Discussione Chiusa
Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 151 a 198 di 198

Cinque Ore Live con LowLevel e Colleghe

Ultimo Messaggio di must il:
  1. #151
    Esperto L'avatar di petro
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    600
    Altra domanda per Low (scusami low se te le sparo a raffica):

    per certe ricerche, il motore mostra quanto c'è scritto nel tag description.
    Succede quando nel documento le parole cercate non sono abbastanza vicine, e il motore non riesce a estrapolare i pezzetti di frase da mostrare, giusto?

    Ci sono altre ricerche in cui le parole cercate vengono evidenziate, assieme a quelle vicine, per mostrare un pezzetto di frase che presumibilmente ha un senso agli occhi di chi legge. Quando la pagina è ben tematizzata su quella keyphrase, otteniamo questo. E fin qui va bene.

    Ma personalmente ricevo accessi provenienti da ricerche su keyphrase che non avevo previsto, anche se sono correlate (p.es. cambia una parola che ho scritto "più lontano" nel testo). In quel caso, il motore -google- mostra parti di frasi apparentemente senza molto senso: le prime righe che incontra nella pagina, per lo più. Come possiamo fare per fare in modo che il motore mostri o la description o il testo che a noi interessa? Ci sono accorgimenti, in tal senso?

  2. #152
    Esperta
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    53
    Citazione Originariamente Scritto da must
    per LeCollegheDiLow:
    1) come preferite organizzare le campagne e i gruppi di annunci adwords? con quali criteri?
    Rispondere a questa sfilza di domande sarà faticoso, ma possiamo farcela...

    1a) Una soluzione valida per tutte le occasioni non è concepibile, ogni situazione prevede delle problematiche e delle complessità differenti che vanno affrontate caso per caso.

    Ad esempio organizzare una campagna in base alla tipologia di prodotto è una soluzione ottima per siti di ecommerce, in ogni modo l'affinità tra le chiavi dei diversi prodotti all'interno della stessa categoria può portare anche benefici in termini di quality score AdWords.

    Citazione Originariamente Scritto da must
    2) quali sono le maggiori fonti di accessi utili per siti di e-commerce in italia? motori di ricerca, comparatori prezzi, banner, email, etc
    2a) I motori di ricerca sono senza dubbio alcuno un canale privilegiato per la veicolazione di traffico qualificato verso siti di commercio elettronico.
    Il fatto che il numero di utenti che si affidano ogni giorno ai motori sia in crescita costante fin dalla nascita di questi strumenti porterà inevitabilmente ad una crescita di interesse da parte degli investitori che non potranno più ignorare un'audience tanto sostanziosa.

    Al momento i comparatori di prezzi non sono ancora uno strumento molto utilizzato nel belpaese, ma il trend è decisamente in crescita

    I banner sono uno strumento molto utile per agire sulla propensione al marchio, ma non offrono grandi risultati in termini di conversione degli utenti.

    L'email come strumento di fidelizzazione può essere un'ottima opportunità se sfruttata a dovere. Purtroppo ancora molte campagne di Email Marketing sono frutto dell'improvvisazione e non prevedono una strategia solida alla loro base, ma senza dubbio in futuro questo strumento diventerà pressochè essenziale nel mkt mix di quelle aziende che credono nella promozione online.

    Citazione Originariamente Scritto da must
    3) quante sono LeCollegheDiLow che rispondono a questo live? nomi? anni? numero di telefono?
    3a) Fast forward >>

    Citazione Originariamente Scritto da must
    per Low e Colleghe:
    1) com'è e come sarà l'ecommerce in italia?
    1b) L'ecommerce in Italia non è ancora decollato ma è inevitabile che in un futuro prossimo sarà protagonista di una crescita esponenziale, dunque rimboccati le maniche per il tuo Inari, caro Must

    Citazione Originariamente Scritto da must
    2) chi è LaCollegaPreferitaDiLow?

    2b) LaCollegaPreferita è un'entità distinta da LeCollegheDiLow :P

  3. #153
    Esperta
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    38
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave
    Grazie mille per i complimenti, che giro direttamente ai Moderatori ed agli utente che hanno apprezzato lo spirito di condivisione

    Vi faccio una domanda, Colleghe di Low.

    Al SES sono intervenuto facendo una domanda a chi aveva affermato che in Germania gli utenti si fidano di più dell'E-commerce e più in generale degli acquisti online.

    A parte la cultura Italiana, abituata alle bufale, quanto incidono quelle Landin Page che vediamo?

    Cioè mi spiego meglio. Navigando mi trovo sempre più spesso a siti di E-commerce con schede prodotto davvero carenti che non invogliano proprio all'acquisto e/o a compiere una determinata azione.

    Secondo il vostro parere, quanto il Web Marketing in Italia viene applicato realmente? Come siamo messi? (ogni settore è diverso...ma un quadro generale? )

    Visto che avete una grande esperienza in molti settori, in quale settore secondo voi si ha un occhio di riguardo in più verso il Web Marketing?
    Ciao Giorgio,
    secondo me non sono le landing a limitare il mercato ma il contrario.
    Siamo in tanti a navigare ma in pochi ad usare il web come strumento di business, le cause sono le solite: minor diffusione delle carte di credito, abitudine all'acquisto sotto casa, paura delle bufale e non ultimo aihmè un investimento nel web da parte dello stato minore che in altre nazioni (italia.it docet).

    Il che vuol dire che gli investimenti delle aziende sono limitati e di conseguenza lo è anche la possibilità di fare bei progetti e di pagare le professionalità.
    Ad oggi (salvo poche eccezioni) i settori che investono nel webmarketing sono quelli dove l'e-commerce è più sviluppato: finance e travel.

  4. #154
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da nbriani
    Ieri hai dichiarato di non prestare troppa attenzione alle directory... volevo chiederti su cosa ti basi essenzialmente quando lavori sui "fattori esterni" ai fini del posizionamento... network proprietari? (come coprire ogni settore pero') network di terzi (costi?) ? consulenza al cliente e/o lavoro "pulito" al fine di aumentare la popularity "naturalmente" ? o cosa altro ?
    Per me hanno funzionato bene articoli, servizi e tool realizzati per i clienti, che non dessero troppo lavoro di manutenzione e gestione, e che accumulassero backlink da sfruttare sapientemente per migliorare il ranking dell'intero sito.

    Cercare partner del cliente (non concorrenti) su argomenti correlati e proporre loro delle piccole collaborazioni è servito anche.

