+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 6 di 6

Deducibilità costi auto al 50%?

Ultimo Messaggio di studionicola il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Bari
    Messaggi
    34

    Deducibilità costi auto al 50%?

    Buongiorno,
    vorrei un chiarimento in merito alla domanda in oggetto.

    La nuova legge di stabilità ha ridotto la deducibilità delle spese auto aziendali ad uso promiscuo dal 40% al 20%.

    Pare che questo sia valido per PMI e professionisti in regime ordinario.

    Ovunque leggo che i contribuenti minimi continueranno a dedurre il 50% dei costi auto, ma non trovo un riferimento di legge.

    La circolare dell'Agenzia delle Entrate n.7/2008 parla di deducibilità del 50% riferita al costo di acquisto dell'auto.

    Allora vi chiedo: anche il carburante ed i costi di manutenzione sono deducibili al 50%?

    Quale documento ufficiale (decreto, circolare) lo dispone?

    Grazie

  2. #2
    User
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Bari
    Messaggi
    34
    Nessuno sa rispondermi?

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    11
    interessa anche a me, puoi linkarmi i link che hai letto?

  4. #4
    User Attivo L'avatar di studionicola
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,300
    Segui studionicola su Twitter Aggiungi studionicola su Facebook
    Per i contribuenti minimi si presumono sempre ad uso promiscuo autovetture, autocaravan, ciclomotori, motocicli e telefonia (se non ricordo male era chiaramente specificato nella vecchia guida rilasciata dall'agenzia entrate relativa ai contribuenti in regime agevolativo dei minimi).
    Iadicicco Fiscal Consulting
    www.iadiciccofiscalconsulting.com

  5. #5
    User L'avatar di matadero
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Lucca - La Spezia
    Messaggi
    237
    Salve StudioNicola, mi riallaccio a questa vecchia discussione.. essendo sempre considerati promisqui, all'atto dell'acquisto di nuovo scooter/auto per lavoro consulente nei minimi, è necessario farselo fatturare con propria partita iva oppure basta farselo intestare, essendo libero professionista? Se è sempre considerato promisquo è come se fosse a mio nome privato e sfruttato da me libero professionista. Stesso discorso per le manutenzioni ecc.. Ed al momento che faccio l'assicurazione nuova anche questa dovrà avere particolari indicazioni riferite alla partita iva o basterà che sia intestata a me?
    grazie mille
    Andrea

  6. #6
    User Attivo L'avatar di studionicola
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,300
    Segui studionicola su Twitter Aggiungi studionicola su Facebook
    All'atto dell'acquisto dello scooter / auto ritengo sia comunque opportuno far indicare al venditore in fattura la partita iva dell'acquiriente così da dedurre il costo di acquisto dello scooter / auto al 50%.
    Per poter dedurre il costo è necessario ricevere fattura per tali acquisti. Se l'acquisto è riferito, invece, ad un usato, è sufficiente una ricevuta del venditore privato in carta semplice.
    Anche per le manutenzioni occorrono sempre le fatture, con indicazione della propria partita iva. Per l'assicurazione, invece, non ci sono particolari accorgimenti. E' sufficiente che sia intestata a persona fisica, va bene con il codice fiscale.
    Iadicicco Fiscal Consulting
    www.iadiciccofiscalconsulting.com

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.