fatti vivi dopo aver saputo che era una malattia fisica...noooo, mai essere amici di una che a 17 anni non è al top. Si potrebbe dire che sono giovani...ma ti dico che questo è successo anche con persone adulte e tuttora che sto con un uomo di 40 anni è così, bla bla bla, hanno tutti da parlare e da evitarti.
    Quindi so che significa e me ne vanto perchè posso meglio capire.
    Discriminare per la pelle è molto diverso dal discriminare per l'entità sessuale, sono sempre discriminazioni che non andrebbero fatte però c'è differenza, non possiamo fare un calderone di elementi.
    La differenza sta nel fatto che un uomo di colore lo vedi e lo giudichi punto. Per un gay la cosa va più di "lusso" e credimi se ti dico che molti si ghettizzano da soli perchè ogni due tre tirano fuori la frase "sono gay" come a voler dire di non essere come gli altri, discriminano le donne perchè non le ritengono all'altezza di alcuni uomini e tantomeno di fare le madri.
    In più di cosa stiamo parlando?? Di gay e facciamo riferimento principalmente ai maschi, perchè?? Perchè anche nel mondo gay la donna è disciminata moltissimo.
    Le persone serie di qualsiasi tipo ovviamente non lo fanno.
    Le carnevalate al gay pride servono solo a non far capire che la cosa è seria. Non so se mi spiego, ecco perchè dico che la colpa è anche loro.
    Hai mai visto uomini di colore che per far valere i loro diritti (la chiesa non è contro i colori) si sono messi in strada vestiti da ballerine di samba o con la schiuma su un camion??
    Io dico proprio di no.
    L'argomento per essere affrontato seriamente va anche proposto seriamente!
    Te ne dico un altra, e qui rischio un linciaggio, alle volte essere la pecora nera del gruppo è utile.
    Sono gay, mi licenziano perchè mi gratto tutto il giorno e li cito perchè mi hanno discriminato, tutto il mondo gay si muove con me etc etc.
    Nella mia città licenziare o non assumere un gay o una lesbica è la giusta strada per andare in tribunale a discuterne, e posso dire che questo comincia ad essere discriminazione verso quelle persone serie cosidette normali. Non capita spesso ma molte volte è successo.
    Non siamo più al tempo delle persecuzioni dove c'erano vittime totali e carnefici, adesso ogniuno è libero di decidere di cosa fare della propria vita e se portare avanti le sue idee seriamente o meno.
    Ricordiamo l'aborto, non con le carnevalate è passata la legge ma con manifestazioni serie.

  46. #96
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Te ne parlo proprio appunto perchè io sono stata discriminata fin da bambina per l'essere stata cresciuta senza padre.
    A 15 ho perso parte degli amici in seguito alla malattia di mia madre, temevano che gli avrei chiesto qualcosa.
    A 17 anni mi sono ritrovata da sola perchè andando al gay paride e non smentendo le voci su un presunto lesbismo mi hanno etichettata (avevo solo i capelli cortissimi ), mi divertiva vederli parlare.
    A 18 ho contratto una malattia che mi ha distrutto il fegato e sono dimagrita 20 kg in due mesi...e indovina per tutti, compresi medici, a che cosa era dovuto il mio calo di peso...Anoressia. Risultato:dopo sei mesi di non cure adeguate ho rischiato la morte, grazie a mia madre che non ha mai creduto alla storia dell'anoressia sono viva. Ma a parte questo ho perso il restante degli amici(mantenendo solo un paio di grandi amicizie),guai ad essere amica di un anoressica, e non si sono di certo fatti vivi dopo aver saputo che era una malattia fisica...noooo, mai essere amici di una che a 17 anni non è al top. Si potrebbe dire che sono giovani...ma ti dico che questo è successo anche con persone adulte e tuttora che sto con un uomo di 40 anni è così, bla bla bla, hanno tutti da parlare e da evitarti.
    Quindi so che significa e me ne vanto perchè posso meglio capire.
    Discriminare per la pelle è molto diverso dal discriminare per l'entità sessuale, sono sempre discriminazioni che non andrebbero fatte però c'è differenza, non possiamo fare un calderone di elementi.
    La differenza sta nel fatto che un uomo di colore lo vedi e lo giudichi punto. Per un gay la cosa va più di "lusso" e credimi se ti dico che molti si ghettizzano da soli perchè ogni due tre tirano fuori la frase "sono gay" come a voler dire di non essere come gli altri, discriminano le donne perchè non le ritengono all'altezza di alcuni uomini e tantomeno di fare le madri.
    In più di cosa stiamo parlando?? Di gay e facciamo riferimento principalmente ai maschi, perchè?? Perchè anche nel mondo gay la donna è disciminata moltissimo.
    Le persone serie di qualsiasi tipo ovviamente non lo fanno.
    Le carnevalate al gay pride servono solo a non far capire che la cosa è seria. Non so se mi spiego, ecco perchè dico che la colpa è anche loro.
    Hai mai visto uomini di colore che per far valere i loro diritti (la chiesa non è contro i colori) si sono messi in strada vestiti da ballerine di samba o con la schiuma su un camion??
    Io dico proprio di no.
    L'argomento per essere affrontato seriamente va anche proposto seriamente!
    Te ne dico un altra, e qui rischio un linciaggio, alle volte essere la pecora nera del gruppo è utile.
    Sono gay, mi licenziano perchè mi gratto tutto il giorno e li cito perchè mi hanno discriminato, tutto il mondo gay si muove con me etc etc.
    Nella mia città licenziare o non assumere un gay o una lesbica è la giusta strada per andare in tribunale a discuterne, e posso dire che questo comincia ad essere discriminazione verso quelle persone serie cosidette normali. Non capita spesso ma molte volte è successo.
    Non siamo più al tempo delle persecuzioni dove c'erano vittime totali e carnefici, adesso ogniuno è libero di decidere di cosa fare della propria vita e se portare avanti le sue idee seriamente o meno.
    Ricordiamo l'aborto, non con le carnevalate è passata la legge ma con manifestazioni serie.
    Mi spiace per ciò che hai vissuto, davvero molto!! Credimi posso capirti molto bene perchè ho vissuto e purtroppo vivo problemi di salute che portano la gente (compresi i parenti) ad avere gli stessi comportamenti di cui parli tu. Neanche fosse una malattia infettiva... ma tant'è e ci si fa l'abitudine, si diventa più forti e si va avanti e si capisce chi è degno di essere preso in considerazione come persona amica e chi no.

