+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 27 di 27

Il Fenomeno FaviJ: 1.000.000 di iscritti! Perché? Vediamo...

Ultimo Messaggio di Paolo com il:
  1. #1
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    40,210
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave

    Il Fenomeno FaviJ: 1.000.000 di iscritti! Perché? Vediamo...

    FaviJ ha raggiunto 1.000.000 di iscritti e allora ieri sui social ho commentato così:

    Che spettacolo, FaviJ ha raggiunto 1.000.000 di iscritti al suo canale YouTube.
    Complimenti a Lorenzo.
    Un risultato veramente importante..
    Tanti i dubbi e i commenti delle persone a non spiegarsi il fenomeno. Allora ho deciso di fare una raccolta di risposte perché secondo me liquidare il fenomeno con frasi superficiali senza capire che qui le generazioni stanno cambiando è un grave errore...e chi si occupa di marketing non può farlo con leggerezza.

    Dopo pochi minuti dal mio post sono arrivati i primi mah e allora ho risposto così per cercare di comprendere le obiezioni:

    Ragazzi non c'è da lamentarsi, ci sono un sacco di persone che seguono i gamers e sono un pubblico molto interessante. Saperlo intercettare e dargli quello che vogliono non è da tutti.

    Specialmente chi si occupa di marketing dovrebbe semplicemente analizzare e prendere atto della situazione.

    Spiegatemi cosa c'è che non va?

    Sarebbe come prendersela con Aranzulla perché ha saputo intercettare dei bisogni e quindi ci scrive dei contenuti.

    Ma se le persone cercano quelle informazioni, che problema c'è?

    È così da sempre, non cambierà niente, possiamo anche passare la vita a lamentarci che in giro ci sono persone che non sanno fare questo e quell'altro...noi moriremo così e ci saranno sempre persone che non sapranno fare le cose e che cercheranno cose di quel tipo.

    Non è neanche un discorso di cultura e di intellingenza, dal mio punto di vista se è questo che state pensando. Bisogna essere degli ottimi osservatori

    Sarei curioso di capire cosa c'è oltre il mah
    Allora vi riporto la discussione, ricostruendola:

    Citazione Originariamente Scritto da Giovanni De Mari
    Hahah non lo so è che a me favij non fa ridere... La prima volta che ho visto un suo video ho pensato "questo tipo sfigato perchè esce tra i video più visti? E perchè urla?" Ma a quanto pare sono minoranza per il milione di iscritti massimo respect!
    Perché urla? Premesso che non mi piace analizzare le cose mettendo in relazione diretta le cose, urla perché è così? Comunque i ragazzini di oggi sono molto più veloci, la loro attenzione cala rapidamente e non stanno a guardare video lenti. Con il suo urlare li tiene incollati al video e tenere le persone incollate al video è una delle cose più importanti di YouTube.

    Citazione Originariamente Scritto da Massimo Fanti
    Beh dietro al mah. ..c'è che non capisco. ..e comunque il paragone con Aranzulla secondo me non ci sta...qui si sta parlando di un ragazzino...con un successo incredibile e inspiegabile. .. inspiegabile nel senso che non posso credere ci possano essere un milione di persone interessate ai suoi video...non è possibile. ..MAH...Chapeu comunque. ..niente da dire. ..
    Forse sottovaluti il fattore YouTube e il finire in home page di un mondo del genere. I meccanismi sono totalmente diversi dagli altri e parliamo di milioni di persone iscritte e incollate alla home page. È il secondo social network del mondo e il secondo motore di ricerca del mondo. I numeri sono impressionanti http://expandedramblings.com/index.p.../#.U-iFRoB_t_1 e la viralità ti fa esplodere. Io non mi sorprendo per niente

    Citazione Originariamente Scritto da Luca Pasini
    Dietro il "mah", almeno da parte mia, c'è il dover prendere atto che un ragazzino con contenuti poveri e un umorismo banale riesce ad intrattenere centinaia di migliaia di persone ogni settimana. Tanto di cappello per il risultato raggiunto, ma come "insegnamento di marketing" l'unica lezione che ho appreso è che la gente si accontenta proprio di poco.
    Contenuti poveri e umorismo banale dipende sempre dall'età e dalla propria esperienza. Per il suo pubblico non ha contenuti poveri e li fa divertire, analizzare le cose in questo modo vuol dire non comprenderle veramente. Basta leggere i commenti per capire che le persone non si accontentano di poco.

    Citazione Originariamente Scritto da Giovanni De Mari
    Giorgio sai cosa? Noi ci scervelliamo a pensare contenuti fighi e interessanti e poi... Bah! ma il bello del marketing è anche questo! Io non avrei scommesso un euro su di lui ma a quanto pare al popolo piace... Sarà lo specchio della società?
    Secondo me la storia noi facciamo contenuti fighi e interessanti non regge da nessun punto di vista. Nemmeno lo specchio della società
    Noi facciamo contenuti interessanti riferendoci a un target potenziale molto piccolo, lui fa contenuti interessanti riferendosi a un target molto ampio.
    Non è lo specchio della società, perché mai dovrebbe esserlo, credo che questa sia una nostra scusa per giustificare un fenomeno che non ci spieghiamo
    Ha un pubblico di ragazzini. Perché voi quando avevate 13 anni progettavate missili anti-guerra?
    Io no, mi divertivo, mi svagavo a mio modo. Oggi è diverso, molta tecnologia.

