+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 50 di 69

Violentata-picchiata-derubata-buttata via

Ultimo Messaggio di Vampiretta il:
  1. #1
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook

    Violentata-picchiata-derubata-buttata via

    Appena adesso ho sentito questa notizia:

    Articolo

    Non ho parole? No, ne ho molte, ma nessuna delle mie parole possono servire e difficilmente non sfoceranno in quello che viene considerato polemica.

    Ripeto che io non ci voglio stare, non voglio pensare che nemmeno l'età tarda mi salverà...

    Ho paura, seriamente.

  2. #2
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Più che la solidarietà alla gente comune che si trova a dover affrontare senza scorte questi problemi non mi va di scrivere, sarei duro.
    Voglio solo dire che se auspico che sia usato un sistema duro con i delinquenti, conosco personalmente Rumeni (per rimanere sulla notizia ma vale anche per altre etnie) per bene, che lavorano e che vogliono integrarsi, perchè da loro con certe idee stavano veramente male e qui hanno trovato un pò di serenità... ora sono preoccupati nel vedere certi andamenti. Questi non meritano di pagare al posto degli altri, non era meglio essere un pò più severi prima?

  3. #3
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Ti quoto, la mia migliore amica è rumena e la sua famiglia è una di quelle che lavorano sodo e non in nero per mantenere il proprio stato di cittadini onesti...ma le stime purtroppo parlano, in Italia i delitti o comunque la criminalità da parte degli stranieri vede al primo posto questa nazione.

    Perchè secondo voi?

    A parte questo, il punto ancora una volta è...perchè le donne, perchè sempre noi dobbiamo rimetterci per leggi inesistenti, o, se esistenti, applicate male?
    Ma a parte le leggi, dov'è il rispetto per una figura che ha imparato a soffrire in silenzio...non è mai stata libera, non è mai stata veramente libera...
    Io voglio essere libera di girare di notte se mi sveglio in aria da passeggiata, non devo portarmi un mastino napoletano o il ragazzo (fatti recenti hanno dimostrato che avere un uomo vicino non sempre serve).

    L'altra sera la notizia di un ragazzo violentato a Milano...mi sono chiesta se dovesse accadere ancora, se la violenza sessuale non riguardasse solo le donne...mi chiedo, cambierebbe qualcosa?
    Probabilmente sì...e non è quello che mi auguro, non è così che deve andare...
    Ultima modifica di pikadilly; 31-10-07 alle 23:57

  4. #4
    Utente Premium L'avatar di Calabria
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Calabria
    Messaggi
    1,310
    So di essere molto duro e sicuramente non compreso ma pensando mettendomi nei panni dei familiari delle vittime di stupri o pedofilia l'unica cosa che mi viene in mente e una pena molto molto molto severa che sia da monito e non come attualmente accade venga derisa.
    simonetocco.it

  5. #5
    Moderatrice User L'avatar di angelasss
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Porto Torres
    Messaggi
    460
    Aggiungi angelasss su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio

    Ho paura, seriamente.
    Ho quotato questa tua frase perchè mi ha dato una piccola scossa alla schiena, mi ha ricordato quella sensazione di malessere che mi viene tutte le sere quando abbasso la serranda del negozio...
    non sono e non sarò mai razzista, eppure quando entrano in negozio zingari o stranieri tipo rumeni o simili sto sulle spine e mi vergogno di me, so benissimo che chiunque potrebbe essere un potenziale molestatore...
    queste notizie mi danno il voltastomaco, ma soprattutto mi
    fanno paura, seriamente

  6. #6
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da angelasss Visualizza Messaggio
    Ho quotato questa tua frase perchè mi ha dato una piccola scossa alla schiena, mi ha ricordato quella sensazione di malessere che mi viene tutte le sere quando abbasso la serranda del negozio...
    non sono e non sarò mai razzista, eppure quando entrano in negozio zingari o stranieri tipo rumeni o simili sto sulle spine e mi vergogno di me, so benissimo che chiunque potrebbe essere un potenziale molestatore...
    queste notizie mi danno il voltastomaco, ma soprattutto mi
    fanno paura, seriamente
    Non ti devi vergognare di questi pensieri.
    Noi possiamo fare i multietnici quanto vogliamo ma rimane nella natura dell'uomo avere sempre un occhio di sospetto verso gli stranieri...anche per loro è così...se poi sentiamo ogni giorno in tv storie del genere è ancora peggio. Non possiamo dare fiducia a chi non conosciamo solo per mantenere alto il senso del multiculturale, non dobbiamo nemmeno essere razzisti, ma solo guardinghi e vigili.
    L'unica cosa che mi ha sollevato di questa orribile storia è sapere che a denunciare il violentatore è stata una sua connazionale vicina di tenda, simbolo che questa violenza non fa parte di tutta la razza, ma chiudere gli occhi e giustificarli dicendo "Anche gli italiani violentano" è come dire "stai tranquilla che non ti violenta solo lo sporco rumeno ma anche Italian razza pura"...Poi bella la frase: " le violenze maggiori sono tra le mura domestiche" non va bene, non ci possiamo sentir dire che dobbiamo stare tranquille perchè tanto le maggiori violenze accadono a casa...certo che accadono lì...le donne la notte mica escono...non possono mica farlo, perchè se lo facessero le stime subirebbero un drastico cambiamento, solo che c'è chi prende questa cosa della violenza casalinga come un paraurti...Non va bene, non va bene per niente.

  7. #7
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    E' una cosa bruttissima, e purtroppo la signora aggredita è morta, ma certo la brutalità della cosa non cambiava poi molto!

    Secondo me non serve essere polemici o meglio non mi sembra che il tono del topic sia polemico se diciamo che vogliamo stare sicuri. La questione è solo una, tolleranza ZERO verso chi delinque in qualsiasi modo lo faccia, la delinquenza non ha razza e come tale va condannata sempre e cmq.

  8. #8
    Consiglio Direttivo L'avatar di lorenzo-74
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,519
    Segui lorenzo-74 su Twitter Aggiungi lorenzo-74 su Facebook
    Ragazzi, cerco di essere diplomatico al massimo!
    Il problema è che spesso e volentieri per motivi strettamente ideologici alcuni politici preferiscono girarsi dall'altra parte e smorzare sempre la gravità dei problemi.
    Chi conosce Roma sa benissimo in che stato versa la zona di tor di quinto; basta farsi un giro per la pista ciclabile per rendersi conto del livello di compromissione dell'area; e le cose stanno così da oltre dieci anni (almeno da quanto ricordo io).
    Quindi la cosa che mi fa rodere di più è l'ipocrisia di dare la pillolina indorata alla popolazione facendo un decreto, che sappiamo tutti lascerà il tempo che trova, dopo decenni di torpore istituzionale (da destra e sinistra che sia)
    Lasciamo passare 15-30 giorni da questo fatto e tutto sarà come prima!
    (come è successo per quella ragazza accecata e morta sempre a roma in metropolitana da una rumena...

  9. #9
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Che poi non sarà di certo questo decreto a salvarci dalle violenze.
    Io non ci credo che l'Italia sia così razzista verso i suoi stessi cittadini...un giorno mi è arrivata una mail di quelle che fanno ridere. Era di un cittadino italiano che visti i privilegi degli immigrati clandestini chiedeva di diventare immigrato pure lui...è un pò esagerato, ma agli occhi delle persone è questo quello che arriva, io non parlo di notizie certe o di cose tecniche parlo di quello che sento dalle persone spaventate, e una di queste sono io che abito in una città popolata di rumeni che per la maggior parte dei casi fanno danni. Qui da noi non si era mai sentito di una ragazza violentata o simili, solo ora...la mia bella città, diventata uno schifo. Ma non do la colpa a loro, do la colpa a chi li prende e li rimette in libertà dopo due giorni. Voglio dire, è facile, rubo e dopo due giorni son fuori...questo non invoglia di certo a smettere.