    Una delle motivazioni per le quali consiglio di non dare eccessivo peso alle directory è che operando nel modo suddetto, i link dalle directory (serie) sono arrivati senza che io li chiedessi.

  5. #155
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da Leon83
    [Traduzione in altre lingue per Low] - Non potendo/volendo acquistare un dominio da dedicare al sito in altra lingua (poniamo inglese), quale tra queste due soluzioni ritieni più proficua?

    www.sito.it/lingua/index.htm

    lingua.sito.it
    Preferirei lingua.sito.it

  6. #156
    Moderatore L'avatar di sitionweb
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Termoli
    Messaggi
    1,874
    Citazione Originariamente Scritto da low
    Citazione:

    5) quanti e quali modi ci sono per penalizzare un sito avversario?



    Hmm.. ne conto cinque o sei su Google. Ma ci vogliono volte risorse e non è banale.
    Ce li puoi elencare?
    Realizzazione siti web, SEO, copywriting in 8 lingue (davvero!) - mjwebstudio.it

  7. #157
    Esperta
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    53
    Citazione Originariamente Scritto da nbriani
    2) COLLEGHE di LOW

    Da qualche tempo ho una sensazione negativa sulle campagne di adword che prima non avevo: in relazione ai tempi di attivazione, alla visibilità , al consumo effettivo dei budget stabiliti , al ricevimento delle visite stimate dai tool ..... tutto cio' non mi dava nessuna "incertezza" qualche tempo fa... adesso è tutto piu' "difficile" ... risulta anche a voi?

    Grazie

    ... e ben trovati a tutti!
    AdWords è uno strumento sempre più utilizzato sia da grandi e piccole realtà. Con l'aumento del numero di inserzionisti in ogni settore e l'introduzione del quality score, l'incremento dei costi legati a questo strumento e la maggiore difficoltà nel contenere le spese sono effetti più che fisiologici, d'altronde sono proprio queste le regole del gioco

  8. #158
    Moderatore L'avatar di riga75
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Forse proprio dietro casa tua....tra Vercelli e Torino...il centro del Mondo
    Messaggi
    2,348
    Segui riga75 su Twitter Aggiungi riga75 su Google+ Aggiungi riga75 su Facebook Aggiungi riga75 su Linkedin Visita il canale Youtube di riga75
    Citazione Originariamente Scritto da LeCollegheDiLow

    AdWords è uno strumento sempre più utilizzato sia da grandi e piccole realtà. Con l'aumento del numero di inserzionisti in ogni settore e l'introduzione del quality score, l'incremento dei costi legati a questo strumento e la maggiore difficoltà nel contenere le spese sono effetti più che fisiologici, d'altronde sono proprio queste le regole del gioco
    Mi spiegate una cosa di AdWord io l'ho usato moltissimo per la mia azienda ed ecco i risultati:
    circa 500 visite al giorno e ottenevo circa 3 email che compilavano il form
    ora è più di 15 gg che non uso AdWord e mi arrivano 4/5 email.

    Il mio dubbio è...ma sono falsi i click?
    Voi cosa pensereste?
    MODJoomla!
    Cerchi un libro su come gestire e migliorare la seo di Joomla?

  9. #159
    Moderatrice L'avatar di deborahdc
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Montecatini Terme
    Messaggi
    1,914
    Citazione Originariamente Scritto da LowLevel

    Citazione:

    5) quanti e quali modi ci sono per penalizzare un sito avversario?



    Hmm.. ne conto cinque o sei su Google. Ma ci vogliono volte risorse e non è banale.
    Ciao Low,
    E' possibile sapere se un competitor ci sta penalizzando?

  10. #160
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da micky
    Come posso sfruttare, nel migliore dei modi i tool di overture:
    http://inventory.overture.com/d/sear...ry/suggestion/
    e soprattutto:
    https://adwords.google.it/select/KeywordToolExternal

    sia a livello di costruzione dell'intero sito e soprattutto della singola pagina?
    Se la singola pagina è ottimizzata principalmente su una singola keyword ed il testo è esiguo, consiglio di individuare quei termini che gli utenti presumibilmente utilizzano assieme alla keyword. I tool ti possono aiutare molto, in questo.

    L'importante è che quei termini siano nel testo, anche una sola volta, non spingere su di essi.


    Se invece la pagina abbraccia un argomento in maniera più generica e magari contiene buone quantità di testo, allora ha senso andare più a mano libera: individua i sinonimi, le variazioni grammaticali del termine, i termini semanticamente correlati ed utilizzali più liberamente senza fare molto caso a quantità e posizioni.

    Controlla comunque che i link verso quella pagina, a cominciare da quelli del menu di navigazione e da quelli provenienti dalla mappa del sito contengano le keyword che ti interessano. Anche in questo caso, fa che siano naturali, non necessariamente solo keyword.


    In tutti e due i casi fai bene attenzione a non creare "minestroni". Prendere la lista di keyword suggerite da uno di quei tool e schiaffarle tutte nel testo non è detto che ti aiuterà.

  11. #161
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,881
    Ciao Low

    Si è visto (anche sul Forum, durante la gara dei fattori arcani ad esempio) che uno o più backlink forti provenienti da una risorsa in lingua diversa (ad es: inglese) da quella del documento linkato (ad es: italiano) sono in grado di causare un drop del documento più o meno evidente nelle pagine dei risultati.

    E' mia opinione che risorse in lingua inglese però siano in qualche modo più resistenti alla perdita di rilevanza linguistica se linkati da risorse non in lingua inglese.

    Posso avere la tua opinione in merito?

    Ti ringrazio.

    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  12. #162
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da seogoogle
    Una domanda un pò 'diversa' per Low. Cosa ne pensi della situazione di monopolio di Google?
    Quello che ho sempre pensato dei monopoli: non fanno bene. Più player ci sono e meglio è per tutti (beh, forse non per gli ex monopolisti).


    Credi che gli interessi economici e politici di Google influenzino le sue strategie e soluzioni nei confronti dei vari player del web? Ne hai avuto un riscontro empirico?
    Belle domande. Io ho sempre ammirato Google per ciò che è riuscito a diventare e sopratutto per le tecnologie che ha sviluppato; per un programmatore Google è un giocattolo affascinante e lavorare al Googleplex sarebbe come per un bambino vivere in un luna park.

    Tuttavia... l'esperienza mi ha insegnato che è opportuno separare il "Google tecnologico" dal "Google commerciale". Si tratta di due entità davvero distinte, che operano in maniera molto diversa.

