+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 5 di 5

due differenti partita IVA?

Ultimo Messaggio di matadero il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Reggio Calabria
    Messaggi
    5

    due differenti partita IVA?

    Salve a tutti,
    nel caso in cui volessi svolgere due differenti attività (sempre come Ingegnere) una in cui lavoro da libero professionista per privati, comuni ecc in cui mi occupassi di redigere relazioni di calcolo, calcoli strutturali ecc. e nella seconda invece svolgessi attività di docenza per corsi di formazione, dovrei avere due partita iva differenti? e con inarcassa come dovrei fare?
    Grazie

  2. #2
    User
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    FM
    Messaggi
    22
    ingantonio1979, la partita Iva è unica ma può "contenere" più attività anche molto diverse fra loro che si distinguono con i codici Ateco stabiliti dall'Agenzia Entrate. L'attività di docenza per corsi di formazione probabilmente sarà regolata da un rapporto con un ente o organizzazione di categoria per cui dovrai riferirti a tale accordo anche ai fini dell'inquadramento previdenziale.

  3. #3
    User L'avatar di matadero
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Lucca - La Spezia
    Messaggi
    237
    Ciao Luis, dato che siamo gli unici utenti attivi e questa discussione potrebbe riguardare anche me, mi inserisco anche qui: cosa succede quando si scelgono due codici ateco uno che ti inquadri come libero professionista e l'atro riconducibile all'impresa? E' possibile, ha un senso? E cosa succede, prevale il concetto di impresa?

  4. #4
    User
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    FM
    Messaggi
    22
    Ciao matadero, quando si scelgono due o più codici Ateco, ad esempio uno che ti inquadri come libero professionista e l'altro riconducibile ad attività d'impresa, devi solo decidere quale dei due ( o più) rappresenta l'attività prevalente e automaticamente l'altro ( gli altri ) individueranno le attività secondarie. E' sottinteso che l'attività prevalente all'inizio può cambiare nel tempo anche in funzione dei risultati. Le attività avranno contabilità separate e nella dichiarazione i rispettivi quadri.


  5. #5
    User L'avatar di matadero
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Lucca - La Spezia
    Messaggi
    237
    ma quindi nel regime dei minimi che non ha registri come si configurerebbe? E per l'inps bisognerebbe essere iscritti sia come impresa che come libero professionista? Mi sembra assurdo, no?
    grazie

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.