+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 2 di 2

Costi della sicurezza nelle gare d'appalto

Ultimo Messaggio di Pennyroyaltea il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    23

    Costi della sicurezza nelle gare d'appalto

    Buonasera a tutti. Spero che questo sia il luogo giusto per il quesito che ho da porre circa l'indicazione dei costi della sicurezza nell'offerta economica da presentare nelle gare d'appalto.

    Il problema è questo: il costo della sicurezza può essere indicato solo con la percentuale rispetto alla cifra complessiva offerta oppure bisogna indicarlo anche in euro? Inoltre il costo della sicurezza deve comprendere quello stabilito dalla stazione appaltante con il Duvri o questa voce va indicata a parte. Es:

    Costi per la sicurezza Euro 600 e indicazione percentuale
    Costo DUVRI Euro 250

    Oppure Costi per la sicurezza Euro 850 (compreso costo DUVRI) e indicazione percentuale rispetto all'offerta totale?

    Grazie mille a chi potrà rispondermi

  2. #2
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    4

    Costi della sicurezza

    Citazione Originariamente Scritto da Ilin Visualizza Messaggio
    ***
    Ciao,
    provo a risponderti, sperando di poterti essere utile.
    Per renderla semplice ci sono due tipologie di costi per la sicurezza (anche se preferirei chiamarli investimenti), ma bisogna procedere per ordine.

    Sicuramente per la tua azienda avrai fatto redigere il Documento di Valutazione dei rischi nel quale saranno evidenziati gli adempimenti necessari affinchè il tuo lavoro venga svolto in sicurezza. Questi investimenti si tradurranno in spese per adesempio acquisto di DPI, formazione, ecc...e questa cifra rappresenta il tuo primo costo della sicurezza che tu naturalmente considererai nell'atto di formulazione dell'offerta.

    Nell'offerta pubblica puoi quindi indicare anche solo la percentuale (ma nessuno ti vieta di mettere anche la cifra in €). Questa percentuale serve a chi è il titolare del procedimento della gara a valutare la convenienza dell'offerta. Infatti i costi per la sicurezza non sono soggetti a ribasso d'asta, per cui se nella tua offerta indichi uno sconto del XY%, lo sconto calcolato sarà determinato al netto dei costi per la sicurezza.

    Quanto ai costi per il DUVRI, il discorso è differente e non riguarda la fase di presentazione dell'offerta ma la fase post aggiudicamento gara. L'azienda infatti, se necessario (e non sempre lo è), redige, con la collaborazione dell'azienda appaltante, questo documento sulla sicurezza relativo la coesistenza di più lavori svolti in contemporanea. In questo documento, per situazioni particolari, possono essere necessari degli adempimenti ulteriori volti ad impedire che l'attività del committente e quelle dell'azienda appaltante interferiscano tra di loro. Questi adempimenti vengono determinati dall'azienda committente e sono rimborsati all'azienda appaltante. Come vedi è una cosa che esula dall'offerta da presentare.

    Spero di esserti stato utile.
    Ultima modifica di lorenzo-74; 14-06-11 alle 15:42 Motivo: quote inutile

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.