Salve,

come da titolo che valore legale ha la firma a penna su un contratto che poi verrà scansionato e spedito per email al cliente, il quale stampa e rimanda il contratto controfirmato?

L'anno scorso avevo inviato per email un contratto ad un cliente (un'azienda), il quale ha firmato e inviato indietro il contratto. Quindi l'ho stampato, controfirmato, scansionato e reinviato. Problemi non ne ho avuti, ma mi chiedo se sia la prassi corretta a livello legale.

È obbligatoria la PEC per l'invio tra le parti?
È possibile apporre una firma scansionata al contratto per non dover ogni volta stampare il contratto, firmarlo, scansionarlo e inviarlo?
E conviene firmare il contratto prima di inviarlo o farlo solo dopo l'accettazione (con firma) da parte del cliente?

Grazie