+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 4 di 4

Certificato attribuzione P.Iva - Tipo soggetto: "ditta individuale"

Ultimo Messaggio di guadagnaeuro il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3

    Certificato attribuzione P.Iva - Tipo soggetto: "ditta individuale"

    Salve a tutti,
    come si potrà notare, è la mia prima "discussione" che apro in questo forum che ho trovato davvero interessante.

    Forse questo quesito è già stato posto da altri, ma in discussioni un po meno recenti. Pertanto chiedo se anche ad altri la cosa sta ancora accadendo.

    Ho aperto una partita Iva in quanto vorrei svolgere l'attività di consulente informatico. Ho scelto pertanto il codice Ateco 62.02.00 "Consulenza nel settore delle tecnologie dell'informatica". Ho anche presentato l'iscrizione all'Ordine degli Ingegneri e, quindi, mi iscriverò anche all'Inarcassa.

    Vorrei quindi svolgere un'attività di consulente da "Libero professionista".

    Però sul certificato di attribuzione della partita Iva, che mi ha inoltrato il commercialista, vi è scritto Tipo Soggetto: DITTA INDIVIDUALE.

    Ora io so che vi è differenza di regimi fiscali tra "Ditta individuale" e "Libero professionista".

    Inoltre, se ad esempio ci si volesse iscrivere ad un albo fornitori di un ente, molte volte tra le opzioni da scegliere vi è: Libero professionista, Ditta individuale, Società, etc etc... In quel caso, quale bisognerebbe scegliere per non commettere errori?

    Visto che all'Agenzia delle Entrate mi hanno detto che non vi è differenza tra "ditta individuale" e "libero professionista", come faccio a classificarmi come libero professionista? In base al codice dell'attività?

    Un'ultima domanda: qualcuno mi conferma che con il mio codice ATECO (62.02.00) non vi è l'obbligo di iscrizione alla camera di commercio?

    Mi scuso anticipatamente se il tema è già stato trattato diverse volte. Però, magari, in questi ultimi mesi potrebbero esserci stati aggiornamenti in merito?

    Grazie mille.

  2. #2
    User Attivo
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Messina
    Messaggi
    2,986
    Buonasera @pianetanettuno

    E' normale che indichi ditta individuale anche se apre partita iva come libero professionista, viene indicato sempre ditta individuale in sede di apertura partita iva anche se richiesto libero professionista.

    La scelta tra ditta individuale e libero professionista è spesso una valutazione del commercialista che in base al tipo di lavoro svolto e codice ateco ritiene piu adatto iscrizione come ditta indivuale o libero professionsita ma ci sono numerosi codici ateco che permettono iscrizione in entrambe le tipologie di partita iva dunque spesso si decide col commercialista qual'è inquadramento piu preciso.

    Un Saluto
    SUPERADV.COM Affiliazione Per Siti Internet - ADVHITS.COM Pubblicità Per Siti

  3. #3
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3
    Grazie @guadagnaeuro.

    Vorrei solo capire una cosa: l'inquadramento di cui parli (frutto di una valutazione del commercialista) quando viene fatto? In quanto lui mi ha detto che durante la procedura di apertura di partita Iva vi erano solo due opzioni: "ditta individuale" o "società" .

    P.S. mi confermi che, nel mio caso, non è prevista l'iscrizione alla camera di commercio?

    Grazie.
    Ultima modifica di pianetanettuno; 15-01-16 alle 21:31

  4. #4
    User Attivo
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Messina
    Messaggi
    2,986
    Buonasera @pianetanettuno

    I consulenti sono liberi professionisti infatti lei si sta iscrivendo all'inarcassa (molti professionisti di altri settori sono iscritti ad esempio alla gestione separata inps), diversamente le ditte individuali si iscrivono all'inps commercianti o artigiani.

    Inquadramento dipende dal tipo di lavoro svolto, dunque nel suo caso se lei svolge consulenze è senza ombra di dubbio un libero professionista infatti si sta iscrivendo all'inarcassa e non all'inps commercianti o artigiani (alla quale si sarebbe iscritto se era ditta individuale o artigiano).

    Non essendo commercialista non posso darle un parere certo ma che io sappia solo le ditte individuali e societa si iscrivono al registro delle imprese (camera di commercio) mentre i professionisti si iscrivono ai loro albi professionali o alla gestione separata inps.

    Nel modello di apertura della partita iva non c'è opzione libero professionista dunue è corretto che indichi ditta individuale dato che non è prevista opzione libero professionista (ho letto varie discussioni simili che chiariscono questo aspetto).

    I miei sono semplici pareri le domande approfondite è bene che le rivolga al suo commercialista che conoscera la materia fiscale sicuramente in maniera piu approfondita dato che è il lavoro che svolge quotidianamente.

    Un Saluto
    SUPERADV.COM Affiliazione Per Siti Internet - ADVHITS.COM Pubblicità Per Siti

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.