+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 18 di 18

Quesito Backlinks

Ultimo Messaggio di Gibbo89 il:
  1. #1
    Utente Premium L'avatar di Rayan
    Data Registrazione
    Mar 2007
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    119

    Quesito Backlinks

    Salve a tutti,

    avrei una domanda da porvi in merito all'acquisto massivo di backlinks tramite quei siti che promettono per 10 / 20 dollari da 1000 a 15.000 backlinks. La domanda Ŕ: ne vale la pena ? o farlo quivale a buttare 20 dollari nel cesso e, ammesso che io lo faccia, che resoconto posso averne in termini di indicizzazione ?

    Aggiungo, qualora fosse rilevante, che ho un sito web dedicato alle scienze aperto da circa un mese. Per ora non superiamo una news al giorno per˛ non volendo (e non potendo) investire cospicue somme per l'acquisto di backlinks, articoli, etc. mi chiedevo quali fossero i vantaggi dati da quella mambassa di siti (che tra l'altro sono americani).

    Mi scuso qualora avessi sbagliato sezione.

    Grazie in anticipo!


    Dominio:
    scienze-naturali.it
    Ultima modifica di vnotarfrancesco; 29-03-11 alle 13:05 Motivo: Rimozione Scheda

  2. #2
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    9
    Ciao Rayan,
    sono assolutamente sconsigliabili tutti o quasi tutti quei siti che promettono per 10 / 20 dollari da 1000 a 15.000 backlinks. La maggior parte sono indiani, cinesi che finiscono per inserirti link a directory bannare o a pr zero o futuri siti che verranno bannati o panalizzati. Google sa ! Rischi addirittura te una penalizzazione in quanto Ŕ palese che hai acquistato link a pagamento.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Gibbo89
    Data Registrazione
    Sep 2009
    LocalitÓ
    Correggio (RE)
    Messaggi
    1,392
    Segui Gibbo89 su Twitter Aggiungi Gibbo89 su Google+ Aggiungi Gibbo89 su Linkedin
    Butteresti i tuoi soldi rischiando anche severe penalizzazioni da parte di Google, stai alla larga da servizi del genere

  4. #4
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Nov 2009
    LocalitÓ
    Empoli e Pisa
    Messaggi
    761
    Aggiungi fabio19tdi su Google+ Aggiungi fabio19tdi su Facebook Aggiungi fabio19tdi su Linkedin Visita il canale Youtube di fabio19tdi
    Meglio meno link ma di qualitÓ!

  5. #5
    Utente Premium L'avatar di Rayan
    Data Registrazione
    Mar 2007
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    119
    ChissÓ com'Ŕ ma lo immaginavo !

    Grazie mille per le risposte

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    29
    Quindi, se voglio penalizzare una pagina o una homepage di un sito concorrente, basta che pago una 20a di Dollari, o se sono pi¨ brillante 50a Dollari, acquistando dei bei backlink spam a favore del sito web mio concorrente...

    Scusate, ma questa parte dell'algoritmo di Google mi fa davvero inc.../arrabbiare...

    La penalizzazione da sovraottimizzazione di backlink a pagine esterne, mi sembra davvero una cosa terribile.

    A mio parere Google (e rimane un mio parere):
    - non dovrebbe penalizzare il sito web che ha acquistato i backlink;
    - ma bensý, se Google ha dei dubbi su alcuni backlink a pagine interne di un sito, dovrebbe non attribuire alcun valore a quei backlink.


    Nella situazione attuale invece, per assurdo, con 20 dollari si potrebbe penalizzare un sito web di un concorrente....
    Ultima modifica di LaBussola; 31-03-11 alle 18:35 Motivo: Cura la punteggiatura, evita di scrivere parte del messaggio in maiuscolo.

  7. #7
    Utente Premium L'avatar di Rayan
    Data Registrazione
    Mar 2007
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    119
    In effetti ci stavo pensando pure io, anzi addirittura mi sono accorto che te lo fanno gratis su alcuni siti ma solo per 10 link dofollow + altri 20 se shari in un social network un loro post. In pratica sarebbero ben 30, ma il sito non Ŕ uno solo e contando che il servizio Ŕ gratuito, se qualcuno ha 10 minuti e deve far male a qualcuno in questo modo ne ha tutte le possibilitÓ. Comunque in linea di massima posso definirmi d'accordo con schitzu per quanto, personalmente, dall'altra parte capisco perchÚ Google lo faccia. Infatti se da un lato deve attribuire "punti" dall'altro deve anche toglierne. Questo perchÚ, altrimenti, un sito varrebbe l'altro e per quanto "crudo" questo sistema sia, Ŕ abbastanza valido per scartare siti rispetto ad altri.. Tra l'altro loro su questo sono stati ben chiari! hanno infatti specificato: non siamo d'accordo con la compravendita di backlink, questi vanno guadagnati con il sudore, con l'impegno ma sopratutto con il tempo.. non con i soldi. Torniamo per˛ al discorso di un possibile dispetto o di una possibile cattiveria che terzi potrebbero fare ad un sito Web.. allora in questo caso Ŕ evidente che ci sia un grossolano errore da papa' google, non credete ?
    mammamia quante problematiche ha l'indicizzazione, qualunque sia la tua scelta (tua in quanto motore di ricerca) sbagli..

