+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 36 di 36

[web-mkt turistico] Portali Vs. Siti alberghi

Ultimo Messaggio di zero81 il:
  1. #1
    Esperta L'avatar di Fuffissima
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    923

    [web-mkt turistico] Portali Vs. Siti alberghi

    Prendendo spunto dal thread principale sul web marketing per il settore turistico e in particolare dall'intervento di Zero81 sulle differenti motivazioni che spingono un utente a scegliere una tipologia di sito rispetto ad un'altra, vorrei provare ad analizzare meglio questo argomento con il contributo di tutti voi.

    L'obiettivo di questo intervento sarà quello di individuare i punti forti e i punti deboli di entrambe le realtà in modo da comprendere con maggiore chiarezza i vantaggi (e gli svantaggi) competitivi di entrambi e, perchè no, imparare a sfruttarli

    Citazione Originariamente Scritto da zero81
    Perchè io utente vado su un portale di prenotazione?...

    1) banale...perchè ha maggiore visibilità e quando faccio ricerche su un motore spesso me li ritrovo nelle prime posizioni

    2) perchè ho la possibilità di avere in un unico contenitore una scelta più vasta e la possibilità di comparare tra più strutture il rapporto qualità-prezzo

    3)perchè probabilmente il portale mi mette a disposizione strumenti per la prenotazione rapidi (booking on line) sicuri (tutti i portali maggiori hanno piattaforme sicure per la gestione dei dati) e per l'affidabilità del marchio (vedi expedia - venere etc)

    Perchè io utente faccio richiesta diretta all'albergo anche dopo aver visitato grossi portali di prenotazione?

    1)perchè ritengo che si possa aprire una "trattativa" sul prezzo sapendo che quel prezzo sul portale è gravato da una commissione e che l'albergatore per una prenotazione diretta potrebbe farmi un'agevolazione

    2)per una responsabilità diretta dell'albergatore. Preferisco prenotare direttamente con la struttura perchè salto un passaggio e mi rivolgo alla struttura in maniera diretta. In caso di problemi questo contatto diretto mi garantisce maggiormente

    3)perchè ho bisogno di avere informazioni più profonde che attraverso un portale non riesco ad avere. Ho bisogno di corrispondere con la struttura per particolari esigenze o richieste

    etc etc
    A voi markettari e non la parola
    I'm Nothing™ - -> NON CLICCARE <-

  2. #2
    Esperta L'avatar di nelli
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,829
    Segui nelli su Twitter Aggiungi nelli su Facebook Aggiungi nelli su Linkedin
    premesso che concordo con quanto riportato da fuffissima

    spesso capita che un turista faccia la stessa identica prenotazione sia all'hotel singolarmente che al portale

    puo' farlo senza accorgersene (eh.. ) oppure deliberatamente per confrontare prezzi, risposte, ecc (c'è ancora l'idea del web come fregatura)

    perchè mi rivolgo a un portale?
    perchè spesso mi rispondono prima!
    tranne qualche bravo albergatore più vispo.. la maggior parte risponde alle mail con troppo ritardo rispetto al mezzo.
    e poi per gli altri motivi detti da zero81 (affidabilità, pagamento, varietà dell'offerta)

    perchè direttamente all'hotel?
    perchè spero in uno sconto e mi piace vedere come mi risponde il proprietario (da quello capisco come mi tratterà..) invece di anonime signorine da call center..
    Il mio blog di web marketing: www.elenafarinelli.it

  3. #3
    User L'avatar di sa23
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano provincia
    Messaggi
    113
    Premetto che concordo con i punti riportati, sono tutte ottime risposte e ben ragionate.

    Però credo che la maggior parte degli utenti prediligano poter prenotare direttamente con l'albergatore, sicuramente la cosa che spinge di più è poter avere qualche sconto saltando il passaggio.
    Poi sicuramente il contatto diretto aiuta a farsi un idea del trattamento che si potra ricevere.

    Però credo molto che questo discorso valga molto per i ragazzi giovani, almeno ho notato che questo modo di agire è una caratteristica dei miei coetani o di gruppi di amici, mentre ho notato che la generazione dei miei genitori prediligono appoggiarsi ad agenzie o strutture similari.

  4. #4
    Esperto
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Sorrento
    Messaggi
    168
    Vedo che facciamo fatica ad allargare la discussione quando si toccano argomenti di nicchia. Il buon Giorgio sollecitato da me a creare una sezione specifica per il web marketing turistico, mi rispose che non c'erano i numeri e che una sezione specifica per l'argomento risultava non ipotizzabile.

    Credo, mio malgrado, che abbia ragione, perchè quando si toccano argomenti di nicchia o abbastanza specifici...si fa fatica ad alimentare la discussione.

    Il problema è sicuramente riconducibile alla specificità del settore che richiede una serie di conoscenze generate dall'esperienza sul campo.

    Troppo spesso è difficile fare esperienza sul campo per mancanza di domanda. Gli albergatori continuano a sottovalutare la figura del consulente internet per l'ambito specifico e quindi si fa fatica a portare avanti questo discorso sul piano professionale.

    Vero è, anche, che ci sarà tantissimo spazio in futuro nelle strutture legate al turismo per figure professionali con competenze specifiche nel settore. Il cane si morde la coda...per il momento. Poca domanda, scarsa possibilità di misurarsi sul campo, poche possiiblità di fare esperienza.

