Buon giorno a tutti,
dovrei ricevere dall'università una ritenuta per un lavoro effettuato in collaborazione.

Anche suddividendo la ritenuta tra l'università ed una azienda che mi farebbe un contratto a progetto o assunzione a tempo determinato avrei un unica ritenuta con 5000euro netti, quindi di 6250 lordi.
Potrebbe anche succedere che invece di dividere le cose mi venga fatta un unica ritenuta oltre i 5000 (magari 7-8) dall'università ...

Come devo comportami?
Il calcolo del 23,5% ripartito in 1/3 2/3 viene fatto sulla parte eccedente, quindi sui 1250 giusto? o essendo i 5000 il limite non c'entra l'INPS?

Come dovrebbe essere presentata la ritenuta?

Ho recuperato questo esempio:

Esempio
Unica prestazione occasionale nel corso del periodo d'imposta
compenso pattuito = 6.000 euro;
spese inerenti chieste a rimborso al committente = 1.000 euro;
compenso totale erogato dal committente = 7.000 euro;
Sul piano contributivo il contribuente deve tener presente che fino a 5.000 euro non è soggetto ad alcuna contribuzione e che solo sull'eccedenza scatta tale obbligo.

compenso lordo 7.000 euro -
spese 1.000 euro =
compenso netto 6.000 euro -
importo non soggetto a contributi 5.000 euro
imponibile previdenziale 1.000 euro.

I contributi a carico del lavoratore, dunque, saranno pari a 33,30 euro (3,33 per cento di 1.000).



Ammettendo e sperando che entro l'anno arrivi un impiego definitivo con l'INPS versata devo inserire nel 730 i mesi restanti del 2008 e la ritenuta giusto?

Grazie anticipatamente a tutti

saluti

--
Riddler ?