+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 8 di 8

Agenzia di viaggio online

Ultimo Messaggio di ghenaweb il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    4

    Agenzia di viaggio online

    Ciao a tutti,
    è la prima volta che posto su questo forum, vi prego, siate indulgenti

    Ho già letto qualche topic che affronta in parte il problema che sto per sottoporvi, ma la situazione mi sembra confusa e soprattutto io vorrei affrontarla da un punto di vista diverso.
    Partendo da esperienze precedenti, competenze specifiche, conoscenze e contatti già acquisiti, sto sviluppando un portale web come i classici booking, venere & Co.
    Quindi conto di ospitare sul mio portale, strutture alberghiere italiane, con la formula delle commissioni sulle prenotazioni.
    Il business plan realizzato, vi assicuro assolutamente realistico, lo dico proprio perchè parto da esperienze pregresse e contatti già acquisiti, prevede già nel primo anno un parco clienti di circa 1500 strutture ed un fatturato di 50.000 euro.
    Non voglio discutere della realizzabilità di un business plan del genere, datemi fiducia in questo, poi sarà un problema mio farlo diventare realtà.
    Faccio questi numeri, perchè penso sia importante al fine di cercare la migliore soluzione al mio problema.


    Diamo per scontato, anche se conservo i miei dubbi, che realizzare un portale e chiedere una commissione sulle prenotazioni preveda l'apertura di un'agenzia di viaggio.
    Anche su questo, vorrei non si sollevasse una discussione, già letta su altri post, che svierebbe dal quesito che vi pongo.

    Sto analizzando le varie opportunità, vi chiedo se avete esperienze simili e se avete un'idea di quale possa essere la soluzione migliore.
    Non sono convinto di aprire un'agenzia di viaggio, in quanto non ho bisogno di un negozio, ma neanche di un direttore tecnico e di particolari competenze nel mondo del turismo.
    Mi spiego meglio, non vorrei urtare la sensibilità di qualcuno.
    Io sviluppo un sito internet, le strutture alberghiere si registrano, attraverso il mio sistema informatico i navigatori chiedono preventivi direttamente agli alberghi e successivamente prenotano.
    A questo punto il cliente fa il suo soggiorno, paga tutto il compenso pattuito all'albergo ed io, successivamente, fatturo all'albergo una commissione per la prenotazione.
    Come potete intuire, io non intervengo mai come il classico agente di viaggio, per questo dico che non ho bisogno di alcuni dei requisiti richiesti per le agenzie di viaggio.
    Ovviamente capisco che ci sono poi tutti gli altri aspetti, come le responsabilità nei confronti dei clienti, ecc. ecc...

    Ragionando sulle possibili soluzioni, ho dapprima pensato ad un'affiliazione ad una delle catene di franchising.
    Guardando un pò i vari siti, non mi sembra sia la soluzione giusta, in quanto dovunque si parla di utilizzare il loro network per la vendita dei soggiorni.
    Io non ho assolutamente intenzione di vendere le loro proposte, ma solo mostrare sul mio portale le strutture che si registreranno volontariamente, quindi "venderei" solo le proposte dei clienti acquisiti direttamente da me.

    Aprire un'agenzia di viaggio non affiliata ad un network, con tutto quello che comporta, mi sembra esagerato, nel senso che sarebbe troppo riduttivo organizzarmi come previsto dalla normativa e poi limitarmi ad usare la mia agenzia per gestire un portale web e basta (preciso che non ho alcuna intenzione di aprire un negozio e lavorare come agenzia su strada).

    C'è qualcuno che ha qualche idea su come organizzarsi al meglio per un'attività del genere?
    Se poi avete altre idee, oltre alle due che mi sono venute in mente.... ben vengano, perchè nessuna delle due mi convince

  2. #2
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    47
    Non voglio urtare la tua sensibilità, ma
    ci sono decine di richieste come la tua...

    sempre sul problema della intermediazione sulla prenotazione o fee su un servizio informatico.

    Per fare ciò tu non devi avere allottment con gli albergatori, e devi fornire esplicitamente un servizio mettendo diciamo " a noleggio "
    la tua piattaforma. Tale noleggio si paga con un "fee" fisso e non commissione sul transato.

    Tutto dipende dal tuo legale,
    se riesce a tradurre questa cosa in contratto, consigliandoti lo statuto della tua azienda il tipo di partita iva etc..

    ciao..

  3. #3
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    4
    Grazie della risposta.
    Si, ho letto tanti post, ripropongo il quesito per due motivi:
    primo, non mi convincono le tesi di chi dice che faccio intermediazione, per me l'intermediazione sta nell'attività che svolgo, non nel modo in cui vengo pagato.
    Ma soprattutto, volevo affrontare un'altra questione, cioè, rassegnandomi ad accettare quella tesi, volevo chiedere quale secondo voi poteva essere la forma organizzativa migliore per un'attività del genere.
    Apro un'agenzia? Mi affilio ad un network?
    Magari una terza strada, se esistesse, perchè le prime due non mi piacciono per niente.
    Infatti, essere costretti ad aprire un negozio ed assumere un direttore tecnico, per un'attività che non svolgerei come la classica agenzia di viaggio, mi sembra uno spreco.
    Non voglio aggirare le leggi, se devo fare per forza così, lo farò, ma vorrei capire se c'è un'alternativa.

  4. #4
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    47
    TI PARLO DA DIRETTORE TECNICO:

    il direttore tecnico è essenziale per aprire una agenzia sia essa in franchising
    che privata.

    Ci sono stati diversi problemi con alcune agenzie che hanno aperto
    utilizzando le affiliazioni ai network coem se si trattasse di uan filiale.

    Per questo comuque ti consiglio di parlare con la tua regione / provincia per chiarirti i dubbi.

    Un consiglio non fidarti di chi dice che sia possibile aprire senza direzione tecnica..

  5. #5
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    4
    scusate se insisto e se torno a contestare l'interpretazione della normativa.
    Esistono sul web alcune società che hanno sviluppato dei sistemi di booking online che permettono agli hotel di implementare sul loro sito questo tipo di funzionalità.
    Nel momento in cui il cliente vuole prenotare, viene ridiretto verso un altro sito, che si preoccupa di gestire la prenotazione.
    Molte di queste società prevedono come formula commerciale la corresponsione di un canone annuale, ma anche di una percentuale, anche se piccola, sul volume di affari generato.
    Anche questi fanno intermediazione?

  6. #6
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    47
    che ne dici di fare i nomi ?

  7. #7
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    4
    ce ne sono tantissimi, al volo ti dico plenia.net, anche se non so come sono inquadrati, però guardate cosa fanno.
    La loro è una software house, non si può dire che sono un'agenzia di viaggio, anche se vendono una piattaforma software che consente di effettuare delle prenotazioni.
    So benissimo che l'attività è diversa da quella che propongo io, ma io penso di essere molto più vicino ad una software house, che propone soluzioni alle strutture turistiche, piuttosto che un'agente di viaggio che vende soggiorni

  8. #8
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    47
    mi sa che ti sei risposto da solo...

    vai dal tuo avvocato...!

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.