+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

IVA - Territorialità delle prestazioni di intermediazione

Ultimo Messaggio di i2m4y il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    9

    IVA - Territorialità delle prestazioni di intermediazione

    Lavoro come procacciatrice per una società inglese. L'attività viene svolta in Italia. Vorrei sapere se devo applicare o meno l'IVA sulle mie fatture.
    Grazie

  2. #2
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    9

    Iva

    Citazione Originariamente Scritto da Luce72
    Lavoro come procacciatrice per una società inglese. L'attività viene svolta in Italia. Vorrei sapere se devo applicare o meno l'IVA sulle mie fatture.
    Grazie
    Qualcuno disposto a darmi qualche info utile?
    Ringrazio

  3. #3
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,945
    Il tuo commercialista cosa dice ???

  4. #4
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    9
    Citazione Originariamente Scritto da i2m4y
    Il tuo commercialista cosa dice ???
    Non mi sono informata ...preferivo avere diversi pareri in merio.
    Cmq. ringrazio .. il dubbio mi è sorto leggendo questro stralcio relativo alle novità sulla FINANZIARIA 2007
    Co. 325 Iva - territorialità delle prestazioni di intermediazione
    Inserita una nuova lett. f-quinquies) all’art. 7, co. 4, del DPR n.633/72 che regola la territorialità delle prestazioni di intermediazione.

  5. #5
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,945
    Infatti, ma siccome sto ancora studiando il vero e reale portato di quella norma (scritta e commentata peraltro in maniera per nulla chiara) preferirei non rispondere ancora.

    Paolo

  6. #6
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    9

    Ecco la risposta del commercialista...

    In merito alla Vs. posizione relativa alle provvigioni generate in ambito comunitario, la finanziaria ha previsto il nuovo punto f quinquies al comma 4 dell'art. 7 del DPR 633/72. Nella sostanza non cambia nulla in quanto già oggi le fatture provvigioni non sono soggette ad IVA. Dal primo gennaio nelle fatture emesse per provvigioni generate in ambito comunitario dovrà essere indicato il nuovo codice di esezione:
    OPERAZIONE NON SOGGETTA AI SENSI DEL ART. 7 COMMA 4 LETTERA F QUINQUIES DPR 633/72.
    La modifica non è altro che il recepimento nella normativa IVA nazionale di una disposizione comunitaria.
    Cosa ne pensi Paolo?
    Ultima modifica di Luce72; 27-01-07 alle 06:34

  7. #7
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,945
    Che, in base al disposto della finanziaria 2007, la fondamentale differenza rispetto a prima sono le autofatture che i committenti italiani dovranno fare per le provvigioni pagate ad agenti extraUE per intermediazioni su cessioni di beni mobili a soggetti extraUE.

    Paolo

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.