    Sono un fan sfegatato del "Google tecnologico", un po' meno del "Google commerciale".


    Quando credi che Msn e Yahoo possano aspirare ad avere un ruolo vicino a quello di Google (in Italia)?
    Riferito al solo motore di ricerca, non agli altri servizi.

    In italia: Yahoo un minimo, MSN molto poco.
    Nel mondo: Yahoo molto, MSN niente.

    Osservo, relativamente all'Europa, come si sta muovendo Ask. Promette bene.

  13. #163
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da TizianoF
    Ieri Giorgio mi ha segnalato questo evento. Purtroppo mi sono perso la prima parte ma vedrò di recuperare con la puntata di oggi.

    Rivolgo un saluto particolare a Giorgio e ad Enrico.

    Ciao,
    Tiziano.
    Ciao Tiziano, piacere di rileggerti.

  14. #164
    Moderatore L'avatar di riga75
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Forse proprio dietro casa tua....tra Vercelli e Torino...il centro del Mondo
    Messaggi
    2,348
    Segui riga75 su Twitter Aggiungi riga75 su Google+ Aggiungi riga75 su Facebook Aggiungi riga75 su Linkedin Visita il canale Youtube di riga75
    OLtre ad inserire il sito nelle directory sparse nel web e cercare di fare scambio di link cose consigliati di fare per aumentare la popolarità?
    MODJoomla!
    Cerchi un libro su come gestire e migliorare la seo di Joomla?

  15. #165
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,755
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Low, se tu fossi Google, come useresti i dati di Google News (in fondo c'è una selezione di siti rilevanti, chiavi più ricercate, chiavi regionali, chiavi stagionali)?

    Hai fatto dei test per valutare se c'è qualche relazione tra il posizionamento organico e Google News?
    Controlla i corsi base di Search On: SEO, Google Ads e Web Analytics.
    Se ti interessa qualcosa di più avanzato ti consiglio il Social Media Strategies e il Search Marketing Connect.

  16. #166
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Gozo, Malta
    Messaggi
    4,347
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin

    1b) L'ecommerce in Italia non è ancora decollato ma è inevitabile che in un futuro prossimo sarà protagonista di una crescita esponenziale, dunque rimboccati le maniche per il tuo Inari, caro Must OK
    approfitto anche della presenza di marlog sul forum (l'ho visto connesso): se decollasse l'e-commerce in generale, ma non il mio, vi serve mica un seolumiere lì? oppure avete un ristorante aziendale? o usate i ticket restaurant?

  17. #167
    Esperto L'avatar di petro
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    600
    Ennesima domanda per Low

    Ipotizziamo questo scenario: un sito viene aperto ma è completamente interdetto ai motori per un certo periodo di tempo (sia tramite robots.txt che con un meta robots=noindex,nofollow).
    Nel frattempo, i motori registrano una certa quantità di traffico sul sito (Tramite toolbar, alexa, analytics ecc).
    Il sito riceve qualche link (magari non tanti), da siti esterni in qualche modo collegati.

    "spalancare le porte" all'improvviso agli spider, ad esempio dopo un anno, può portare benefici maggiori di quelli che avrebbe lo stesso sito, con gli stessi link, ma con le porte subito aperte (senza considerare il fattore anzianità)?
    In altre parole, i crawler sono "curiosi" di sapere cosa gli abbiamo tenuto nascosto per tanto tempo? Come renderà il sito nelle serp?

    E' questo il vero SEM, ovvero Marketing rivolto direttamente ai motori di ricerca e ai loro robot?

  18. #168
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Gozo, Malta
    Messaggi
    4,347
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    ultima domanda per Low: facciamo scambio link?

  19. #169
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da nelli
    quanto ritieni sia indispensabile curarsi anche del posizionamento su yahoo e msn?
    A seconda del settore, molto.


    e in quel caso ci sono fattori diversi da prendere in considerazione ? bisogna attuare comportamenti diversi, specifici? oppure sono validi gli stessi buoni per google? (bl, landing, contenuti, link interni ecc ecc..)
    I fattori sono quasi gli stessi, ma cambiano i pesi assegnati ad essi e ci sono differenze che in alcuni casi possono addirittura spingere a creare pagine specifiche per Google e pagine per altri motori.

    Se fai una gran mole di ricerche su MSN e Yahoo sui settori più competitivi, noterai che gli spammer ottengono ancora buoni risultati col keyword stuffing. Purtroppo è una tecnica che funziona ancora, su questi motori.

    Poi: Google calcola un fattore chiamato PageRank, Yahoo ne calcola uno chiamato WebRank. Il concetto è molto simile e viene applicato quasi allo stesso modo alle pagine web, ma non c'è modo di quantificare il WebRank di un sito.

    Ne consegue che i backlink che servono a salire di posizione su Google sono di tipo diverso rispetto a quelli che servono per salire di posizione su Yahoo.

    Ma qui dovrei spendere un'ora a spiegare quali sono i link che ciascuno dei due motori valuta di più, e 50 minuti di quell'ora sareb bero per Google.

  20. #170
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Gozo, Malta
    Messaggi
    4,347
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da LowLevel
    Ma qui dovrei spendere un'ora a spiegare quali sono i link che ciascuno dei due motori valuta di più, e 50 minuti di quell'ora sareb bero per Google.

  21. #171
    Esperto L'avatar di petro
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    600
    Citazione Originariamente Scritto da LowLevel
    Ma qui dovrei spendere un'ora a spiegare quali sono i link che ciascuno dei due motori valuta di più, e 50 minuti di quell'ora sareb bero per Google.
    In questo live il tempo volge al termine, purtroppo... Magari un altro giorno apri un topic apposta?

  22. #172
    Esperta
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    53
    Citazione Originariamente Scritto da esteban
    per le colleghe...
    quali sono le migliori strategia di marketing in campo turistico?
    ma soprattutto qual'é la tecnologia Pubblicitaria che prenderà il sopravvento? I Video?
    Come in ogni settore la strategia giusta è un mix adeguato di componenti differenti.
    Ciò che caratterizza la promozione attraverso i motori di ricerca, e più in generale la promozione online, è la maggiore misurabilità dei ritorni immediati a fronte degli investimenti, oltre che un costo per contatto solitamente piuttosto contenuto.

    Per questi motivi dare un peso elevato alla componente motori in un marketing mix studiato per la promozione di una realtà di piccole e medie dimensioni nel campo del turismo può essere una scelta vincente, in particolar modo può essere utile considerare seriamente un progetto di ottimizzazione del sito della struttura.

