Il ban è uno stato dell'indicizzazione di un sito, dove il motore di ricerca esclude qualsiasi risultato ad esso connesso. Questo può avvenire a seguito di azioni definite o riconosciute come, i motori di ricerca inseriscono il nome del dominio in una black list. Per uscire da questo stato occorre analizzare ed eliminare la causa del ban ed effettuare una domanda di nuova inclusione nell'indice.

I motivi più diffusi di ban sono i seguenti:

  • testi o link nascosti.
  • Cloaking o tecniche di reindirizzamento subdole.
  • Doorway
  • Contenuti palesemente duplicati (spam engine).
  • Ripetizione di parole chiavi (Keyword Stuffing)

Tools

Per conoscere se il proprio sito è bannato si possono utilizzare vari tool che si trovano online. Un'esempio è Google Ban che permette di verificare in modo immediato se il proprio sito è stato bannato o meno dall'indice di Google.

Avviso ban di Google

Ultimamente Google sta iniziando ad inviare una lettera agli utenti che violano le sue linee guida, e fa presente che è possibile essere reinclusi in un tempo minimo di 30 giorni eliminando gli elementi che hanno causato l'esclusione e notificando le modifiche tramite l'apposito form di reinclusione presente nei Webmasters Tools (ex sitemaps)


Tags.png GT Tags: Ban Discussioni sul Ban nel Forum Posizionamento nei Motori di Ricerca di Giorgiotave.it


  • Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 13 feb 2013 alle 03:30.
  • Questa pagina è stata letta 8 004 volte.