    Ma detto questo, proprio perchè so cosa vuol dire la discriminazione e l'insensibilità altrui personamente non mi sento di dare addosso a chi per carattere, per formazione personale, non riesce ad avere la forza anche di lottare per le proprie idee e per non farsi o sentirsi discriminato.

    Se è vero il detto "aiutati che dio ti aiuta" non trovo civile che qualcuno debba discriminare gli altri per le proprie scelte, razza etc... a priscindere dalla forza che abbia la persona in questione di potersi poi ribellare. Perchè allora entriamo in un circolo vizioso senza fine dove solo i forti (in tutti i sensi) sopravvivono e gli altri??

    Scusa ma non ho fatto il paragone di tra omosessuali (è + corretto omosessuali che indica uomini e donne) e neri per fare a gara con le discriminazioni. Non ce ne può essere una più comoda dell'altra in nessun caso, sembra la guerra dei poveri vista così!

    Io considero gli omosessuali persone punto. Con i loro pro e i loro contro come gli eteresessuali, però sinceramente venire a dire che ci sono alcuni omosessuali (e hai detto tu stessa che sono casi rari) che denunciano i datori di lavoro perchè li hanno denunciati anche se sapevano di meritarlo mi sembra fuorviante. Perchè allora io posso dirti che ci sono eterosessuali che ci marciano sullo stato di salute, o donne incinte che in quanto tali riescono a farsi prescrivere una gravidanza a letto ma a letto non ci devono stare e si fanno i loro comodi. Ma se licenzi una incinta ci vai per le piste, vai a dimostrare che ci marcia...

    Per altro la sfera sessuale va a toccare tasti della persona diversi da quella raziale e dunque implica anche nel mostrarsi e vestirsi delle diversità molto più evidenti. Sul Gay Pride e gli eccessi ho già detto all'inizio.

