+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 5 di 5

compatibilità pubblica amministrazione

Ultimo Messaggio di sandra il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    3

    compatibilità pubblica amministrazione

    Cortese Dottore,
    sono una docente precaria che "inaspettatamente" ha da quest'anno un contratto a tempo determinato in una scuola pubblica (dal 4 settembre al 30 giugno per 19 ore settimanali).

    Il problema è verificare la compatibilità di questo nuovo contratto con lavori a progetto in atto con aziende private e collaborazioni occasionali con enti pubblici.

    Ho letto della possibilità di richiedere il nulla osta al Dirigente Scolastico per lo svolgimento di attività professionali ma non ho ben chiari i limiti che devo rispettare....sintetizzo:
    -è compatibile con il mio incarico un lavoro a progetto?
    -qual è il monte ore di collaborazioni occasionali che non posso superare?
    -cosa devo intendere per "libera professione"? aprire una partita iva? e sarebbe compatibile? è obbligatoria l'adesione ad un albo? per la mia professione non esiste:-( .

    Tengo particolarmente a mantenere la rete di contatti professionali che ho faticosamente creato e che in mancanza di un contratto a tempo indeterminato ( la nomina di quest'anno come supplente non garantisce continuità per gli anni futuri e mi lascia senza retribuzione luglio e agosto) rappresentano una risorsa irrinunciabile.

    La ringrazio anticipatamente per la preziosa consulenza.
    Ultima modifica di sandra; 06-09-06 alle 07:50

  2. #2
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,945
    Ciao e benvenuta, dammi del tu.

    Purtroppo la mia non può essere la consulenza che cerchi. Conosco il patto di esclusiva cui ti riferisci, ma non così approfonditamente da poterti rispondere con precisione.... materia da avvocato giuslavorista.

    Direi comunque che l'accezione comune di libera professione è sicuramente diversa da prestazione occasionale di servizi seppur di natura intellettuale e direi anche diversa dalla collaborazione a progetto, che ad esempio, sotto il profilo fiscale, è assimilata al lavoro dipendente.

    Temo però che anche queste due fattispecie rientrino nel divieto dettato dal patto di esclusiva e dunque necessitino di autorizzazione preventiva.

    Paolo

  3. #3
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    3
    grazie per la bella accoglienza! .....e ne approfitto ;-)
    io non ho problemi a chiedere l'autorizzazione preventiva. questo potrebbe bastare? e l'ultima con partita iva sarei una "libera professionista" ? in attesa di travare un avvocato, hai link da segnalarmi sul tema ti sarei grata. non è il mio settore....ma la necessità rende la mia mente particolarmente flessibile. ;-)

  4. #4
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,945
    Purtroppo non ho di questi link, e conosco davvero poco le norme della pubblica amministrazione. farei una ricerca Google con "esclusiva dipendenti pubblici" e similari per vedere cosa esce.

    Con p.iva saresti una libera professionista se il tuo lavoro fosse prettamente intellettuale.

    Paolo

  5. #5
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    3
    ok, grazie.
    a presto, Sandra

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.