Buongiorno,
sono un professionista, consuente informatico, ho aderito al regime agevolato (forfettino).
Ho ricevuto da un noto fornitore di connettività Internet nazionale una proposta di "Accordo di distribuzione commerciale per la rivendita di abbonamenti e servizi Internet".
Ho subito pensato che fosse un'attività di agente o procacciatore, che se non sbaglio non è compatibile con il mio status di professionista e non di impresa.

Tuttavia leggo nel primo paragrafo del contratto: "Le parti si danno reciprocamente atto di non voler stipulare alcun accordo che rientri direttamente e/o indirettamente nello schema del contratto di agenzia e/o ad altri obblighi a questo assimilato o assimilabile".

Questo significa che potrei prendere in considerazione la proposta anche come professionista?

Grazie