    Perchè faccio questo discorso?

    Perchè vorrei 100naia di post sull'argomento e tanta gente con cui condividere esperienze ed argomenti.

    Teniamo duro, perchè se riusciamo ad aumentare di numero ed ad alimentare le discussioni possiamo cogliere una buona occasione per "crescere" insieme.

    Scusate la divagazione, ma mi sento abbastanza coinvolto avendo fatto partire il discorso del web marketing turistico e mi scoccia dare a ragione a Giorgio

    in relazione a questo argomento, mi pongo una domanda?

    I portali sono un complemento alla visibilità della singola struttura oppure gli sottraggono visibilità?

    Alcuni albergatori vedono i portali come una minaccia che potrebbe sottrarre loro cospicue provvigioni riportandoli alla logica della dipendenza da una organizzazione che può decidere del loro futuro. Altri colgono l'opportunità di "succhiare" la visibilità che questi portali generano in maniera indotta, per realizzare siti aziendali efficaci che, tanto per riprendere un argomento già trattato, diventano delle vere e proprio landing page a cui si accede dopo aver visitato un grosso portale di prenotazioni.

    scusate la lunghezza...

  5. #5
    User L'avatar di fello
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    578
    mi scoccia dare a ragione a Giorgio
    pure a me quindi spalleggio con forza questo 3D!!!

    io preferisco prenotare direttamente dal sito di un albergo perche:
    - il sito di un'attività mi restituisce già una prima immagine di professionalità, cortesia, modernità, sicurezza, quindi visitare prima il sito può rafforzare la mia idea di prenotare oppure può convincermi a cercare altrove

    - sono sempre stato affascinato dal "turismo fai da te".... Prenotare da un portale mi fa sentire meno protagonista delle mie scelte.

    - ritengo sia più facile comunicare eventuali cambi di programma dell'ultim'ora

  6. #6
    User Attivo L'avatar di pieru
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    Monza
    Messaggi
    2,250
    Anche a me dispiace dare sempre ragione a Giorgio . QUindi aggiungo il mio modestissimo contributo per tener viva la discussione ...

    Come punti di forza dei portali secondo me ci sono
    1) le lingue
    2) le mappe
    Negli alberghi di infima categoria che frequento quando vado in ferie spesso ci sono siti pessimi e alla reception non è raro trovare qualcuno che non sa l'inglese
    Contenuti gratis con Article Marketing

  7. #7
    User Attivo L'avatar di Ranius
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Stresa
    Messaggi
    1,004
    personalmente credo che sia meglio prenotare direttamente dal sito dell'albergo perché si ha tutto sottomano in un portale un hotel alla fine diventa una goccia nel mare perché quando l'utente finale viene a chiedere quali sono gli hotel presenti a Torino ed esattamente hotel a quattro stelle

    e il portale gli sottopone una decina di hotel, certamente l'utente finale confronterà sì e no due massimo tre hotel fra di loro quindi la percentuale che l'hotel del signor Pippo abbia fortuna in un portale è nettamente inferiore al sito del signor Pippo fatto con una buona Seo! (Sta quasi diventando una deformazione professionale)

    Certamente non bisogna sottovalutare un punto molto grave: un buon 90% degli albergatori italiani non riesce neppure a fare un progetto distante 10 min dopo quindi come si può pretendere che un albergatore riesca a capire che col proprio sito si può aprire un buon business a costi veramente minimi, quando lo stesso albergatore non è in grado di dirti cosa farà 10 min dopo?

    So benissimo che questo mio discorso può sembrare disfattista e molto "comodo" ma è quello che è praticamente sto provando, gli albergatori che vogliono investire in Web marketing, Seo, sito e tutto quanto ci si può inserire sono veramente pochi, in più riprendendo non solo queste idee ma anche qualche altra possiamo dire che la maggior parte degli albergatori rispondono alle e-mail con un tempo di latenza di 3/4 giorni

    Personalmente in quei giorni di ho già trovato altri 20 hotel dove andare!

    Ricordiamo sempre che sul Web la cosa più importante è la serietà e questa si inizia a vedere già quando si prova a porre una piccola domanda, se la risposta arriva nell'arco della giornata vuol dire che il sito è "vissuto" altrimenti si capisce benissimo che è ne più né meno un sito inutile di un albergo che lo ha solamente perché ormai un sito lo hanno anche le pulci del mio cane.


  8. #8
    User Attivo L'avatar di pieru
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    Monza
    Messaggi
    2,250
    Leggendo i vostri post (e in particolare l'ultimo intervento di Ranius) mi viene un dubbio. Alcuni punti di forza possono venire immediatamente annullati e viceversa a seconda del contesto.
    Mi spiego meglio: se sto scegliendo un posto dove passare una settimana di vacanza io personalmente mai e poi mai userò il portale.
    Se invece devo trovare un albergo per fermarmi un paio di notti, magari per lavoro, magari troverò più vantaggioso il portale perchè è più comodo, ho certezza immediata della dipsonibilità e sono meno interessato al prezzo perchè .... paga pantalone!