    Citazione Originariamente Scritto da Miky Topacquisti
    Giorgio forse le persone che scrivono il mah in parte sono morse da invidia in parte non capiscono come ci sia gente che studia, si alza presto la mattina e si fa un culo quadrato per lavorare e qualcuno con 4 cazzate (perché onestamente tali sono) fa proseliti! Personalmente lo trovo simpatico,ma nulla di più... poi bravura fortuna o altro non sta a me dirlo!
    No, invidia no. Di sicuro non si spiegano un fenomeno del genere, ma invidia assolutamente no. Per me non sono 4 cazzate le cose che fa, sono fatti bene. Ovviamente personalmente non mi piace, non lo seguo, ma ne comprendo i motivi di chi guarda.

    Citazione Originariamente Scritto da Domenico Mannara
    Aldilà del suo target.. anch'io ho visto per caso un suo video e oltre al fatto che non sono riuscito a stargli dietro perchè, i suoi discorsi non avevano un filo logico (avrò visto l'unico video "fatto male?!") o quantomeno sembrano sempre sproloqui senza fine e perchè anche se lontanamente il suo modo di parlare richiama quello di Benigni.. almeno quest'ultimo riesco a coglierne il senso il più delle volte.. invece questo ragazzo salta di palo in frasca.. Questo testimonia solo il fatto che ho un personale punto di vista non condivisibile da almeno 1 milione di persone. Ma i suoi coetanei hanno tutti un modo di parlare così "sconnesso"?! Cavolo allora sono proprio vecchio!!!
    Questo credo sia un punto importante. Noi non abbiamo idea di come le nuove generazioni si stanno rapportando alla tecnologia, hanno una velocità pazzesca, saltano di palo in frasca (che per me è una gran dote), si stancano dopo 1 secondo.

    Citazione Originariamente Scritto da Tancredi Matranga
    Ahimè un prodotto che funziona, senza dubbio. Ma bisogna ammetterlo, il suo successo senza l'appoggio di un talent manager non sarebbe stato lo stesso.
    Questo è un mezzo mito, quello del Manager. Perché:
    1. un manager te lo devi guadagnare
    2. ci sono tanti che hanno un manager e molti non arrivano nemmeno a un decimo di quello che fa lui
    3. il manager ha qualche marcia in più, ma non fa la differenza
    4. ci sono Youtuber che non lo hanno, vedi yotobi che ha quasi 700.000 iscritti eh

    Citazione Originariamente Scritto da Luca Bove
    Sono contenuti che intercettano i desideri (non parliamo di bisogni) di altre persone.
    Cè solo da imparare da questi exploit... in maniera fredda

    è come lamentarsi del successo dei cantanti POP...
    Esatto

    Citazione Originariamente Scritto da Antonio Russo
    Dietro Favij c'è comunque un'agenzia di marketing che lo ha aiutato a crescere. Quindi è comunque un caso interessante, piaccia o meno non conta.
    Si, ma non fa la differenza ragazzi. Già spiegato su perché.

    Citazione Originariamente Scritto da Alfredo Vittoria
    Ho visto un unico video, quello che hai postato e non l'ho trovato interessante. Non sarò un professionista, ma l'unica cosa che intuisco possa testimoniare l'uso di leve di marketing è la costanza di pubblicazione, ma penso che nel contenuto ci sia molta più spontaneità che ricerca. Penso che il fattore K abbia giocato un ruolo fondamentale rispetto ad una precisa strategia.
    Molte volte le persone sono spontanee e noi ci vediamo comunque cose di marketing perché ci hanno insegnato cose di marketing. Ma le cose di marketing sono nate osservando le cose che funzionavano senza che nessuno lo avesse insegnato.

    Citazione Originariamente Scritto da Marco Cavicchioli
    a me Favij fa cagare... (siamo persino compaesani, ma niente da fare). però è un grande lo stesso! è il mercato, bellezza...
    Sono tante cose, mercato, nuove generazioni, intrattenimento, essere in home, tenere incollate le persone al video ect ect ect...

    Citazione Originariamente Scritto da Danilo Petrozzi
    Anche a me a 19 anni sarebbe piaciuto molto avere lo stesso manager di Frank Matano e altri personaggi dello spettacolo, e fare 20.000 euro al mese giocando ai videogiochi Poi vabbè, dato che lui c'è riuscito è sicuramente il re del marketing! 
    Questo è un mezzo mito, quello del Manager. Perché:

    1. un manager te lo devi guadagnare
    2. ci sono tanti che hanno un manager e molti non arrivano nemmeno a un decimo di quello che fa lui
    3. il manager ha qualche marcia in più, ma non fa la differenza
    4. ci sono Youtuber che non lo hanno, vedi yotobi che ha quasi 700.000 iscritti eh


    Molte volte le persone sono spontanee e noi ci vediamo comunque cose di marketing perché ci hanno insegnato cose di marketing. Ma le cose di marketing sono nate osservando le cose che funzionavano senza che nessuno lo avesse insegnato.

    Non è il re del marketing sicuramente, sono tante cose, mercato, nuove generazioni, intrattenimento, essere in home, tenere incollate le persone al video ect ect ect...

    Qui parliamo di nuove generazioni che non riescono a stare attente dopo un secondo, sono diventati velocissimi ad annoiarsi, usano il multitasking e tutto quello che comporta alla loro età...io credo che sia molto complesso 

    E voi cosa ne pensate?

    Giorgio Taverniti Blog. FastForward: su YouTube ogni Martedì!

