Adobe Photoshop

E' un'applicazione informatica prodotta dalla Adobe System Incorporater specializzata nell'elaborazione di fotografica e fotoritocco o più in generale di immagini digitali.


Il programma è in grado di effettuare ritocchi di qualità professionale alle immagini; offre enormi possibilità creative grazie ai numerosi filtri che permettono di emulare le tecniche utilizzate nei laboratori fotografici per il processamento delle immagini, le tecniche di pittura e di disegno.

E' un software di grafica raster ed in quanto tale si differenzia dai software di grafica vettoriale come Adobe illustrator, Macromedia FreeHand, Corel Draw e XaraX perchè Photoshop agisce direttamente sui pixel.
Screen photoshop.jpg


Con Photoshop oltre alla creazione di immagini con effetti sorprendenti e di ottimo livello possiamo anche ridurre i tempi di realizzazione di pagine web grazie agli strumenti da usufruire per ottimizzare e salvare la grafica in formati specifici per il web da unire poi a strutture html o css.

Photoshop è un software Shareware quindi necessita di licenza, l'ultima versione sul mercato creata da Adobe è Photoshop CS3.

Collegamenti esterni Sito Ufficiale del programma Adobe


Adobe System Incorporated

Adobe ridefinisce le comunicazioni personali, aziendali e di intrattenimento, indicando criteri per la produzione e la distribuzione di contenuti che coinvolgono le persone.

A partire dalle complesse immagini per la stampa, il video e i film, fino al contenuto digitale dinamico per vari tipi di supporti, le soluzioni Adobe sono d'aiuto per le aziende e per chi crea, visualizza o interagisce con le informazioni.


Adobe è una azienda produttrice di software e diversificati, tra i quali:

  * Adobe Creative Suite
        o Adobe Acrobat
        o Adobe Bridge
        o Adobe GoLive
        o Adobe Illustrator
        o Adobe InDesign
        o Adobe Photoshop
              + Adobe ImageReady
        o Adobe Stock Photos
        o Adobe Version Cue
  * Adobe Production Studio (Premium)
        o Adobe Audition
        o Adobe Encore DVD
        o Adobe Illustrator
        o Adobe Production Studio (Standard)
              + Adobe After Effects
              + Adobe Bridge
              + Adobe Photoshop
              + Adobe Premiere Pro
  * Adobe Acrobat Capture
  * Adobe Captivate
  * Adobe Central Output Server
  * Adobe Document Server
  * Adobe Document Policy Server
  * Adobe eBook Reader
  * Adobe Flash Player
  * Adobe Flex
  * Adobe Fonts
  * Adobe Form Manager
        o Adobe Form Server
  * Adobe FrameMaker
  * Adobe InCopy
  * Adobe Lightroom (Beta)
  * Adobe LiveCycle Suite
  * Adobe LiveCycle Barcoded Forms
  * Adobe LiveCycle Designer
  * Adobe LiveCycle PDF Generator
  * Adobe LiveCycle Document Security
  * Adobe LiveCycle Reader Extensions
  * Adobe LiveCycle Forms (previously Form Server)
  * Adobe LiveCycle Form Manager
  * Adobe LiveCycle Policy Server
  * Adobe LiveCycle Workflow
  * Adobe Output Designer
  * Adobe PageMaker
  * Adobe PDF JobReady
  * Adobe Photoshop Album
  * Adobe Photoshop Album Starter Edition
  * Adobe Photoshop Elements
  * Adobe Photoshop Lightroom
  * Adobe Premiere Elements
  * Adobe Reader
  * Adobe Source Libraries
  * Adobe SVG Viewer
  * Adobe Web Output Pak
  * Digital Negative Specification

Acquisiti di recente

  * Macromedia Studio
        o Macromedia Dreamweaver
        o Macromedia Flash
        o Macromedia Fireworks
        o Macromedia Contribute
        o Macromedia FlashPaper
  * Macromedia Authorware
  * Macromedia Breeze
  * Macromedia Central
  * Macromedia ColdFusion
  * Macromedia Director
  * Macromedia FlashCast
  * Macromedia Flash Media Server
  * Macromedia FreeHand
  * Macromedia HomeSite
  * Macromedia JRun
  * Macromedia Robohelp
  * Macromedia Shockwave
  * Macromedia Web Publishing System
  * Interakt MX Kollection
  * Interakt KTML

Fotoritocco

Il Fotoritocco è un'insieme di procedimenti per migliorare una fotografia, modificandone l'estetica o il soggetto, eliminando errori di immagine o aggiungendo particolari.

Esso può essere ritocco digitale o analogico.


Digitale quando le immagini vengono modificate tramite programmi di fotoritocco. Un tempo si agiva direttamente al momento dello scatto utilizzando obiettivi con filtri speciali, ma ora questo non appare più necessario in quanto è possibile intervenire dopo lo scatto avvenuto utilizzando software per creare effetti, un tempo erano costosissimi e complicati, ora invece effettuabile con un paio di click.

Uno dei programmi più conosciuti sul mercato per il fotoritocco è Adobe Photoshop; con tale programma la figura professionale del grafico è in grado di operare minuziosi ritocchi. L'utilizzo di questo programma appare di valido aiuto nei campi della fotografia, della pubblicità, dell'editoria e del web.


