Buongiorno,
richiedo cortesemente un aiuto per una decisione che riguarda la mia famiglia.
io e la mia futura moglie vorremmo cambiare le modalità di intestazione della casa in cui viviamo. Attualmente è intestata a me. Vorremmo cointestarla, pongo di seguito alcune domande ipotizzando di essere già sposati (al matrimonio faremo la separazione dei beni):

1) è possibile attribuire delle percentuali non paritarie, ad esempio io 70% lei 30%
2) cosa accadrebbe in caso di separazione dopo aver cointestato? L'immobile resterebbe ripartito come sopra? Lei potrebbe continuare a viverci? Da tenere presente che la situazione economica e lavorativa di lei è più fragile della mia
3) a chi andrebbe la mia quota in caso di decesso e in assenza di figli?

Ringrazio in anticipo per l'aiuto
M.