    Tutta la SEO in 23 ore: 9 diversi moduli tematici, 34 lezioni, questo è il Videocorso SEO del 2017!


  2. #2
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    618
    Segui lucolo su Twitter Aggiungi lucolo su Google+ Aggiungi lucolo su Linkedin
    Tutte le considerazioni riportate sono interessanti e per me tutte corrette, nessuna esclusa. Alla fine sono semplici pareri personali costruiti sulla propropria, per l'appunto, esperienza personale. Non c'è molto da stupirsi se è riuscito a raggiungere un pubblico così vasto viste le persone a cui punta. Il suo possibile bacino d'utenza, specialmente grazie alla piattaforma YouTube, è enormemente più vasto rispetto a quello che qualsiasi blogger potrebbe mai desiderare.

    Comunque a me FaviJ sta estremamente sulle scatole, si può dire? Quell'urlare che tiene attaccate le persone allo schermo mi da un fastidio enorme che mi porta a chiudere il video al primo piccolo urlo.
    Preferisco di gran lunga persone più pacate come possono essere Gabbo, Willwosh, Daniele oppure proprio te Giorgio.
    Su YouTube chi urla, così come nella vita reale, mi fa girare tutti i giorni della settimana in meno di 30 secondi.

  3. #3
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    40,210
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Ciao Luca,

    certo che si può dire, rientra nelle frasi pacate e tranquille. Ci può stare che l'urlo dia fastidio, anche a me non piace

    Grazie per l'apprezzamento verso il mio canale!

    Ti condivido un altro punto di vista che mi hanno fatto notare e ti metto la mia risposta:

    Citazione Originariamente Scritto da Danilo Petrozzi
    riguardo il punto 1. ti contraddico, dato che sopratutto in ambito Youtubers esistono numerosi manager che "investono" su personaggi semi-sconosciuti al fine di "accaparrarseli" nel lungo periodo. (e posso anche capirli dato che per rimanere in tema, uno come Pewdiepie dice di aver guadagnato 4 milioni di euro in un anno... immagina di essere un manager che magari prende anche solo il 5% di questa cifra )
    La crescita della popolarità su Youtube non è una linea reatta ma è una curva. Se hai 10 iscritti al canale, e vorresti ottenerne altri 1000, è un'impresa molto difficile. Se hai 200.000 iscritti, ottenerne altri 1000 è estremamente semplice. Ecco percé il boost iniziale (che sia grazie a un manager o alla provvidenza) è la chiave del successo su youtube.
    Pensa a questo fatto: per passare da 0 a 800.000 iscritti, Favij ha avuto bisogno di un numero X di video, ipotizziamo 100 (per farla semplice). Per passare da 800.000 a 1.000.000, ha pubblicato magari 5 video (per fare il confronto relativo rispetto a prima, dato che il salto è avvenuto in pochissimo tempo). Come è possibile?
    Gli ultimi "5" video sono talmente "fenomenali" rispetto ai vecchi 100 che ognuno, da solo, attira così tanti iscritti in modo spontaneo? Direi proprio di no. Se la qualità dei tuoi video è pressoché costante, allora la popolarità NON è determinata dalla qualità del contenuto ma solo dall'esponenzialità della tua visibilità.
    Se il mio contenuto ha una qualità sempre fissa X, se ho una base di A iscritti, il nuovo video genererà magari B nuove iscrizioni. Ma se ho una base di 2 x A iscritti, l'aumento delle iscrizioni non è B, ma è almeno 2 x B, e quindi è decisamente esponenziale.
    Avendo avuto un ottimo manager ( aveva anche la casella favij@lucacasadei.com pubblicata ovunque.. che poi ha cancellato quando si è diffusa la notizia ) ha potuto beneficiare di un boost iniziale non da poco , che ha contribuito a azionare il meccanismo esponenziale che ho detto sopra. (inoltre tutti gli eventi live, probabilmente, non se li è dovuti pagare) Poi vabbè, l'algoritmo di Youtube ha premiato Favij a livelli mostruosi, dato che anche su dei pc che non avevano mai aperto dei video di gaming, nella homepage di Youtube spesso compariva un suo video nel blocco "Più visti su YouTube - Italia" (e quindi ci possiamo immaginare il traffico generato in questo modo)

    Comunque la mia era solo una riflessione da bar. Vado per intuito, dato che Youtube non è il mio mondo.Pace 
    La logica della crescita che tu spieghi vale dappertutto e sta alla base di ogni cosa, anche del PageRank

    Quello che voglio dire è che ci sono migliaia di ragazzi che hanno un manager, ma pochissimi esplodono.

    Il boost non lo da un manager ma il fatto di riuscire a entrare nei canali consigliati.

    E questo non dipende dal manager, altrimenti entrano tutti. Yotobi ci è entrato senza nessuno, per esempio, ed è esploso.

    Conosco YouTuber molto bravi con il manager, che non riescono a sfondare.

    Ma non dirmi pace, mica stiamo litigando, stiamo esponendo punti di vista differenti

    Dal punto di vista storico lui non era sconosciuto, aveva già un altro canale che stava diventando molto popolare grazie ai suoi video gestito con altre due persone.

    Prima di entrare nei canali consigliati non faceva questi numeri, anche se aveva il manager 
    Giorgio Taverniti Blog. FastForward: su YouTube ogni Martedì!

    Tutta la SEO in 23 ore: 9 diversi moduli tematici, 34 lezioni, questo è il Videocorso SEO del 2017!