  10. #10
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Il problema è che il nostro Paese non riesce a far scontare pene neanche ai suoi cittadini, figurati agli stranieri.

  11. #11
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Come sa chi mi conosce, non amo fare questioni politiche partitiche, ma qualcuno mi sa dire il senso per cui un parlamentare di rifondazione comunista sia andato a trovare in carcere l'assassino?
    Spero che minimo sia andato anche a deporre fiori sulla salma o comunque a tentare di consolare il marito.


    E poi se faccio ironia e dico che vado a vivere in Svezia non fatemi discorsi
    che è scappare....


  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    76
    Come forum italo romeno condanniamo cio' che è avvenuto, senza remore.
    Vorrei solo specificare che il soggetto è si di cittadinanza romena, ma è di etnia rom, zingaro.
    In Romania, l'etnia rom reclama le proprie scuole, lingua e indipendenza, ma quando delinque in altri stati, pronti a mostrare il passaporto romeno.
    Il problema zingari, deve essere affrontato da tutta l'europa, perchè riguarda indistintamente tutti, Italia compresa.
    Ripeto, condanniamo fermamente questo atto criminale di estrema barbarie, ma non criminalizziamo un intero popolo che lavora nei cantieri, nelle famiglie e lontano dai propri bambini (che in Romania su suicidono a causa della mancanza dei genitori).
    Qui, una lettera di protesta contro i mass-media italiani che generalizzano colpevolmente.
    www.romanilatorino.net/romania/lettera.pdf

  13. #13
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    Come sa chi mi conosce, non amo fare questioni politiche partitiche, ma qualcuno mi sa dire il senso per cui un parlamentare di rifondazione comunista sia andato a trovare in carcere l'assassino?
    Spero che minimo sia andato anche a deporre fiori sulla salma o comunque a tentare di consolare il marito.


    E poi se faccio ironia e dico che vado a vivere in Svezia non fatemi discorsi
    che è scappare....

    Uno io continuo a dire che è scappare e non sarà questa la storia che mi farà cambiare idea.
    Le cose si cambiano qui perchè se te le ritrovi là che fai? Fuggi di nuovo?

    @ soggy_acres
    Tu hai ragione, non vogliamo generalizzare, io per prima. La mia migliore amica, l'unica che ancora mi sopporta è romena e, come ho detto, la sua famiglia è una famiglia onesta. Qui stiamo parlando di quelle persone che vivono qui illegalmente, che delinquono a discapito di noi italiani che non siamo protetti per nulla da queste persone, come già detto non siamo protetti nemmeno dagli italiani, ma non si può negare che la criminalità più efferata è da parte di stranieri, rom, romeni, albanesi che essi siano. Qui si discute su come interpretano l'Italia queste persone perchè, non scordiamolo, gli italiani vanno là a sfruttare mano d'opera, è possibile che alcuni di questi soggetti vengano qui pieni di odio nei nostri confronti.
    Non possiamo barricarci sul fatto che sono rom e non romeni, sono pur sempre delinquenti e ripeto, non tutti, ma non bendiamoci gli occhi per favore, in nome di una multietnia pacifica che oggi più che mai è compromessa.

  14. #14
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Spedizione punitiva contro romeni quattro feriti alla periferia di Roma da Repubblica.it

    Purtroppo i dementi ci sono sempre e anche il razzismo.

    Purtroppo i media da sempre danno risalto solo a ciò che gli fa comodo e cavalcano l'onda! Figurati se da oggi per almeno 1 mesette come un romeni commette qualcosa non te lo fanno sapere al Tg in tutte le salse.
    Non credo ci sia la volontà di ghettizzare un popo, fa solo schifo il sistema mediatico purtroppo.

    Uno ti ricordi il nome del parlamentare, cercavo la notizia ma non la trovo.

  15. #15
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Era inevitabile una cosa simile...

  16. #16
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Forse, ma come al solito in Italia tanto chiacchiere, clamore, indignazione e pochi fatti da parte di tutti destra sinistra e centro.

    Così come sempre ci rimettiamo noi cittadini onesti italiani o romeni che siamo.

  17. #17
    Consiglio Direttivo L'avatar di lorenzo-74
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,519
    Segui lorenzo-74 su Twitter Aggiungi lorenzo-74 su Facebook
    Queste sono le conseguenze del buonismo e lassismo della nostra classe politica.
    Ce ne sono tanti di rumeni per bene (non i zingari, che andrebbero tutti accompagnati alla frontiera); con questo lassismo, come si può ben vedere, sono sempre gli onesti a rimetterci.

  18. #18
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Citazione Originariamente Scritto da soggy_acres Visualizza Messaggio
    Come forum italo romeno condanniamo cio' che è avvenuto, senza remore.
    Vorrei solo specificare che il soggetto è si di cittadinanza romena, ma è di etnia rom, zingaro.
    In Romania, l'etnia rom reclama le proprie scuole, lingua e indipendenza, ma quando delinque in altri stati, pronti a mostrare il passaporto romeno.
    Il problema zingari, deve essere affrontato da tutta l'europa, perchè riguarda indistintamente tutti, Italia compresa.
    Ripeto, condanniamo fermamente questo atto criminale di estrema barbarie, ma non criminalizziamo un intero popolo che lavora nei cantieri, nelle famiglie e lontano dai propri bambini (che in Romania su suicidono a causa della mancanza dei genitori).
    Qui, una lettera di protesta contro i mass-media italiani che generalizzano colpevolmente.
    www.romanilatorino.net/romania/lettera.pdf

    Se leggi i primi post per primo ho scritto di non fare di tutta l'erba un fascio, devo dire però che non mi sono posto il problema di distinguere rom o non rom.
    A me non risulta che tutti i delinquenti siano rom, ne che tutti i rom siano delinquenti (ci sono giostrai o altri... anche se danno sempre o spesso una brutta impressione a chi ha la mente a scomparti). Inoltre ci sono rom con cittadinanza italiana, se questi andassero a delinquere in Germania (per esempio) suppongo che dai documenti sarebbero considerati italiani.
    Comunque per tagliare la testa al toro, il problema delinquenti (qualsiasi popolo o categoria siano) deve essere affrontato da tutto il mondo, senza buonismi e senza pazzie collettive... è ovvio che se la gente a far la per bene si sente indifesa in qualche maniera cerca di difendersi.
    Io sono per la non violenza ad ogni costo, però se mi trovassi in casa qualcuno che minaccia i miei cari non so come agirei (non reagirei, agirei).

    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Uno io continuo a dire che è scappare e non sarà questa la storia che mi farà cambiare idea.
    Le cose si cambiano qui perchè se te le ritrovi là che fai? Fuggi di nuovo?
    Pika... ma hai letto "se poi faccio ironia"?
    Non vado da nessuna parte, anche perchè ho un'attività professionale non facilmente spostabile, però se entri in una discoteca dove c'è gente strana (dal tuo punto di vista), che fai? Te ne vai o cerchi di cambiarli? E qui non sto parlando dei delinquenti..