  47. #97
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Vampiretta, qui secondo me non c'entra nulla la forza di lottare. Non stiamo parlando di persone che non lottano, ma di persone che lo fanno in modo sbagliato, secondo me.
    Non sto dicendo nemmeno che le persone debbano discriminare chi non può difendersi, ci mancherebbe.
    Ti porto l'esempio della donna e della minigonna.
    Non è giusto che se una bella donna mette una minigonna debba essere subito etichettata come prostituta e che non possa girare la notte da sola.
    Non è giusto ma putroppo è così, ha due strade:
    -si adegua
    -lotta
    Se aspetta che siano le istituzioni o gli altri perde lo stesso.
    Conosco perfettamente persone che non sono in grado di farsi valere, ma la comunità è fatta apposta, per aiutare chi non sa farlo, io non mi accanisco affatto perchè come ripeto non sto dicendo che non lottano, anzi, ma che lo fanno nel modo più sbagliato possibile, un bacio sotto un balcone comunale non risolve nulla, fa solo scena e finisce lì. Come possono cambiare le cose così?
    E' ingiusto che una persona debba inchiodarsi ad un cancello per far valere i propri diritti però è necessario, se questi sono violati. Ripeto, è ingiusto che noi dobbiamo soffrire ancora e ancora per cose giuste, ma possiamo fare altro?
    Io ho smesso di credere a quello che dici tu "aiuta, che dio ti aiuta", bisogna sapersi aiutare da soli e non aspettare sempre che si metta la soluzione sotto il naso e risottolineo che se anche non è sempre giusto è così.


    Ot:stiamo parlando da sole, forse i maschietti hanno paura a mettersi tra due femminucce mentre discutono?? rrrrrrr:

  48. #98
    Lkv
    Lkv è offline
    Esperto L'avatar di Lkv
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Sardinia, IT
    Messaggi
    1,719
    Questi sono argomenti delicati in cui sono moooolto riluttante a dire la mia, sia perche' non mi piace dividere le persone in categorie che sembrano omogenee, ma che in realta' sono disomogenee sia perche' vedendola dal di fuori non ho abbastanza elementi.

    Non so neppure fino a che punto chi partecipi a queste manifestazioni sia rappresentativo degli omosessuali, certo, rivendicano diritti che sono condivisibili. Ma sono comunque singole persone, con ciascuno una sua storia, una sua vita. Il piu' grande problema non credo sia quello di sposarsi o meno, poter adottare un bambino o meno. Il piu' grande problema (non solo degli omosessuali a dire il vero, ma in loro come in situazioni simili e' ben piu' evidente e grave) e' essere accettati come singoli individui per cio' che si e', senza essere costretti a ingannare se stessi e gli altri nascondendo il proprio essere o esasperandolo (anche l'esasperazione e' una forma di protezione contro l'esclusione dalla societa').

    Perche' ci sia questo non basta una legge fatta di malavoglia. Occorrerebbe un cambiamento della societa', o comunque un segnale che faccia capire a chi puo' fare le leggi che la societa' vuole un cambiamento.

    In Spagna cosi' come in molti altri paesi d'Europa prima di fare leggi di apertura che dessero maggiori diritti e dignita' agli omosessuali sono stati fatti sondaggi, discussioni, e la maggioranza del popolo (non solo del parlamento) era a favore.

    Anche in tante altre situazioni (anche molto piu' gravi) la lotta e' servita a far aprire gli occhi alla gente, non direttamente a conquistare i diritti (quella si chiama rivoluzione).

    In questo senso sono d'accordo che manifestazioni dalle tonalita' esasperate potrebbero non sortire effetti (se non addirittura avere un effetto contrario).

    Mi chiedo perche' qui da noi nessuno abbia mai l'umilta' di fare un passo in dietro per andare incontro alla controparte, si abbia torto o ragione, una eccessiva rigidita' (ottusita', anacronismo, ecc.) non aiuta, intendo molti uomini della Chiesa, molti politici, ma anche molte persone comuni che tutte assieme formano la societa' cosi' com'e', con le sue intolleranze.
    Riguardo la Chiesa non generalizzo, i vertici sono ottusi per via della loro posizione ed eta', del resto non sono diversi dai miei nonni per idee, anche a loro e' stata inculcata la fede, la speranza sono i giovani preti, e i giovani politici (del resto il discorso e' assimilabile), i giovani in generale. Sperando siano piu' comprensivi (non semplicemente tolleranti).



    Il web e' un organismo vivente, la solidarieta' e' la sua anima!

  49. #99
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Conosco perfettamente persone che non sono in grado di farsi valere, ma la comunità è fatta apposta, per aiutare chi non sa farlo, io non mi accanisco affatto perchè come ripeto non sto dicendo che non lottano, anzi, ma che lo fanno nel modo più sbagliato possibile, un bacio sotto un balcone comunale non risolve nulla, fa solo scena e finisce lì. Come possono cambiare le cose così?
    E' ingiusto che una persona debba inchiodarsi ad un cancello per far valere i propri diritti però è necessario, se questi sono violati. Ripeto, è ingiusto che noi dobbiamo soffrire ancora e ancora per cose giuste, ma possiamo fare altro?
    Io ho smesso di credere a quello che dici tu "aiuta, che dio ti aiuta", bisogna sapersi aiutare da soli e non aspettare sempre che si metta la soluzione sotto il naso e risottolineo che se anche non è sempre giusto è così.
    Aspetta il detto era "aiutati che dio ti aiuta" (ho scritto male) proprio nel senso che intendi tu, se non ti dai una mano da solo, nessuno può farlo per te. E su questo siamo daccordissimo. Fermo restando che bisogna ovviamente aiutare chi non è in grado (per mille motividi diversi) di aiutarsi. E su questo anche stiamo dicendo la stessa cosa!

