Sto valutando l'acquisto di un immobile costruito negli anni '30, che nel corso degli anni ha subito varie ristrutturazioni (e che è attualmente abitato). I proprietari peró non hanno in mano l'ombra di una certificazione per gli impianti, ho chiesto che mi venissero dati delle dichiarazioni di rispondenza e l'agente immobiliare ha subito messo in chiaro che i proprietari sul rogito dichiarerebbero gli impianti non a norma e vincolerebbero l'acquirente a rifarli ex novo perché non hanno intenzione di assumersi alcuna responsabilitá.
Ora, a fronte della posizione del venditore, posso almeno chiedere uno sconto sul prezzo di vendita, visto che se capisco bene la clausola che il venditore vorrebbe inserire a rogito sarebbe una eccezione alla regola?