+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 15 di 15

fattura per rimborso spese, come si fa?

Ultimo Messaggio di laureann il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    49

    fattura per rimborso spese, come si fa?

    ciao a tutti!
    ho emesso fattura per un lavoro eseguito fuori sede.
    Per avere il rimborso spese mi hanno chiesto un'altra fattura.
    come devo farla?
    dove metto l'iva ecc?
    sono con il regime dei contribuenti minimi..

  2. #2
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    49
    Le fatture le ho emesse, il rimborso spese non so come farlo! mi hanno detto di farlo come una fattura ma come lo imposto?
    cioè se ho da farmi rimborsare 200 euro tra albergo e mangiare e taxi cosa calcolo? un esempio se potete! grazie!

    ho capito che devo mettere la rivalsa inps e la ritenuta d'acconto.. ma come lo calcolo?
    Ultima modifica di maxb; 10-09-08 alle 21:54

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    30
    La fattura che devi emettere (o meglio notula spese) non deve essere ivata, ne è soggetta a ritenuta e a rivalsa INPS.
    Nella descrizione: addebito rimborso spese sostenute per..................
    Per eccesso di zelo potresti allegare copia delle ricevute e delle fatture comprovanti le spese da te sostenute.
    Chiaro?

  4. #4
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    49
    ...non mi sembra così sinceramente la cosa.. almeno da quello che ho letto sul sito dell'agenzia delle entrate..cmq lunedì chiederò al commercialista..
    grazie!
    ciao!

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    30
    Scusami hai ragione,
    ho fatto confusione con le spese anticipate per conto del cliente.

    Vedrai che il commercialista risolverà il problema.

    Ciao!

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    49
    mmm..anche il commercialista e' un po' confuso...mi fara' sapere..
    qualcuno puo' aiutarmi?
    grazieee!

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    30
    Dunque, se devi farti rimborsare in totale euro 200,00 da te sostenute per alberghi e ristoranti e sei nel regime dei minimi imposterai così la fattura:

    addebito spese sostenute
    per vitto e alloggio Euro 200,00
    inps 4% Euro 8,00
    _____________
    TOTALE LORDO Euro 208,00

    -ritenuta d'acconto 20% Euro 41,60

    TOTALE NETTO Euro 166,40

    Questo è un esempio, e va bene sei iscritto alla gestione separata dell'INPS. Se invece hai un'altra cassa di previdenza la ritenuta va calcolata sull'imponibile (cioè sulle 200,00 euro).
    L'IVA ovviamente non ci va perchè sei nel regime dei minimi.
    Non so che tipo di prestazioni fai per cui non so se devi o meno conteggiare la ritenuta d'acconto.
    L'iva che tu hai pagato è per te un costo.
    Le 200,00 euro sono considerate alla stessa stregua di un compenso e per
    questo motivo sono imponibili ai fini delle imposte.
    Se sei nel regime dei minimi si applica il principio di cassa(compensi/ricavi-costi/spese).
    Non ti disperare per così poco, l'importante è recuperare i soldi.....e se il commercialista non ti soddisfa...................pensaci................ .....

  8. #8
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    49
    ...il commercialista mi diceva di aggiungere il 20% !
    bel dilemma!

  9. #9
    User
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    30
    Forse il tuo commercialista ti voleva suggerire di aggiungere il 20% alle euro 200,00 per farti avere un maggior rimborso!

    Solo emetti fattura a piè di lista (ossia documentando quanto hai speso) devi necessariamente mettere come imponibile Euro 200,00.

    Se invece emetti fattura per un rimborso forfettario.........capito?

    Comunque se ti decidi ad emettere fattura avrai anche il rimborso....se invece perdi tempo.......i soldi quando li vedi????????????

  10. #10
    User
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    49
    ...nessuno gentilmente sa darmi una risposta precisa, in modo da non sbagliare?
    grazie!

  11. #11
    User
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    30
    Scusa, ma la risposta te l'ho data. Ti sembra facile dare una risposta precisa ad una persona che non si sa con precisione che attività svolge?????? Se vuoi risposte precise devi fare domande altrettante precise!!!!! Se fai domande generiche nessuno ti saprà rispondere in maniera precisa......

  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    30
    In ogni caso la ritenuta d'acconto dei professionisti obbligati ad applicarla in fattura va sempre detratta e mai aggiunta......Verrà poi versata dal cliente con F24, certificata e dichiarata in 770 per permettere al professionista di portarla a scomputo dalle imposte che ventualmente dovrà versare.

  13. #13
    User Newbie
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    8
    buongiorno! anche io ho lo stesso problema. mi capita di fare consulenze fuori sede e sostenere spese per albergo, pasti, taxi, parcheggi, etc. il commercialista mi spiegava che alcune spese tipo taxi, biglietti aerei etc. sono deducibili al 100%, mentre altre come albergo e ristoranti si possono detrarre per un max del 2% dei ricavi (annuali).
    quindi è un casino anticipare le spese.
    mettiamo che ho:
    700 € di compenso lordo
    100 € di albergo
    50 € di pasti
    80 € di taxi

    i 150 € di albergo+ristorante si possono aggiungere al compenso maggiorati però di un 37% per rientrare della R.A. del 20% e del 17% di contributo gestione separata INPS????

    cioè fare:

    compenso 938 (700+150/0,63)

    addebito spese taxi 80

    rivalsa INPS 4% su 1018 40,72

    contributo cassa 2%
    su 1058,72 21,17

    TOT. PARCELLA 1079,89

    R. ACCONTO 20%
    su 1058,72 - 211,74

    totale fattura 868,15


    ??????

  14. #14
    User
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    30
    E se facessi intestare le fatture per alberghi e ristoranti a te e al tuo committente? Lui ti rimborserebbe l'intero importo, scaricherebbe tutto il costo e tu faresti una fattura per spese anticipate che non costituiscono per te compenso.
    A tal proposito puoi consultare la Circ.53/08 del 5/09/08 presente sul sito dell'Agenzia delle entrate alla sezione circolari/archivio/settembre 2008.

    Ciao, comunque parlane anche con il commercialista!

  15. #15
    User Newbie
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    8
    ciao tina, ti ringrazio molto per la tua risposta. In efetti ho chiesto al commercialista ed è proprio così che andrebbe fatto, cioè intestare la fattura al Committente e riportarla in fattura come spesa anticipata...ora cercherò di approfondire così la prox volta non mi faccio fregare!!!

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.