    Vantaggi e svantaggi che vengono discussi valgono in tutti i contesti oppure bisogna fare almeno due casi diversi (vacanza - breve soggiorno magari per lavoro)
    Contenuti gratis con Article Marketing

  9. #9
    User Attivo L'avatar di Ranius
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Stresa
    Messaggi
    1,004
    mio caro pieru trovo che tu abbia perfettamente ragione, semplicemente il mio intervento era basato sull'ipotesi di una vacanza senza prendere in considerazione altri tipi di soggiorni, anche perché il portale come dici tu lo puoi usare quando non dai molta importanza ai due giorni che ti fermi magari proprio perché si tratta di due giorni di lavoro, se già però iniziamo a parlare di un piccolo weekend di relax (o di paura? ) credo che convenga sempre guardare il singolo sito senza girare per un portale


  10. #10
    User Attivo L'avatar di pieru
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    Monza
    Messaggi
    2,250
    Ciao Ranius,

    infatti il tuo intervento mi ha fatto mettere a fuoco un'idea, magari banale. Così come per me utente i due strumenti (sito e portale) possono avere punti di forza e di debolezza a seconda del contesto, così ci saranno alberghi più o meno adatti a un portale. Faccio un esempio: un albergo in zona turistica oppure un tre stelle in zona fiera a Milano (non so se avete presente) hanno le stesse esigenze e le stesse potenzialità per quanto riguarda il web?
    Contenuti gratis con Article Marketing

  11. #11
    Esperto
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Sorrento
    Messaggi
    168
    trovo molto interessanti gli ultimi spunti che in effetti danno l'idea delle mille sfumature che bisogna considerare nella valutazione dei pro e contro.

    Io ritengo assolutamente complementari i due aspetti, perchè come avete sottolineato, spesso, sono le sigenze dell'utente a fare la differenza.

    Propendo, personalmente, per il contatto diretto con la struttura, però come dice Fello, l'immagine del sito aziendale condiziona molto le mie scelte. Se non lo trovo immediato, chiaro e che soddisfi le mie esigenze...vado oltre!

    Anche gli altri interventi danno l'idea che a seconda delle esigenze si può preferire una soluzione o l'altra.

    Chi ha esigenze di lavoro o non può permettersi una corrispondenza con l'albergo potrebbe rivolgersi al portale per la rapidità nell'assumere le informazioni necessarie e la comparazione del prezzo e della posiozione geografica in relazione alle altre possibili scelte.

    Chi pianifica la vacanza per tempo e vuole avere opportune garanzie sceglie il contatto diretto con la struttura

  12. #12
    User Attivo L'avatar di Ranius
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Stresa
    Messaggi
    1,004
    Concordo con quanto detto, ed è proprio per questo che noi che siamo più addentro in questo campo dovremo sapere abbastanza bene quali saranno le esigenze dell'hotel e soprattutto qual è il suo target in base a quest'ultimo possiamo decidere se è meglio inserire la struttura in un portale oppure farla vivere da sola! (Anche se un sito non è mai solo, sempre che sia fatto bene)


  13. #13
    User
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    B.d.G.
    Messaggi
    129
    porto la mia testimonianza:

    un anno ho prenotato la vacanza in un portale ...
    e l'anno dopo invece direttamente nel sito dell'albergo... sito che xò ho trovato sempre passando prima x il portale.

    quindi direi, la domanda è : dove prenoto o dove cerco ???

    dove cerco direi senza obra di dubbio un portale di alberghi : motivo primario la tanta scelta.

    dove prenoto invece : dove spendo meno

  14. #14
    User Attivo L'avatar di Ranius
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Stresa
    Messaggi
    1,004
    dove cerco: motore di ricerca

    Cosa cerco: le vacanze in un determinato luogo

    Dove voglio alloggiare: hotel, campeggio, case vacanze eccetera

    Credo che queste siano le prime tre domande da porsi quando si fa una ricerca naturalmente potrei aggiungerne altre...


  15. #15
    User
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    35
    perchè dai portali?
    spendono in payperclick e sono sempre primi nei motori di ricerca..
    hanno il booking online(gradito sopratutto agli stranieri)..
    offrono informazioni ben organizzate sulla struttura...
    il marchio delportale è sinonimo id garanzia..
    ultimamente sfruttano il nome dell'albergo e "confondono" il vecchio cliente dell'hotel che crede di prenotare direttamente all'albergo..

    perchè dagli alberghi?
    perchè si risparmia..

    perchè non dagli alberghi?
    perchè molti hanno siti pessimi (fatti da incompetenti)...
    perchè non sono visibili nei motori...
    perchè non hanno link dai siti "giusti"...

  16. #16
    Esperto L'avatar di luca
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Emilia
    Messaggi
    554
    Segui luca su Twitter Aggiungi luca su Google+ Aggiungi luca su Facebook Aggiungi luca su Linkedin
    Segnalo un altro vantaggio dei portali turistici (almeno dei migliori)

    - raccolgono le testimonianze e le opinioni degli utenti che sono stati in quella struttura ricettiva...

    tempo fa chiesi ad uno di questi portali internazionali (di cui non posso fare nome) se avevano dati certi sull'utilità delle Testimonianze degli utenti...

    Ecco le risposte (che mi stupirono parecchio):
    - Un annuncio con almeno 1 testimonianza riceve il 50% di richieste in più rispetto ad un'offerta senza testimonianze.
    - Un annuncio con 5 testimonianze riceve il 100% di richieste in più rispetto ad un'offerta senza testimonianze.