    Sulla lotta sbagliata o giusta, posso anche io concordare che a volte eccedano ma come ha fatto bene notare LKV...

    Citazione Originariamente Scritto da Lkv Visualizza Messaggio
    Il piu' grande problema (non solo degli omosessuali a dire il vero, ma in loro come in situazioni simili e' ben piu' evidente e grave) e' essere accettati come singoli individui per cio' che si e', senza essere costretti a ingannare se stessi e gli altri nascondendo il proprio essere o esasperandolo (anche l'esasperazione e' una forma di protezione contro l'esclusione dalla societa').
    ... è un po' come voler dire "tu non mi accetti, allora dovrai farlo anche all'estremo del mio essere". Posso ben capire questo porti a poco in una società bigotta e retrogada come la nostra, ma mi sforzo anche di capire perchè ALCUNI sentono l'esigenza di eccedere.

    Il bacio sotto il balcone non è altro che un simbolo, visto che anche qui puoi leggere commenti di gente SCHIFATA di vedere due uomini o donne che si scambiano normali (niente di porno) effusioni, mentre se lo fanno gli eterosessuali è assolutamente concesso.

    La minigonna è un buon esempio riguardo la donna, prima le gonne andavano portate sotto il ginocchio, nel '68 si sono accorciate ma alle ragazze non è bastato... anche in quegli anni stessi la minigonna è arrivata a sfiorare quasi il bordo delle natiche. Non credi in linea teorica fosse un eccesso anche quello? Ma visto che le donne non ne potevano più, hanno alzato il tiro al massimo, così alla fine la minigonna 4 dita sopra il ginocchio è stata accettata da tutti. Mi faccio capire? Poi se non siete daccordo ok, ma non so se riesco a far passare questo concetto.

    Per altro io di solito non sono una che crede le battaglie vadano portate all'estremo, anzi, ci vogliono piccoli passi, però riesco a capire perchè lo fanno.

    Però c'è anche da dire che loro eccederanno al Gay Pride, ma specie a quello di questo anno c'erano migliaia di persone vestite in jeans e maglia, bambini, anziani. C'erano professionisti, artigiani etc etc che tutti i GIORNI lottano per i propri diritti di omosessuali. Ne hai visto intervistato qualcuno al TG? NO! Dovremmo cominciare a chiederci perchè, perchè non credo sia solo il fatto che in testa alla manifestazione c'erano i boa e i lustrini. Ne credo che non ci siano programmi sull'omosessualità perchè gli omosessuali sono tutti estremi. Semplicemente è un tabù... gli omosessuali vanno bene son quando fanno i Paltinette di turno, far vedere un omosessuale che vive, lavora, ama, soffre... guai... dovessimo vederlo troppo simile a noi poi...

  50. #100
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    ...

    Però c'è anche da dire che loro eccederanno al Gay Pride, ma specie a quello di questo anno c'erano migliaia di persone vestite in jeans e maglia, bambini, anziani. C'erano professionisti, artigiani etc etc che tutti i GIORNI lottano per i propri diritti di omosessuali. Ne hai visto intervistato qualcuno al TG? NO! Dovremmo cominciare a chiederci perchè, perchè non credo sia solo il fatto che in testa alla manifestazione c'erano i boa e i lustrini. Ne credo che non ci siano programmi sull'omosessualità perchè gli omosessuali sono tutti estremi. Semplicemente è un tabù... gli omosessuali vanno bene son quando fanno i Paltinette di turno, far vedere un omosessuale che vive, lavora, ama, soffre... guai... dovessimo vederlo troppo simile a noi poi...
    Qua hai di un ragione pazzesco
    Quando andai a quello del 2000 le telecamere erano puntate solo sulle carnevalate.
    Ti do proprio ragione, l'omosessuale viene accettato se fa il pagliaccio.E' anche per questo che individui simili devono capire che il loro modo va a sfavore della comunità, che sia giusto o sbagliato.
    Casi rari tipo Leo Gullotta passano perchè non lo danno a vedere.

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.