    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Uno ti ricordi il nome del parlamentare, cercavo la notizia ma non la trovo.
    Non che non mi ricordo, ma mi è bastato digitare "parlamentare va a visitare rumeno in carcere" su googleper trovare i primi due risultati (come hai cercato? )
    è stato Il senatore di Rifondazione comunista, Salvatore Bonadonna


    a tutti

  19. #19
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio

    Pika... ma hai letto "se poi faccio ironia"?
    Non vado da nessuna parte, anche perchè ho un'attività professionale non facilmente spostabile, però se entri in una discoteca dove c'è gente strana (dal tuo punto di vista), che fai? Te ne vai o cerchi di cambiarli? E qui non sto parlando dei delinquenti..
    Ovvio che me ne vado ma le situazioni sono un pò diverse...

    Sì l'ho letto e io ho ribadito il concetto perchè non tutti hanno partecipato all'altro thread, ho specificato.

    @Lorenzo,
    è vero. Questo accade perchè non c'è voglia di indagare per bene, o meglio, non ci sono soldi e mezzi per capire chi va e chi viene.
    Invece di combattere la violenza con leggi stanno facendo la cosa più inutile...come se i violentatori abitassero solo nelle baraccopoli...

  20. #20
    Consiglio Direttivo L'avatar di lorenzo-74
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,519
    Segui lorenzo-74 su Twitter Aggiungi lorenzo-74 su Facebook
    da repubblica.it
    Il Ministero degli Affari Esteri romeno "condanna nella maniera più ferma" l' aggressione di ieri a Roma di cittadini romeni e auspica "che le istituzioni dello stato italiano intraprendino le misure necessarie affinchè atti xenofobi di questo genere non si ripetano più ", indagando "urgentemente" questo caso, identificando e punendo le persone colpevoli. E' quanto si legge in una nota del ministero degli Affari Esteri romeno diffusa dall'ambasciata di Bucarest a Roma.

    Lungi da me approvare e/o giustificare un atto del genere (la giustizia deve essere sempre quella dello Stato e non deve essere demandata ai singoli) questa alzata di voce da parte di bucarest mi sembra veramente fuori luogo; noi abbiamo subito passivamente gravi episodi di cronaca per anni (dalle rapine in villa, ai benzinai e ai tabaccai, dalla morte della ragazza nella metro, al ciclista nella pista ciclabile e a quest'ultimo atto di questa povera signora) ed il governo rumeno, invece di mettere la testa sotto la sabbia per la vergogna, approfitta a lanciare strali contro l'italia per il primo atto di aggressione contro i suoi concittadini... ci vuole proprio una faccia di bronzo.

    @pikadilly
    i soldi si trovano; il discorso è che non c'è la ferma volontà di indagare...
    basta che la metà dei soldati che sono in missioni di guerra nel mondo venissero destinati al controllo del territorio.
    E' vero che i problemi non stanno solo nelle baraccopoli... intanto iniziamo da questo!
    Ultima modifica di lorenzo-74; 03-11-07 alle 19:12

  21. #21
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da lorenzo-74 Visualizza Messaggio
    da repubblica.it
    Il Ministero degli Affari Esteri romeno "condanna nella maniera più ferma" l' aggressione di ieri a Roma di cittadini romeni e auspica "che le istituzioni dello stato italiano intraprendino le misure necessarie affinchè atti xenofobi di questo genere non si ripetano più ", indagando "urgentemente" questo caso, identificando e punendo le persone colpevoli. E' quanto si legge in una nota del ministero degli Affari Esteri romeno diffusa dall'ambasciata di Bucarest a Roma.

    Lungi da me approvare e/o giustificare un atto del genere (la giustizia deve essere sempre quella dello Stato e non deve essere demandata ai singoli) questa alzata di voce da parte di bucarest mi sembra veramente fuori luogo; noi abbiamo subito passivamente gravi episodi di cronaca per anni (dalle rapine in villa, ai benzinai e ai tabaccai, dalla morte della ragazza nella metro, al ciclista nella pista ciclabile e a quest'ultimo atto di questa povera signora) ed il governo rumeno, invece di mettere la testa sotto la sabbia per la vergogna, approfitta a lanciare strali contro l'italia per il primo atto di aggressione contro i suoi concittadini... ci vuole proprio una faccia di bronzo.

    @pikadilly
    i soldi si trovano; il discorso è che non c'è la ferma volontà di indagare...
    basta che la metà dei soldati che sono in missioni di guerra nel mondo venissero destinati al controllo del territorio.
    E' vero che i problemi non stanno solo nelle baraccopoli... intanto iniziamo da questo!
    Mi hai spiazzata, hai ragione, ti quoto in pieno.
    Invece di mandare soldati strapagati (perchè la storia dei volontari dura poco) in altri paesi potrebbero essere impiegati qui.
    Il governo della Romania dovrebbe inanzitutto ringraziare perchè l'unione europea l'ha accettata, ma soprattutto perchè l'Italia ha salvato molti romeni proprio dal loro governo.
    Mi piacerebbe leggere di qualche romeno che ci racconta come sono gli Italiani là perchè scommetto che anche loro avranno da dircene tanto sui nostri connazionali che si recano in Romania per sfruttare la mano d'opera, ma questo non giustifica l'efferratezza di alcuni Romeni in Italia che uccidono, rubano e sopratutto, e scusate se per me è questo il sopratutto, violentano. Essendo una donna sono consapevole del fatto che a questo preferisco davvero la morte, forse è la cosa che tutti sottovalutano quando si parla di violenza sessuale. "E' stata violentata ma l'importante è che è viva", si sarà anche importante per gli altri, per chi non sa, ma in quei momenti, quando sei nel pieno dello stupro, quando non puoi fare niente, ti senti sporca e lercia e impotente e in colpa per essere passata lì, per aver fatto qualcosa che non riesci ad afferrare, l'unico pensiero che ti viene alla testa è "speriamo che mi uccida" e anche dopo è così.
    Ultimamente c'è la moda di pensare che alle donne questo piace se mettono una gonna di troppo, non nego che il sesso è bello per tutti e tutti vogliono farlo, ma contro consenso è una cosa da bestie, da selvaggi...questi sono animali dalle sembianze umane.

  22. #22
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    Non che non mi ricordo, ma mi è bastato digitare "parlamentare va a visitare rumeno in carcere" su googleper trovare i primi due risultati (come hai cercato? )
    è stato Il senatore di Rifondazione comunista, Salvatore Bonadonna
    Avevo messo di tutto non mi usciva niente!

  23. #23
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Essendo una donna sono consapevole del fatto che a questo preferisco davvero la morte, forse è la cosa che tutti sottovalutano quando si parla di violenza sessuale. "E' stata violentata ma l'importante è che è viva", si sarà anche importante per gli altri, per chi non sa, ma in quei momenti, quando sei nel pieno dello stupro, quando non puoi fare niente, ti senti sporca e lercia e impotente e in colpa per essere passata lì, per aver fatto qualcosa che non riesci ad afferrare, l'unico pensiero che ti viene alla testa è "speriamo che mi uccida" e anche dopo è così.
    Ultimamente c'è la moda di pensare che alle donne questo piace se mettono una gonna di troppo, non nego che il sesso è bello per tutti e tutti vogliono farlo, ma contro consenso è una cosa da bestie, da selvaggi...questi sono animali dalle sembianze umane.
    Pika il ragionamento che tu fai sulla violenza sessuale alle donne, purtroppo è proprio impossibile che la parte maschile possa capirla. Non per cattiveria, ma nella mente dell'uomo tale aberrazione non si pone direi mai come un pericolo per stessi, siamo solo noi a doverci fare i conti ogni singolo giorno che c'è dato. Ogni volta che ci vestiamo, trucchiamo, ogni volta che stiamo in intimità con una persona che non conosciamo da molto, ogni volta che vorremmo flirtare ma rimane sempre il pensiero "oddio e se poi capisce male o perde la testa" e sempre più spesso anche tra le mura domestiche! Per quello mi arrabbiamo volto nel topic delle prostituzione minorile e discutevo animatamente con paolino.

