docente [do-cèn-te] agg. e s.m. e f.


Come aggettivo, che insegna o afferisce all'insegnamento: il corpo docente.

Come sostantivo, persona che insegna; insegnante, istruttore: docente universitario, libero docente, docente per chiara fama.


Dal latino docentem, a sua volta participio presente di docere 'insegnare'.


Sinonimi: insegnante, istruttore, educatore, maestro, professore, pedagogo, precettore.


Evoluzione storica del ruolo del docente

Il docente insegna affinché il discente comprenda ("prenda assieme") e apprenda ("prenda nella mente"). Questo il ruolo del docente fino agli anni '60, ovvero il docente come trasmettitore delle proprie conoscenze agli studenti.


L´attività del docente è insegnare.


Dagli anni '60 con l´aumentare delle conoscenze cognitive si scopre che la mente del discente non è una tabula rasa sulla quale si può scrivere, né un recipiente nel quale si possano riversare le conoscenze, ma è sempre attiva, anche nella percezione sensoriale (vedere, sentire, odorare, ...) la mente associa, classifica, elabora.

In linea con queste scoperte nasce la scuola attiva ed il ruolo del docente vira da trasmettitore a facilitatore di conoscenze.


L'attività del docente diventa insegnare e far scoprire.


Orientamenti contemporanei



Negli ultimi anni:

"La scuola deve confrontarsi con una crescente complessità della società contemporanea, dove anche le relazioni tra il sistema formativo e il mondo del lavoro stanno rapidamente evolvendo. Ogni persona si trova nella necessità di riorganizzare e reinventare i propri saperi, le proprie competenze e persino il proprio lavoro; le tecniche e le competenze diventano obsolete nel volgere di pochi anni. L´obiettivo della scuola non può essere quello di inseguire lo sviluppo di singole tecniche e competenze, bensì quello di formare ogni persona sul piano cognitivo e culturale, affinché possa affrontare positivamente l´incertezza e la mutevolezza degli scenari sociali e professionali, presenti e futuri. Per il docente la condizione prima di svolgere appieno il suo compito con gli studenti è la consapevolezza della centralità della cultura, della profondità del suo sapere disciplinare, della costanza con cui lo aggiorna, dello studio come elemento centrale della professione. Il docente deve essere - pur nei limiti di ciascuna persona - in qualche modo un maestro e non un semplice facilitatore o trasmettitore di nozioni; da interprete di norme sociali e trasmettitore di una cultura standardizzata, il docente deve divenire professionista dotato di una solida preparazione specifica e di un´elevata autonomia progettuale e operativa. Il docente deve offrire agli studenti occasioni di apprendimento dei saperi e dei linguaggi culturali di base. Deve far sì che gli studenti acquisiscano gli strumenti di pensiero necessari a selezionare le informazioni; deve promuovere negli studenti la capacità di elaborare metodi e categorie che siano in grado di fare da bussola negli itinerari personali". (Gruppo di Lavoro Identità Professionale del Docente, Rapporto finale novembre 2007, Ministero dell´Educazione, della Cultura e dello Sport).

L'attività del docente diventa insegnare e far scoprire il sapere, stimolare e far acquisire l´utilizzo di competenze, attraverso una preparazione professionale di esperto dei fondamenti delle scienze.



Articolo a cura di Marlomb 14:38, Dic 29, 2009 (CET)


  • Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 30 dic 2009 alle 15:22.
  • Questa pagina è stata letta 2 932 volte.