  4. #4
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,784
    L'argomento è complesso e concordo con quanto detto da Giorgio.

    Ho avuto il piacere di ascoltare FaviJ durante una live, scoprendo che è un ragazzo molto maturo e intelligente, consapevole dei rischi e delle responsabilità che il suo personaggio ed il suo lavoro su YouTube comportano. Al contrario di quanto si possa pensare non prende la sua attività su YouTube con leggerezza: questo aspetto del suo personaggio mi ha molto colpita.

    Per aggiungere qualcosa al discorso volevo dire alcune cose.

    Il discorso/critica a FaviJ mi sembra veramente fuoriluogo: le persone che giudicano "strano" ed "immeritato" tanto successo, dovrebbero concentrarsi sull'analisi del fenomeno Gameplay piuttosto che sulla figura di FaviJ. E sui Gameplay ci sarebbe molto da dire ma provo a riassumere il mio pensiero in qualche riga...

    Dal mio punto di vista si tratta di una forma di intrattenimento che si adatta perfettamente al carattere individualista e videoludico di una fetta delle nuove generazioni. In questo senso FaviJ è l'amico che ogni ragazzo appassionato di videogiochi vorrebbe avere a casa per condividere l'esperienza del gioco, ma che spesso non ha. Il Gameplay riesce a far tornare ad una dimensione collettiva e quindi condivisa, un'esperienza che nella maggior parte dei casi è vissuta in maniera solitaria. Ecco, secondo me, come si spiega una parte del successo di questo format.

    Ma perché non tutti i Gameplayer riscuotono lo stesso successo?

    FaviJ è carismatico, travolgente, acuto. Porta avanti la sua attività con impegno e costanza, sempre nel rispetto dei suoi fan. Non voglio tessere qui le sue lodi o elencare i suoi meriti perché l'ha già fatto egregiamente Giorgio.

    Voglio però spostare la riflessione anche su un aspetto più tecnico. Una delle ragioni del successo dei suoi video è, secondo me, il brillante editing!
    La maggior parte dei Gameplayer che si trovano in giro riprendono l'intera sessione di gioco e ciò fa sì che in un video di 5-10-15 minuti, ci si trovi di fronte a molte scene noiose e poco emozionanti. FaviJ invece monta i suoi video in modo da mostrare soltanto i frammenti del gioco che vale la pena vedere oppure alternando scenette simpatiche: in questo modo riesce a creare un ritmo che è difficile ritrovare in altri Gameplay. L'editing ed il suo vivace commento rendono i suoi video irresistibili per gli amanti del genere!

    Solo Gameplay?

    Ad uno sguardo più attento ci si accorge che il canale di FaviJ non è semplicemente una carrellata di Gameplay ma, mentre gioca, FaviJ si fa conoscere dal suo pubblico con dialoghi che esulano dal Gameplay per sfociare nella sfera personale. In questo modo riesce a creare una connessione con lo spettatore simile a quella che si crea tramite i più tradizionali Vlog (che sono letteralmente video-diari, video-racconti).

    E se si osserva ancora meglio si scopre che, in maniera voluta o spontanea, FaviJ riesce a differenziare la sua produzione creando video a tema e alternando i Gameplay alla serie #Favirisponde in cui asseconda le richieste del pubblico, scarta i regali e risponde alle domande che riceve.

    FaviJ un urlatore?

    A me ricorda alcune trasmissioni radiofoniche oppure certe telecronache sportive piuttosto concitate. No?

    A.
    Ultima modifica di Anna Covone; 28-08-14 alle 19:04 Motivo: Refuso

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Biella
    Messaggi
    46
    Ci ho scritto un articolo (lifeafterday.wordpress.com/2014/08/15/favij-e-youtube-come-alternativa-uguale-alla-televisione/) in merito. Sono in parte d'accordo con chi sostiene che abbia saputo sfruttare un pubblico e dargli quello che quel pubblico vuole. Così come fanno alcuni programmi televisivi con il pubblico di riferimento

  6. #6
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,784
    Ciao Pelpa,
    ho letto il tuo articolo, grazie per la segnalazione.

    Il succo del discorso è che la TV è spazzatura quindi non c'è da stupirsi se anche i video online abbiano la stessa puzza?

    Cito:

    chi arriva al successo dimostra come Internet sia semplicemente un’alternativa uguale, non diversa, alla televisione.
    Non sono d'accordo su almeno due punti.

    Quando parli di qualità. Che cos'è la qualità? E per chi deve essere considerata qualità? Differenti pubblici, differenti modi di intendere La Qualità.

    Quando dici che, fondamentalmente, non esiste differenza tra i contenuti proposti in TV e quelli proposti online. La differenza non credo stia tanto e soltanto nei contenuti: in fondo siamo sempre gli stessi, sia online che offline. Ma la differenza sta nelle modalità di ricerca e fruizione dei contenuti, per cui su Internet un cattivo o un buon contenuto devo andarmelo a cercare io, un'operazione un po' più complessa che accendere la TV e mettere un canale a caso. Inoltre online possiamo scegliere chi seguire; nel caso di YouTube possiamo scegliere a quali canali iscriverci.