  24. #24
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Ovvio che me ne vado ma le situazioni sono un pò diverse...

    Sì l'ho letto e io ho ribadito il concetto perchè non tutti hanno partecipato all'altro thread, ho specificato.
    Uhum.... fuori tema pauroso... però per certi versi mica tanto....
    Qual'è la differenza tra uno stato e una discoteca?

    Che il primo è gestito da persone elette la seconda ha dei titolari che la gestiscono in base al fatto che l'hanno comprata, messa su etc etc....
    Mi dici che se in un discoteca non ti piace l'ambiente te ne vai, ma se in uno stato non ti piace come lo governano, se la maggioranza (almeno così dovrebbe essere anche se stranamente oggi nessuno ha votato questo governo, prima nessuno aveva votato l'altro etc etc) ha deciso che i padroni della discoteca Italia sono questi e a me non stanno bene che faccio? Un attentato? No
    Io credo nella democrazia più di quelli che mi dicono che devo rimanere a subire i voleri altrui, pertanto detta la mia se non piace tolgo il disturbo... lotto se e quando la maggioranza vuole le mie stesse cose, ma che le manifesti (non intendo in piazza) pure... altrimenti i mulini a vento non esistono più, li hanno sostituiti con le centrali nucleari (a 10 km dall'Italia, cosi cornuto e mazziato sono).


    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    Pika il ragionamento che tu fai sulla violenza sessuale alle donne, purtroppo è proprio impossibile che la parte maschile possa capirla. Non per cattiveria, ma nella mente dell'uomo tale aberrazione non si pone direi mai come un pericolo per stessi, siamo solo noi a doverci fare i conti ogni singolo giorno che c'è dato. Ogni volta che ci vestiamo, trucchiamo, ogni volta che stiamo in intimità con una persona che non conosciamo da molto, ogni volta che vorremmo flirtare ma rimane sempre il pensiero "oddio e se poi capisce male o perde la testa" e sempre più spesso anche tra le mura domestiche! Per quello mi arrabbiamo volto nel topic delle prostituzione minorile e discutevo animatamente con paolino.
    Non ho una vagina che possa essere violata Vampi, ma non credere che non possa capire. Chiunque ami una ragazza, una sorella, una madre sul serio (no per possesso, onore o che altro) può comprendere... poi se succede (e non lo auguriamo a nessuno) è ovvio che tocca fare la parte forte che cerca di dare la forza per continuare, che cerca di dire "sei ancora viva".... che dovrebbe fare l'uomo? Dire "ormai sei segnata"?
    La stessa cosa vale per un giovane che fa un incidente e rimane senza una gamba... è ovvio che non sarà mai più lo stesso, ma dobbiamo ammazzarlo moralmente?

    Poi lasciamo perdere sentenze assurde "aveva i jeans, quindi era consenziente" che non stanno ne in cielo ne in terra, lasciamo perdere anche l'opposto della ragazzina che per ripicca mette nei guai il padre di famiglia inniocente.... sono lati di una stessa medaglia: l'immaturità dell'animale uomo (come genere: uomo e donna).


    Ciao belle

  25. #25
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Probabilmente il paragone discoteca-stato non sta in piedi perchè per uscire da una discoteca ci vogliono cinque minuti e in due secondi ti dimentichi anche del nome, per andare via dallo stato che ti ha dato i natali, in cui hai vissuto tutta la tua vita e al quale sei irrimediabilmente legato è un tantino più difficile.
    Come si è sempre detto ognuno è libero di fare quello che vuole, altrettanto onguno è padrone di ritenere che alcuni atti equivalgono a fuga. C'è chi ha la capacità di difendere quello che ama e chi ha la capacità di fare la valigia in due minuti, poi accade che quello che ha lottato e ha vinto si rivede tornare il furbetto dal piè veloce ad usufruire dei benefici di lotte fatte da altri.
    Che ti devo dire, nella mia vita ho sempre visto questi tipi di comportamenti, non mi riferisco nello specifico a te, Uno, io non ti consoco, non posso dire di te.
    Mi ritorna prepotentemente in mente quella bella battutina che ripeteva mia madre "Compagno compagno, tu lavori e io magno".

    Anche io non posso capire che dolori lancinanti ti da la prostata quando non funziona però ritengo che sia giusto preparare dottori affinchè possano curarti, paragone per dire che purtroppo non ci sono leggi abbastanza ferree per punire chi commette una violenza sessuale.

    Per non andare ancora OT.
    Adesso che il caso sta pian piano abbandonando le tv che cosa accadrà?

  26. #26
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,947
    Pesanti lavori forzati a vita.

    Già in tempi non sospetti aprivo un post sul punto:
    http://www.giorgiotave.it/forum/soci...e-pensate.html

    Rispetto ad allora però sono ora molto meno propenso a tematiche riabilitative, mi preme molto di più punizione e risarcimento.

    Spero anche in una durissima legge sulle espulsioni coatte, anche di comunitari, con potenziamento di risorse e mezzi (polizia, investigazioni, guardia costiera, banca dati DNA, CPT ecc.).

    Al contempo auspico una nuova ed ancor più stringente legge sulla immigrazione (la Bossi Fini sembra davvero troppo leggera).

    Se mai i media calvacano qualcosa è perchè c'è qualcosa da cavalcare e dunque va stroncato, distrutto, demolito.

    Paolo

  27. #27
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Probabilmente il paragone discoteca-stato non sta in piedi perchè per uscire da una discoteca ci vogliono cinque minuti e in due secondi ti dimentichi anche del nome, per andare via dallo stato che ti ha dato i natali, in cui hai vissuto tutta la tua vita e al quale sei irrimediabilmente legato è un tantino più difficile.
    Sai perchè si usano gli esempi? Si usano perchè in un dato momento è impossibile vedere la situazione globalmente, con l'esempio si cerca di portare nel micro quello che è nel macro, di togliere un pò di variabili e lasciare il succo.
    Se per te l'esempio discoteca non sta in piedi non posso far altro che prenderne atto, però se ci pensi si rempicciolisce il tutto ma i termini di paragone rimangono, certo l'attaccamento che hai in 20 anni che vivi in un paese non è lo stesso che hai dopo 10 minuti, ma se provi a pensare che il quella discoteca magari ci passi tutti i sabati per tre anni (ripeto è un esempio, io non l'ho mai fatto e non mi interessa nulla delle discoteche) vedi se non ti dispiace andartene... ma sposta tutto su quello che ti pare, metti che frequenti l'università e arriva un professore (o sempre lo stesso cambia di colpo) che è fuori come una grondaia, non dirmi che è semplice cambiare corso, si fa... ma che rottura....
    Se invece tutti i compagni di corso avvertono lo stesso disagio le cose cambiano, potete mettervi d'accordo per far sapere a chi di dovere etc etc...
    Ma se sei solo tu o pochi altri che vede la cosa, che fai???

