Bit: (ingl.) Binary digit, cifra binaria.

Unità base dell'informazione per il computer. Nei calcolatori, due stati di sollecitazione (p.e. 5 volt o 0 volt) elettrica vengono tradotti nel linguaggio aritmetico in 0 e 1, in bit. Si ricordano, fra i diversi ricercatori dell'informatica, George Boole, fondatore dell'algebra della logica (o algebra Booleano), e Claude Shannon, fondatore della Teoria dell'informazione, che associò le variabili logiche alle posizioni di interruttori (vero - chiuso, falso - aperto, AND - collegamento in serie, OR - collegamento in parallelo).

Il termine bit è presente per la prima volta nell'articolo di Claude E. Shannon "A Mathematical Theory of Communication" (Una teoria matematica della comunicazione) sul Bell System Technical Journal. Nell'opera, pubblicata nell'ottobre del 1948, Shannon cita lo scienziato John W. Tukey, colui che ha coniato il termine 'bit'. Il bit viene indicato anche con la lettera minuscola b, mentre la B, in maiuscolo, indica il byte che è un gruppo di 8 bit. (Molti anni fa alcune macchine operavano con byte composti da 5, 6 o 7 bit).


--Andre@ 05:23, Dic 19, 2005 (W. Europe Standard Time)


  • Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 13 feb 2013 alle 03:13.
  • Questa pagina è stata letta 5 745 volte.