+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 9 di 9

Sito multilingua e nome delle immagini

Ultimo Messaggio di Sermatica il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Milano
    Messaggi
    43

    Sito multilingua e nome delle immagini

    Bongiorno, avrei bisogno di un suggerimento. Nel caso dei siti multilingua come mi devo comportare con le immagini?
    Copio tutte le immagini, le rinonimo traducendo il nome del file e modifico i tag?
    E' corretto rinominare il file con la versione tradotta?

    Grazie

  2. #2
    User L'avatar di DavideMancuso
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Località
    Siena
    Messaggi
    90
    Aggiungi DavideMancuso su Linkedin
    Ciao, sì. Quanto hai scritto è corretto.
    Per ogni lingua, traduci il nome del file e l'attributo alt. Laddove presenti, traduci anche gli altri tag collegati all'immagine.
    Davide - psdtohtml.it - Sviluppo Front-End

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Milano
    Messaggi
    43
    Citazione Originariamente Scritto da DavideMancuso Visualizza Messaggio
    Ciao, sì. Quanto hai scritto è corretto.
    Per ogni lingua, traduci il nome del file e l'attributo alt. Laddove presenti, traduci anche gli altri tag collegati all'immagine.
    Ciao ti ringrazio per la risposta però mi è sorto questo dubbio. In questi giorni in attesa di una risposta ho cercato molto su google ed ho trovato un articolo dove affermano che John Mueller consiglierebbe di non copiare e tradurre il nome del file ma utilizzare solo un file per tutte le lingue del sito. Si tratta di un articolo molto recente 29 gennaio 2020.

    L'articolo in questione è questo: it.seotesteronline.com/blog/news/google-tradurre-immagine-lingua-locale/

    Leggendo questo articolo mi sono sorti due dubbi:

    1) Avendo realizzato prima la versione italiana del sito ha senso realizzare la versione inglese che punta ad immagini con il nome del file in italiano? molto probabilmente era meglio utilizzare nomi in inglese per le foto voi cosa ne pensate?

    2) Realizzando due siti separati uno .it e uno .com come mi dovrei comportare con le immagini? Non penso abbia molto senso per ogni foto creare un collegamento al sito .it , secondo me ha più senso copiare le foto anche nel .com e tradurre il nome dei file.

    Voi cosa mi consigliate? Rischio penalizzazioni copiando le foto e rinominandole?

    Grazie mille

  4. #4
    User L'avatar di DavideMancuso
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Località
    Siena
    Messaggi
    90
    Aggiungi DavideMancuso su Linkedin
    Non conoscevo l'affermazione di John Mueller e chiaramente vista la sua posizione non sono nelle condizioni di poterlo contraddire. Anzi proviamo a capire tutti i punti di vista.

    Parto dal mio punto di vista. Personalmente in versioni bilingue ho tradotto i nomi del file - senza subire penalizzazioni. Perché ho tradotto i nomi dei file? Semplicemente perché le immagini contengono dei testi. Per ogni lingua, ho tradotto il testo contenuto all'interno dell'immagine. Quindi le immagini dicono la stessa cosa ma in lingue diverse; ho ritenuto giusto tradurre anche il nome del file.

    Mettiamo caso che l'immagine sia solo una fotografia e che questa per esempio mostra la Torre del Mangia di Siena. Il nome che sceglierei è siena-torre-del-mangia-italia.jpg. Questo nome lo lascerei così per tutte le lingue perché non ha bisogno di traduzioni.

    Se invece la foto rappresenta un gelato al pistacchio, nocciala, e cioccolato? Senza la dichiarazione di John Mueller lo avrei tradotto per ogni lingua. Dopo la sua affermazione, lo metterei solo nella lingua che mi permetterebbe di raggiungere il target di utenti il più ampia possibile. A confermare la sua dichiarazione, mi viene da pensare che l'attributo alt che si aggiunge alle immagini svolga l'intero lavoro. Quindi, ipoteticamente, potrei chiamare il file klnjkebrghjeb92o4.jpg ma è l'attributo alt a dargli il nome. Ed ora che ci penso - boom - diversi anni fa avevo creato un portale di fotografia. Le fotografie, per motivi di sviluppo e sicurezza, non avevano un nome ma solo una stringa di caratteri. Si posizionavano correttamente per loro parole chiavi.
    Ultima modifica di DavideMancuso; 06-02-20 alle 10:16
    Davide - psdtohtml.it - Sviluppo Front-End

