Mootools è un framework per Javascript nato da un programmatore italiano, Valerio Proietti.


Caratteristiche di Mootools

La sua caratteristica peculiare a cui deve il suo successo è l'OOP, l'orientamento agli oggetti. Caratteristica che consente di scrivere pochissimo codice per eseguire anche operazioni complicate.

Questo suo orientamento OOP consente anche di estendere in maniera molto semplice, attraverso il costrutto Class, oggetti già definiti. E' possibile quindi inserire attributi, metodi o funzioni ad oggetti già definiti oppure creare un oggetto proprio da utilizzare all'evenienza.

//questo codice consente di rendere movibile un elemento all'interno della pagina
new Drag.Move (`Element', options);


Un dettaglio che lo rende molto interessante è il download customizzato in base alle esigenze del programmatore. E' infatti possibile selezionare solo le componenti di cui si necessita, senza dover per forza scaricare il pacchetto completo. Dettaglio questo che consente di risparmiare spazio e tempo di caricamento di una pagina.

Altra caratteristica molto importante è il cross-browsing dei metodi. A parte qualche incompatibilità con la versione 6 di Internet Explorer, Mootools garantisce una corretta renderizzazione con tutti i browser.

La componente che a primo impatto spinge i programmatori verso questo framework non è la sua semplicità di utilizzo o l'orientamento agli oggetti, bensì gli effetti grafici che è possibile realizzare. E' infatti presente un set di effetti davvero molto carini e semplici da utilizzare che non richiedono conoscenze molto elevate di programmazione per essere realizzate.

Ultima caratteristica, ma anche essa molto importante è il supporto Ajax. La libreria infatti consente molto semplicemente di effettuare richieste asincrone con pochissime righe di codice.


Plugin

Alcuni dei plugin più famosi per Mootools sono:


Collegamenti Esterni


Articolo realizzato da Dymissy 09:31, Gen 13, 2010 (CET)


  • Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 13 gen 2010 alle 16:25.
  • Questa pagina è stata letta 1 912 volte.