congettura [con-get-tù-ra] s.f.; anticamente conghiettura o coniettura

Opinione, convinzione o conclusione che si basa su indizi e dati probabili; supposizione, ipotesi: avanzare una congettura; basarsi su congetture.

In Filologia, lezione proposta per colmare una lacuna di un testo, emendarne un errore manifesto o ricostruirne un passo corrotto.

In Matematica, proprietà che non è stata dimostrata in maniera rigorosa, ma sualla quale pendono indizi consistenti di verità: congettura di Poincaré, congettura di Fermat (una congettura dimostrata diventa Teorema, Proposizione, Lemma, Corollario).


Dal latino coniectura(m), derivato di coniectus, participio passato di conicere, 'gettare sopra' e successivamente 'interpretare'.


Sinonimi: supposizione, ipotesi.


--Leonov 12:07, Nov 29, 2008 (CET)


  • Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 29 nov 2008 alle 13:07.
  • Questa pagina è stata letta 1 745 volte.