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Milano
    Messaggi
    43
    Ciao Davide grazie mille per la tua risposta molto esaustiva. Per quanto riguarda le immagini che contengono testi ho anche io tradotto i testi presenti nelle immagini e ho salvato i nuovi file con il relativo nome tradotto in inglese. Considerando le affermazioni di Mueller con un sito in multilingua con la divisione in cartelle sarebbe tutto perfetto. Quello che mi chiedo è con un sito in multilingua su due domini uno .com e uno .it tenendo in considerazioni le affermazioni di Mueller come dovrei fare? Quale tra queste opzioni mi consiglieresti:

    1) Copio comunque tutte le immagini anche sul sito .com senza tradurre il nome
    2) Copio comunque tutte le immagini anche sul sito .com rinominando i file
    3) Effettuo un collegamento dal sito .com alla versione .it esempio <img src=" htt p://www.sito.it/image/esempio.jpg">

    Grazie mille
    Ultima modifica di Romualdo94; 06-02-20 alle 11:20

  6. #6
    User L'avatar di DavideMancuso
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Località
    Siena
    Messaggi
    90
    Aggiungi DavideMancuso su Linkedin
    Prendendo spunto dalle parole di Mueller e come esempio dal sito di Canon - ho cercato di approfondire con delle analisi - le immagini dovrebbero essere archiviate su un unico spazio, preferibilmente il primo sito dove erano state pubblicate.
    Soffermandomi ancor di più sull'argomento, ritengo che abbia una certa logica avere un unico file per tutte le lingue. Se dovessimo utilizzare una CDN, questa potrà distribuire le foto con più rapidità in quanto la cache sarà unica.

    L'unica cosa che non mi torna è il fatto che su WordPress con alcuni plugin e con alcune impostazioni si devono caricare una foto per ogni lingua, consentendo così di aggiungere correttamente i tag per ogni lingua.

    Spero che un esperto SEO possa contribuire con la sua esperienza. L'argomento è molto interessante.
    Davide - psdtohtml.it - Sviluppo Front-End

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Milano
    Messaggi
    43
    Ciao ti ringrazio per il tuo interessamento, attualmente non so veramente cosa fare. Attendo ancora qualche giorno per vedere se qualcun'altro si aggiunge alla discussione perchè non saprei veramente quale delle tre opzioni sopra citate attuare. Grazie comunque per le risposte!

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Federico Sasso
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Genova
    Messaggi
    1,880
    Segui Federico Sasso su Twitter Aggiungi Federico Sasso su Google+ Aggiungi Federico Sasso su Linkedin
    Ciao Romualdo94,
    mi è stato chiesto se potevo di rispondere con un mio contributo. Ci provo


    Citazione Originariamente Scritto da Romualdo94 Visualizza Messaggio
    Bongiorno, avrei bisogno di un suggerimento. Nel caso dei siti multilingua come mi devo comportare con le immagini?
    Copio tutte le immagini, le rinonimo traducendo il nome del file e modifico i tag?
    E' corretto rinominare il file con la versione tradotta?
    In linea generale, il nome del file ha peso poco significativo per il posizionamento rispetto a quanto il motore di ricerca trova nell'attributo alt, o nel testo circostante l'immagine.
    Nel video di Mueller hai segnalato, questo non dice esattamente che non lo si debba fare, dice che molto probabilmente non ne vale la pena.
    Seguendo la teoria/pratica dei benefici incrementali, dai priorità alle cose che portano più benefici rispetto allo sforzo necessario. Molto dipende anche dagli strumenti hai ha disposizione per la localizzazione.
    Il tuo CMS permette di localizzare le immagini? e a che livello? Se non te lo permette, o se ti permette di personalizzare solo l'attributo alt, inutile farsi troppe domande sugli URL delle immagini.