    Non è la TV o Internet che fanno le persone.
    Fortunatamente sono le persone che fanno la TV e Internet. Perciò ovunque, nella radio, nella stampa, nella letteratura, ovunque, troveremo sia contenuti che giudichiamo buoni che contenuti che giudichiamo cattivi. I nuovi media si integrano con i vecchi e con le nostre scelte, grazie alle nuove tecnologie, abbiamo la possibilità di giocare un ruolo sempre più importante nella produzione dei contenuti. Questa è la vera rivoluzione. Rivoluzione che non si esaurisce alla classificazione dei contenuti come di Qualità o Scadenti.

    Questo il mio pensiero. Tanto per evitare semplificazioni, secondo me, poco produttive.

    E poi Internet è già arrivato nelle TV! Ha ancora senso parlare di distinzione?
    Io mi concentrerei su discorsi che riguardano le modalità di produzione e consumo dei contenuti.

    A.

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Biella
    Messaggi
    46
    Per quanto riguarda il punto 1, ovviamente il mio è un il mio parere soggettivo; poi magari c'è chi considera di qualità i cinepanettori di Boldi-DeSica, mi limito a dissentire ma ognuno è certamente libero di avere la sua opinione.

    Per il punto 2 resto della mia convinzione; come mi cerco un canale o un programma in TV, così me lo cerco anche online, io non ci vedo questa grande differenza, almeno io quando guardo la TV non metto un canale a caso, ma mi cerco il programma che voglio seguire come farei se dovessi cercarmi un video su YouTube. Resto dell'idea che la differenza sostanziale sia nel fatto che Internet può dar voce anche ad un pinco pallino qualunque, la TV invece da voce a pochi, per via della natura del mezzo. Ma per il resto il segreto per avere successo, come appunto ha avuto Favij, è il medesimo: dare al pubblico quello che vuole.

  8. #8
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,784
    Per chi si stesse chiedendo quanto tempo impiega FaviJ a realizzare i suoi video, ecco cosa afferma in un'intervista su Meltybuzz:

    Tra ripresa, montaggio, realizzazione dei video, rapporto coi fan sui social, quanto tempo ti porta via quotidianamente il tuo canale? Sono numeri che effettivamente fanno un po' spavento: anzitutto, una o due ore di registrazione; poi, seguono tre o quattro ore di editing. Se poi contiamo anche la manutenzione del canale, la ricerca di nuovi videogame e quant'altro, posso raggiungere anche le sette/otto ore.
    Pelpa hai ragione, in fondo il segreto del successo è lo stesso sia in TV che su Internet. E consiste, proprio come dici tu, nel dare al pubblico ciò che vuole.
    La Qualità è soggettiva e, come abbiamo capito, c'entra poco con il successo...
    Però, ecco, quando si parla di scarsa qualità io più che pensare a FaviJ penso ad altro. Non so, penso ad un Dipré che mi sembra molto peggio dei cinepanettoni.

    Penso che invece FaviJ per il suo pubblico non sia un modello negativo ma, nel suo piccolo, svolga anche una funzione di socializzazione dell'esperienza di gioco e di visione dei video.

    Forse nel passato la TV dava voce ai pochi. Oggi, per dirla con una di quelle frasi che si sentono in giro nelle piazze di paese, "in TV ci vanno tutti". Come su Internet: anche se qui credo che le persone abbiano più autonomia nel decidere cosa fare e come presentarsi in pubblico mentre quando si va in TV si è necessariamente ingabbiati nel format e nel ruolo che ci è stato assegnato dai produttori. Su Internet abbiamo sicuramente più libertà (nel bene e nel male).

    Comunque credo che i mezzi convergeranno fino ad un punto in cui non sapremo più dove finisca la TV e dove cominci Internet. Sarà questa l'evoluzione?

    A.
    Ultima modifica di Anna Covone; 28-08-14 alle 22:47 Motivo: Refusi

  9. #9
    User L'avatar di fedemarkez
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    437
    Credo che il successo di FaviJ sia pienamente meritato, ha saputo realizzare un format che piace ad un pubblico vasto e lo ha portato avanti con continuità.


    Molto criticato, ma altrettanto apprezzato. Un po' come Justin Bieber, amatissimo dalle adolescenti ma odiatissimo a priori dai ragazzini di tutto il mondo. Poi ti viene da sorridere quando in un qualsiasi locale mettono una sua canzone e vedi i maschietti che canticchiano o ballano con la sua musica Penso che la maggior parte di quelli che provano questo "odio" nei confronti di soggetti di successo siano mossi solamente da invidia e incredulità.


    Per il discorso dei manager, non credo sia stato un aspetto influente sulla crescita numerica di FaviJ su Youtube. Altri youtuber popolari invece (pochi per fortuna) oggi avrebbero ancora 15 iscritti se non avessero avuto poderose spinte organizzate ad hoc da un manager.


    PS: se oggi ritornassi bambino e dovessi scegliere tra il guardarmi i cartoni animati che trasmettono nel 2014 e un video di FaviJ, sceglierei quest'ultimo.
    Ehilà

  10. #10
    alj
    alj è offline
    Utente Premium L'avatar di alj
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    101
    Segui alj su Twitter Aggiungi alj su Google+ Aggiungi alj su Facebook Aggiungi alj su Linkedin Visita il canale Youtube di alj
    Interessante questa discussione, io concordo con quanto dice Anna in linea generale e anche con fedezmarkez, ovvero ha dato al pubblico quello che voleva e lo ha fatto con continuità.