    Presterei molta attenzione al fenomeno del Word of Mouth marketing (passaparola), in questo momento sotto i riflettori negli States.
    Sottovalutare l'importanza dei feedback dei clienti di una struttura alberghiera può portare ripercussioni negative sul medio e lungo termine in caso di clienti insoddisfatti mentre può rappresentare una mancata opportunità di business nel caso di clienti soddifatti ed entusiasti.

    Il fenomeno dei video sembra spopolare in questo momento, ma sarebbe azzardato ipotizzare che questo sarà il futuro della pubblicità online.
    Ampliando gli orizzonti ed estraniandosi dalla singola tecnologia, esistono alcune tendenze in atto che potrebbero portare a sviluppi inaspettati, soprattutto per quanto riguarda la portata dei cambiamenti potenziali.

    Il primo trend facilmente individuabile è la contestualizzazione del messaggio pubblicitario rispetto ai contenuti fruiti (adsense in primis), il secondo è la contestualizzazione della pubblicità rispetto all'ambiente circostante fruita attraverso dispositivi mobili e non (molto interessante su questo tema una news di qualche giorno fa sulla "Google TV").

    Ok ok, forse questi ultimi due paragrafi sono un po' troppo visionari

  23. #173
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,106
    Ottima risposta . Grazie mille .

    @Low
    1) supponiamo voglia creare un sito ricco di contenuti, assolutamente non da SEO ma da alleato stretto dei motori.
    Chi mi suggerisce, il più possibile matematicamente parlando (), i contenuti e le sezioni da sviluppare.
    Gli stessi tool creati in precedenza, ad esempio?
    I risultati delle serp?
    L'analisi dei concorrenti?
    L'operatore tilde?
    Come posso essere sicuro di esaurire e di centrare gli argomenti ed i contenuti che i motori (e gli utenti, naturalmente) "vogliono sentirsi" dire?

    Gradirei una risposta il più possibile matematica

    2) meglio creare un sito multilingua o più siti in lingue diverse (considerando la maggior naturalezza con cui una home viene linkata rispetto a pagine interne(miosito.com/jp/index-japan.php). In tal caso come si pongono i sottodomini?

    3) cos'è di preciso la sandbox e come posso evitare di finirci dentro? Una volta dentro come posso uscire più alla svelta (ci sono teorie che dicono che è meglio dare una parvenza di sito definitivo, altre invece che dicono proprio il contrario). Quanto incide il fattore traffico per l'uscita dalla stessa?

    4)link popularity a parte (e ti chiedo se i link verso pagine interne sono, come sospetto un fattore importantissimo di ranking), quali sono i fattori esterni su cui puntare maggiormente? Ad esempio può essere importante il fatto che gli utenti cercano il nome del sito, o la digitazione diretta nell'url? (e quindi regolarmi di conseguenza cercando di scegliere un nome opportunamente ricordabile? L'aggiunta ai preferitiAltri?

    5)
    puoi dare un voto da 1 a 10 a ciascuno di questi fattori, dopo di che mi levo dalle scatole :

    contenuti
    struttura interna del sito
    link popularity
    presenza in dmoz
    anzianità del sito
    server
    traffico
    presenza di link esterni autorevoli
    digitazione diretta del sito nell'url
    ricerca del nome di dominio nei motori

  24. #174
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,755
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Allora ragazzi, chiudiamo questo Live

    Ora darò accesso solo a Low e le sue Colleghe così possono rispondere alla ultime domande.

    Micky ha fatto in tempo, giusto 1 secondo ed era fuori, dopo tutto quello che aveva scritto

    Vado a dare i Permessi
    Controlla i corsi base di Search On: SEO, Google Ads e Web Analytics.
    Se ti interessa qualcosa di più avanzato ti consiglio il Social Media Strategies e il Search Marketing Connect.

  25. #175
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da Raele-l'Angelo
    Il modo di fare SEO sta cambiando, molto grazie a te che ci hai guidato e a Giorgio che ci ha dato la possibilità di studiare.
    Breve sviolinata: se sta cambiando in Italia, e quasi esclusivamente in Italia, è grazie esclusivamente alla filosofia con cui Giorgio ha creato e gestito questo forum. Non smetterò mai di dire questa cosa; qui ci sono potenziali che all'estero si sognano.


    Ti chiedo: secondo te, quanto il concetto di TrustRank, a pari di altri fattori interni di sviluppo, sarà a breve uno dei fattori più importanti per valutare un link e quanto peso avrà nell'ordinamento dei risultati ?
    Il problema di determinare l'influenza del TrustRank è che, per alcuni elementi, può richiamare anche il PageRank, in particolare per quanto concerne il modello distributivo del Trust e la scelta dei seed.

    Che Google si basi su "qualcosa" e che questo qualcosa non sia quantificato dall'indicatore della toolbar credo che ormai sia chiaro a più di un SEO.

    Però non possediamo sufficienti informazioni per sapere se si tratta di TrustRank o di un'evoluzione del PageRank che prevede una valutazione differente dei backlink.

  26. #176
    Esperta
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    53
    Citazione Originariamente Scritto da riga75

    Mi spiegate una cosa di AdWord io l'ho usato moltissimo per la mia azienda ed ecco i risultati:
    circa 500 visite al giorno e ottenevo circa 3 email che compilavano il form
    ora è più di 15 gg che non uso AdWord e mi arrivano 4/5 email.

    Il mio dubbio è...ma sono falsi i click?
    Voi cosa pensereste?
    Per darti una risposta più precisa sarebbe necessario conoscere l'ambito in cui opera la tua azienda.

    In caso di attività complesse, che richiedono una spesa elevata, un impegno importante o un processo decisionale complesso è possibile pensare che l'azione venga svolta diversi giorni dopo aver compliuto il click e dopo aver visitato il tuo sito. Può anche darsi che all'interno della tua campagna ci fossero termini che ottenevano molti click ma che convertivano poco.

    In questo senso, l'utilizzo di strumenti di tracking aiuterebbe la comprensione dei processi.

    Potrebbe anche darsi che in questo periodo il tuo posizionamento per i risultati organici sia migliorato, per fattori indipendenti da AdWord, e questo ti permetta di ricevere un numero maggiore di contatti utili

  27. #177
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da Lkv
    Ad esempio all'indomani di una catastrofe naturale o di un altro grosso evento le pagine che parlano di quell'argomento finiscono in una sorta di corsia preferenziale?
    Per Google sì, per MSN no, per Yahoo confesso di non aver mai fatto test al riguardo.