    Mi ritorna prepotentemente in mente quella bella battutina che ripeteva mia madre "Compagno compagno, tu lavori e io magno".
    Attualissima, ho appena saputo cosa pagherò per "l'acconto" di novembre... e poi per non poter essere sicuro nell'uscire da casa........

  28. #28
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    ...
    Se invece tutti i compagni di corso avvertono lo stesso disagio le cose cambiano, potete mettervi d'accordo per far sapere a chi di dovere etc etc...
    Ma se sei solo tu o pochi altri che vede la cosa, che fai???
    Ci provi lo stesso.

  29. #29
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Ci provi lo stesso.
    Sai cosa sembra così? (io sono certo al cento per cento che non intendevi questo, ma messa così...)
    Sembra che tu ritenga che il resto dei partecipanti al corso (nell'esempio) non abbiano diritto di scegliere se a loro quel professore sta bene....


  30. #30
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Loro hanno gli stessi diritti miei purchè questi compagni non stiano in silenzio per paura o per il pensiero "tanto qualcuno ci penserà", come accade a livello nazionale.

  31. #31
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Questa è una cosa che non capisco (non capisco, per amor del discorrere) Pika:
    purchè?
    cioè se loro dormono perdono dei diritti di fronte a te? I diritti di scegliere o "ignaveggiare"?
    Ma soprattutto se non te lo dicono, come fai a sapere che vogliono quella cosa ma hanno paura o aspettano qualcuno che lo faccia per loro?

    Perchè se non te ne sei accorta è quello che una parte del governo attuale è convinta di fare, per il discorso degli stranieri ancora oggi una parte estrema ci dice che è segno di civiltà e tutte le belle parole.... poi la testa la spaccano a noi, le donne che stuprano sono nostre care, e loro sono dietro le scorte armate
    Io non voglio essere come loro, io non mi arrogo il diritto di sapere cosa vogliono gli altri se questi non parlano.

  32. #32
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    Questa è una cosa che non capisco (non capisco, per amor del discorrere) Pika:
    purchè?
    cioè se loro dormono perdono dei diritti di fronte a te? I diritti di scegliere o "ignaveggiare"?
    Ma soprattutto se non te lo dicono, come fai a sapere che vogliono quella cosa ma hanno paura o aspettano qualcuno che lo faccia per loro?
    ....
    Uno, arrivi ad un certo punto della tua vita che impari a capire quando una persona vuole fare una cosa e non lo dice...ed è difficile che se una cosa non va non ti viene detto per amore della polemica.
    E infatti qui ci troviamo, ci troviamo nel dire che lo stato fa quello che fa perchè nessuno parla e se parlano è perchè prendono un bel tot a mese e il più delle volte parlano tanto per...

    Io quando ero a scuola, inutile dire che ero rappresentante di classe, ho visto i politici di domani comportarsi esattamente come quelli di sempre...tanto alla fin fine nessuno rischiava in prima persona contro i professori se le cose non andavano e menomale che non avevano una deficiente come rappresentante...però tanto alla fine da sola son rimasta...a pettinare pidocchi e a litigare con la classe professoraia

  33. #33
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    Non ho una vagina che possa essere violata Vampi, ma non credere che non possa capire. Chiunque ami una ragazza, una sorella, una madre sul serio (no per possesso, onore o che altro) può comprendere... poi se succede (e non lo auguriamo a nessuno) è ovvio che tocca fare la parte forte che cerca di dare la forza per continuare, che cerca di dire "sei ancora viva".... che dovrebbe fare l'uomo? Dire "ormai sei segnata"?
    La stessa cosa vale per un giovane che fa un incidente e rimane senza una gamba... è ovvio che non sarà mai più lo stesso, ma dobbiamo ammazzarlo moralmente?
    Bhe ma è ovvio che bisogna dare forza e di certo si ricomincia a vivere. Ma appunto si ricomincia, la vita di una donna dopo uno stupro non sarà mai più la stessa, ciò non vuol dire che una donna non potrà mai essere più felice e serena, perfortuna. Ma credimi se eri donna comprendevi più a fondo il ragionamento che ha fatto Pika.

    Non sto dicendo che un uomo non comprenda, non capisca o non possa essere solidale con una donna che subisce uno stupro. Dico che nel profondo non potrete mai capire la sofferenza fisica e psichica e la paura che ti prende lo stomaco e si prova. Tutto qui, non è un accusa, è secondo me un dato di fatto.

  34. #34
    Esperto L'avatar di Andrez
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Sull'isola del giorno prima
    Messaggi
    8,801
    ... Dico che nel profondo non potrete mai capire la sofferenza fisica e psichica e la paura che ti prende lo stomaco e si prova. Tutto qui, non è un accusa, è secondo me un dato di fatto.
    Avete già ribadito più volte questo concetto dandolo tutti per assodato.

    ...ma non è così

    Un maschietto di quelli arrapati-rampanti può tragicamente subire una ben più devastante sofferenza fisica e psichica, con la generazione di un profondo senso di paura ed impotenza che prende oltre lo stomaco diversi altri organi portando a drammatiche sindromi depressive per mesi e mesi, a volte per anni.

    Questi casi di sodomizzazione imposta vengono denunciati ancor meno che per le donne, che la vergogna e la mortificazione successiva, se mai possibile, è pure maggiore.

    Ma sono frequenti.
    Che quando il branco è arrapato è arrapato eh.
    Ultima modifica di Andrez; 07-11-07 alle 10:03

  35. #35
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Citazione Originariamente Scritto da Andrez Visualizza Messaggio
    Avete già ribadito più volte questo concetto dandolo tutti per assodato.

    ...ma non è così

    Un maschietto di quelli arrapati-rampanti può tragicamente subire una ben più devastante sofferenza fisica e psichica, con la generazione di un profondo senso di paura che prende oltre lo stomaco diversi altri organi portando a drammatiche sindromi depressive per mesi e mesi, a volte per anni.

    Ancor meno che per le donne, questi casi di sodomizzazione imposta vengono denunciati, che la vergogna e la mortificazione successiva se mai possibile è pure maggiore.

    Ma sono frequenti.
    Che quando il branco è arrapato è arrapato eh.
    Andrez non ho mai avuto intenzione di dire che se capita ad un uomo non soffra, ANZI. Non era quello il mio ragionamento assolutamente. Ci mancherebbe altro!!

    Ciò che intendevo dire che se giri di notte per strada, è + probabile che hai terrore che ti pestino non ti violentino, per una donna è diverso. Non credo neanche nessuno di voi si ponga il proglema di come vestirsi quando esce di casa, noi si. E quando succede il dramma, difficilmente un uomo potrà capire ciò che si prova, ovvio a meno che non ci sia passato lui stesso.
    Insomma in una donna, secondo me è fisiologico avere un'empatia maggiore verso donne violentate anche se fortunatamente non si è provato quell'orrore, non so se riesco a farmi capire.

    Insomma non a caso esiste la pulizia etnica, una delle pratiche più aberranti concepite dalla mente umana, e si pratica sulle donne... ovviamente!

  36. #36
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Andrez Visualizza Messaggio
    Avete già ribadito più volte questo concetto dandolo tutti per assodato.

    ...ma non è così

    Un maschietto di quelli arrapati-rampanti può tragicamente subire una ben più devastante sofferenza fisica e psichica, con la generazione di un profondo senso di paura ed impotenza che prende oltre lo stomaco diversi altri organi portando a drammatiche sindromi depressive per mesi e mesi, a volte per anni.