  8. #8
    Utente Premium L'avatar di gleenk
    Data Registrazione
    Mar 2010
    LocalitÓ
    Monza
    Messaggi
    487
    La questione sollevata da Schitzu Ŕ molto interessante. Qualche esperto pu˛ smentire, confermare che basti cosý poco per bombardare un sito? In tal caso come ci si pu˛ difendere?
    Davide De Maestri - Front End Developer - Wordpress - Drupal - Novice SEO

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Gibbo89
    Data Registrazione
    Sep 2009
    LocalitÓ
    Correggio (RE)
    Messaggi
    1,392
    Segui Gibbo89 su Twitter Aggiungi Gibbo89 su Google+ Aggiungi Gibbo89 su Linkedin
    Se un sito ha giÓ una buona base di backlink non considerati sospetti sarÓ veramente difficile penalizzarlo in questo modo.
    Il problema sorge se si utilizza questo metodo per generare link in pochissimo tempo e spesso con lo stesso anchor text per un sito nuovo e con pochi link in entrata.

  10. #10
    Utente Premium L'avatar di gleenk
    Data Registrazione
    Mar 2010
    LocalitÓ
    Monza
    Messaggi
    487
    Grazie Gibbo. Una domanda per˛ mi assilla da tempo e purtroppo non ha trovato conferme-risposte. PerchŔ non Ŕ possibile decidere di bloccare volontariamente (tipo tramite htaccess) i link juice (in tal caso spam) da alcuni siti? Oppure se mettessero dentro a GWT la possibilitÓ di mettere una lista di siti che reputiamo spam verso il nostro sito? E' cosý assurdo? perchŔ non lo fanno?
    Davide De Maestri - Front End Developer - Wordpress - Drupal - Novice SEO

  11. #11
    User
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    29
    "Se un sito ha giÓ una buona base di backllink non considerati sospetti sarÓ veramente difficile penalizzarlo in questo modo."

    Purtroppo non Ŕ cosi...

    Io ho subito una penalizzazione di una pagina web di uno dei miei portali ottimamente posizionata su Google (in 4░ posizione da ben 4 anni) con chiavi di ricerca molto competitive (in ambito turistico) per dei link spam in entrata che io non avevo mai visto nÚ richiesto (e che mi sono accorto di avere solo dopo aver fatto una ricerca approfondita in seguito alla penalizzazione).

    Purtroppo non sono riuscito a risalire a chi avesse richiesto l'inserimento della mia pagina in questi siti spam (pagando addirittura dei soldi).

    Il problema Ŕ che ho richiesto di cavare questi link ma non me li cavano... meglio che non vado avanti a scrivere, altrimenti inizio ad imprecare.

    Dovete spiegarmi perchÚ lasciare questa possibilitÓ assurda (da parte di Google) a chi ti vuole penalizzare.

    Per Google Ŕ sufficiente non considerare rilevanti quei link in entrata spam, o dubbi, senza alcuna penalizzazione.

    Se un webmaster paga dei siti web per l'inserimento del proprio link nei loro sito, e Google se ne accorge o ha dei dubbi Ŕ sufficiente non attribuire valore a quel link.

    Cosi facendo il webmaster, ha perso tempo e denaro per niente.

    Nel sistema attuale si lascia la possibilitÓ a qualcuno di poter penalizzare le pagine create e posizionate con duro lavoro,nel corso di anni....

    P.s.:
    Se volessi penalizzare qualcuno, saprei benissimo in quali siti acquistare i link (davvero triste)...
    Ultima modifica di LaBussola; 03-04-11 alle 03:10 Motivo: PuntCura la punteggiatura, evita di scrivere parte del messaggio in maiuscolo.

  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    57
    Si vede che il sito non aveva un bel trustrank, i siti con un buon trustrank non sono penalizzabili con questa tecnica.

    Scusa ma non hai provato a fare una richiesta a Google??? Anche di riconsiderazione???

    PerchÚ non sei andato per vie legali??? Vedi come ti toglievano i link.
    Ultima modifica di LaBussola; 03-04-11 alle 03:11 Motivo: Maiuscole.

  13. #13
    User
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    29
    "PerchÚ non sei andato per vie legali??? Vedi come ti toglievano i link."

    Non siamo di fronte ad un reato (causa penale) ma semmai (se provato da un giudice) di fronte ad un comportamento del proprietario di un sito (che ha aggiunto dei link del mio dominio, nel suo sito, dietro il pagamento di un'altra persona) che mi ha recato un danno (quindi siamo di fronte ad una causa civile).