    Non ti aspettare boost di indicizzazione giganteschi su un sito poco autorevole, comunque.

  28. #178
    Esperta
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    53
    Citazione Originariamente Scritto da must
    vi serve mica un seolumiere lì? oppure avete un ristorante aziendale? o usate i ticket restaurant?
    Se il SEOlumiere è figo, possiamo prendere in considerazione di abbandonare l'uso dei Ticket Restaurant

  29. #179
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Gozo, Malta
    Messaggi
    4,347
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da LeCollegheDiLow

    Se il SEOlumiere è figo, possiamo prendere in considerazione di abbandonare l'uso dei Ticket Restaurant
    dipende cosa intendete per figo. se si tratta di resuscitare, camminare sulle acque e cose di questo tipo, possiamo parlarne

  30. #180
    Esperta
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    53
    Citazione Originariamente Scritto da tonyx
    Buonasera a tutti e complimenti per l'iniziativa, io volevo porre una domanda alle Colleghe.
    Siccome gestisco varie campagne adwords riscontro giornate in cui la media dei click è il costo in generale si innalza parecchio fuori dalla media e anche il tasso di conversione si riduce di parechcio, io penso sia frutto del click fraud.

    Avete un modo per riconoscerlo?

    Io ho sviluppato un pò di tool, ma la sicurezza al 100% non la ho. Voi cosa usate per prevenirlo (se è possibile farlo) o quantomeno per rilevarlo ?

    Grazie
    Tony.
    Il click fraud può essere una spiegazione plausibile ma non l'unica: a volte la causa di queste strane oscillazioni potrebbe semplicemente essere legata ai movimenti compiuti dai tuoi competitor.

    Esistono dei tool che ti permettono di monitorare campagne di altri soggetti in relazione ad alcune parole chiave ma se le keyword in questione sono poche o se vuoi semplicemente verificare la fondatezza dei tuoi sospetti può essere sufficiente anche controllare manualmente le chiavi di maggiore rilevanza.

  31. #181
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da petro
    Ma per le altre, quelle serp gigantesche da un miliardo di risultati e oltre (key singole come "windows", "water", ecc) c'è qualche speranza che un singolo sito nuovo, per quanto sia linkato tanto e bene, possa finire in prima pagina?
    In tempi stretti? No.

    Quelle serp fanno storia a sè, e ci vuole un network potente e una certa anzianità per entrarvi, oppure può bastare un singolo documento fortissimamente a tema e linkato in un certo modo, senza un vero e proprio network alle spalle?
    Va bene anche se non c'è un network, ma bisogna ricevere l'attenzione (reale o simulata) di grandi parti del web.

    In questi giorni sto vedendo come reagisce Google.com su una mia pagina che ultimamente ha ricevuto molti accessi e backlink. La key che ho scelto è "search engine".

    Vi farò sapere.


    Il fatto che il sito tratti anche altri argomenti correlati (ovviamente in sezioni separate) e sia presente in serp correlate ma più piccole, può aiutare?
    A quei livelli, è quasi esclusivamente una questione di fattori esterni.

  32. #182
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,755
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Un OT: ColleghediLow, must è moderatore può rispondere



    .

  33. #183
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da petro
    per certe ricerche, il motore mostra quanto c'è scritto nel tag description.
    Succede quando nel documento le parole cercate non sono abbastanza vicine, e il motore non riesce a estrapolare i pezzetti di frase da mostrare, giusto?
    Parliamo di Google? Se sì, allora succede anche quando i termini appaiono solo nella description e non nel corpo (e magari la pagina entra nell'indice solo in funzione dell'anchor text dei backlink).

    Come possiamo fare per fare in modo che il motore mostri o la description o il testo che a noi interessa? Ci sono accorgimenti, in tal senso?
    La scelta di Google varia a seconda della key cercata dall'utente. Non puoi ottenere il massimo del risultato per tutte le keyword.

    Però puoi fare una lista delle principali keyword sulle quali la pagina punta e, per ciascuna di esse, fare in modo che i termini che la compongono siano vicini tra loro e all'inizio di una frase che ti piacerebbe apparisse come descrizione.

    Questo generalmente è sufficiente a far mostrare una buona descrizione a Google.

  34. #184
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Gozo, Malta
    Messaggi
    4,347
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave
    Un OT: ColleghediLow, must è moderatore può rispondere
    un altro OT: non credevo passasse. e per un attimo ho pensato a superpoteri

  35. #185
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da sitionweb
    Ce li puoi elencare?
    Sono costernato, ma preferisco evitare.

    Uno ultimamente molto popolare consiste nel far credere a Google che il sito che si vuole far penalizzare appartenga... HEY! Mi stavi fregando!

  36. #186
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da deborahdc
    Ciao Low,
    E' possibile sapere se un competitor ci sta penalizzando?
    In alcune occasioni sì. Ma bisogna partire dal presupposto che le persone che possono mettere in atto quelle tecniche sono davvero poche (internazionalmente), perché richiedono molte risorse.

    Quindi a meno che il tuo competitor non sia un gigantesco portale internazionale con un network composto da centinaia di siti, non c'è nulla da preoccuparsi.


    (poi a volte si possono commettere errori che possono facilitare il compito di chi ci vuole danneggiare, ma questo è un altro discorso)

  37. #187
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    E' mia opinione che risorse in lingua inglese però siano in qualche modo più resistenti alla perdita di rilevanza linguistica se linkati da risorse non in lingua inglese.

    Posso avere la tua opinione in merito?
    Temo che ti deluderò , perché io ho gestito solo casi di risorse italiane che ricevevano rilevanza linguistica da siti esteri, sia direttamente sia indirettamente, passando attraverso una pagina che fungeva da "accumulo".

    Posso solo dirti che la teoria considererebbe coerente quel comportamento che indichi, per una semplice ragione: l'inglese è una lingua internazionale più di altre ed una alla quale si fa molto riferimento a prescindere dal contesto linguistico.

    Quindi una pagina in inglese che riceve un link da una pagina in italiano ha meno ragione di essere "italianizzata" mentre una pagina in italiano che riceve link da pagine di lingua inglese ha più senso che sia "inglesizzata".

    Potrebbe dipendere da quanto il motore percepisce la grandezza e la diffusione di una lingua.

