Scrivi il tuo post, ma … attenzione: se inserisci troppo spam nei threads rischi di farti bannare; prima di iniziare scegli il tuo nickname e una password sicura, in modo che gli hacker non te la rubino. Benvenuto nel forum!
Dopo il primo impatto dato dal suo nome latino, il linguaggio utilizzato normalmente nei forum community diventa un vero e proprio codice, fatto di neologismi escogitati appositamente per il mondo informatico, che di solito sono costruiti su base anglosassone.
Nei forum, dopo aver decifrato il loro codice, si possono trovare informazioni utili su tantissimi argomenti: possono funzionare come una specie di agenzia viaggi online, per esempio, nei quali si possono trovare link utili e l’esperienza diretta di chi scrive i post. Tutte le informazioni che vi si trovano, infatti, sono scritte da utenti che vogliono condividere con gli altri la loro esperienza, positiva o negativa che sia. Sono utili anche come guida ristoranti in Italia, quindi, oppure per trovare consigli sul telefono migliore da comprare, o sui libri da leggere.
I forum sono dei contenitori di informazioni, quindi: li rende particolarmente utili proprio il fatto che le informazioni vengono dall’esperienza diretta di chi le scrive. Quindi, sarà facile trovare difetti nascosti e avere conferme sui pregi di ciò su cui ci si sta informando, sia che si tratti di un luogo, un telefono, un’automobile o qualunque altra cosa. Si possono trovare non solo consigli e suggerimenti, ma anche informazioni, per esempio, sui trasporti: i siti migliori dove acquistare voli online, per le prenotazioni di traghetti, navi, trasporti locali.
A parte le informazioni utili e i consigli di varia natura, nei forum si possono trovare anche tanti divertimenti: si parla di società, gossip, cucina, ma anche salute, cultura e sentimenti. Insomma, gli argomenti sono potenzialmente infiniti, così come i consigli, che troverete scritti da persone disinteressate e pronte a darvi la loro opinione; potrete seguire o no i consigli, ma comunque troverete un’idea diversa, in più, che magari, chissà, può servire a far riflettere guardando un punto diverso dal proprio.
Entriamo nel forum, quindi, alla ricerca di informazioni, consigli e suggerimenti; cerchiamo esperienze vissute, condividiamo le nostre riempiendo così quel contenitore virtuale con le nostre esperienze, e leggendo quelle degli altri. Se mangiamo bene in un ristorante, in una trattoria o osteria lo possiamo scrivere, e intanto possiamo leggere consigli su dove andare a mangiare in una città che non conosciamo: scambi di informazioni, disinteressati e personali. Non bisogna pensare che siano verità assolute, naturalmente, ma sono opinioni di chi l’esperienza l’ha già fatta: poi si può scegliere come meglio si crede, sapendo quali sono le opinioni di chi ha già provato. Insomma, “uomo avvisato, mezzo salvato”.
Non per niente il nome latino del “forum” sta ad indicare il foro, ovvero la piazza al centro delle città dell’Antica Roma: era la piazza destinata ai mercati, quindi agli incontri, agli affari, agli scambi. L’idea, quindi, è quella di creare una piazza virtuale nella quale scambiare idee, suggerimenti ed esperienze: nell’era informatica tutto diventa virtuale, anche le piazze.

A cura di Lia Contesso
Prima Posizione srl – iscrizione motori di ricerca