    Se poi pensiamo al tempo che dedica al suo canale, è un lavoro a tempo pieno a tutti gli effetti, poi può piacere o non piacere, ma il suo target è davvero ampio, parliamo di gameplay... io che svolgo un lavoro nell'ambito dei videogiochi lo vedo sempre quante perosne appassionate ci sono, ma questa è una cosa risaputa. C'è da analizzare gli apsetti e le caratteristiche che lo hanno portato a questo risultato e come lui ce ne sono anche molti altri su Youtube, italiani e non...

  11. #11
    User
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    438
    Sicuramente comunica nel modo giusto,conosce quello di cui parla ed è invidiato per i gadgets che può permettersi. Non bisogna nemmeno sottovalutare il fenomeno degli haters, ormai non funziona solo quello che piace ma anche quello che non piace. La gente prova uno strano gusto nel seguire anche i personaggi che non apprezza...Basta pensare ai fenomeni tipo Big Brother dove i personaggi più "odiati" hanno ottenuto più prime pagine degli altri. In inghilterra ci sono un paio di personaggi, definiti i più odiati della nazione che occupano le pagine dei rotocalchi ogni giorno.

  12. #12
    User Newbie L'avatar di dellimellow
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    teramo
    Messaggi
    7
    Ciao a tutti, ho visto questa discussione succosa e mi sento d'intervenire, avete elencato tanti motivi del successo di Favij e sono tutti validi, però secondo me ne è sfuggito uno che è forse il più importante, "la qualità della condivisione".

    Ho avuto modo di scambiarci qualche chiacchiera e ci siamo incontrati su una comune visione, o meglio equazione 1 hater = 3 fan.

    Sembra una stupidaggine e sembra non abbia connessione con la qualità delle condivisioni invece vi assicuro che non è così.

    La maggior parte degli youtuber che fanno gaming hanno un pubblico giovanissimo che rispondono molto bene alle richieste dei loro idoli, se lo youtuber dice "lasciate il mi piace", loro lo lasciano, se lo youtuber dice "condividete" loro lo fanno, dicono "commentate" e loro commentano e così via.

    Il problema è che quelle azioni sono viste come compiti, come favori e quindi un commento sarà del tipo "grande", "mitico" e poco altro, quindi non creano dibattito, interazione nulla.

    Anche la condivisione sarà (quando va bene) "guardate", "lol", "mitico".

    Favij invece ha un vantaggio enorme, una fetta enorme del suo pubblico lo odia, si sa i bambini amano e odiano per stupidaggini, Favij sfrutta questo sentimento elaborato in maniera infantile, riceve migliaia di commenti come "moneygrabber" "cancro" ecc, il che porta discussioni con i fan sotto il canale senza contare che questi geni lo riempiono di non mi piace e soprattutto lo condividono con papiri di odio pazzeschi (per rendervene conto vi basta andare su gruppi come "parliamodiY", papiri come "guardate questo cancro moneygrabber che urla e poi fa questo..." insomma, chiunque vede un messaggio del genere sui social clicca per capire cosa desta tanto scandalo.

    Ovviamente un video condiviso con "bravo" ed uno condiviso con un messaggio troppo estremo per non attirare attenzione hanno una portata differente e quindi fanno scoprire Favij a sempre più persone.

    Insomma, Favij ha haters che lavorano più sodo dei suoi fan per farlo scoprire.

    (scusate gli errori ma ho scritto di fretta)
    Ultima modifica di Anna Covone; 03-09-14 alle 13:28 Motivo: Refusi e termini inappropriati

  13. #13
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    40,210
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Ciao Dellimellow e benvenuto sul forum gt!

    Stavo guardando l'ultimo video pubblicato e dal mio punto di vista la percentuale Visualizzazioni/Mi piace è altissima, proprio come dici tu. Siamo sul 10% che su quasi 300.000 views è tanto.

    Però i non mi piace sono veramente pochi.

    Mi piacerebbe fare un'analisi dettagliata dei commenti e di quello che succede con FaviJ, magari un giorno trovo il tempo di farlo.

    Perché se è vero che ha tanti haters, io penso, così su due piedi, che comunque il ciclo di vita di un hater per un canale sia molto breve, molto inferiore a quello di un fans.

    Non ho dati alla mano, sono solo sensazioni, ma per come la vedo io un hater non dura tanto, dopo un pò si stanca.

    Il video che avrebbe far dovuto uscire tutti gli hater è quello dove festeggia il milione di iscritti. Ha 1.200.000 di views, 66.000 mi piace (5% circa) e 2000 non mi piace.

    Il video successivo a questo ha 800 non mi piace.
    Il video precedente 600.

    Gli ultimi video di giochi hanno una media di 300 non mi piace.

    Si lo so, mi sto basando solo sui non mi piace e non sui commenti.

    Però quello che voglio dire è che oggi non vedo molti hater, ma un grande affetto che lo circorda, proprio perché gli haters si stancano. E comunque se crei un ambiente con un certo feeling, chi non rispetta quei canoni, non si riconosce e si autoesclude. Ci vuole tempo, ma è così. Su questo forum abbiamo vissuto una cosa simile nei primi 5 anni di vita, poi sono spariti perché si sono autoesclusi. Diciamo che sono molto esperto di queste dinamiche

    Magari ha avuto un momento dove gli haters erano molti e hanno contribuito in maniera significativa alla sua crescita, nel periodo di boom, ma credo che ora non sia più così.

    Però ripeto, dovrei analizzare in modo approfondito anche i commenti. Ho dato uno sguardo veloce all'ultimo video e non ho trovato tutti questi haters, ma non basta dare uno sguardo, dovresti scaricarmi TUTTI i commenti degli ultimi 10 video.