  38. #188
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave
    Low, se tu fossi Google,
    Questa premessa è più divertente di quanto tu possa immaginare.


    come useresti i dati di Google News (in fondo c'è una selezione di siti rilevanti, chiavi più ricercate, chiavi regionali, chiavi stagionali)?
    Le informazioni sui trend delle ricerche su Google News sono sicuramente un buon indizio degli argomenti che gli utenti giudicano più interessanti in un dato momento.

    Però molti utenti non usano Google News e sono ancora abituati ad usare solo Google.

    Forse avrebbe senso dare un minimo di temporanea visibilità in più su Google Web a quei siti che trattano argomenti legati ad un evento appena avvenuto.


    Hai fatto dei test per valutare se c'è qualche relazione tra il posizionamento organico e Google News?
    Non di recente.

  39. #189
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da petro
    "spalancare le porte" all'improvviso agli spider, ad esempio dopo un anno, può portare benefici maggiori di quelli che avrebbe lo stesso sito, con gli stessi link, ma con le porte subito aperte (senza considerare il fattore anzianità)?
    Non ti so dire la differenza di comportamento tra l'apertura immediata e quella posticipata.

    Io possiedo una pagina con quelle caratteristiche, disabilitata col robots.txt e che ha ricevuto ultimemente un picco di traffico e backlink. Sto vendendo quanto sale per una key "impossibile" senza far sapere a Google che cosa contiene. Non appena si ferma, vedrò di testare cosa succede quando toglierò il robots.txt

    Personalmente lo considero uno dei test più interessanti che io abbia fatto negli ultimi mesi e vi farò sapere che conclusioni avrò ottenuto.


    In altre parole, i crawler sono "curiosi" di sapere cosa gli abbiamo tenuto nascosto per tanto tempo?
    A voglia!

    In alcune particolarissime occasioni Google spedisce una bella e-mail ai webmaster che hanno (bei) siti disabilitati dal robots.txt proponendo loro di abilitare il sito ai crawler.


    E' questo il vero SEM, ovvero Marketing rivolto direttamente ai motori di ricerca e ai loro robot?
    Ma certo! "Search Engine Marketing" = "Marketing nei confronti dei motori". Logico, no?

  40. #190
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da must
    ultima domanda per Low: facciamo scambio link?
    Ho solo pagine PR6, ultimamente. Google mi ha abbassato il PR-mostro che avevo due mesi fa.

  41. #191
    Esperta
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    53
    Citazione Originariamente Scritto da Leon83
    Per le colleghe:

    se doveste consigliare un'apprendista webmarketer, come ordinereste questi "investimenti" (in ordine di importanza)?

    - stage in Italia (in che tipo di azienda?)
    - stage all'estero (dove?)
    - lettura libri e guide
    - frequentazione di forum & blog di settore
    - progetti personali

    Se non volete fare una classifica, in generale, come consigliereste di muoversi?
    Più che ordinarli per importanza, potrebbe essere utile ordinarli per "priorità temporale".

    - lettura libri e guide

    Avere solide basi di marketing ancora prima che web marketing è assolutamente essenziale per comprendere le complesse logiche che regolano questo mondo
    L'importante comunque è non smettere MAI di leggere e tenersi aggiornati in un mondo soggetto ad evoluzioni repentine come questo.


    - stage in Italia (in che tipo di azienda?)
    - stage all'estero (dove?)


    Uno stage in un'agenzia SEO/SEM è una grandissima opportunità per entrare in contatto con professionisti affermati di questo settore e imparare da chi ha affrontato nel tempo l'evoluzione del mercato, delle tecniche e degli strumenti.
    Per chiunque fosse interessato, attualmente è aperta una posizione di stage in Sems.

    All'estero meglio che in Italia (passerò per esterofila...), soprattutto avendo la possibilità di seguire un stage in un paese all'avanguardia in questo settore come gli USA, lo UK, la Francia o la Germania.
    Valuterei invece con attenzione uno stage in paesi più arretrati del nostro come ad esempio Spagna e Portogallo, si corre il rischio di non riuscire a tenersi al passo una volta tornati


    - frequentazione di forum & blog di settore

    Affronterei queste fonti di conoscenza solo dopo aver acquisito un minimo di basi in modo da poter valutare con spirito critico le informazioni a disposizione senza venire sommersi da inutile rumore di sottofondo


    - progetti personali

    Generalmente provare sulla propria pelle insegna molto, in questo caso specifico però credo che per avvicinarsi al tema del web marketing sia più utile confrontarsi con esperti del settore e casi pratici di aziende affrontando via via tutte le fasi di un progetto di promozione, dal briefing con il cliente alla valutazione degli obiettivi raggiunti.

    Personalmente ho avuto la grandissima opportunità di confrontarmi fin da subito con alcuni tra i più grandi esperti del settore che mi hanno dato moltissimo infondendomi una grande passione per il mondo del SEM.

    A Marco Loguercio, Paola Albanese, Marco Fontebasso, Annamaria Calderaro, Salvatore Cariello, Giorgio Volpe, Paolo Serra, Gaia Simonato, Enrico Altavilla e a tutti coloro che hanno contribuito ad accendere il mio personale entusiasmo nei confronti di questo settore e delle sfide che ogni giorno ci riserva, un grazie di cuore.

  42. #192
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Gozo, Malta
    Messaggi
    4,347
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da LowLevel

    Ho solo pagine PR6, ultimamente. Google mi ha abbassato il PR-mostro che avevo due mesi fa.
    sai quanti pm riceverai ora per questa affermazione?

  43. #193
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Beh, mi rimane da rispondere solo a Micky, mi apre.

    Le sue domande sono un po', e siccome siamo un po' stanchi preferiamo prima andare a cenare. Ma risponderò alle sue domande, ne può stare sicuro.

    Nel frattempo colgo l'occasione per ringraziare Marco Loguercio, che ci ha offerto ospitalità in ufficio anche in queste ore.

    Spero che questo "live" sia piaciuto e spero di non aver sparato troppe fesserie nelle risposte.


    Se vi va di approfondire gli argomenti trattati, prendete pure in considerazione l'idea di fare un salto qui a Milano in Sems, magari diventiamo pure colleghi (cerchiamo anche Junior).


    Un ringraziamento particolare va a tutte le persone che hanno condiviso assieme a me questa iniziativa, colleghe in testa, è stata molto divertente e son venuti fuori dei temi molto interessanti.


    Arrileggerci sui forum!

  44. #194
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,755
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Bellissimo Live

    Un Grazie a Low e le sue Colleghe per avere fornito delle risposte altamente professionali che hanno permesso a tutti di crescere tantissimo.