    Questi dati mi fanno pensare che il vero valore aggiunto di questi portali siano proprio le testimonianze degli utenti...
    ... in ogni caso come detto nell'altro post si può fare anche sul singolo sito della struttura ricettiva una buona pagina di testimonianze....

  17. #17
    Esperta L'avatar di nelli
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,829
    Segui nelli su Twitter Aggiungi nelli su Facebook Aggiungi nelli su Linkedin
    vero verissimo quello che dice Luca (ciao!)

    i commenti / testimonianze degli utenti aiutano.. soprattutto quando si va in posti lontani e sconosciuti. è un punto a vantaggio dei portali (non so perchè ma la stessa cosa su un singolo, mi sembra sia una cosa pilotata..)

    la divisione fra cerco un hotel per vacanza e cerco un hotel per lavoro è molto giusta. ma puo' non valere sempre. io stessa alterno le 2 possibilità (diretto o portale).
    è inutile cercare di prenotare direttamente a un hotel se i tempi medi di risposta sono 3-4 giorni (concordo con ranius!)
    e poi lo sconto spesso è maggiore dai grossi portali..

    io credo che alla fine gli utenti "normali" provino un po' tutte e 2 le strade..

    temo che spesso l'utente "normale" non si faccia troppe domande su dove prenotare (sito hotel o portale) anzi forse non se ne rende nemmeno conto.. (come dice gilberto)
    il turista valuta la semplicità della prenotazione (o dell'informazione) a pelle, senza sapere nulla di marketing.. ma se al volo :
    a - capisce quali sono gli hotel con i requisiti che sta cercando
    b - capisce quanto costano
    c - riesce a farsene un'idea accettabile (quindi o con le foto o con i commenti o con altro sistema..)

    allora manda la (richiesta di) prenotazione

    dopodichè se la risposta è rapida, affidabile, convincente..
    beh lui prenota.

    certo se poi quando arriva li scopre che poteva spendere meno (capita di più con i pacchetti dei villaggi..) un po' gli girano. ma se tutto è filato liscio.. beh alla fine è contento.

    l'unica cosa che mi sento di dire, è che la gente apprezza una risposta personalizzata o quanto meno che sembri tale.
    quelle mail che molti portali mandano (tipo quello in cui lavoro soooob) anonime e molto tecniche (del tipo "ci sono aggiornamenti sulla vostra richiesta cliccare qui") scoraggiano, non piacciono e non aiutano a prenotare.

    la domanda di zero81 invece è molto interessante: i portali aiutano o tolgono ai siti? io avrei detto senza dubbio che aiutano.. ma forse gli albergatori hanno un'idea diversa.
    Il mio blog di web marketing: www.elenafarinelli.it

  18. #18
    User
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    32
    Interessante discussione!!!

    Io mi chiedo quali vantaggi il portale deve dare alle strutture ricettive?? Che tipi di servizi??

    E poi

    Quali dovrebbero essere i proventi derivanti da un portale??

  19. #19
    Moderatore L'avatar di sitionweb
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Termoli
    Messaggi
    1,857
    Nella maggior parte dei casi gli hotel li scelgo sul posto...

    Prima di partire però do' sempre un'occhiata ad internet per farmi un'idea e la scelta ricade al 90% su portali turistici.

    Perchè?

    Sono più completi, danno un'alta possibilità di scelta tra diverse strutture ricettive, tutte a "portata di pagina" e sono sempre lì in alto nelle serp.

    Dal mio punto di vista ai siti degli hotel manca un po' di professionalità (occhio, non a tutti e non intendo assolutamente mancanza di professionalità degli operatori).

    Spesso si vedono siti di hotel davvero brutti, quasi mai sono indicizzati e quindi questo favorisce i portali.

    Secondo me i siti degli hotel hanno un punto a favore, molto forte, ma che non sfruttano: l'immagine che possono dare di se stessi.

    Su un portale di un hotel ci sono 5 immagini, sul sito dell'hotel stesso ce ne sono 20. E' solo un esempio, ma che se sfruttato può portare a buoni risultati.

    Cosa si può sfruttare ancora? Il lato umano... purtroppo capita di attendere le risposte via email degli albergatori anche 5 giorni, mentre i portali ti rispondono immediatamente (seppur in maniera robotica )

    Gli hotel dovrebbero sfruttare il lato umano e più confidenziale del loro rapporto con il cliente, ma non sempre lo fanno.

    Citazione Originariamente Scritto da luca
    Ecco le risposte (che mi stupirono parecchio):
    - Un annuncio con almeno 1 testimonianza riceve il 50% di richieste in più rispetto ad un'offerta senza testimonianze.
    - Un annuncio con 5 testimonianze riceve il 100% di richieste in più rispetto ad un'offerta senza testimonianze.
    Ecco, infatti, a supporto di ciò che dico... non penso sia un caso che gli utenti cliccano di più dove ci sono le testimonianze... c'è più lato umano, si respira il contatto con l'uomo (anche se non lo si conosce) e non con la macchina.