    Poi ovvio che sui canali esterni tipo i gruppi di Facebook non ci sono nemmeno entrato e non escludo che possano essersi coalizzati in altri luoghi specifici contro di lui, ma credo che con il passare del tempo spariranno. Anche da questo forum sono nati altri forum, uno in particolare soprannominato il forum dei bannati

    Ma dopo qualche mese è sparito
    Ultima modifica di Giorgiotave; 05-09-14 alle 22:21
    Giorgio Taverniti Blog. FastForward: su YouTube ogni Martedì!

    Tutta la SEO in 23 ore: 9 diversi moduli tematici, 34 lezioni, questo è il Videocorso SEO del 2017!


  14. #14
    User
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Biella
    Messaggi
    46
    Anche io sono convinto che gli haters non giochino un ruolo così importante. Poi ricordiamoci che semplicemente gli haters sono direttamente proporzionali al successo di un personaggio. Quindi la diffusione di haters contro Favij la vedrei più come effetto e non come causa

  15. #15
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    voghera
    Messaggi
    2
    Ciao a tutti sono Stefano e ho 16 . Io reputo che Anna abbia preso in pieno il motivo del successo di Favij definendolo " l'amico che ogni ragazzo appassionato di videogiochi vorrebbe avere a casa per condividere l'esperienza del gioco, ma che spesso non ha". Questa sua caratteristica gli permette di far affezionare a lui gran parte del suo pubblico che non lo cerca più per un intrattenimento di qualità o per ottenere nozioni di qualche tipo, come con altri youtuber, ma ben si per passare semplicemente il tempo. Certi ragazzi che conosco di persona che so che seguono lo youtuber, molto spesso sono quei ragazzi un po' emarginati dai coetanei e con una cerchia di amici molto ristretta e che, quindi, trovano in Favi l'amico burlone che gli manca e di conseguenza si affeziona a lui. In più lo youtuber è largamente conosciuto sia dai suoi fan ma anche dai i non fan che appunto contribuiscono anche essi alla sua popolarità magari anche senza condividere video ma semplicemente chiaccherano sull'argomento "favij" ( certi miei amici parlano di lui anche se seguono in maniera molto superficiale youtube) . Io sentii parlare di lui agli inizi del 2013 da un mio compagno di classe e la cosa particolare che fra tutti gli youtuber che seguiva mi volle far vedere proprio lui, come se fosse più speciale degli altri. Questa sua caratteristica secondo me deriva da più motivi, ad esempio i suoi video, a differenza di altri gameplay, raramente annoiano appunto perchè, come detto da Anna, racchiudono solo le parti più divertenti eliminando i momenti morti.Poi l'idea del favi che o lo ami o lo odi e soprattutto la sua giovane età, creano secondo me nei fan un sentimento di amicizia,quasi patriottico, nei suoi confronti che difficilmente si può creare con altri youtuber, che danno anch'essi un intrattenimento diverso dal solito gaming, come "capobastone" o "qdss", ma chiaramente più grandi e quindi che fanno subito intuire a chi li segue che non hanno bisogno di essere difesi. Utile alla sua popolarità è anche il fatto appunto di essere molto spesso nella home di youtube italia e che quindi provoca un effetto magnete per chi si avvicina a youtube per le prime volte e che poi non smette più di seguirlo. Sono queste secondo me questi i principali motivi ( che poi non sono nient'altro che un minestrone di quello che avete detto anche voi) del suo successo, che però mi sono sembrati quelli più corretti dal mio punto di vista, quello di un ragazzo a cui più o meno e indirizzato il target dei suoi video.

  16. #16
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    8
    Sicuramente fare un eccellente editing in ogni video, tagliando parti morte e noiose, è senza alcun dubbio un vantaggio. Un semplice video gameplay (con commento audio) della durata di 20/25 minuti, sicuramente ha un appeal minore rispetto a un video "fast" alla Favij con molti tagli e una durata di nemmeno 10 minuti. Ma è proprio questo il piacere di Youtube, sperimentare e scoprire quale può essere la formula magica per "incantare" il pubblico
    Hootsuite Brand Ambassador

  17. #17
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,784
    Ciao Luca,
    sono perfettamente d'accordo con te, ci sono comunque altri canali di Gameplay che nonostante non effettuino tagli così accurati come quelli di Favij riescono comunque ad avere buoni risultati. La formula magica è diversa per ogni canale e, come dici tu, è questo il bello di YouTube.

    Grazie Stevegard,
    il tuo contributo alla discussione è stato molto importante proprio perché ci hai offerto la visione di chi appartiene, più di altri, al pubblico tipo di Favij. Grazie per aver condiviso con noi il tuo parere e la tua esperienza in merito.

    A.
    Ultima modifica di Anna Covone; 13-09-14 alle 15:17

  18. #18
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    40,210
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Citazione Originariamente Scritto da SteveGard Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti sono Stefano e ho 16 .
    Ciao Stefano e benvenuto sul forum gt

    Complimenti per il tuo commento, spero che continuerai a contribuire in queste pagine

    Citazione Originariamente Scritto da Luca Scarinzi Visualizza Messaggio
    Sicuramente fare un eccellente editing in ogni video, tagliando parti morte e noiose, è senza alcun dubbio un vantaggio. Un semplice video gameplay (con commento audio) della durata di 20/25 minuti, sicuramente ha un appeal minore rispetto a un video "fast" alla Favij con molti tagli e una durata di nemmeno 10 minuti. Ma è proprio questo il piacere di Youtube, sperimentare e scoprire quale può essere la formula magica per "incantare" il pubblico
    Benvenuto anche a te Luca!!
    Giorgio Taverniti Blog. FastForward: su YouTube ogni Martedì!