Analogico quando le tecniche utilizzate per migliorare le foto partono dai negativi e dalle stampe. Questo genere di fotoritocco utilizza procedimenti chimici per esaltare e rendere brillanti i colori o per bilanciare il contrasto della fotografia


Grafica Raster

Nella grafica raster, chiamata più comunemente bitmap, le immagini sono composte da griglie di pixel. Il pixel è l´unità base dell´immagine, ovvero è il singolo quadratino in formato digitale (che ha un suo colore specifico) disposto con altri pixel sulle griglie che formano un´immagine; il termine deriva dalla contrazione dell´inglese "picture element". La qualità delle bitmap dipende proprio dalla risoluzione, cioè dalla quantità di pixel presenti nell´immagine, che in base a ciò sarà più o meno ricca e particolareggiata.

Nella grafica raster l'immagine viene vista come una scacchiera e ad ogni elemento della scacchiera, che in termine tecnico viene chiamato pixel, viene associato uno specifico colore. Se l'immagine contiene pochi colori (max 256) si crea un elenco di colori da utilizzare e nella scacchiera viene inserito l'indice specifico del colore del pixel, se invece si vogliono utilizzare molti più colori, il singolo pixel non definisce più l'indice ad una tavolozza di colori ma definisce il colore direttamente.

Il colore possono essere definiti RGB ovvero unione di componenti Rosso, verde, blu.

Alcuni programmi di grafica raster sono:


Grafica Vettoriale

Nella grafica vettoriale le immagini sono oggetti definiti da una serie di linee rette e curve.

Ogni oggetto (linea, curva) rappresenta un'unità distinta che può essere posizionata indipendentemente dagli altri oggetti e può avere riempimento e contorno propri. Ogni tracciato vettoriale (linea) è composto da tanti nodi, cioè piccoli quadrati situati alla fine di ciascun segmento lineare o curvo. La grafica vettoriale viene definita anche grafica basata su oggetti o al tratto. La grafica vettoriale è radicalmente diversa dalla grafica raster in quanto nella grafica raster le immagini vengono descritte come una griglia di pixel opportunamente colorati.

I principali vantaggi della grafica vettoriale rispetto alla grafica raster sono la qualità, la maggiore compressione dei dati e la più facile gestione delle eventuali modifiche.

Il principale svantaggio della grafica vettoriale rispetto alla grafica raster è che la realizzazione di immagini vettoriali non è una attività intuitiva come nel caso delle immagini raster.

I programmi vettoriali dispongono di molti strumenti che per essere utilizzati correttamente richiedono molte conoscenze ed avvicina l'utente più ad un architetto che ad un pittore. Un altro difetto è legato alle risorse richieste per trattare le immagini vettoriali. Una immagine vettoriale molto complessa può essere molto corposa e richiedere un computer molto potente per essere elaborata, inoltre le risorse richieste per trattare l'immagine non sono definibili a priori e quindi ci si potrebbe trovare nella situazione di non riuscire ad elaborare l'immagine per la mancanza di risorse sufficienti.

Nel caso di una immagine raster, invece, una volta definita la risoluzione ed il numero di colori, è abbastanza semplice definire le risorse massime necessarie per trattare l'immagine stessa. La grafica vettoriale ha un notevole utilizzo nell'editoria, nell'architettura, nell'ingegneria e nella grafica realizzata al computer.

Tutti i programmi di grafica tridimensionale salvano i lavori definendo gli oggetti come aggregati di primitive matematiche.

Alcuni programmi di grafica vettoriale sono:

Tavolozza

Nella computer grafica la tavolozza (palette in inglese) è una lista di colori scelti nell'insieme di tutti quelli disponibili.

Ogni colore della tavolozza è associato ad un indice. La rappresentazione dei pixel di un'immagine attraverso indici nella tavolozza permette un drastico risparmio memoria e tempo computazionale rispetto ad altre tecniche, per sfruttare al meglio le caratteristiche della tecnica digitale il numero di elementi in una tavolozza è generalmente una potenza di due e raramente supera i 28 = 256 colori. Quando è necessario un numero di colori ancora maggiore le tavolozze non vengono usate; il colore è allora codificato direttamente nelle componenti cromatiche secondo il modello adoperato.


Corel Paint Shop Pro

Corel Paint Shop Pro Photo è un software indicato per il fotoritocco professionale. Le funzioni di trattamento delle foto riescono a correggere in modo notevole gli scatti difettosi. Il programma dispone di un'interfaccia intuitiva ed una flessibilità che si adatta e guida nell'uso degli strumenti.

Corel Photo Paint possiede notevoli algoritmi di miglioramento delle immagini. Da segnalare la funzione di trattamento rapido, i filtri e gli strumenti di disegno.

E' compatibile con 70 formati di file.

Con un solo clic Paint Shop Pro è in grado di analizzare le foto e apportare le correzioni suggerite. Con la funzione Esercitazioni in linea incorporata semplifica l'apprendimento del programma per rendere più semplice il suo utilizzo e restituire risultati professionali.


--W.style 9:21, Ago 8, 2007 (parte articolo tratto da wikipedia)


  • Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 4 giu 2009 alle 21:08.
  • Questa pagina è stata letta 30 882 volte.