    Citazione Originariamente Scritto da sdoghi77
    Io mi chiedo quali vantaggi il portale deve dare alle strutture ricettive?? Che tipi di servizi??
    Sicuramente un portale deve dare maggiore visibilità all'hotel e, di conseguenza, portargli persone per riempire le camere.

    i portali aiutano o tolgono ai siti? io avrei detto senza dubbio che aiutano.. ma forse gli albergatori hanno un'idea diversa.
    Secondo me aiutano, ma solo se fai in modo che il portale sia un complemento al tuo sito web, non la parte principale della tua visibilità in rete.

    Citazione Originariamente Scritto da sdoghi77
    Quali dovrebbero essere i proventi derivanti da un portale??
    Questo non lo so mica... Immagino debbano essere però guadagni in percentuale sul fatturato...

    Realizzazione siti web, SEO, copywriting in 8 lingue (davvero!) - mjwebstudio.it

  20. #20
    Esperta L'avatar di nelli
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,829
    Segui nelli su Twitter Aggiungi nelli su Facebook Aggiungi nelli su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da sitionweb

    Secondo me i siti degli hotel hanno un punto a favore, molto forte, ma che non sfruttano: l'immagine che possono dare di se stessi.

    Cosa si può sfruttare ancora? Il lato umano... purtroppo capita di attendere le risposte via email degli albergatori anche 5 giorni, mentre i portali ti rispondono immediatamente (seppur in maniera robotica )

    Questo non lo so mica... Immagino debbano essere però guadagni in percentuale sul fatturato...

    verissimo.
    per i guadagni il portale può funzionare a percentuale oppure a canone annuo. se lavora bene la prima soluzione è la migliore (e forse più comune)

    invece per rispondere a sdoghi77 ( a proposito ciao! benvenuto nel forum)
    che vantaggi e servizi da' un portale a un hotel?
    - maggior visibilità
    - prenotazioni in tempo reale (solo se si da la disponibilità in t reale)
    - traduzioni in più lingue (ci sono portali con traduzioni in giapponese, russo, croato!!!) il singolo albergo è grassa se ha inglese, tedesco, francese
    - uno standard di presentazione mediamente elevato (per tornare al discorso ahimè vero di molti siti di hotel bruttini o quantomeno innavigabili..)
    - mappe?
    - contenuti più ricchi e aggiornati
    - strumenti interattivi.. (chat, forum..)
    - webcam sulla località
    ...

    chiaramente il portale fa economie di scala e quindi puo' "permettersi" servizi che il singolo magari non puo'.. ciò non toglie che esistano - per fortuna - albergatori vispi o con amici vispi che gli procurano quei servizi free nella rete
    Il mio blog di web marketing: www.elenafarinelli.it

  21. #21
    User
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    32
    Ciao Nelly, grazie per il benvenuto

    Scusa la domanda banale ma in che modo un portale può funzionare a percentuale??

    Il portale ad esempio che hai sotto firenze.net come funziona?

    E poi secondo voi quali servizi tecnologici un portale potrebbe offrire alle strutture turistiche??

  22. #22
    Moderatore L'avatar di sitionweb
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Termoli
    Messaggi
    1,857
    Citazione Originariamente Scritto da sdoghi77
    Scusa la domanda banale ma in che modo un portale può funzionare a percentuale??
    Nel senso che, se tu fai vendere camere ad un hotel, questo hotel ti versa un TOT ogni camera venduta (ad esempio, 10% sul totale del venduto attraverso il tuo portale)

    Questo secondo me, tu che dici Nelly?

    Realizzazione siti web, SEO, copywriting in 8 lingue (davvero!) - mjwebstudio.it

  23. #23
    User
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    rimini
    Messaggi
    25

    re

    ......e se provassimo a rovesciare la domanda... come fa' un albergatore a renedere visibile la propria struttura nella maniera piu' ampia possibile??
    a) un proprio sito indicizzato a dovere
    b) tramite inserzione su portale gia indicizzato
    ovviamente preferirebbe la prima opportunita', ma i costi e le difficolta' di apparire nei primi posti lo costringono a deviare sulla seconda opportunita'.
    Proprio in questo settore le key piu' cliccate sono ormai oggetto di vera guerra fra portali piu' o meno potenti farsi strada e' difficilissimo, se non impossibile.
    proviamo a cercare "Hotel Rimini" e vediamo che saremo costretti a navigare fra portali all'interno dei quali cercheremo un link diretto al sito dei due o tre hotel che piu' ci interessano.
    Infine comunque nella maggior parte dei casi la prenotazione si conclude telefonicamente .....alla fine della "corsa virtuale" il contatto umano diretto e' ancora importantissimo... al di la' della grafica del sito e della sua indicizzazione e' ancora importante "saper parlare al telefono".
    ave

  24. #24
    User Attivo L'avatar di pieru
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    Monza
    Messaggi
    2,250
    Maletta1 giusto quello che dici ma, se posso provare a fare il contrario del contrario, vorrei dire che forse l'approccio ai motori dovrebbe essere diverso.
    Provo a spiegarmi: più su si diceva che il visitatore che cerca il sito dell'albergo probabilmente cerca qualcosa di diverso (atmosfera, contatto ...), si diceva anche che l'uso del portale è probabilmente più adatto per gli utenti frettolosi (prenotazione per lavoro eccetera).

    Arrivo al punto: chi cerca "hotel Rimini"? Chi ha molta fretta o chi sta preparando la sua vacanza con calma?
    Secondo me in termini di praticità e di velocità i portali sono più efficienti per cui lo stressatissimo milanese che deve prenotare il suo albergo in 14 seccondi è perso, lui userà il portale, è lui che cerca "hotel rimini".

