Aliasing: nella conversione di un segnale da analogico a digitale è il fenomeno che si verifica nel caso in cui segnali diversi, durante il campionamanto, diventano indistinguibili.

L'aliasing è la creazione di una falsa (alias) frequenza che si sovrappone a quella desiderata. Questo provoca del rumore di sottofondo (per i suoni) e contorni imprecisi o l'effetto "scalettato" nel tracciare le rette o le curve.

Nella grafica, è una riduzione nella qualità di un'immagine causata dalla sua rappresentazione attraverso una matrice discreta dei valori deipixel. Di conseguenza gli oggetti dell'immagine presentano dei bordi dentellati o seghettati. Il fenomeno dell'aliasing è dovuto al fatto che una immagine in formato raster viene rappresentata da una griglia di pixel, che riescono a rappresentare le linee oblique (o le curve) solo creando un effetto spezzettato. Ovviamente maggiore è il numero di pixel per unità di lunghezza, più piccoli sono i quadrettini e di conseguenza meno visibile è la scalettatura.


--W.style 08:30, Nov 6, 2007


  • Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 4 giu 2009 alle 20:57.
  • Questa pagina è stata letta 2 246 volte.