    Sono restati con noi 5 ore più supplementari per rispondere a Micky.

    So benissimo che tutto il Forum vi ringrazia per questa immensa disponibilità e vorrebbe farlo in questo Topic. Lo faccio io a nome di tutti:

    Grazie Infinitamente

    Ho creato anche questo Topic per i Ringraziamenti.


    Citazione Originariamente Scritto da LeCollegheDiLow
    Cogliamo l'occasione per ringraziare Giorgio di mettere a disposizione dell'intera comunità uno spazio di confronto tanto stimolante come quello del forum
    Citazione Originariamente Scritto da LowLevel
    Breve sviolinata: se sta cambiando in Italia, e quasi esclusivamente in Italia, è grazie esclusivamente alla filosofia con cui Giorgio ha creato e gestito questo forum. Non smetterò mai di dire questa cosa; qui ci sono potenziali che all'estero si sognano.
    Questo Forum ringrazia Voi e le persone come voi che permettono, giorno dopo giorno, di vivere questo grande sogno a tutti noi SEO Italiani

    Un Grande Abbraccio

    Giorgio
    Controlla i corsi base di Search On: SEO, Google Ads e Web Analytics.
    Se ti interessa qualcosa di più avanzato ti consiglio il Social Media Strategies e il Search Marketing Connect.

  45. #195
    Esperta
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    53
    Dopo aver controllato con calma che tutte le domande abbiano ricevuto risposta, scrivo il mio ultimo intervento per chiudere questo thread.

    Grazie Giorgio per aver messo a nostra disposizione questa fantastica arena
    Un ringraziamento particolare a tutti i forumisti intervenuti in queste 5 ore LIVE contribuendo attivamente alla crescita di tutti noi.
    Alla prossima

  46. #196
    L'avatar di LowLevel
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,542
    Citazione Originariamente Scritto da micky
    1) supponiamo voglia creare un sito ricco di contenuti, assolutamente non da SEO ma da alleato stretto dei motori.
    Chi mi suggerisce, il più possibile matematicamente parlando (), i contenuti e le sezioni da sviluppare.
    Non sarà la matematica a darti risposte di questo genere. La matematica interviene ad un livello più basso, fornendoti gli strumenti per comprendere che cosa sta realmente facendo un motore di ricerca quando ne analizzi i comportamenti.

    E' vero che una volta individuati i criteri (matematici) di un motore la matematica può venire utile per fornirti strumenti per ottimizzare un sito o il network al quale un sito appartiene, tuttavia non bisogna commettere l'errore di credere che una qualunque fase del SEO possa essere rappresentata da un modello matematico.

    Regola generale: se ciò che devi analizzare ha fondamenti matematici, come molti degli algoritmi utilizzati in IR, allora può avere un senso ricorrere ai numeri. In caso contrario, è bene evitare di tirare in ballo la matematica, perché ciò che otterresti sarebbe solo una perdita di aderenza con la realtà e risultati pericolosamente fuorvianti.


    Nota anche che avere una soluzione matematica non significa anche riuscire ad applicarla. Ad esempio, io ti sto per indicare una strada matematica per la scelta dei contenuti da sviluppare ma tu non riuscirai a percorrerla facilmente, in quanto serve anche una mole di informazioni che non è facile acquisire.

    Esiste una "robetta" chiamata SVD (Singular Value Decomposition), è probabile che tu la conosca in quanto ho letto che hai una laurea in matematica. A tal proposito, scusami in anticipo per l'approssimazione con cui spiego: le mie basi matematiche sono appena sufficienti per capire come funzionano i modelli di IR e gli algoritmi che mi interessano.

    La SVD prende in esame una matrice A m*n e la scompone nel prodotto di tre altre matrici. Una di queste tre matrici (S) è di tipo diagonale e contiene i singular value di A (per la descrizione delle altre due matrici ti consiglio di leggere questa voce di Wikipedia).

    Prendendo in esame solo i k (k < min(n, m)) singular value più grandi e solo k colonne della seconda matrice e k righe della terza, è possibile costruire un'approssimazione di rank k di A, A'.

    A' è uno spazio vettoriale che possiede interessanti proprietà:

    1) quei vettori che in A risultavano distanti tra loro rimangono distinti anche in A';

    2) quei vettori che in A risultavano più vicini vengono ulteriormente "accorpati" in A';

    3) A' possiede un rank inferiore ad A, ovvero si tratta di uno spazio con meno dimensioni di A, e questo lo rende decisamente più maneggevole.


    Che cosa ha a che fare tutto ciò con i motori di ricerca? Semplice, la SVD è utilizzata da un modello in uso in IR chiamato "Latent Semantic Indexing" (LSI).

    Nella LSI non si fa altro che creare la matrice di partenza A costruendola con le relazioni tra termini (righe) e documenti (colonne). Ogni elemento della matrice contiene un valore >=0 che indica il peso di quel termine all'interno di quel documento.

    Eseguendo la SVD su una matrice così costruita, la scomposizione produce tre matrici che rappresentano rispettivamente le correlazioni tra i termini e dei generici "concetti", le correlazioni tra i documenti ed i suddetti "concetti" e una terza matrice, quella diagonale introdotta sopra, che mette in relazione le altre due.

    A questo punto, nel momento in cui si vuole calcolare l'approssimazione di A riducendo il rank nel modo sopra descritto, i vettori che rappresentano i documenti si avvicinano tra loro in funzione di quanto "semanticamente" correlati i documenti sono tra loro.

    Il risultato è che i vettori di due documenti che trattano dell'argomento X si avvicinano tra loro anche se non usano affatto gli stessi termini ma grazie alle co-occorrenze negli altri documenti del corpus che i termini usati dal primo documento presentano con i termini usati dal secondo documento.

    Ovviamente la tecnica della SVD non possiede in sé il concetto di "termine" o di "documento" né tantomeno ha idea di cosa sia un "concetto" tuttavia, per il modo in cui essa funziona, si ottiene dalla matrice A (piena quasi esclusivamente di "0"), una matrice di rank inferiore, molto più compatta, in cui tutto il "rumore" è stato eliminato.

    Non è un caso che la SVD venga utilizzata anche in altri ambiti per alcuni algoritmi di de-noising e, in grafica, per alcuni algoritmi di de-blurring/sharpening.


    Come puoi sfruttare queste indicazioni per decidere su quali termini puntare nelle tue singole pagine o nelle sezioni del tuo sito? Non puoi. Non facilmente, intendo.