    Ma chi si sta disegnanddo la vacanza magari cerca qualcosa di diverso. Per esempio cerca un hotel a Rimini in zona tranquilla, oppure vicino al centro, oppure con panorama ... Ancor più probabilmente nel costruire la sua vacanza non parte dall'albergo ma comincia da quello che vuole fare. Quindi magari cercherà spiagge adriatico per la famiglia, oppure orario di apertura del monumento dei Malatesta Rimini

    Insomma, hotel Rimini è persa. Ma è importante? Dipende dall'albergo dal periodo e dalla zona, ovviamente, ma ci sono tante altre cose che si possono fare. Sbaglio?
    Contenuti gratis con Article Marketing

  25. #25
    SEO
    SEO è offline
    User
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Messaggi
    203
    Credo che che non ci possano essere hotels senza portali e portali senza hotels. E' un po' come il cane che si morde la coda.

    Io vedo i portali turistici come una sorta di DISCOUNT del settore turistico.

    Se voglio comperare qualche cosa ma non voglio spendere molto, beh... vado in un supermercato o il un discount . Magari trovo quello che cerco anche se non di marca (leggi grosse holding aziendali )

    I portali sono armai un guazzabuglio di link di hotels a prezzi stracciati.(chi di voi no vede di tanto in tanto un adwords che pubblicizza hotel a 30) E dove vai oggi in vacanza co €30 ?

    Ormai il consumatore è attento al borsellino anche per la vacanza . Quindi ben vengano i portali. Credo che le due cose possano coesistere



    SEO
    Ex- Seo

  26. #26
    Esperta L'avatar di nelli
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,829
    Segui nelli su Twitter Aggiungi nelli su Facebook Aggiungi nelli su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da sitionweb

    Nel senso che, se tu fai vendere camere ad un hotel, questo hotel ti versa un TOT ogni camera venduta (ad esempio, 10% sul totale del venduto attraverso il tuo portale)

    Questo secondo me, tu che dici Nelly?

    esatto.
    sul portale ci sono gli hotel. il turista li prenota direttamente sul portale tramite un sistema di prenotazione (in tempo reale o su richiesta) e a fine mese ad ogni albergo che hai gli chiedi una commissione.
    Puo' essere del 10% , del 15% o anche di più.

    è un modo di essere presenti sui portali che piace molto agli albergatori perchè se non lavorano non spendono, se invece hanno l'abergo pieno sono contenti di girarti la commissione
    Il mio blog di web marketing: www.elenafarinelli.it

  27. #27
    User
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    32
    Citazione Originariamente Scritto da nelli

    esatto.
    sul portale ci sono gli hotel. il turista li prenota direttamente sul portale tramite un sistema di prenotazione (in tempo reale o su richiesta) e a fine mese ad ogni albergo che hai gli chiedi una commissione.
    Puo' essere del 10% , del 15% o anche di più.

    è un modo di essere presenti sui portali che piace molto agli albergatori perchè se non lavorano non spendono, se invece hanno l'abergo pieno sono contenti di girarti la commissione
    Ciao Nelly,
    scusami ma come faresti a sapere veramente che il turista si è recato a pernottare in quell'albergo una volta fatta la prenotazione??

    E poi penso che l'albergatore ti dovrebbe dare un numero di stanze a tua disposizione per il tuo sistema di prenotazione. E così??

  28. #28
    Esperto L'avatar di luca
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Emilia
    Messaggi
    554
    Segui luca su Twitter Aggiungi luca su Google+ Aggiungi luca su Facebook Aggiungi luca su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da sdoghi77
    Ciao Nelly,
    scusami ma come faresti a sapere veramente che il turista si è recato a pernottare in quell'albergo una volta fatta la prenotazione??
    Ci sono in mezzo dei contratti tra il Gestore ell'hotel e questi portali
    e ci sono delle procedure abbastanza collaudate nel mezzo per gestire il tutto...

    e poi conviene a tutti gli attori della situazione lavorare al meglio ....

    in genere occorre leggere bene il contratto e le procedure da attuare che in genere non sono complesse

    Citazione Originariamente Scritto da sdoghi77
    E poi penso che l'albergatore ti dovrebbe dare un numero di stanze a tua disposizione per il tuo sistema di prenotazione. E così??
    Più o meno ... Dipende dai vari sistemi e dai vari portali turistici

    In genere devi dare delle stanze a disposizione del portale
    ma in alcuni casi è possibile comunque occuparle e poi comunicarlo al portale (tramite web)

    in altri casi vengono prese le stanze in allotment
    ecc
    ecc

  29. #29
    Moderatore L'avatar di esteban
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Pietra Ligure
    Messaggi
    3,182
    ci sono portali e portali.
    due grandi divisioni si possono fare:
    1 - portale che vende le camere date in allotment, o quelle date in opzione tramite planning, etc. tipo venere.it

    2 - portale che linka il tuo sito. tipo ciaociaoitaly.it


    I portali sono importanti per l'albergatore visto il traffico che portano, con il portale hai la possibilità di scegliere tu la nazionalità che vai a ricercare (visto soprattutto la annualità di certe popolazioni, es. quest'anno i polacchi spopolano),
    hai molta più visibilità visto che occupano i primi posti per le key più "pesanti" cosa che un sito di un hotel non potrebbe arrivare a meno di non avere un network di appoggio (e parlo di siti fortissimi e a tema).


