+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 3 di 3

Intimidazione per corrispettivo servizio idrico integrato

Ultimo Messaggio di Hunt3r83 il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Reggio Calabria
    Messaggi
    2

    Intimidazione per corrispettivo servizio idrico integrato

    Buongiorno a tutti,
    mi appresto a scrivere questo mio primo messaggio perchè avrei bisogno di un consiglio, ma andiamo con ordine:

    Nel mese precedente mi sono arrivate n° 2 intimidazioni recapitatemi dal messo notificatore, andando nel dettaglio:

    Intimidazione n° 1: Si riferisce ad una ingiunzione fiscale emessa nell' ottobre 2014. In allegato però, a parte il bollettino, non vi erano presenti ne le copie delle bollette idriche a cui l'avviso si riferiva, e ne tanto meno copia delle successive ingiunzioni fiscali/avvisi di morosità. Ho quindi inviato una pec all' ente fornitore chiedendo queste informazioni il quale mi ha risposto inviandomi due bollette di acconto riferite all' anno 2008 e 2009, un primo avviso di morosità del 2010 e copia dell' ingiunzione di quest' ultimo datato ottobre 2014 (quindi quello a cui fa riferimento l'intimidazione). Non avendo copia delle bollette, e non ricordandomi di avere ricevuto questi avvisi, ho chiesto copia della relata di notifica della messa in mora e dell'ingiunzione fiscale, ma non ho ricevuto nulla. Dato che per questa i termini sono scaduti, ho fatto richiesta qualche giorno fa di rateizzazione dell' importo, a cui sto aspettando risposta.

    Intimidazione n°2: Praticamente uguale alla prima, solo che questa fa riferimento ad un avviso per morosità e non ad una ingiunzione fiscale, datata a dicembre 2014. Come per la prima ho visto informazioni quali copia delle bollette e relata di notifica dell' avviso, ma questa volta non ho avuto risposta.

    Volevo quindi chiedervi come mi dovrei comportare rispetto al discorso legato alla prescrizione. Per la prima intimidazione non posso ricordarmi adesso se ho pagato o meno quelle bollette, e non ho idea se ho realmente ricevuto i due avvisi senza una relata, stesso discorso più o meno per la seconda.

    Grazie anticipatamente a chi vorrà rispondere
    Ultima modifica di Hunt3r83; 12-01-20 alle 11:32

  2. #2
    BH
    BH è offline
    User L'avatar di BH
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Località
    Modena
    Messaggi
    293
    Segui BH su Twitter Aggiungi BH su Google+ Aggiungi BH su Facebook Aggiungi BH su Linkedin Visita il canale Youtube di BH
    L'onere della prova del pagamento spetta a te, se non sei in grado di dimostrare di avere pagato rischi che la somma venga richiesta (ed ottenuta ingiustamente ahimè) un'altra volta.
    Quanto alla prescrizione non saprei se per le utenze funzioni diversamente ma un credito si prescrive in 10 anni.
    Per il 2008/2009 temo che questo tempo non sia utile dato che la messa in mora è del 2010 e c'è un DI, da quanto ho capito, del 2014.

    In breve: Trova un modo di dimostrare i pagamenti effettuati e sana quanto prima le altre posizioni, poi abbi cura di conservare copia dei pagamenti per i prossimi 10 anni.
    Lascio consigli ed opinioni a tempo perso.

  3. #3
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Reggio Calabria
    Messaggi
    2
    Citazione Originariamente Scritto da BH Visualizza Messaggio
    L'onere della prova del pagamento spetta a te, se non sei in grado di dimostrare di avere pagato rischi che la somma venga richiesta (ed ottenuta ingiustamente ahimè) un'altra volta.
    Quanto alla prescrizione non saprei se per le utenze funzioni diversamente ma un credito si prescrive in 10 anni.
    Per il 2008/2009 temo che questo tempo non sia utile dato che la messa in mora è del 2010 e c'è un DI, da quanto ho capito, del 2014.

    In breve: Trova un modo di dimostrare i pagamenti effettuati e sana quanto prima le altre posizioni, poi abbi cura di conservare copia dei pagamenti per i prossimi 10 anni.
    Innanzitutto grazie per aver risposto e mi scuso per questo mio intervento un po in ritardo

    Io intanto ho comunque chiesto la rateizzazione di entrambe le intimidazioni, cosa che, come anche riportato sugli avvisi, dovrebbe interrompere il procedimento (per sicurezza ho pure avvisato dia pec di aver proceduto in tal senso).

    Però, se della prima intimidazione almeno ho tutti i riferimenti tra bollette e vari avvisi a cui la stessa intimidazione si riferisce, per la seconda ancora sto aspettando risposta, cioè a dire, di quest' ultima non ho idea a quali fatture si riferisca...ho solo un codice di un avviso, ma io non posso sapere, e credo sia mio diritto esigerle prima di procedere con i pagamenti.

    L'aggravante è che l'utenza si riferisce ad un appartamento che io ho in affitto, per cui se non conosco il periodo delle fatture, non posso sapere se l'acqua è a carico mio o dell' inquilino.

    A questo punto chiedo come mi dovrei comportare. Grazie

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.