+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 8 di 8

Regime agevolato + lavoro dipendente + INPS

Ultimo Messaggio di StudioCommercialista il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Verona
    Messaggi
    26

    Regime agevolato + lavoro dipendente + INPS

    Buongiorno,
    è un tema che ho visto già affrontato in varie forme nel forum, ma non ho trovato tutta l'informazione che cercavo. Lo ripropongo quindi sperando di non annoiare.

    1 - Sono lavoratore dipendente Full-Time.
    2 - Ho aperto la P.IVA per attività in nessun modo inerenti al mio lavoro dipendente.
    3 - Ho appena aderito al regime agevolato per le nuove attività (forfettino).
    4 - Non sono iscritto alla Camera di Commercio e quindi al momento sono un professionista (oltre al lavoro dipendente).

    Le mie domande sono:

    A - In quanto lavoratore dipendente Full-Time, sono tenuto ugualmente all'iscrizione alla Gestione Separata dell'INPS pagando però contributi ridotti al 17% in quanto soggetto ad altra forma di contribuzione obbligatoria? O ne sono completamente esentato?
    B - Se fossi iscritto alla Camera di Commercio (anziché essere un professionista) sarei completamente esentato dai contributi INPS o dovrei pagarli ugualmente (e in questo caso: in che misura e se con dei minimi a prescindere dal reddito realizzato)?
    C - Se dovessi chiedere il Part-Time al mio datore di lavoro dipendente, come cambierebbe il mio rapporto con l'INPS per via dei contributi da versare eventualmente come lavoratore autonomo?

    Grazie mille in anticipo
    Ultima modifica di cicikov; 10-01-11 alle 08:37

  2. #2
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    99
    Citazione Originariamente Scritto da cicikov Visualizza Messaggio
    Buongiorno,
    è un tema che ho visto già affrontato in varie forme nel forum, ma non ho trovato tutta l'informazione che cercavo. Lo ripropongo quindi sperando di non annoiare.

    1 - Sono lavoratore dipendente Full-Time.
    2 - Ho aperto la P.IVA per attività in nessun modo inerenti al mio lavoro dipendente.
    3 - Ho appena aderito al regime agevolato per le nuove attività (forfettino).
    4 - Non sono iscritto alla Camera di Commercio e quindi al momento sono un professionista (oltre al lavoro dipendente).

    Le mie domande sono:

    A - In quanto lavoratore dipendente Full-Time, sono tenuto ugualmente all'iscrizione alla Gestione Separata dell'INPS pagando però contributi ridotti al 17% in quanto soggetto ad altra forma di contribuzione obbligatoria? O ne sono completamente esentato?
    B - Se fossi iscritto alla Camera di Commercio (anziché essere un professionista) sarei completamente esentato dai contributi INPS o dovrei pagarli ugualmente (e in questo caso: in che misura e se con dei minimi a prescindere dal reddito realizzato)?
    C - Se dovessi chiedere il Part-Time al mio datore di lavoro dipendente, come cambierebbe il mio rapporto con l'INPS per via dei contributi da versare eventualmente come lavoratore autonomo?

    Grazie mille in anticipo
    Buongiorno cicikov, provo a rispondere in fretta e furia:

    1.sei tenuto all'iscrizione alla gestione separata INPS con aliquota ridotta (17% contro 26,72%) in quanto soggetto ad altra forma di contribuzione obbligatoria;

    2.se fossi iscritto alla CCIAA, ti ritroveresti a pagare i contributi sul minimale (per il 2010 poco meno di €3.000,00 da corrispondersi in 4 trimestri);

    Ciao!

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Verona
    Messaggi
    26
    Ciao Chicco,
    grazie mille per la risposta.
    Ho letto in altri post all'interno del forum che qualcuno afferma esserci esenzione dai contributi INPS per chi è iscritto alla CCIAA ed è dipendente full-time.
    Vi risulta?

  4. #4
    User
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    636
    In caso di lavoro dipendente full-time si è esonerati dal versare i contributi inps relativi alla gestione separata (commercianti) i famosi 2900 circa euro l'anno circa . Come professionista invece si pagano comunque anche se in misura ridotta come giustamente affermato in precedenza. Saluti

  5. #5
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2
    Mi unisco alla discussione ,se posso.

    Io anche sono dipendente full time (21.000 euro lordi annui).

    Aprendo una ditta individuale per attività di commercio con il regime agevolato, i redditi ai fini Irpef poi si cumulano?

    Nel senso, con il regime agevolato si ha una tassazione del 10 % (oltre a irap ecc ), se i due redditi poi si sommassero, con quale aliquota viene poi calcolata l'irpef?
    Ho provato a cercare ma leggo sempre cose contrastanti (addirittura alcuni rispondo che tale regime è stato abrogato, ma sappiamo che non è così).

    Spero che questa domanda e l'eventuale risposta possa essere di aiuto a tutti.

    Saluti

    Giuseppe

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    636
    Nel caso del forfettino o del regime dei minimi il reddito prodotto è soggetto ad un imposta sostitutiva rispettivamente del 10% (ma poi si deve pagare l'irap) o del 20 %. Saluti

  7. #7
    Utente Premium L'avatar di michaelvittori
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Gatteo Mare
    Messaggi
    235
    Segui michaelvittori su Twitter Aggiungi michaelvittori su Google+ Aggiungi michaelvittori su Facebook Aggiungi michaelvittori su Linkedin Visita il canale Youtube di michaelvittori
    Mi unisco anch'io alla discussione.
    Il mio caso è leggermente diverso: sono dipendente part-time e vorrei anch'io aprire P.IVA a regime agevolato (forfettino).

    Se ho capito bene, pagherei l'Inps a gestione separata al 17% (sul fatturato giusto?) in quanto soggetto ad altra forma di contribuzione obbligatoria.
    Come leggo sopra, per le altre imposte il reddito prodotto è soggetto ad un'imposta sostitutiva rispettivamente del 10%.
    Ho comunque altre domande:

    1 - In totale, se fatturo 10mila euro, quanto mi rimane effettivamente in tasca (circa) ?

    2 - Le imposte sostitutive si pagano sul reddito totale (dipendente + professionista) o soltanto su quello prodotto come professionista?

    3 - Se ho collaboratori occasionali che retribuisco per una prestazione inerente alla mia attività posso utilizzare ritenuta d'acconto e scalare poi la cifra 'investita' dal totale del mio fatturato?

    4- Come funziona la gestione dell'Iva (ho letto molto a riguardo ma niente ha chiarito i miei dubbi) ?

    grazie a tutti per le risposte in anticipo...

  8. #8
    User
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    636
    Salve Michael. Le imposte sostitutive dei regimi agevolati sono appunto sostitutive e quindi non si sommano agli evenutali altri redditi. Comunque dovrà predisporre e inviare il modello unico al posto del 730 che probabilmente presenta ogni anno. La ritenuta d'acconto che lei dovesse trattenere a collaboratori o altri professionisti in qualità di sostituto d'imposta va versata entro il 16 del mese successivo all'effettivo pagamento (non sono soldi suoi, lei li deve versare al posto dell'obbiglato). L'iva nel forfettino si versa una volta l'anno e non trimestralmente come nel regime ordinario. Queste sono le prime indicazioni che le posso fornire, le consiglio comunque vivamente di ricolgersi ad un professionista del settore che l'aiuti nella sua scelta. Saluti

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.