    Dobbiamo fare una piccola distinzione sul come è fatto il multilingua:


    Domini di primo livello distinti, per es. sito.it e sito.com (il tuo caso)


    In questo caso a meno di usare una CDN, se vuoi tenere le immagini localmente ai due siti (presumo tu abbia gestito già alternate/hreflang per le pagine HTML) per forza di cose dovrai tenerne due copie. Quindi ogni immagine avrebbe una copia in due distinti URL. Per averne due copie, magari potresti anche decidere di affrontare la fatica di avere i nomi file localizzati - come d'altronde tu stesso hai ipotizzato - dipende da quante sono e da quanto ti interessa posizionarti in Google/Bing/Yandex Immagini per tali immagini.
    Non ti aspettare miracoli però visto che il peso del nome del file non è poi così tanto.


    Se invece decidi sia accettabile il cosiddetto "hotlinking" delle immagini (ossia le immagini sono su uno dei due domini, e il secondo referenzia le immagini nell'altro sito), risparmi su uno dei due host spazio disco (se sono server differenti) e a quel punto si tiene il nome di file nella lingua originale.
    Prima di rispondere su questo punto sono andato a rileggermi un po' di discussioni su come Google vede la pratica dell'hotlinking: da dichiarazioni di Mueller del 2019 non lo conta come un "voto", quindi niente passaggio di PageRank. Vi sono numerose discussioni in rete su come siti che praticano non autorizzati l'hotlinking si posizionino in Google Immagini; se si pensa che le CDN sono domini esterni, può avere senso; non mi sono mai trovato a dover approfondire la questione per reali esigenze lavorative.
    Dubito che il sito che eventualmente farebbe hotlinking delle immagini possa poi essere visto con sospetto (tipo come sito di fishing, o di attacchi cross-site), visto che è palese sono siti gemellati se condividono tagging alternate/hreflang, magari stesso owner verificato su GSC, etc...
    Un'altra considerazione potremmo fare in caso di cross-linking è che per caricare la pagina il browser dovrebbe effettuare una risoluzione di DNS in più. Una sola, come già fa per CDN e tanti altri casi, e capiterebbe una volta sola, poi si ricorderebbe l'IP associato. Vi è un numero limitato di connessioni parallele a risorse di diversi dominio che un browser può fare, ma dubito cambierebbe tanto, dipende da quante risorse cross-site si usano (es. pixel da fb, script da analytics, etc...).




    Differenziazione per sotto-cartelle o sotto-domini (non il tuo caso, aggiungo per completezza di informazione)


    in questo caso è verosimile che tutte le immagini siano condivise in un'unica posizione. Tanto vale tenere un unico nome di file, e le immagini saranno tutte identificate da un unico URL.

    Conclusioni


    Non ho idea di che tipo di immagini stiamo discutendo. Se sono immagini di valore informativo, candidate al posizionamento nella ricerca per immagini dei motori di ricerca, o se sono immagini puramente decorative.
    Vi sono poi spesso casi di immagini che hanno del testo localizzato sovra impresso. Non è una pratica mi faccia impazzire, ma si usa e va da sé che tali immagini andrebbero localizzate, siano esse decorative o informative.


    Mi rendo conto di non averti dato una risposta definitiva, spero però di aver fornito elementi per prendere una decisione ragionata.
    Per tirare le somme: dipende da quanto il CMS hai a disposizione ti permettono di fare, del tempo e risorse intendi investire per ritorni potenzialmente bassi, e da decisioni pratiche/operative che sei la persona più adatta a valutare.

    Spero d'esserti stato utile.
    MODPosizionamento nei motori di ricercaFederico Sasso, autore di Visual SEO Studio - Il tool SEO Italiano, disponibile anche in Inglese, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Sermatica
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Località
    Maleo
    Messaggi
    4,777
    Aggiungi Sermatica su Facebook
    Ciao
    se hai "Domini di primo livello distinti, per es. sito.it e sito.com (il tuo caso)" io copierei le immagini e le rinominerei senza pensarci due volte. Se hai problemi di budget e non riesci a farlo segui le indicazioni di Federico Sasso.
    MODHelp Center: consigli per il tuo progettoMODE-Commerce
    Consulente con P.IVA: SEO / SEM / Google Business / Amazon - Sermatica.it


+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.