    Questi casi di sodomizzazione imposta vengono denunciati ancor meno che per le donne, che la vergogna e la mortificazione successiva, se mai possibile, è pure maggiore.

    Ma sono frequenti.
    Che quando il branco è arrapato è arrapato eh.
    In risposta a questo quoto Vampiretta. Per quanto sia ovvio che anche un uomo soffrirebbe come con un disgraziato, non si può assolutamente negare che un uomo la notte al massimo viene picchiato e derubato nella maggior parte dei casi, una donna viene violentata, picchiata e derubata e molte volte prima di un omicidio stai sicuro che la violenza sessuale c'è sempre.
    Il problema secondo me è la differenza concezione del dolore da parte della donna e dell'uomo...noi siamo abituate a soffrire di più, per questo siamo più forti, cominciamo a tredici anni con i lancinanti dolori alle ovaie che a volte di bloccano giorni e giorni, per poi passare al parto, e lì è tutto un dire che non vorrei mai provare, e miscelato a tutto ciò ci sono le condizioni sociali...io prima non volevo crederci ma adesso constato che è così. In un lavoro tipicamente maschile la donna non è ben vista, è accettata ma la si guarda sempre con un occhio diverso e se si ribella la prima cosa che si sente dire da qualcuno è quella dolcissima parolina che rimanda a lavori notturni sulle strade. Ovvio che non è sempre così, ma queste cose avvengono anche in parlamento. Notare come anche l'Argentina ha un presidente donna e noi qui ancora andiamo avanti con le solite facce.

    Io sinceramente la sera il non uscire per paura che uno mi salti addosso me lo sento come un peso tremendo...perchè sta a me decidere se rischiare o rinunciare, se mi capitasse qualcosa sarò io che pagherò con la colpa di aver fatto una cosa che non dovevo, lo pagherò tutta la vita.
    Vedo mio fratello, il mio uomo e i miei amici girare liberi.
    Sinceramente non me la sento di dire che un uomo può capire, può capire il dolore fisico e quello mentale perchè per altre ragioni soffre anche lui, ma questo no...essere constantemente schiave della propria condizione in ogni cosa questo è schiavitù femminile.

  37. #37
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Citazione Originariamente Scritto da pikadilly Visualizza Messaggio
    Uno, arrivi ad un certo punto della tua vita che impari a capire quando una persona vuole fare una cosa e non lo dice...ed è difficile che se una cosa non va non ti viene detto per amore della polemica.
    E infatti qui ci troviamo, ci troviamo nel dire che lo stato fa quello che fa perchè nessuno parla e se parlano è perchè prendono un bel tot a mese e il più delle volte parlano tanto per...
    Sei sicura che quelli al governo non la pensano come te e credono di essere arrivati al punto della vita in cui capiscono quello che vogliono gli altri?


    -------------------------------------------------------------------------------------

    Il resto del discorso è all'incirca sullo stesso tono.....
    Non ho mai affermato che posso sapere cose si prova ad essere violentati nella vagina, io non ce l'ho e non l'avrò mai in questo corpo perchè non ho intenzione di farmene costruire una... ma arrivare al punto di dire che noi uomini non temiamo di uscira la sera mi sembra esagerato.....
    Certo dipende dal carattere, io sono prudente e non andrei mai in certe vie di notte da solo, ma cerco di evitare di essere troppo condizionato dai fatti, questo non significa che non abbia timori.
    Potrei girare il discorso dicendovi che voi non potrete mai provare l'impotenza che si ha nel andare di sera in certi posti con la paura che la propria compagna possa subire violenze mentre voi siete costretti a guardare.... e francamente mi auguro di non provarlo mai io e nessuno, ma succede... e per come sono fatto io soffrirei molto più che se il torto fosse fatto a me, poi lo supererei, ma con fatica pari (non uguale, ma pari) a quella di una donna violentata.

    Dai basta con sto femminismo da demagogia, volete la parità? Concedetela

    Io personalmente non ho problemi, so che siamo diversi e questo nessuno può negarlo, ma abbiamo pari diritti, sofferenze, gioie etc... dipende dal carattere e dal percorso della persona....

    Se è per questo potrei dirvi che neanche voi potete parlare se non siete mai state violentate, ma non mi permetto... perchè so che la paura è più importante dell'atto stesso che dura quello che dura, la paura inizia prima (quindi anche chi non si è trovata nell'esperienza direttamente) e non finisce più se non si supera.




  38. #38
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    Sei sicura che quelli al governo non la pensano come te e credono di essere arrivati al punto della vita in cui capiscono quello che vogliono gli altri?
    No, loro fanno solo quello che fa comodo a se stessi...è diverso



    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    Dai basta con sto femminismo da demagogia, volete la parità? Concedetela
    Io non sono femminista...le femministe si vestono da maschio e bruciano i reggiseni...io sono femmina con tanto di rimmel e ombretti...invece di essere contenti di evitare in parte una tale disgrazia la vuoi per volontà della parità?

    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    Se è per questo potrei dirvi che neanche voi potete parlare se non siete mai state violentate, ma non mi permetto...
    Non sempre si palesa quello che è stato...potrei anche parlare come diretta interessata...ma per fortuna non è così e spero non lo sia mai.

  39. #39
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Personalmente non volevo essere polemica, io lo prendo come un dato di fatto. Così come un uomo non potrà mai capire i dolori del ciclo, o gli sbalzi ormonali che spesso sono davvero pesanti da gestire, tanto è vero che moltissimi cretini ci scherzano su.

    Scusa ma cercavamo di riportarti quali sono i nostri stati d'animo nel girare da sole.

    E non certo di notte, le violenze sessuali non succedono solo di notte, ragazze vengono stuprate di pomeriggio in metropolitana.
    Dunque a noi quando andiamo a prendere la nostra bella metro alle 15 per fare una passeggiata in centro con le amiche ci viene l'ansia.
    Poi che dirti si vede che siamo sclerate io e Pika.

    Darci delle femministe dimostra davvero una scarsissima sensibilità. Ti ho anche parlato di empatia... tanto è vero che molto spesso donne violentate che denunciano lo fanno più facilmente se ad ascoltarle c'è una donna e non un uomo.

    Però non hai risposto alla mia domanda, ti sei mai dovuto preoccupare di come vestirti perchè magari qualcosa potesse attirare l'attenzione della bestia di turno? Senza contare che poi come tutti dobbiamo stare attente a gioellini o borsette etc, ma quello vale per tutti maschi e femmine... ci mancherebbe.

  40. #40
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Vampiretta Visualizza Messaggio
    ...
    Poi che dirti si vede che siamo sclerate io e Pika.

    ...
    Vampi, purtroppo si ripropone qui quello che succede nella realtà, si arriva ad un punto in cui sembra che quasi siamo noi a voler essere diverse e avere l'esclusiva sulla cosa.
    Non mi aspettavo mica che tutti mi dessero ragione e ciò conferma quello che abbiamo detto: per una donna è difficile farsi capire per bene.

    A questo punto posso solo sperare, come dice Andrez tra le righe, che non possa mai capitare ai maschietti così frequentemente come accade alle donne...ma stai sicura che se così sarà le leggi arriveranno come valanghe, fidati.
    Non voglio essere polemica o facilona, ma tante volte ho visto uomini decidere sulle cose che deve fare la donna in primis l'aborto.
    Vuoi che stavolta il giudizio di quelle poche parlamentari che hanno due ovaie conti qualcosa?
    Ma io mica mi fermo a questa polemica sterile e ai Dott House dei poveri.