    Se la societÓ che detiene il dominio Ŕ straniera, devo prendermi un legale residente nella medesima nazione dove si trova la sede legale della societÓ.
    Devo poi, inviare 2 diffide alla societÓ proprietaria del sito, chiedendo di togliere il mio link e chiedendo di dirmi chi lo ha pagato per mettere quel link.
    Se non fa ci˛ che ho chiesto, il mio avvocato straniero fa causa alla societÓ, senza nessuna garanzia di vittoria della causa,
    anche perchÚ molto probabilmente non esistono nel diritto della nazione di appartenenza, norme che disciplinano casi del genere (di natura informatica).

    Inoltre ci sarebbero tempi biblici da attendere e soldi da pagare senza alcun risultato certo (ed intanto la pagina web del mio portale rimane penalizzata).

    PerchÚ, non sono andato per vie legali? La societÓ per la quale lavoro, ha 2 avvocati ed entrambi hanno detto la medesima cosa (visto che abbiamo la "fortuna" che i link in questione sono inseriti in un sito web di proprietÓ di una societÓ che ha sede all'estero).


    "Scusa ma non hai provato a fare una richiesta a Google??? Anche di riconsiderazione???"

    GiÓ fatto, 2 volte (a distanza di 45 giorni l'una dall'altra), spiegando in maniera dettagliata tutta la situazione, ma...nessuna risposta.
    Ed essendo fortunato Google non mi risponderÓ nemmeno questa volta...


    "Si vede che il sito non aveva un bel trustrank, i siti con un buon trustrank non sono penalizzabili con questa tecnica."

    Stiamo parlando di portali web legati al turismo gestiti da un gruppo di seo che hanno fatto una campagna di link building molto attenta, con anchor text diversificato e link inseriti nella home page di pi¨ di 300 alberghi della zona...

    P.s.:
    La penalizzazione ha riguardato una sola pagina del portale, fortunatamente, e non era la homepage...

    Le altre pagine del portale continuano a migliorare posizioni e traffico, mese dopo mese.

    Quindi abbiamo deciso,
    1. di sostituire la pagina penalizzata con una pagina nuova (con contenuti nuovi) relativa al medesimo argomento;
    2. creando una nuova link building.

    ******

    Ho voluto condividere questo problema per farvi riflettere un po' su questa assurditÓ dell'algoritmo di Google; dpero non capiti anche a qualcun altro.

    ******
    Buona domenica a tutti.
    Ultima modifica di LaBussola; 03-04-11 alle 14:59 Motivo: Punteggiatura.

  14. #14
    User
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    57
    Grazie per la tua risposta, fortunatamente non mi sono mai trovato in questa situazione.

    Mi hai dato una bella risposta e mi hai chiarito molti dubbi che sapevo solo in teoria sei stato chiaro e preciso su tutto anche sulla penalizzazione.

    Ti ringrazio di nuovo per la risposta completa ed esauriente.

  15. #15
    User
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    118
    Il caso di Schitzu Ŕ molto inquietante, ci pensavo anche io da diverso tempo e qui ne ho avuto conferma.

    Visto che per vie legali non si pu˛ andare, se la penalizzazione Ŕ potente e viene a constare un sacco di soldi all'azienda del portale penalizzato, non si pu˛ che andare per vie "alternative":

    1 - Pagare un cracker che irrompa nei server del sito spam, ma Ŕ una soluzione costosa e rischiosa anche se efficace.
    2 - Demolire il sito spam con una serie di attacchi DDoS, costa di meno ed i rischi sono virtualmente a zero, ma prende un po' pi¨ di tempo.

  16. #16
    Moderatore L'avatar di Gibbo89
    Data Registrazione
    Sep 2009
    LocalitÓ
    Correggio (RE)
    Messaggi
    1,392
    Segui Gibbo89 su Twitter Aggiungi Gibbo89 su Google+ Aggiungi Gibbo89 su Linkedin
    Oppure semplicemente inviare uno Spam Report attraverso l'apposito tool indicando il sito/siti che linkano al vostro portando penalizzazioni: Segnalare Sito Spam Google
    Almeno provate

  17. #17
    User
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    118
    Quello strumento da quanto ne so serve solo per bannare le pagine di spam dalle SERP, ma se queste contengono dei link essi continueranno a dare trust negativo ai siti che linkano.

  18. #18
    Moderatore L'avatar di Gibbo89
    Data Registrazione
    Sep 2009
    LocalitÓ
    Correggio (RE)
    Messaggi
    1,392
    Segui Gibbo89 su Twitter Aggiungi Gibbo89 su Google+ Aggiungi Gibbo89 su Linkedin
    Giusta osservazione Bucciamarcia, in effetti non ho mai usato quella pagina per segnalare siti che linkano il mio sito penalizzandolo, vediamo se qualcuno ne sa qualche cosa di pi¨.
    Schitzu i link che tu reputi penalizzanti e non inseriti da te quanti sono rispetto ai link buoni?

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Ŕ Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Ŕ Attivato
  • Il codice [VIDEO] Ŕ Attivato
  • Il codice HTML Ŕ Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.