+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 3 di 3

sito stesso nome ma cambio DNS

Ultimo Messaggio di DigiAssist il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Jul 2006
    LocalitÓ
    siena
    Messaggi
    45

    sito stesso nome ma cambio DNS

    buongiorno a tutti, una domanda e scusate se da dilettante.
    ho avuto necessitÓ di modificare radicalmente il mio sito e mi Ŕ stata proposta, ed ho accettato, una soluzione che prevedeva il mantenimento del nome del sito ma il cambiamento dei DNS.
    ora accade che ho ancora molte pagine indicizzate su google che provengono dal vecchio sito, e che quindi rimandano un errore 404, mentre le nuove sono in via di indicizzazione.
    L'unica cosa che ho fatto Ŕ stata quella di eliminare la vecchia sitemap inviandone una nuova a google.
    L'indicizzazione del sito, al momento e credo inevitabilmente, Ŕ ancora un disastro e continuano ad essere presenti vecchie pagine e poche delle nuove.
    Ho pensato, ignorantemente, ad una qualche forma di redirect, ma non ho assolutamente le idee chiare.
    Qualcuno che, a differenza di me, ci capisce qualcosa pu˛ fornirmi indicazioni?
    grazie.
    :x

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Sermatica
    Data Registrazione
    Oct 2016
    LocalitÓ
    Maleo
    Messaggi
    4,542
    Aggiungi Sermatica su Facebook
    Ciao
    diciamo che chi ti ha fatto la proposta avrebbe dovuto occuparsene e fare gli opportuni redirect 301. Quindi contattali e fatti fare tutti i redirect.
    MODHelp Center: consigli per il tuo progettoMODE-Commerce
    Consulente con P.IVA: SEO / SEM / Google Business / Amazon - Sermatica.it


  3. #3
    User L'avatar di DigiAssist
    Data Registrazione
    Jul 2018
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    103
    Nel tuo caso, i redirect 301 sono il primo passaggio essenziale da fare per sistemare la questione sito vecchio – sito nuovo.

    Successivamente poi, per farlo indicizzare, magari anche pi¨ velocemente, esistono dei metodi suggeriti da Google stesso: aprire un blog Ŕ un ottimo inizio per questo scopo, “prima o poi” Google lo indicizza grazie alle dinamiche di pubblicazione.

    Un altro Ŕ quello di aggiungere Google Analytics nelle pagine del sito. Essendovi un codice di monitoraggio da verificare, chiamando Google per farlo, si generano i presupposti per l’indicizzazione.

    Ancora, Ŕ quello di inserire l’indirizzo del nuovo sito sui propri profili social come Facebook, Instagram, Google +, Linkedin, YouTubee Twitter. Questi social network sono estremamente autorevoli e vengono indicizzati quotidianamente da Google.

    Infine la sempre verde attivitÓ di link building quel processo di acquisizione dei link in entrata, (backlink) che servono a migliorare il posizionamento su Google.

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Ŕ Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Ŕ Attivato
  • Il codice [VIDEO] Ŕ Attivato
  • Il codice HTML Ŕ Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.