    E ci siamo limitate a parlare solo della notte, ma come dici tu, anche di giorno è così vallo a spiegare che ogni tuo gesto è condizionato...

  41. #41
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Eh no ragazze.... adesso fate il vittimismo pur di passare dalla parte della ragione....

    Non mi sono mai sognato di affermare che sklerate, che esagerate o che state dicendo cose non reali per quanto riguarda il problema che esiste da sempre e che sarebbe ora che nel 2007 si potesse eliminare in qualche maniera.
    Anche quando ho scritto "Se è per questo potrei dirvi che neanche voi potete parlare se non siete mai state violentate" c'è un se che dovrebbe essere ben chiaro.... non ho affermato che siate o non siate state violentate anche se è ovvio che ci auguriamo tutti che ciò non accada mai

    Pikka, mi dispiace che se la discussione non va come piace a te diventa sterile polemica e metti frasette che potrebbero offendere qualcuno, tranquillizzo chi di dovere, a me non da fastidio, quello che si dice qualifica chi lo dice.

    Non credo di aver altro da dire, per ora, se non ripetendo che se si vuole rispetto bisogna concederlo
    Se vedemo

  42. #42
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Il mio dire "ai Dott House dei poveri" è riferito a tutti quei maschi che con ironia cinica dibattono cose reali ed evidenti al fine di screditare o contraddire in tutti i modi anche quando non ce ne è bisogno. Stai pur certo che se era riferito a te lo dicevo.
    Idem per la sterile polemica, quella frase è riferita a me perchè potrei dare adito a dire che parlo parlo ma poi non combino niente.

    Non voglio che tu o altri mi diano ragione per forza, vorrei però che si accettassero le evidenze senza controbbattere per dovere di farlo.
    Io in vita mia non ho mai fatto la vittima nemmeno quando dovevo per andare avanti, non comincio di certo qui e per questo argomento che potrebbe far parte di me come potrebbe non farne parte, e quando mi si dice che non posso parlare se, e sottolineo se, non sono stata violentata mi inacidisco e dico che una donna non ha bisogno di essere violentata per capire il dolore che si prova, certo bisogna comunque avere sensibilità e ne conosco di femmine che non ne hanno preferendo sempre dare la colpa alla donna stessa,e non a caso io le chiamo femmine e non donne, come gli animali.

    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    Eh no ragazze.... adesso fate il vittimismo pur di passare dalla parte della ragione....
    Quindi secondo te io e Vampiretta a dire che non siamo libere abbiamo torto?

  43. #43
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Non sento nessun dovere di controbattere, ma se dici cose che sono il tuo pensiero spacciandole per verità assoluta mi piace discorrere, se poi rimani della tua , se mi fai vedere cose che non vedo, se le vedi tu non è il problema, è una conseguenza

    Ti concedo il beneficio del dubbio, qua stiamo parlando noi e non tutti "quei maschi" e comunque come detto sopra non cambiava nulla se non il modo con cui posso o non posso interagire con te, prendo la tua risposta come un'ammissione di aver esagerato.

    Certo se io non posso parlare se non posso essere violentato, non ne puoi parlare nemmeno tu se non lo sei stata, questa è fredda logica.

    Invece certo puoi parlare della paura di essere violentata anche se tu non lo sei mai stata, e io ti ho semplicemente detto che se anche io posso provarla solo (forse no come diceva giustamente Andrez) indirettamente (la paura che una mia cara sia violantata) non è possibile misurare l'intensità delle rispettive paure. Tu potresti essere un maschiaccio sfrontata e uscire senza timore e il tuo ragazzo quando non ti vede con dieci minuti di ritardo entrare in crisi profonda (è solo un esempio).

    Comunque ora voglio dire che non stiamo facendo una gara, io posso, tu puoi, no tu non puoi, io posso di più etc etc.... ma voi l'avete impostata così e Andrez velocemente ed io con più testardaggine abbiamo tentato di farvi vedere che ci sono altri aspetti, altri punti di vista.

    Volete barricarvi? Non è mia intenzione violentare nessuno/a neanche solo psicologicamente.


    Alla fine l'importante è che la gente si sensibilizzi sull'argomento, che se vedo che sta accadendo una cosa del genere ad una sconosciuta anche se avessi paura di intromettermi (esempio) almeno una telefonata ai carabinieri, alla pubblica sicurezza, ai vigili del fuoco e pure alla forestale se non si muovono.... (qua si potrebbe aprire un 3d a parte... e non è tutta colpa loro, non tutta) ma non devo girarmi dall'altra parte e far finta di nulla....

    Le prese di posizione come le vostre non agevolano il processo in certe mentalità (sia maschili che femminili, perchè l'origine e il mantenimento di certe forme mentali è causato da modelli di entrambi i genitori), rendono meno incisiva la comunicazione e molte altre cose, questo mi sento di dirvi con amicizia, fatene ciò che volete.

  44. #44
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    No non stiamo facendo una gara. Sinceramente il post di Andrez lo avrei interpretato diversamente da come lo hai visto tu, sarà lui a dircelo.

    Che ci sono punti di vista sofferenti anche da parte degli uomini non lo abbiamo negato mai, abbiamo solamente detto che non si può di certo dire che la donna è libera di fare quello che vuole, quando te ne sei uscito con la storia del femminismo...che ancora non ho capito cosa c'entrasse.

    Io prima non ho esagerato affatto, anche se stiamo parlando solo noi la cosa riguarda il sociale, infatti più di una volta ho detto che ho visto persone che fanno determinate cose, quindi parlo di una moltitudine.

    Io riproporrei la domanda di Vampiretta a cui nessuno ha dato risposta:

    Però non hai risposto alla mia domanda, ti sei mai dovuto preoccupare di come vestirti perchè magari qualcosa potesse attirare l'attenzione della bestia di turno?
    Qui non si tratta solo di aver paura di qualcosa e quindi evitarla, qui si parla di condizionamento della vita di tutti i giorni, io non compro una minigonna perchè so che non la potrò mettere se non in compagnia, non so se mi spiego...
    Tu hai perfettamente ragione quando parli di paure anche maschili per le proprie donne, non lo nego e so che è così,il mio di maschietto ha paura di lasciarmi andare da sola ovunque perchè sa in che città viviamo.
    Qui il discorso va anche al di là della violenza fine a sè stessa, ma tocca un ampia sfera di vita femminile che i maschi possono capire ma non comprendere a fondo. Tu vai al negozio e ti compri il jeans strappato sul sedere...secondo te io lo posso fare? A priori io non lo faccio
    A) perchè al posto del fondoschiena ho un barile
    B) perchè so che viene interpretato come un invito...

    Dimmi se sbaglio. Dimmi che adesso se vado in giro vestita con minogonna, rossetto e toppino il primo pensiero non è quello che sto invitando qualcuno a farsela con me.

  45. #45
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    D'accordo aspettiamo Andrez anche se l'italiano è italiano
    Avete già ribadito più volte questo concetto dandolo tutti per assodato.

    ...ma non è così
    Se non è cercar di far vedere altri punti di vista, sono proprio curioso di sapere cosa intendeva.