    Tutta la SEO in 23 ore: 9 diversi moduli tematici, 34 lezioni, questo è il Videocorso SEO del 2017!


  19. #19
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    8
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave Visualizza Messaggio

    Benvenuto anche a te Luca!!
    Grazie Giorgio, è un gran piacere poter discutere con voi.

    Citazione Originariamente Scritto da Anna Covone Visualizza Messaggio
    Ciao Luca,
    sono perfettamente d'accordo con te, ci sono comunque altri canali di Gameplay che nonostante non effettuino tagli così accurati come quelli di Favij riescono comunque ad avere buoni risultati. La formula magica è diversa per ogni canale e, come dici tu, è questo il bello di YouTube.

    A.
    Hai assolutamente ragione. Ragion per cui, quando uno Youtuber arriva ad una cifra di iscritti "importante", il pubblico tende a seguire maggiormente la persona e non più il canale. Ci si affeziona. Ed è giusto cosi
    Hootsuite Brand Ambassador

  20. #20
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    voghera
    Messaggi
    2
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave Visualizza Messaggio
    Ciao Stefano e benvenuto sul forum gt

    Complimenti per il tuo commento, spero che continuerai a contribuire in queste pagine
    Citazione Originariamente Scritto da Anna Covone Visualizza Messaggio
    Grazie Stevegard,
    il tuo contributo alla discussione è stato molto importante proprio perché ci hai offerto la visione di chi appartiene, più di altri, al pubblico tipo di Favij. Grazie per aver condiviso con noi il tuo parere e la tua esperienza in merito.
    Grazie a voi

  21. #21
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,784
    Figurati SteveGard, a presto!

  22. #22
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    40,210
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Ha vinto il Golden Play Button Award

    Che grande
    Giorgio Taverniti Blog. FastForward: su YouTube ogni Martedì!

    Tutta la SEO in 23 ore: 9 diversi moduli tematici, 34 lezioni, questo è il Videocorso SEO del 2017!


  23. #23
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,784
    Si si! E questa discussione merita di essere aggiornata con la sua foto ed un bell'articolo che ne parla!
    http://www.youtubers.netsons.org/fav...award-youtube/


  24. #24
    User L'avatar di polve90
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Udine
    Messaggi
    42
    Segui polve90 su Twitter Aggiungi polve90 su Google+ Aggiungi polve90 su Facebook Visita il canale Youtube di polve90
    Ringrazio vivamente per la condivisione dell'articolo, quello è il mio sito e ne sono orgoglioso anche se ce ancora moltissimo da migliorare.Comunque grande stima per il fenomeno Favij.

  25. #25
    User L'avatar di polve90
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Udine
    Messaggi
    42
    Segui polve90 su Twitter Aggiungi polve90 su Google+ Aggiungi polve90 su Facebook Visita il canale Youtube di polve90
    In risposta a Dellimellow (per di più stiamo scrivendo proprio una recensione su di lui sul sito, pura coincidenza), vorrei andare contro la sua considerazione, gli haters aiutano è vero, probabilmente se scrivessi articoli negativi per ogni youtuber che recensisco avrei il triplo delle visite, ma non è questo lo scopo del nostro sito. Detto questo dico che se gli haters fossero così importanti, è probabile che tu avresti 100mila iscritti sul tuo canale visto e considerato che spesso tocchi youtubers molto noti sul tubo (sono d'accordo con te sopratutto sui discorsi che fai sui feed), o un altro esempio sarebbe Zeb89, anche lui molto spesso fa video che sono più una specie di flame solo per attirare nuovi iscritti, ma facendo un resoconto veloce Zeb89 per tanto tempo è rimasto fermo a 150mila iscritti.

    Quindi secondo me Favij NON ha costruito il suo successo su questo fattore assolutamente.
    Ultima modifica di Anna Covone; 04-11-14 alle 15:52 Motivo: Spazi

  26. #26
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,784
    Ciao Polve90,
    condivido anche io la tua analisi, non avevo mai pensato al confronto con il canale di Dellimellow o quello di Zeb89 ma avevo sempre pensato che attribuire il successo di Favij unicamente all'azione dei suoi haters era un po' troppo riduttivo. Il ragazzo ha talento e questo è fuori dubbio. Ovvio che quando hai tanta visibilità allora aumentano anche gli haters ed in minima parte questi haters possono addirittura favorire la popolarità del canale: ma si tratta veramente di una percentuale minima (quasi insignificante rispetto al grande successo di FaviJ).

    Anna

  27. #27
    User Newbie
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    3
    Secondo me dite tutti cose giuste ma solo qualcuno ha capito che il trucco è

    Idea buona più soldi

    Avere un manager in se e per se non serve a nulla:lo paghi per una cosa standard e non può fare grandi cose.

    Un manager classico costa sui 2000 euro e fa giusto qualcosa di essenziale.

    Bisogna fare tutto come un lavoro qualsiasi:investire

    Io consiglio, oltre al manager,un esperto seo,un grafico web,uno per il look video e uno per la vita in città, una segretaria,biglietti da visita etc etc
    Siamo tra i 10 mila e i 15 mila.
    Ovviamente bisogna avere una buona idea..

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.