    In teoria dovresti innanzitutto avere un grande corpus di documenti, creare la matrice termine-documento inserendo anche i vettori relativi ai documenti che hai sviluppato tu ed un vettore che simula una query inserita dall'utente, assegnare a ciascun elemento un peso calcolato in base ad una formula di term weighting anche semplicissima come la tf*idf, applicare la SVD (guarda qui), ridurla ed infine andare a guardare nella matrice ottenuta in che posizione si trovano i documenti da te sviluppati rispetto al documento-query che avevi simulato.

    Semplice, no?

    Scherzi a parte, è improbabile che tu possa fare ciò (sebbene non impossibile), però puoi comunque estrarre da tutto ciò una considerazione di massima: i motori di ricerca più evoluti vanno ben oltre la semplice misurazione delle keyword inserite dall'utente all'interno dei documenti del corpus.

    Di fatto, i termini cercati dall'utente è utile che siano presenti nei documenti sviluppati non perché siano importanti per il ranking ma perché sono importanti nella fase di recall del motore di ricerca.

    In altre parole: il documento entra a far parte dei risultati di una ricerca se contiene i termini cercati o se ci sono link con quei termini che puntano ad esso, ma nel momento in cui è entrato la sua posizione non viene determinata tanto dalla presenza dei termini quanto dalla composizione dell'intero testo della pagina.

    E' per questo che è importante sapere quali termini co-occorrono, nel corpus, con quelli per i quali vuoi posizionare una pagina. Ed i tool di suggerimento keyword possono esserti utili proprio in questo.


    Il mio consiglio: fregarsene del tutto (in questa fase) della matematica e sviluppare buone capacità di scrittura. Quei termini e quegli argomenti correlati verranno in mente da sé, magari con l'aiuto di un buon dizionario di sinonimi o di strumenti simili a WordNet.




    2) meglio creare un sito multilingua o più siti in lingue diverse (considerando la maggior naturalezza con cui una home viene linkata rispetto a pagine interne(miosito.com/jp/index-japan.php). In tal caso come si pongono i sottodomini?
    Beh, il massimo sarebbe un sito diverso per ogni lingua, con un dominio "regionale", su un server ospitato nella nazione di riferimento, promosso anche in base ai metodi di promozione che funzionano meglio nella specifica nazione. Ovviamente questo approccio rende la gestione del network più complessa.


    3) cos'è di preciso la sandbox e come posso evitare di finirci dentro? Una volta dentro come posso uscire più alla svelta (ci sono teorie che dicono che è meglio dare una parvenza di sito definitivo, altre invece che dicono proprio il contrario). Quanto incide il fattore traffico per l'uscita dalla stessa?
    Nessuno sa con precisione che cosa sia la sandbox. Posso solo osservare che alcuni siti del tutto privi di traffico non hanno avuto problemi a posizionarsi per le key (medio-competitive) sulle quali puntavano.

    La mia opinione è che Google ha bisogno di alcune informazioni per poter stabilire la posizione di alcuni siti e che non tutti i nuovi siti sono in grado di acquisire velocemente quelle caratteristiche che Google usa per estrarre quelle informazioni.

    Personalmente presterei molta attenzione alla tipologia e qualità dei siti da cui arrivano i backlink e alla qualità dei backlink stessi. Leggo molti webmaster convinti di avere buoni backlink, ma quando poi controllo si scopre che la loro qualità è molto bassa.

    'Sta putt-biiiiiiiiip che un link su una pagina a PR alto è sicuramente un buon link bisognerà sradicarla dalla testa della gente, altrimenti non si va avanti...



    4)link popularity a parte (e ti chiedo se i link verso pagine interne sono, come sospetto un fattore importantissimo di ranking),
    Sono importanti i backlink tematizzati che puntano a pagine tematizzate. Generalmente le home page sono meno tematizzate rispetto alle pagine interne.


    quali sono i fattori esterni su cui puntare maggiormente? Ad esempio può essere importante il fatto che gli utenti cercano il nome del sito, o la digitazione diretta nell'url? (e quindi regolarmi di conseguenza cercando di scegliere un nome opportunamente ricordabile? L'aggiunta ai preferitiAltri?
    Al momento: backlink di qualità. Per il futuro: backlink di qualità e qualunque elemento o iniziativa induca direttamente o indirettamente gli utenti ad approdare sul sito senza passare dai motori di ricerca.


    5)
    puoi dare un voto da 1 a 10 a ciascuno di questi fattori, dopo di che mi levo dalle scatole :

    contenuti
    struttura interna del sito
    link popularity
    presenza in dmoz
    anzianità del sito
    server
    traffico
    presenza di link esterni autorevoli
    digitazione diretta del sito nell'url
    ricerca del nome di dominio nei motori
    Niente voti (avrebbe poco senso), ma ti indico quelli che sono importanti e che lo saranno sempre più: contenuti, server di qualità, traffico, l'insieme di backlink e outlink.



    Aggiunto: Grazie a Giorgio per averci concesso la possibilità di scrivere su questo topic ormai chiuso. Per fare ciò ha dovuto assegnarci temporaneamente lo status di moderatori ed io non so come abbia fatto a fidarsi di me: la tentazione di cliccare su pulsanti a caso è stata forte.

  47. #197
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,755
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Citazione Originariamente Scritto da LowLevel
    Aggiunto: Grazie a Giorgio per averci concesso la possibilità di scrivere su questo topic ormai chiuso. Per fare ciò ha dovuto assegnarci temporaneamente lo status di moderatori ed io non so come abbia fatto a fidarsi di me: la tentazione di cliccare su pulsanti a caso è stata forte.


    Lascio il thread in rilievo per qualche giorno. Ora vediamo come sfruttare al meglio le risposte di Low e delle sue Colleghe.

    Oltre a fare una raccolta, sarebbe fantastico se un Micky a caso aprisse dei thread di approfondimento su alcuni temi veramente interessanti a cui hanno dato risposta Low e LeCollegheDiLow

    Controlla i corsi base di Search On: SEO, Google Ads e Web Analytics.
    Se ti interessa qualcosa di più avanzato ti consiglio il Social Media Strategies e il Search Marketing Connect.

  48. #198
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Gozo, Malta
    Messaggi
    4,347
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    abuso dei miei superpoteri di moderatore per ringraziare Low e colleghe per questo Live. grazie grazie grazie

Discussione Chiusa
Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234

LinkBacks (?)

  1. 12-06-08, 15:28

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.