    Posso essere sincero? Si, sbagli a pensare che se ti vesti femminile stai invitando qualcuno, vedo ragazze o donne con la maglia a collo alto e i mutandoni di lana che ti guardano (a me uomo) come se volessero mangiarti (o me lo invento) e ragazze o donne che vestite in minigonna se le guardi troppo con uno sguardo ti mettono in riga.
    Poi l'animale anche se giri con la cintura di castità si munirà di grimaldello, ed io non mi farei catturare neanche da quella arrapata se non voglio.... ma si sa che non siamo tutti uguali e andrebbero sistemati gli animali... ma anche educate certe donne (ragazzine) che non possono avere tutto "vendendosi", il discorso si ricollega molto con l'altro.

    Lasciamo stare la via isolata, la notte etc purtroppo li rischi comunque, non è giusto ma è così purtroppo.

    Femminismo perchè in certi punti del discorso avete tolto al pensiero maschile la possibilità di essere qualcosa di diverso da un calcolatore un pò evoluto


    Ok prendo atto che non hai esagerato... peccato hai perso un'occasione.

  46. #46
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Non parlo di quel pezzo specifico del post di Andrez...ma di tutto l'insieme.
    Tuttavia tu sei una persona evoluta ed intelligente e sai capire che non sempre una minigonna è un invito.
    Ma siccome non sono tutti come te, purtroppo, noi dobbiamo calcolare gli altri...quelli che appena vedono due gambe si fanno il film porno anche se non lo dicono e non lo danno a vedere...ancora è radicato il pensiero che il vestito succinto è segno di invito.
    Io vivo questa realtà, probabilmente in altre città non è così.
    Che poi ci siano tante donne che puntano proprio su quello è vero, come è vero che ci sono altrettante donne che si inventano violenze per mascherare la loro natura di vere e proprie prostitute e sono queste che gettano ancora schifo sulla categoria...sono queste che ci mettono ancora in difetto e ce ne sono più di quanto io stessa riesca ad immaginare
    Molti uomini sono stati infamati e questo è grave, molto grave.
    Ribadisco comunque che per le donne normali scegliere il vestito che devono mettere per andare a fare la spesa non è un semplice prendere la prima cosa che capita.

  47. #47
    Utente Premium L'avatar di Vampiretta
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,631
    Sinceramente io non capisco per quale motivo si sta discutendo in questo modo su una cosa per altro tanto brutta.

    Io non ho dato addosso agli uomini, ho detto che certe cose non le si può comprendere fino in fondo perchè non le si prova in prima persona.
    Ma non mi riferivo alla violenza, che ribadisco qualora venisse perpretata ai danni di un uomo è dolorosa e penosa quanto per una donna, su questo non mi pare ci sia neanche da discutere, sembra di fare la guerra dei poveri. Ne io ho mai detto che posso capire ciò che vuol dire essere violenta, dico che però una donna sapendo anche come è fatto il proprio corpo e come verrebbe violato ha un empatia maggiore verso la cosa.

    Quello che dico è che la donna da sempre è sottoposta a cose a cui l'uomo non è sottoposto, violenze e discriminazioni per esempio. Ha paure insite nella sua psiche, oserei dire ancestrali, che l'uomo non ha. Ma che cosa c'è di femminista nel dire che in moltissime donne ai primi segni di una coscienza sessuale cominciano anche le prime paure per l'ipotetica violazione forzata del proprio corpo? Questo è femminismo? No forse vittimismo!

    Resto davvero amareggiata da tanta poca comprensione, ne mi pare di aver mai scritto che gli uomini sono delle bestie, solo che forse è più difficile comprendere IN FONDO la cosa.

    Ovvio che un uomo può avere paura che sua sorella venga violentata, ma vivere la paura sulla propria pelle è diverso. Perchè se un uomo ha paura, e la sorella no, la sorella farà quello che gli pare. Se io ho paura, e ho paura, la mia vita viene in qualche modo limitata.

    Chiamiamolo femminismo!!

  48. #48
    Uno
    Uno è offline
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    190
    Pikka sembra che abbia capito un pò che siamo dalla stessa parte, un pò orgogliosa, ma non è cattiva cosa l'orgoglio se usato bene... invece Vampi tu arrivati a questo punto sai che risposta mi ispiri?

    Ok io sono un uomo e non posso capirvi, bene, chi se ne importa, il problema è vostro arrangiatevi !!

    Capisci la tua (ma non solo tua) comunicazione dove porta?

    Sia chiaro che ho esagerato, comunque per quello che mi riguarda se posso fare qualcosa lo faccio, se dovessi basarmi su discorsi come alcuni che ho sentito anche in questo 3d... aiuto!!

    Non si può cambiare qualcosa usando gli stessi strumenti e/o neanche conoscendoli ragazze




    P.s. Pikka io parlavo di tutto il post di Andrez anche se ti ho citato la parte più evidente

  49. #49
    Esperta L'avatar di pikadilly
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Old City
    Messaggi
    7,256
    Segui pikadilly su Twitter Aggiungi pikadilly su Google+ Aggiungi pikadilly su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da Uno Visualizza Messaggio
    Pikka sembra che abbia capito un pò che siamo dalla stessa parte, un pò orgogliosa, ma non è cattiva cosa l'orgoglio se usato bene... invece Vampi tu arrivati a questo punto sai che risposta mi ispiri?

    Ok io sono un uomo e non posso capirvi, bene, chi se ne importa, il problema è vostro arrangiatevi !!

    Capisci la tua (ma non solo tua) comunicazione dove porta?

    Sia chiaro che ho esagerato, comunque per quello che mi riguarda se posso fare qualcosa lo faccio, se dovessi basarmi su discorsi come alcuni che ho sentito anche in questo 3d... aiuto!!

    Non si può cambiare qualcosa usando gli stessi strumenti e/o neanche conoscendoli ragazze




    P.s. Pikka io parlavo di tutto il post di Andrez anche se ti ho citato la parte più evidente
    Uno...togli quelle due "k" ti spedisco la vera Pikadilly che se aggrappata per bene dove dico io fa male

    Perdonate l'ot.
    Be, io l'ho interpretato diversamente...pronta a rivedere le posizioni

  50. #50
    Esperto L'avatar di Andrez
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Sull'isola del giorno prima
    Messaggi
    8,801
    L'argomento è stato trattato in modo approfondito e sono stati espressi diversi ed interessanti punti di vista.

    Se essi sono sempre una risorsa per il forum, non altrettanto possono essere considerati gli atteggiamenti saccenti e sentenziosi.

    Uno tra tutti:
    Pikka sembra che abbia capito un pò che siamo dalla stessa parte, un pò orgogliosa, ma non è cattiva cosa l'orgoglio se usato bene... invece Vampi tu arrivati a questo punto sai che risposta mi ispiri? ...
    L'argomento è la violenza sulle donne e, se mai, la società dove essa si perpetra; che c'entrano le abitudini soggettive e le caratteristiche personali di chi scrive opinioni?

    Gli utenti (ed i Moderatori) vanno accettati e rispettati per quello che sono, così come le loro idee, per quanto bizzarre possano apparire.
    Come scritto da Andreatop, non c'è nessuno da convincere qui, ma solo da esprimere e considerare differenti interpretazioni.

    Oltre a non avere nulla a che fare con la Linea Editoriale del Forum, (che invito Uno a riconsiderare) questi atteggiamenti pedanti scoraggiano la partecipazione ai più, come appunto in questo caso, e questo appare davvero deprecabile.
    Ultima modifica di Andrez; 10-11-07 alle 06:29

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.