    Di contro un portale non ha la possibilità di dialogare con il cliente visti gli accessi e i molteplici hotel che gestisce.
    questo è un grosso handicap che chi fa questo mestiere come me può capire, dialogando con un potenziale cliente puoi capire le esigenze e presentare la tua struttura nella maniera migliore.

    Se esistesse un portale che dialoghi con gli utenti in qualche maniera, avendo così la possibilità di aiutare ed indirizzare al meglio penso che diventerebbe il più visitato in assoluto.

    Una cosa che vedo ogni giorno, è che una persona difficilmente sa con sicurezza dove andare, ma sa con certezza che deve spendere poco...
    è molto importante il rapporto qualità/prezzo ed un sito che faccia vedere questo ha già una marcia in più.

  30. #30
    Esperta L'avatar di nelli
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,829
    Segui nelli su Twitter Aggiungi nelli su Facebook Aggiungi nelli su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da sdoghi77

    Ciao Nelly,
    scusami ma come faresti a sapere veramente che il turista si è recato a pernottare in quell'albergo una volta fatta la prenotazione??

    E poi penso che l'albergatore ti dovrebbe dare un numero di stanze a tua disposizione per il tuo sistema di prenotazione. E così??
    vedo che in parte ti ha già risposto Luca
    in effetti ci sono tanti modi. quando fai il contratto portale - hotel stabilisci come funziona.
    ti posso dire che esistono metodi più "tecnici" che si basano su pagamento con carta di credito (e quindi poco importa se il turista ci va o no.. se paga e sa le condizioni di annullamento..) oppure metodi che si basano sulla fiducia.
    In quel caso l'hotel ti conferma o meno la presenza del turista.
    ovviamente se io portale gli giro 20 richieste confermate in 1 mese e lui mi dice che nessuno ci è stato mi insospettisco..
    per esperienza ti dico che sono abbastanza onesti su questo, è nel loro interesse!
    poi esistono sempre controlli casuali... a campione...
    ma è raro che su questo un hotel faccia troppo il furbo


    per il 2 quesito: se è allottment sì, mi da' un certo numero di camere e io le gestisco come voglio.
    poi ci possono essere software che si interfacciano fra la piattaforma del portale e il gestionale dell'hotel.. ma qui si va sull'elaborato!
    in realtà spesso l'hotel ti dice ti do 2 camere, tu magari le dai a qualcuno e poi tramite mail in automatico glielo comunichi. se hai fortuna e l'albergatore non è un furbone.. te le ha lasciate libere. qualche volta capita che anche lui le abbia date a qualcuno!

    insomma solite politiche di over booking..
    Il mio blog di web marketing: www.elenafarinelli.it

  31. #31
    Esperta L'avatar di nelli
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,829
    Segui nelli su Twitter Aggiungi nelli su Facebook Aggiungi nelli su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da sdoghi77

    Ciao Nelly,
    scusami ma come faresti a sapere veramente che il turista si è recato a pernottare in quell'albergo una volta fatta la prenotazione??

    E poi penso che l'albergatore ti dovrebbe dare un numero di stanze a tua disposizione per il tuo sistema di prenotazione. E così??
    vedo che in parte ti ha già risposto Luca
    in effetti ci sono tanti modi. quando fai il contratto portale - hotel stabilisci come funziona.
    ti posso dire che esistono metodi più "tecnici" che si basano su pagamento con carta di credito (e quindi poco importa se il turista ci va o no.. se paga e sa le condizioni di annullamento..) oppure metodi che si basano sulla fiducia.
    In quel caso l'hotel ti conferma o meno la presenza del turista.
    ovviamente se io portale gli giro 20 richieste confermate in 1 mese e lui mi dice che nessuno ci è stato mi insospettisco..
    per esperienza ti dico che sono abbastanza onesti su questo, è nel loro interesse!
    poi esistono sempre controlli casuali... a campione...
    ma è raro che su questo un hotel faccia troppo il furbo


    per il 2 quesito: se è allottment sì, mi da' un certo numero di camere e io le gestisco come voglio.
    poi ci possono essere software che si interfacciano fra la piattaforma del portale e il gestionale dell'hotel.. ma qui si va sull'elaborato!
    in realtà spesso l'hotel ti dice ti do 2 camere, tu magari le dai a qualcuno e poi tramite mail in automatico glielo comunichi. se hai fortuna e l'albergatore non è un furbone.. te le ha lasciate libere. qualche volta capita che anche lui le abbia date a qualcuno!

    insomma solite politiche di over booking..
    Il mio blog di web marketing: www.elenafarinelli.it

  32. #32
    User L'avatar di matadero
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Lucca - La Spezia
    Messaggi
    237

    e le leggi?????

    non ho letto tutto il thread, ma evidentemente a volte si dicono cose non conoscendo le leggi sul turismo.
    Ci tenevo a sottolineare un paio di cosette.....

