ciao,
sono mesi che non riesco ad uscire da una situazione perniciosa..
il mio impianto elettrico (di un anno e mezzo vecchio con regolare certificazione di conformità) è evidentemente malfunzionante visto che in famiglia prendiamo la scossa a contatto con rubinetteria e altri parti metalliche; l'elettricista che ha installato l'impianto non risponde al telefono, mail e nemmeno a una mia raccomandata di diffida..
Mi hanno consigliato l'associazione consumatori o l'avvocato ma quello che a me interessa è rendere da subito l'impianto sicuro e non rimanere folgorato mentre i miei familiari ed io facciamo la doccia..
Nessun elettricista consultato interviene (sarebbe come manomettere l'impianto, come è indicato anche espressamente nella dichiarazione di conformità).
Vorrei a questo punto rivolgermi direttamente alle Forze dell'ordine (in quanto esiste un concreto rischio per l'incolumità personale dei miei familiari e dello scrivente), suscitanto l'ilarità di amici e parenti i quali considerano questa alternativa come assolutamente impraticabile.
Ringrazio per ogni tipo di suggerimento.
Grazie!
stefano