    Per legge l'albergatore non può fare prezzi inferiori a quelli imposti alle agenzie o a chiunque distribuisca il suo prodotto!!!!!
    Se l'agenzia in accordo con l'hotel fissa la camera a 50 euro, il proprietario non può darla a 45, perchè la tariffa ufficiale della camera per l'albergo è 50 euro e l'agenzia non ricarica sul prezzo al turista ma bensì prende la commissione all'albergatore che quindi è l'unico che ci potrebbe guadagnare ad affittarla personalmente. Per questo esiste anche una legge che vieta all'albergatore di tentare di "rubare" clienti dell'agenzia proponendo trattativa privata anche per il futuro....
    Le leggi sul turismo sono esclusivamente a tutela dei turisti, e sulle accomodations non si può distribuire un prodotto ad un prezzo ricaricato, a meno che non lo si comprenda in un pacchetto turistico.....
    al limite può essere il contrario di quello che è stato spesso detto qui....agenzie e portali talmente forti da permettersi promozioni con prezzi inferiori di quelli che poi trovate alla reception dell'albergo....
    ...ripeto...il prezzo ufficiale che l'albergo decide di dare ad una camera è fisso e deve comunicare eventuale variazioni all'agenzia ed eventualmente chi distribuisce...
    se poi si fà un discorso tipo "me fai 10 euro in meno ma nun voglio la fattura", quello è un problema di alcuni turisti Italiani e basta...

  33. #33
    Esperto
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Sorrento
    Messaggi
    168
    Citazione Originariamente Scritto da matadero
    non conoscendo le leggi sul turismo.

    Per legge l'albergatore non può fare prezzi inferiori a quelli imposti alle agenzie o a chiunque distribuisca il suo prodotto!!!!!
    Mi fa piacere che ogni tanto il discorso sul turismo venga ripreso

    Detto questo, ti confesso la mia totale ignoranza, e ti chiedo un riferimento preciso sulla legge che impone all'albergatore di praticare gli stessi prezzi imposti alle agenzie e agli altri operatori. Grazie

  34. #34
    User L'avatar di matadero
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Lucca - La Spezia
    Messaggi
    237
    ormai parliamo solo tra di noi...
    cerco il riferimento e poi ti dico...
    ciao

  35. #35
    User L'avatar di matadero
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Lucca - La Spezia
    Messaggi
    237
    ECTAA/HOTREC
    Codice di Comportamento (10/1/1996)

    ECTAA - Gruppo di associazioni nazionali di agenti di viaggio e
    tour operators della Unione Europea
    Rue Dautzenberg 36, box 6
    B - 1050 Brussels
    dall’altra
    HOTREC - Confederazione delle associazioni nazionali di alberghi,
    ristoranti, cafés e aziende simili nell’ambito della Unione
    Europea e dell’EEA.
    Bd Anspach 111, box 4
    B - 1000 Brussels

    articoli relativi al mio discorso:

    Capitolo 2: Diritti e doveri delle parti
    A. Albergatore
    Art. 7: Diritti e doveri dell’albergo
    I prezzi applicati dall’albergo all’agente non devono essere
    superiori a quelli indicati nel tariffario esposto al pubblico.

    L’albergo deve astenersi dall’incoraggiare il cliente a divenire
    un cliente diretto, invitandolo, ad esempio, ad effettuare, per il
    futuro, direttamente le prenotazioni.

    I servizi forniti dall’albergo al cliente dell’agente, secondo
    quanto disposto dal contratto, devono essere della stessa qualità
    di quelli forniti dall’albergo, alle stesse condizioni, ai suoi
    clienti diretti, salvo che non sia diversamente pattuito fra
    l’albergo e l’agente. Qualora siano richiesti servizi specifici,
    in conformità a quanto stabilito dal contratto, potranno essere
    definite delle condizioni particolari.

    L’agente non può vendere le camere a prezzi superiori a quelli
    stabiliti nel tariffario dell’albergo esposto al pubblico.

    L’agente è tenuto ad utilizzare le informazioni più aggiornate che
    l’albergo mette a sua disposizione.
    L’agente non deve incoraggiare il cliente ad astenersi
    dall’effettuare le prenotazioni direttamente.


    Naturalmente l'albergatore dovrebbe attenersi al suo tariffario che è un documento ufficiale.
    quindi sommando le frasi: il turista deve sempre pagare non + della tariffa ufficiale e quindi l'agente prende la commissione dall'albergo.

  36. #36
    Esperto
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Sorrento
    Messaggi
    168
    Citazione Originariamente Scritto da matadero
    ECTAA/HOTREC
    Codice di Comportamento (10/1/1996)
    Grazie, preciserei però che quello che tu citi non è una "legge" ma un protocollo di accordo tra due "sindacati" di categoria redatto nel 1996 (il mercato nel 1996 era più ingessato e non era presente il fattore "internet" che ha reso il mercato più aperto e flessibile).

    Pur riprendendo alcune direttive presenti in una normativa europea a tutela del turista, quelle disposizione non costituiscono legge ma fanno parte di un codice di comportamento da tenere e di un atteggiamento di lealtà tra albergatori ed operatori turistici.

    Per quanto riguarda il fatto che gli alberghi e quindi gli operatori non possono vendere ad un prezzo superiore a quello dichiarato ai rispettivi enti provinciali turistici EPT, questo è regolarmente normato e passibile di sanzioni.

    Concordo che il rispetto di certe regole siano indispensanbili per offrire al mercato segnali di fiducia ed affidabilità.

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.